Thread serissimo: I Giochi (1 Viewer)

Ignatius

sfumature di grigio
Registrato
6 Febbraio 2007
Messaggi
24.753
Località
Via Lattea
Ve la racconto per come me la ricordo: si tratta di cose studiate all'università oltre una ventina d'anni fa (son vecchio, lo so :nonno: :nonno: :nonno:).

Secondo Eric Berne, quando gli esseri umani interagiscono, possono assumere tre ruoli: adulto, genitore, e bambino.


Esempi?
  • Una moglie :moglie: che sgrida un marito che si difende:-x, per fare un esempio che ad alcuni forumer sembrerà inverosimile ma che ogni tanto si verifica, è una transazione genitore-bambino, anche se anagraficamente riguarda due maggiorenni.
  • Due persone che parlano con rispetto reciproco, giovani o meno che siano, instaurano un rapporto adulto-adulto.
  • Due persone che giocano insieme creano un'interazione bambino-bambino.

Il dialogo adulto-genitore e adulto-bambino tende a non funzionare: una delle due parti deve cambiare ruolo.



Ciascuno di noi, ovviamente, può risultare genitore, adulto o bambino, a seconda degli interlocutori.




Conosco la domanda che state per farmi, e la prevengo, in quanto la feci io a un mio collega studente universitario specializzato in Organizzazione del Lavoro, che aveva più dimestichezza con temi psicologici.



Il sesso, di norma, è un'interazione bambino-bambino :godo:.

Alcune forme espressive dell'attività sessuale, però, si configurano come rapporto genitore-bambino (sado-masochismo ecc.).



http://it.wikipedia.org/wiki/A_che_gioco_giochiamo
 

7072

-..-:.-:--.---_.-.
Registrato
8 Settembre 2006
Messaggi
3.243
Località
Campo dei Fiori
Ve la racconto per come me la ricordo: si tratta di cose studiate all'università oltre una ventina d'anni fa (son vecchio, lo so :nonno: :nonno: :nonno:).

Secondo Eric Berne, quando gli esseri umani interagiscono, possono assumere tre ruoli: adulto, genitore, e bambino.



Esempi?
  • Una moglie :moglie: che sgrida un marito che si difende:-x, per fare un esempio che ad alcuni forumer sembrerà inverosimile ma che ogni tanto si verifica, è una transazione genitore-bambino, anche se anagraficamente riguarda due maggiorenni.
  • Due persone che parlano con rispetto reciproco, giovani o meno che siano, instaurano un rapporto adulto-adulto.
  • Due persone che giocano insieme creano un'interazione bambino-bambino.
Il dialogo adulto-genitore e adulto-bambino tende a non funzionare: una delle due parti deve cambiare ruolo.



Ciascuno di noi, ovviamente, può risultare genitore, adulto o bambino, a seconda degli interlocutori.




Conosco la domanda che state per farmi, e la prevengo, in quanto la feci io a un mio collega studente universitario specializzato in Organizzazione del Lavoro, che aveva più dimestichezza con temi psicologici.



Il sesso, di norma, è un'interazione bambino-bambino :godo:.

Alcune forme espressive dell'attività sessuale, però, si configurano come rapporto genitore-bambino (sado-masochismo ecc.).



http://it.wikipedia.org/wiki/A_che_gioco_giochiamo


treddo interessante e poco capito.......
 

Ignatius

sfumature di grigio
Registrato
6 Febbraio 2007
Messaggi
24.753
Località
Via Lattea
Si potrebbe fare così: dialogate con altri esseri umani tenendo il registratore acceso, poi sbobinate la registrazione, scrivendola sul forum, e analizzeremo insieme a qualche sociologo ciò che vi siete detti, per verificare che tipo di interazione avete sviluppato.
 

Fonzie

Forumer attivo
Registrato
4 Febbraio 2009
Messaggi
343
Si potrebbe fare così: dialogate con altri esseri umani tenendo il registratore acceso, poi sbobinate la registrazione, scrivendola sul forum, e analizzeremo insieme a qualche sociologo ciò che vi siete detti, per verificare che tipo di interazione avete sviluppato.
una chattata va bene lo stesso?
 

f4f

翠鸟科
Registrato
1 Ottobre 2003
Messaggi
52.881
Località
taglialegna da CiubeBBa;at Tokyo as Zenigata;capt
Ve la racconto per come me la ricordo: si tratta di cose studiate all'università oltre una ventina d'anni fa (son vecchio, lo so :nonno: :nonno: :nonno:).

Secondo Eric Berne, quando gli esseri umani interagiscono, possono assumere tre ruoli: adulto, genitore, e bambino.


Esempi?
  • Una moglie :moglie: che sgrida un marito che si difende:-x, per fare un esempio che ad alcuni forumer sembrerà inverosimile ma che ogni tanto si verifica, è una transazione genitore-bambino, anche se anagraficamente riguarda due maggiorenni.
  • Due persone che parlano con rispetto reciproco, giovani o meno che siano, instaurano un rapporto adulto-adulto.
  • Due persone che giocano insieme creano un'interazione bambino-bambino.

Il dialogo adulto-genitore e adulto-bambino tende a non funzionare: una delle due parti deve cambiare ruolo.



Ciascuno di noi, ovviamente, può risultare genitore, adulto o bambino, a seconda degli interlocutori.




Conosco la domanda che state per farmi, e la prevengo, in quanto la feci io a un mio collega studente universitario specializzato in Organizzazione del Lavoro, che aveva più dimestichezza con temi psicologici.



Il sesso, di norma, è un'interazione bambino-bambino :godo:.

Alcune forme espressive dell'attività sessuale, però, si configurano come rapporto genitore-bambino (sado-masochismo ecc.).



http://it.wikipedia.org/wiki/A_che_gioco_giochiamo

caro il mio coetaneo,
la AT analisi transazionale, è stato il mio cauallo di battaglia per tempo assai
utilissima davvero, ma non è l'unico strumento da utilizzare per capire
e ahimè serve aq poco per risolvere
lì l'è mej Watzlavick :)
 

patatina 77

Creatore di UGC
Registrato
8 Ottobre 2009
Messaggi
9.966
Ve la racconto per come me la ricordo: si tratta di cose studiate all'università oltre una ventina d'anni fa (son vecchio, lo so :nonno: :nonno: :nonno:).

Secondo Eric Berne, quando gli esseri umani interagiscono, possono assumere tre ruoli: adulto, genitore, e bambino.


Esempi?
  • Una moglie :moglie: che sgrida un marito che si difende:-x, per fare un esempio che ad alcuni forumer sembrerà inverosimile ma che ogni tanto si verifica, è una transazione genitore-bambino, anche se anagraficamente riguarda due maggiorenni.
  • Due persone che parlano con rispetto reciproco, giovani o meno che siano, instaurano un rapporto adulto-adulto.
  • Due persone che giocano insieme creano un'interazione bambino-bambino.

Il dialogo adulto-genitore e adulto-bambino tende a non funzionare: una delle due parti deve cambiare ruolo.



Ciascuno di noi, ovviamente, può risultare genitore, adulto o bambino, a seconda degli interlocutori.




Conosco la domanda che state per farmi, e la prevengo, in quanto la feci io a un mio collega studente universitario specializzato in Organizzazione del Lavoro, che aveva più dimestichezza con temi psicologici.



Il sesso, di norma, è un'interazione bambino-bambino :godo:.

Alcune forme espressive dell'attività sessuale, però, si configurano come rapporto genitore-bambino (sado-masochismo ecc.).



http://it.wikipedia.org/wiki/A_che_gioco_giochiamo
Ai tempi del Liceo Agrario anch'io avevo elaborato una tesi per cui l'uomo a seconda dell'interlocutore assumeva il ruolo di "sasso-carta-forbice".
 

Ignatius

sfumature di grigio
Registrato
6 Febbraio 2007
Messaggi
24.753
Località
Via Lattea
caro il mio coetaneo,
la AT analisi transazionale, è stato il mio cauallo di battaglia per tempo assai
utilissima davvero, ma non è l'unico strumento da utilizzare per capire
e ahimè serve aq poco per risolvere
lì l'è mej Watzlavick :)
Un dubbio: ma se si vedono due persone che discutono, assumendo - anziché il costruttivo assetto adulto/adulto - i ruoli di genitore/bambino, non può risultare utile intervenire e spiegargli che la loro discussione potrebbe essere condotta in modo diverso?
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto