Titoli di Stato Italia Trading Titoli di Stato III° (Gennaio 2010 - Dicembre 2011) (5 lettori)

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

Maino

Senior Member
Registrato
6 Gennaio 2009
Messaggi
1.031
Località
La Grassa Emilia
Monitor BTP

Anno nuovo, forum nuovo, monitors... vecchi :D

Inizio a postare i miei vecchi monitors, sperando di poter essere più costante rispetto gli ultimi tempi ... speriamo

Parto dal monitor di tutti i monitor , quello sui BTP (dico così perchè se non sbaglio fu il primo ad essere chiamato così)

Avendo mancato l'aggiornamento natalizio, e di capodanno (un pò di pietà, per piacere) il confronto questa volta sarà fatto su due settimane e non su una.

Dalla schermata che vi allego, si può ben vedere che i prezzi di quelli più corti sono aumentati, mentre quelli lunghi sono scesi : questo a conferma che durante i periodi di crisi (cioè con tassi di riferimento in discesa) si abbia una forbice allargata dei tassi. (nel monitor dei cms si sta facendo gran festa)

Visto i chiari di luna che si hanno, con i tassi che sono ancora visti in discesa, o stabili, ma sicuramente non in rialzo, non vedo perchè questo andamento debbe interrompersi

alla prossima

maino

btp.png
 

Da Loss A Gain

Forumer attivo
Registrato
6 Gennaio 2009
Messaggi
242
Eh sì, il fattore durata è fondamentale... stesso emittente con durate diverse abbiamo tassi inferiori al 2% lordo (che miseria!) e tassi superiori al 5% (con quotazioni stabili o in discesa!)...

Per un pò continuerà così, ma, se ci saranno spiragli di ottimismo potrebbero recuperare anche i lunghi... ma prima ci sono altri titoli da considerare (Bei lunghe e differenziali CMS in primis).
 

Giontra

Forumer storico
Registrato
6 Gennaio 2009
Messaggi
2.481
Btp Trentennali

........e come poteva mancare un 3d sul trentennale?:clapclap:
Sappiamo che l'argomento è spinoso:sad: ma secondo me riveste grosso interesse.
Prendo spunto, per iniziare la discussione, da un'articolo di MF che copio/incollo

09/01/2009

I Btp confermano l'andamento a due velocità, che vede il trentennale sempre sotto pressione prima dell'asta di mercoledì prossimo mentre le scadenze brevi beneficiano della fuga dal rischio, che fa guadagnare al derivato sul Bund oltre un punto pieno in serata. I volumi restano comunque di molto inferiori alla media e questo, se da un lato amplifica l'ampiezza del rally del mercato, dall'altro ne diminuisce la significatività.

Con l'eccezione del trentennale, nella prima metà della seduta l'Italia aveva dato prova di buona resistenza alla fase di salita del mercato obbligazionario, che di norma si traduce in una penalizzazione dei paesi periferici. La forbice di rendimento Btp/Bund non ha retto però alla notizia della revisione peggiorativa dell'outlook sui rating di Grecia e Irlanda da parte di Standard & Poor's. Sull'onda della recessione economica l'agenzia sta valutando una possibile riduzione sia del rating 'AAA' della Tigre Celtica, ora in panne, sia del più modesto rating 'A' della Grecia. "L'Italia ha allargato di 6-7 punti base, un movimento non particolarmente preoccupante di questi tempi", commenta un trader.

In scia alla decisione di S&P il decennale italiano ha ritracciato con decisione dai massimi della mattinata ma è comunque il trentennale ad aggiudicarsi la performance peggiore sulla curva. Se lo 'steepening' interessa sia il tratto 2-10 che quello 10-30 anni, lo spread del Btp agosto 2039 sul corrispondente benchmark tedesco è arrivato oggi a 154 punti base, con un allargamento di quasi 20 centesimi da ieri.

Dopo le aste di Francia e Spagna di ieri, la prossima settimana toccherà al Tesoro italiano collocare titoli a 5 e 30 anni, oltre alla riapertura di un Btp 2029 non più in corso d'emissione. L'erosione dei rendimenti obbligazionari fino a livelli decisamente poco attraenti, e gli ingenti quantitativi che i governi sono costretti a raccogliere in questa difficile fase economica, rendono più delicati i compiti di emissione dei ministri del Tesoro. Il pessimo esito dell'asta sul Bund decennale di questa settimana ha rivelato infatti come gli investitori siano diventati più esigenti e selettivi.
 

Jessica.

out of time...
Registrato
6 Gennaio 2009
Messaggi
2.414
Località
Mare....
Trading BTP '37

...se si vuole rischiare un po' ...sarebbe gia' ora di comprare ..area 82.




...:up:
 

Broker88

Senior Member
Registrato
5 Gennaio 2009
Messaggi
705
Località
Lecce
...se si vuole rischiare un po' ...sarebbe gia' ora di comprare ..area 82.




...:up:
Certo che in prossimità di un taglio dei tassi e con prospettive a 3-5 mesi di ulteriori cali vederlo di nuovo ad 82 mi fa pensare...male :titanic::specchio:


Cmq questo titolo uso trading mi è sempre piaciuto, anche se è per addetti ai lavori perchè puoi restare incastrato per taaaanto tempo :rolleyes:
 

SL66

oggi è un altro giorno
Registrato
9 Gennaio 2009
Messaggi
2.217
Località
sicily
denaro 81.87
lettera 81.94
vale la pena tentare??????????????'''
 

Jessica.

out of time...
Registrato
6 Gennaio 2009
Messaggi
2.414
Località
Mare....
Certo che in prossimità di un taglio dei tassi e con prospettive a 3-5 mesi di ulteriori cali vederlo di nuovo ad 82 mi fa pensare...male :titanic::specchio:


Cmq questo titolo uso trading mi è sempre piaciuto, anche se è per addetti ai lavori perchè puoi restare incastrato per taaaanto tempo :rolleyes:


quello che mi preoccupa ...sono i volumi alti:(
 

Broker88

Senior Member
Registrato
5 Gennaio 2009
Messaggi
705
Località
Lecce
quello che mi preoccupa ...sono i volumi alti:(
L'altra cosa che mi preoccupa, oltre ad essere in contraddizione con il futuro ribasso dei tassi, e anche il fatto che dovrebbe essere favorito dalla violenta correzione dell'equity di questi giorni invece niente, è in coma profondo..:-?

Non lo so, magari farei un primo piccolo acquisto e attenderei qualche giorno per vedere come si evolve la cosa.
 

Yunus80

Del PIG non si butta nulla
Registrato
7 Gennaio 2009
Messaggi
3.877
Cmq questo titolo uso trading mi è sempre piaciuto, anche se è per addetti ai lavori perchè puoi restare incastrato per taaaanto tempo :rolleyes:
Credo che con un titolo del genere vada applicata una strategia con stop loss... che il 2037 è taaanto lontano, e l'inflazione chissà dove va in 30 anni.
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 5)

Alto