Trading immobiliare! Porchetto ci illumina con le sue idee! (2 lettori)

Castor Troy

Nuovo forumer
Registrato
15 Maggio 2010
Messaggi
63
Ciao porchetto,

ho riletto già tre volte questa discussione e personalmente la trovo molto interessante e ricca di spunti.

In effetti dopo anni di bagni di sangue a causa di fondi azionari e azioni dove il mio scopo era perdere il meno possibile sono riuscito a trovare un discreto equilibrio prima sui consigli degli amici nel trhead apposito delle perpetuals eppoi con il trading immobiliare.

Sono d'accordo che la materia finanziaria non è assolutamente considerata nelle nostre scuole dove giustamente ti insegnano la storia d'Italia ma nella foga di insegnartelo si dimenticano di darti le regole fondamentali per guadagnare qualche soldino (oppure per non perderlo). Ed allora tutti col fai da te.

Ben vengano quindi persone che impegnano il proprio tempo cercando di darti qualche informazione supplementare.

Ad esempio devo ringraziarti poichè non sapevo assolutamente che la plusvalenza non è tassata nel caso di rivendita fatta dalla persona fisica entro i cinque anni: ho in corso una discreta operazione che con questa informazione diventa ancora + interessante. Grazie mille.

Ti sarei grato se continuassi a offrire qualche ulteriore informazione: Ad esempio si potrebbe discutere del preliminare trascritto che ho adoperato nella mia prima importante operazione di trading due anni fa. Grazie.
ciao
 
Ultima modifica:

messimo

Guest
Ciao porchetto,

ho riletto già tre volte questa discussione e personalmente la trovo molto interessante e ricca di spunti.

In effetti dopo anni di bagni di sangue a causa di fondi azionari e azioni dove il mio scopo era perdere il meno possibile sono riuscito a trovare un discreto equilibrio prima sui consigli degli amici nel trhead apposito delle perpetuals eppoi con il trading immobiliare.

Sono d'accordo che la materia finanziaria non è assolutamente considerata nelle nostre scuole dove giustamente ti insegnano la storia d'Italia ma nella foga di insegnartelo si dimenticano di darti le regole fondamentali per guadagnare qualche soldino (oppure per non perderlo). Ed allora tutti col fai da te.

Ben vengano quindi persone che impegnano il proprio tempo cercando di darti qualche informazione supplementare.

Ad esempio devo ringraziarti poichè non sapevo assolutamente che la plusvalenza non è tassata nel caso di rivendita fatta dalla persona fisica entro i cinque anni: ho in corso una discreta operazione che con questa informazione diventa ancora + interessante. Grazie mille.

Ti sarei grato se continuassi a offrire qualche ulteriore informazione: Ad esempio si potrebbe discutere del preliminare trascritto che ho adoperato nella mia prima importante operazione di trading due anni fa. Grazie.
ciao
ciao castor, ma quindi mi spiegate bene come è questa storia che non si paga la plusvalenza entro i primi 5 anni, non si era detto il contrario???

per quanto riguarda il preliminare, intendi la rivendita dello stesso prima dell'atto???

ciao
 

itoachi

Nuovo forumer
Registrato
12 Dicembre 2009
Messaggi
72
non c'è tassazione sulla plusvalvenza se è prima casa se rivendi prima dei 5 anni, in caso di 2 casa la tassazione sulla plusvalenza è del 12,5% credo.
cmq dovrebbe essere [FONT=&quot]ex 67 TUIR.

correggetemi se sbaglio
[/FONT]
 

Castor Troy

Nuovo forumer
Registrato
15 Maggio 2010
Messaggi
63
Un momento non facciamo confusione. Pur non avendo alcuna intenzione di togliere la cattedra a Porchetto, ho controllato la norma in questione e la stessa ci indica il criterio da seguire. È infatti necessario abitare più della metà del tempo dall'acquisto affinchè al momento della rivendita non si paghi la plusvalenza. Il criterio per stabilire l'effettiva dimora non coincide necessariamente con la risultanza anagrafica (indispensabile invece per l'agenzia delle entrate per beneficiare dello sconto prima casa: attenzione sono due cose diverse!) potendosi desumere da altri fattori(utenze, tributi, recapiti postali etc).

Per la tassazione della plusvalenze vi è una scelta da fare (parliamo solo di persone fisiche) tra il 20% secco nelle mani del notaio all'atto della vendita oppure in base alla propria aliquota IRPEF (in questo caso si possono dedurre tutte le spese).
 
Ultima modifica:

messimo

Guest
Un momento non facciamo confusione. Pur non avendo alcuna intenzione di togliere la cattedra a Porchetto, ho controllato la norma in questione e la stessa ci indica il criterio da seguire. È infatti necessario abitare più della metà del tempo dall'acquisto affinchè al momento della rivendita non si paghi la plusvalenza. Il criterio per stabilire l'effettiva dimora non coincide necessariamente con la risultanza anagrafica (indispensabile invece per l'agenzia delle entrate per beneficiare dello sconto prima casa: attenzione sono due cose diverse!) potendosi desumere da altri fattori(utenze, tributi, recapiti postali etc).

Per la tassazione della plusvalenze vi è una scelta da fare (parliamo solo di persone fisiche) tra il 20% secco nelle mani del notaio all'atto della vendita oppure in base alla propria aliquota IRPEF (in questo caso si possono dedurre tutte le spese).
ah ok parliamo di rivendita prima casa.... mih la tassazione e al 20%, e assai!!!
 

porchetto

la casa non fallisce
Registrato
5 Gennaio 2009
Messaggi
3.383
cerchiamo di essere precisi e di verificare ciò che si scrive si rischia di fare dei danni altrimenti,
la plus si paga se la compravendita è speculativa ovvero se si è venduto prima dei cinque anni una casa nella quale non si è portata la residenza.

scrivere delle cose così a casaccio squalifica tutte le discussioni e soprattutto qualcuno in buona fede potrebbe prendere conclusioni sbagliate.
Un forum non va alimentato per forza con discussioni senza costrutto, e soprattutto senza qualcno in grado di dare indicazioni esatte.
 
Ultima modifica:
Registrato
26 Marzo 2011
Messaggi
2
Ciao a tutti, sono un nuovo iscritto.
Avrei bisogno di un chiarimento sulle società di trading immobiliare.
Se io faccio una società con oggetto sociale trading immobiliare e compro un immobile da un privato. Rivendendolo entro i tre anni, pago solo l'1% di imposta di registro?

Grazie
 

Castor Troy

Nuovo forumer
Registrato
15 Maggio 2010
Messaggi
63
cerchiamo di essere precisi e di verificare ciò che si scrive si rischia di fare dei danni altrimenti,
la plus si paga se la compravendita è speculativa ovvero se si è venduto prima dei cinque anni una casa nella quale non si è portata la residenza.

scrivere delle cose così a casaccio squalifica tutte le discussioni e soprattutto qualcuno in buona fede potrebbe prendere conclusioni sbagliate.
Un forum non va alimentato per forza con discussioni senza costrutto, e soprattutto senza qualcno in grado di dare indicazioni esatte.
Ciao Porchetto,

vorrei soltanto precisare che relativamente al mio post nr.104 ho notato che il riferimento alla prima casa non è ben esplicitato pertanto intendo chiarire che la vendita senza pagamento della plusvalenza alle condizioni indicate nella norma di cui al post riguarda proprio la prima casa.
Tuttavia mi auguro che chi si avvicina ad una materia così complessa come l'immobiliare ed in genere la finanza abbia almeno l'accortezza di leggersi qualche post poichè temo che la maggior parte dei post al di fuori del contesto possano essere fuorvianti. Quindi egregio Porchetto gradirei precisassi a chi è rivolto l'invito a a non scrivere cose a casaccio che possano fuorviare.

Grazie dell'attenzione
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 2)

Alto