tipi destri e sinistri (1 Viewer)

ConteRosso

mod sanguinario
Registrato
30 Maggio 2008
Messaggi
16.353
Località
mondo virtuale
Maurizio Lattarulo ex NAr e banda della Magliana
consulente esterno della giunta Alemanno

Antonio Lucarelli ex portavoce di Forza Nuova
capo di segreteria del sindaco (alemanno)

Marko Giannotta : capo ufficio del decoro urbano del sindaco Alemanno
condannato per rapine a banche e gioiellerie
figlio di Franco Presidente della sezione Acca Larentia
del movimento Sociale



Mario Vattani : forse il più noto di tutti
ricordate il video che spopolava su You tube
con la camicia nera? E' lui... conosciuto come Katanga
nella destra identitaria, consigliere diplomatico (alemanno)
e console italiano a Osaka

Stefano Andrini: ad di una società partecipata da Ama
condannato in primo grado a 4 anni e otto mesi per tentato
omicidio insieme al fratello ed altri naziskins per un pestaggio
davanti al cinema Capranica

Francesco bianco: assunto all'Atac poi sospeso dall'azienda
per insulti antisemiti
ex NAR aderisce a Forza Nuova



continua con i tipi sinistri...
 

ConteRosso

mod sanguinario
Registrato
30 Maggio 2008
Messaggi
16.353
Località
mondo virtuale
TIPI SINISTRI:
Sergio D'elia ex dirigente di Prima Linea condannato a 25 anni per omicidio
fu eletto a Montecitorio nelle liste della Rosa nel Pugno
( e purtroppo anche col mio voto... )
e nominato segretario del Presidente della camera

Maurizio Azzolini extraparlamentare di sinistra : immortalato mentre punta la P38 contro un poliziotto i più vecchi di noi lo ricorderanno... inquella manifestazione morì un agente di polizia 1977
e' attualmente capo di gabinetto del vice sindaco di Milano Maria Grazia Guida
 

tontolina

Forumer storico
Registrato
12 Marzo 2002
Messaggi
43.273
tipa destra: Polverini e la sua giunta lazio
che
quando tagliava i posti letto per gli ammalati
tagliava gli opsizi per gli anziani non autosufficienti
tagliava le risorse per l'assistenza dei bimbi handiccappati

TRIPLICAVA LE RISORSE PER FINANZIARE I PARTITI DELLA REGIONE LAZIO

come dire:
taglio della spesa pubblica calata come una mannaia sui bisognosi
e spreco in festini porci, vacanze e champagne fatti passare per politica onesta


ma NON ERA ANTICOSTITUIZIONALE il finanziamento ai partiti siano essei nazionali, regionali, provinciali, comunali, rionali......



CHE SCHIFO .... la destra parla benme per intortare gli italiani ma quando è al potere RUBA ancher il fondo del barile a scapito dei bisognosi
 
Ultima modifica:

tontolina

Forumer storico
Registrato
12 Marzo 2002
Messaggi
43.273
tipa destra: Polverini e la sua giunta lazio
che
quando tagliava i posti letto per gli ammalati
tagliava gli opsizi per gli anziani non autosufficienti
tagliava le risorse per l'assistenza dei bimbi handiccappati

TRIPLICAVA LE RISORSE PER FINANZIARE I PARTITI DELLA REGIONE LAZIO

come dire:
taglio della spesa pubblica calata come una mannaia sui bisognosi
e spreco in festini porci, vacanze e champagne fatti passare per politica onesta


ma NON ERA ANTICOSTITUIZIONALE il finanziamento ai partiti siano essei nazionali, regionali, provinciali, comunali, rionali......



CHE SCHIFO .... la destra parla bene per intortare gli italiani ma quando è al potere RUBA anche il fondo del barile a scapito dei bisognosi
«l’ennesima dimostrazione della doppia morale» di chi da una parte «sostiene le politiche della revisione della spesa e impone sacrifici ai cittadini, dall’altra si guarda bene dal rinunciare all’autoblu, ai poliziotti di scorta, al farsi pagare dallo Stato benzina e autostrada per i propri impegni politici e di partito».

I segreti della casta
 

tontolina

Forumer storico
Registrato
12 Marzo 2002
Messaggi
43.273
NON è DESTRO e non è SINISTRO
ma costa sempre troppo caro
Da 16 a "solo" 8 agenti di scorta: ecco i sacrifici del leghista Calderoli



Da lunedì scorso è stato tolto il presidio fisso di otto uomini delle forze dell'ordine dalla villa di Roberto Calderoli, sui colli di​
Mozzo, in provincia di Bergamo. La notizia arriva sulla scia delle polemiche sulle spese sostenute per gli addetti alla sicurezza del presidente della Camera Gianfranco Fini. Anche se lo stesso senatore leghista ha precisato che non c'è alcun legame tra le due vicende.


Il servizio per Calderoli vedeva impegnati ogni giorno otto uomini tra carabinieri, poliziotti e finanzieri, che dovevano restare di guardia davanti alla villa anche quando l'ex ministro non c'era.

Oltre agli otto uomini del presidio fisso, Calderoli dispone anche di una scorta personale, che è stata mantenuta, formata da altri otto agenti, quattro a Roma e quattro a Bergamo. Un servizio che aveva scatenato le proteste dei sindacati di polizia Ugl e Siulp, visto che negli ultimi due anni era costato 900 mila euro.
 

tontolina

Forumer storico
Registrato
12 Marzo 2002
Messaggi
43.273
Renzi butta 20 milioni di soldi pubblici tra cene, viaggi e bar. Ecco le 250 fatture



Pranzi e cene in ristoranti di lusso, vacanze, viaggi in aereo, conti astronomici in bar e enoteche, pernottamenti costosi in alberghi, e ancora regali e spot in tv e sui giornali. Per un totale di ben 20 milioni di euro, tutti a spese del contribuente.
Nei cinque anni in cui è stato presidente della provincia di Firenze, dal 2004 al 2009, Matteo Renzi non si è fatto mancare proprio nulla. Il “rottamatore” del Pd non ha niente da invidiare a un qualsiasi Lusi o Belsito in quanto a gestione allegra dei soldi pubblici, con la differenza che Renzi oggi si è creato l’immagine di “moralizzatore” della politica.
Il vero “big bang”, però, sono le oltre 250 fatture che indicano le “spese di rappresentanza” sostenute dal presidente Matteo Renzi tramite utilizzo di carta di credito personale. Spese che la provincia ha liquidato e rimborsato, approvandone tutte le motivazioni.
Naturalmente non possiamo pubblicare tutte le fatture in un solo articolo, ma come primo “assaggio” possono bastare alcune chicche: i due viaggi in Usa nel 2007, con tanto di giornalista al seguito pagato dal contribuente, totalmente rimborsati dalla provincia. Dagli alberghi alle consumazioni nei bar: Renzi in totale spende 70.000 euro per i due viaggi “di rappresentanza”. E c’è pure una cifra “strana”, pari a 3.000 euro pagati con la carta di credito in un albergo di Boston, senza alcuna voce di spesa. Cosa può costare 3.000 euro, di notte, in un albergo?
Sotto la voce “spese di rappresentanza” si trovano pure alcuni bonifici a favore di Matteo Colomo, ristoratore che gestisce il locale “I Riffaioli” vicino al torrente Mugnone a Firenze. I pagamenti ammontano a circa 4 mila euro tra il 4 e il 12 aprile del 2008

Ma il nome del ristoratore si rivedrà in altre fatture

Le spese in bar ed enoteche spesso sfiorano il clamoroso, con conti pari a 600 euro. Cosa berrà, Matteo Renzi, a spese del contribuente?
Anche negli Usa non era da meno
Per non parlare di ristoranti e trattorie. Ecco un piccolo assaggio solo del 2008
Ma i conti della provincia, sotto la gestione Renzi, saranno tutti limpidi e cristallini? Nient’affatto.

Per finanziare una manifestazione culturale come il “Genio fiorentino”, la provincia di Firenze guidata da Renzi spende in media 2 milioni di euro ogni anno: di questi, 707.000 euro finiranno
nelle casse della Cult-er, associazione con sede legale presso uno studio di commercialisti a Prato ma totalmente priva di strutture. 100.000 euro finiranno pure nelle casse del giornale “La Nazione”.
Per parlare bene del Genio Fiorentino?

100.000 euro nel 2005 finiscono nelle casse di un ”Circo per la Pimpa, spettacolo dedicato al simpatico cane a pois dei fumetti, creato dalla penna di Francesco Tullio Altan, in occasione del trentesimo compleanno della Pimpa. Il ricavato è però inferiore alle attese. Parte dell’incasso avrebbe dovuto finire in beneficenza nelle casse dell’ospedale pediatrico Meyer di Firenze, ma non se ne farà nulla.
Non sarebbe stato meglio, per la provincia, donare direttamente la somma all’ospedale?

E ancora: nel 2005 Matteo Renzi crea “Florence Multimedia”, società partecipata al 100% dalla provincia di Firenze e quindi controllate direttamente da lui. Contemporaneamente, smantella l’ufficio stampa della provincia, non sufficientemente idoneo a valorizzare l’immagine personale del “rottamatore”. La sede viene collocata in una struttura della provincia e data in locazione con un pagamento di un canone simbolico pari a 1.000 euro all’anno. Florence Multimedia diventa operativa nel 2006, nel 2007 le viene affidato anche l’ufficio stampa della provincia. Nel solo anno 2008 la provincia di Firenze bonificherà le casse di Florence Multimedia con ben 4 milioni 387mila 453 euro. Per cosa? Per diventare negli anni lo strumento di propaganda personale di Matteo Renzi, nonché il metodo per ingraziarsi giornali e tv locali: gran parte dei milioni di euro finiscono infatti nelle casse delle concessionarie di pubblicità dei giornali. Uno strumento talmente “ad personam” da essere smantellato “casualmente” alla fine della legislatura di Renzi.
Ma su questo la Corte dei Conti sta indagando.


fonte: I segreti della casta: Renzi butta 20 milioni di soldi pubblici tra cene, viaggi e bar. Ecco le 250 fatturehttp://www.qelsi.it/2012/matteo-renzi-ha-speso-20-milioni-di-euro-da-presidente-della-provincia-pagati-dal-contribuente/
 

tontolina

Forumer storico
Registrato
12 Marzo 2002
Messaggi
43.273
anche questo è un tipo DESTRO
Va in carcere a trovare il suo complice: Scajola e l'(ab)uso del tesserino parlamentare


Ne parlavamo qualche settimana fa sull'uso fraudolento dei deputati del potere ispettivo loro concesso ai sensi dell'art. 67 del Regolamento Penitenziario, cioè la legge 354/75, che istituisce e conferisce loro il potere ispettivo sulle condizioni delle strutture carcerarie in Italia.
L'art. 67 permette ai deputati in qualsiasi momento, di presentarsi in un istituto penitenziario e pretendere di entrare immediatamente per verificare le condizioni di vita dei reclusi.
Ebbene ogni qualvolta finisce in galera un politico o qualche VIP, inizia la processione dei colleghi parlamentari che, incuranti pure di fingere un qualche minimo interessamento alle condizioni del sistema carcerario, corrono al capezzale del detenuto "eccellente".
L'onorevole Scajola risulta indagato nella prima tranche d'inchiesta proprio con Caltagirone, in merito alla corruzione e alle tangenti che hanno contraddistinto la storia della costruzione del nuovo porto di Imperia .

 

ConteRosso

mod sanguinario
Registrato
30 Maggio 2008
Messaggi
16.353
Località
mondo virtuale
i politici tutti devono capire
che il tempo della pacchia è finito
non è più accettabile un tale spreco di risorse pubbliche , cioè dei nostri "vaini"*
una aprola sull aPolverini: da ex-missino sono sorpreso dopo 60 anni
di opposizione pulita , senza accedere nè al governo nè al sottogoverno
ecco che gli ex-missini si dimostrano di appetito vorace
che ai famosi "socialisti" fanno un baffo
Quanto a REnzi : distinguerei quello che sono attività culturali
ne son pieni tutti i comuni e credo che anche il mio Livorno ne sia pieno
è l'ora di ridemensionare anche quelle spese, non si può chiedere sacrifici ai cittadini
e poi sponsorizzare la sagra dello "gnocco fritto " coi nostri SOLDI

"WHO'S GOING TO PAY?" ;Mrs Thatcher late '70

*vaini= quattrini, denari in slang labronico
 
Ultima modifica:

tontolina

Forumer storico
Registrato
12 Marzo 2002
Messaggi
43.273
i politici tutti devono capire
che il tempo della pacchia è finito
non è più accettabile un tale spreco di risorse pubbliche , cioè dei nostri "vaini"*
una parola sulla Polverini: da ex-missino sono sorpreso dopo 60 anni
di opposizione pulita , senza accedere nè al governo nè al sottogoverno
ecco che gli ex-missini si dimostrano di appetito vorace
che ai famosi "socialisti" fanno un baffo

Quanto a REnzi : distinguerei quello che sono attività culturali
ne son pieni tutti i comuni e credo che anche il mio Livorno ne sia pieno
è l'ora di ridemensionare anche quelle spese, non si può chiedere sacrifici ai cittadini
e poi sponsorizzare la sagra dello "gnocco fritto " coi nostri SOLDI

"WHO'S GOING TO PAY?" ;Mrs Thatcher late '70

*vaini= quattrini, denari in slang labronico
e se non riocordo male
furono proprio Gasparri e La Russa ad orchestrare il lancio delle monetine contro Craxi all'Hotel Raphael


evidentemente volevano accedere alla mangiatoia
e
sono più voraci delle cavallette
 

tontolina

Forumer storico
Registrato
12 Marzo 2002
Messaggi
43.273
e se non riocordo male
furono proprio Gasparri e La Russa ad orchestrare il lancio delle monetine contro Craxi all'Hotel Raphael


evidentemente volevano accedere alla mangiatoia
e
sono più voraci delle cavallette
Franco Battiato - Inneres Auge

[ame=http://www.youtube.com/watch?v=pvEbyhfuKkU]Franco Battiato - Inneres Auge - YouTube[/ame]
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto