Titoli di Stato Italia Trading Titoli di Stato (16 lettori)

camaleonte

Forumer storico
Registrato
9 Settembre 2010
Messaggi
22.391
Cina Taglia tassi di interesse, prende alcune banche centrali Easing nel 2015 per 21"

China Cuts Interest Rates, Takes Number Of Central Banks Easing In 2015 To 21 | Zero Hedge



"E per tutti coloro che chiedono, ecco l'elenco riveduto delle società da 21 paesi che hanno tagliato i tassi di interesse nei soli primi 2 mesi del 2015:

Per coloro che chiedono, ecco l'elenco completo e aggiornato delle 20 banche centrali di andamento finora nel 2015 per gentile concessione di Reuters:

1. 1 gennaio UZBEKISTAN

La banca centrale Uzbekistan riduce il tasso di rifinanziamento al 9 per cento dal 10 per cento.

2. 7 Gennaio / Febbraio 4 ROMANIA

Banca centrale della Romania riduce il tasso di interesse di un totale di 50 punti base, portandolo a un nuovo minimo record del 2,25 per cento. La maggior parte degli analisti interpellati da Reuters avevano previsto l'ultimo taglio.

3. 15 gennaio SVIZZERA

La Banca nazionale svizzera stordisce mercati da demolizione di tre anni, cap tasso di cambio del franco all'euro, portando ad un'impennata senza precedenti nella valuta. Questo inasprimento de facto, tuttavia, è in parte compensato da un taglio del tasso di interesse su alcuni saldi dei conti di deposito di vista di 0,5 punti percentuali a -0,75 per cento parte.

4. 15 gennaio INDIA

La Reserve Bank of India sorprende mercati con un taglio di 25 punti base dei tassi al 7,75 per cento e segnali che potrebbe ridurre ulteriormente, in presenza di segnali di inflazione e di crescita di raffreddamento fatica a riprendersi dai suoi più deboli livelli a partire dal 1980.

5. 15 gennaio EGITTO

Banca centrale dell'Egitto fa un punto base a sorpresa 50 tagliato nei suoi principali tassi di interesse, riducendo i tassi di deposito e di prestito overnight al 8,75 e 9,75 per cento rispettivamente.

6. 16 gennaio PERU

Banca centrale del Perù sorprende il mercato con un taglio del tasso di interesse di riferimento al 3,25 per cento dal 3,5 per cento dopo che il paese distacca il suo peggior espansione economica mensile dal 2009.

7. 20 gennaio TURCHIA

La banca centrale della Turchia, diminuisce il tasso di interesse principale, ma richiama pesanti critiche da ministri del governo che dicono che il punto di taglio di 50 punti base, a cinque mesi prima delle elezioni parlamentari, non è sufficiente a sostenere la crescita.

8. 21 gennaio CANADA

La Banca del Canada sconvolge mercati tagliando i tassi di interesse al 0,75 per cento dal 1 per cento, dove era stato dal settembre del 2010, che termina il periodo più lungo di tassi invariati in Canada dal 1950.

9. 22 gennaio BANCA CENTRALE EUROPEA

La BCE lancia un programma di acquisto di bond del governo che pompa più di un trilione di euro in un'economia cascante a partire da marzo e che attraversa a settembre del prossimo anno, e forse anche oltre.

10. 24 gennaio PAKISTAN

Banca centrale del Pakistan riduce il tasso di sconto chiave al 8,5 per cento dal 9,5 per cento, citando la pressione inflazionistica inferiore a causa della caduta dei prezzi del petrolio a livello mondiale. Governatore della Banca Centrale Ashraf Wathra dice che il nuovo tasso sarà in vigore per due mesi, fino alla prossima riunione della banca centrale per discutere ulteriormente la politica.

11. 28 gennaio SINGAPORE

L'Autorità monetaria di Singapore facilita inaspettatamente politica, dicendo in una dichiarazione politica non programmata che riduce l'inclinazione della sua banda di politica per il dollaro di Singapore, perché le prospettive di inflazione si è "spostato in modo significativo", in quanto la sua ultima revisione nel mese di ottobre 2014.

12. 28 gennaio ALBANIA
banca centrale dell'Albania riduce il tasso di interesse di riferimento al minimo storico del 2 per cento. Questo segue tre tagli dei tassi dello scorso anno, la più recente nel mese di novembre.

13. 30 gennaio RUSSIA
banca centrale della Russia taglia inaspettatamente proprio una settimana d'aste minimo tasso pronti contro termine di due punti percentuali al 15 per cento, poco più di un mese dopo portandolo da 6,5 punti a 17 per cento, come i timori di recessione montare dopo la caduta dei prezzi del petrolio a livello mondiale e le sanzioni occidentali sulla crisi Ucraina.

14. 3 febbraio AUSTRALIA
La Reserve Bank of Australia riduce il tasso di cassa a un minimo storico del 2,25 per cento, cercando di stimolare una economia stagnante, mantenendo una pressione al ribasso sul dollaro locale.

15. 4 febbraio CINA
banca centrale cinese fa un taglio a livello di sistema per obblighi di riserva delle banche - la prima in più di due anni - a scatenare una valanga di liquidità per combattere il rallentamento economico e incombente deflazione.

16. 19 gennaio / 22/29 / febbraio 5 DANIMARCA
La banca centrale danese taglia i tassi di interesse di un notevole quattro volte in meno di tre settimane, e interviene regolarmente nel mercato valutario per mantenere la corona all'interno della gamma ristretta del suo ancoraggio all'euro.

17. 13 febbraio SVEZIA
banca centrale della Svezia ha tagliato il suo tasso pronti contro termine chiave a -0,1 per cento da zero dove era stato dal mese di ottobre, e ha detto che avrebbe comprato 10 miliardi di corone svedesi per un valore di obbligazioni

18. 17 febbraio INDONESIA
banca centrale indonesiana inaspettatamente tagliato il suo tasso di interesse principale per la prima volta in tre anni

19. 18 febbraio BOTSWANA
La Banca del Botswana ha ridotto il suo tasso di interesse di riferimento per la prima volta in più di un anno per contribuire a sostenere l'economia, come le pressioni inflazionistiche facilità.
Il tasso è stato ridotto di 1 punto percentuale al 6,5 per cento, il primo adeguamento dal Ottobre 2013, la banca centrale ha detto in una e-mail dichiarazione il Mercoledì.

20. 23 febbraio ISRAELE

La Banca d'Israele ha ridotto il suo tasso di interesse di 0,15 punti percentuali, al 0,10 per cento, al fine di stimolare un ritorno del tasso di inflazione entro l'obiettivo di stabilità dei prezzi di 1-3 per cento l'anno per i prossimi dodici mesi, e per sostenere la crescita, mentre mantenere la stabilità finanziaria.

21. 28 febbraio CINA

Banca popolare di Cina ha tagliato i tassi di interesse di 25 bps, quando ha abbassato il suo tasso di prestito di un anno al 5,35% dal 5,6% e il tasso di deposito di un anno al 2,5% dal 2,75%. Ha anche detto che sarebbe aumentare il tasso di interesse massimo sui depositi bancari al 130% del tasso di riferimento da 120%."
 

stefanofabb

GAIN/Welcome
Registrato
6 Febbraio 2009
Messaggi
35.534
Località
Ravenna
Ciao, aggiungerei che per me il piu' grosso guadagno è stato tenere i btp quando con spread a 500 si pensava al default... Mi ricordo bene quando Stefano infodeva fiducia :bow::bow::bow:, avendoli tenuti ho guadagnato 2 volte: le cedole e vendendoli ho preso anni di cedole in anticipo :up:. Io sono contento di aspettare sul conto deposito anche se poco remunerato.
Ti ringrazio molto suprateam di quello che dici..il problema più grosso in quella fase di vendite è che il mondo finanziario se ne è già dimenticato dando quel senso di atteggiamento positivo alla gente ,che ha perso molti risparmi allora per finire di ricomprare più alto,dopo aver svenduto sul panico...a guardare i prezzi di ora con i relativi rendimenti!!.. sembra oro colato..invece è tutta una finta.. voluta dai tedeschi in primis.Buona Domenica.Ps: Anche io rimango saldamente sul conto..per ora, remunerato bene:)
 

Baro

Umile contadino
Registrato
11 Febbraio 2011
Messaggi
7.599
Località
Piacenza
Ottima settimana di gain, ma venerdi ho portato a casa quasi tutto e cosi la prossima settimana meglio non guardare le tasse che transiteranno sul conto se no mi prendo malissimo :rolleyes:

attualemente ho :

-MPS bond...........12%
-ggb36................ 8%
-liquidità.............80%

Ho incrementato un filo di Grecia ..........SPEREM

per la prossima settimana tengo d'occhio i btp se rompono i max rientro e in particolare sul porto37 che preferisco ai btp perchè credo che gli spread si restringeranno.
Altro occhio lo tengo sull'azionari che a questo punto potrebbe essere più performante rispetto ai tds che hanno corso già tanto.
Le mie preferite restano ISP, ENI,FCA che graficamente non mi aggradano mentre meglio Prysmian (Baro Docet).

p.S dimenticavo che mi paice un sacco il PORTO24 in USD perchè ha un rendimento ancora ottimo buona scadenza e a me il USD piace anche a queste quotazioni.
Baro docet ti ha scritto anche altri due titoli che a suo avviso sono molto sottoquotati (Ubi e Unicredit) che il piacentino non considera doppioni in quanto pur essendo entrambe due bancari hanno core bussines molto diversi...
Baro nel suo ptf per ora ruotano a seconda degli intraday 4 titoli come più volte scritto : Ubi, Unicredit,Prysmian e Eni (saltuariamente trovano un piccolo posticino Fca, Banco Popolare, Saipem, Buzzi, Safilo)...
Ora il ptf del piacentino è incentrato su Ubi e Prysmian perchè egli crede che nelle prossime ore avrà inizio un esperimento già nei fatti positivo unico nel suo genere in Europa (QE) che porterà molto liquido mondiale sull'azionario sud-europeo e quindi considera altresì che per la sua view farsi trovare con il ptf scarico in un momento topico come questo non è condivisibile.
Come al solito si dispensa chiunque dal seguire le azioni dell'imprenditore di professione e trader per passione perchè egli ainoi ha sempre troppe certezze e come diceva il poeta...solo gli stolti non hanno mai dubbi...
 

ang41

belindo
Registrato
30 Gennaio 2013
Messaggi
2.436
Baro docet ti ha scritto anche altri due titoli che a suo avviso sono molto sottoquotati (Ubi e Unicredit) che il piacentino non considera doppioni in quanto pur essendo entrambe due bancari hanno core bussines molto diversi...
Baro nel suo ptf per ora ruotano a seconda degli intraday 4 titoli come più volte scritto : Ubi, Unicredit,Prysmian e Eni (saltuariamente trovano un piccolo posticino Fca, Banco Popolare, Saipem, Buzzi, Safilo)...
Ora il ptf del piacentino è incentrato su Ubi e Prysmian perchè egli crede che nelle prossime ore avrà inizio un esperimento già nei fatti positivo unico nel suo genere in Europa (QE) che porterà molto liquido mondiale sull'azionario sud-europeo e quindi considera altresì che per la sua view farsi trovare con il ptf scarico in un momento topico come questo non è condivisibile.
Come al solito si dispensa chiunque dal seguire le azioni dell'imprenditore di professione e trader per passione perchè egli ainoi ha sempre troppe certezze e come diceva il poeta...solo gli stolti non hanno mai dubbi...
io sull'azionario penso di cominciare ad accumulare qualcosa dalla prossima settimana ma a piccoli lotti e solo se il lotto precedente è in gain allora ne compro altri.............non volgio ancora sbilanciarmi troppo sull'azionario che cmq vedo up nel medio ma nel breve sono più interessato al movimento dei bond sopratutto BTP e PORTO.
Graficamente sul fbtp si può intravedere una figura di inversione ma non è ancora ben definita e potrebbe essere semplicmente un rifiato...............resta molto interessante IMHO anche per l'azionario perchè i capitali che adesso sono nei bond potrebbe e dovrebbero trasferirisi nell'azionario ma non voglio anticipare.

In questo caso credo che potranno avere molto beneficio le azioni che hanno una costante storia di dividendi alti nel recente passato, potrebbero essere interessate da quei capitali che escono dai rendimenti dei bond e vadano a cercare "azioni" che cmq danno remunerazione elevata vedi la solita ENI ma anche ENEL GENERALI TOD'S ecc.,......

tutto IMHO
 

colo

Forumer attivo
Registrato
6 Giugno 2010
Messaggi
462
Località
piacenza
Baro docet ti ha scritto anche altri due titoli che a suo avviso sono molto sottoquotati (Ubi e Unicredit) che il piacentino non considera doppioni in quanto pur essendo entrambe due bancari hanno core bussines molto diversi...
Baro nel suo ptf per ora ruotano a seconda degli intraday 4 titoli come più volte scritto : Ubi, Unicredit,Prysmian e Eni (saltuariamente trovano un piccolo posticino Fca, Banco Popolare, Saipem, Buzzi, Safilo)...
Ora il ptf del piacentino è incentrato su Ubi e Prysmian perchè egli crede che nelle prossime ore avrà inizio un esperimento già nei fatti positivo unico nel suo genere in Europa (QE) che porterà molto liquido mondiale sull'azionario sud-europeo e quindi considera altresì che per la sua view farsi trovare con il ptf scarico in un momento topico come questo non è condivisibile.
Come al solito si dispensa chiunque dal seguire le azioni dell'imprenditore di professione e trader per passione perchè egli ainoi ha sempre troppe certezze e come diceva il poeta...solo gli stolti non hanno mai dubbi...[/QUOTE


Buongiorno, Ti sei dimenticato ASS.COM per hobby. ciao.
 

Baro

Umile contadino
Registrato
11 Febbraio 2011
Messaggi
7.599
Località
Piacenza
Baro docet ti ha scritto anche altri due titoli che a suo avviso sono molto sottoquotati (Ubi e Unicredit) che il piacentino non considera doppioni in quanto pur essendo entrambe due bancari hanno core bussines molto diversi...
Baro nel suo ptf per ora ruotano a seconda degli intraday 4 titoli come più volte scritto : Ubi, Unicredit,Prysmian e Eni (saltuariamente trovano un piccolo posticino Fca, Banco Popolare, Saipem, Buzzi, Safilo)...
Ora il ptf del piacentino è incentrato su Ubi e Prysmian perchè egli crede che nelle prossime ore avrà inizio un esperimento già nei fatti positivo unico nel suo genere in Europa (QE) che porterà molto liquido mondiale sull'azionario sud-europeo e quindi considera altresì che per la sua view farsi trovare con il ptf scarico in un momento topico come questo non è condivisibile.
Come al solito si dispensa chiunque dal seguire le azioni dell'imprenditore di professione e trader per passione perchè egli ainoi ha sempre troppe certezze e come diceva il poeta...solo gli stolti non hanno mai dubbi...[/QUOTE


Buongiorno, Ti sei dimenticato ASS.COM per hobby. ciao.
:lol::lol: Sarebbe stato troppo autoreferenziale...poi i politici non vanno troppo di moda...:lol::lol:...stammi bene Erma...
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 16)

Alto