Thread @ personam: MissTì, ma te che sei orientalofila, (1 Viewer)

Ignatius

sfumature di grigio
Registrato
6 Febbraio 2007
Messaggi
20.190
Località
Via Lattea
MissTiina, questo weekend sey andata al yoga-festival di via Tortona (Milano)?
YOGA FESTIVAL|

Io c'ero ma non credo d'averti visto.


Ho visto una presentazione del Cerchio ( Monastero Zen Il Cerchio ? Buddhismo Soto Zen, Meditazione, Zen Shiatsu ), con un Maestro Zen che m'ha colpito molto favorevolmente.
Maestro Tetsugen - YouTube

Ha esordito smitizzando il festival yoga, i corsi, la meditazione... tutti i tentativi di migliorare (diventare "più buono/a", "più paziente") paiono destinati ad allontanarci dalla nostra vera natura, e quindi non vanno perseguìti.

Molto interessante. :up:
Molto sofistico. :up:
Potrei diventare buddista. :mumble:


Comunque, MissTiina, rappresentante IQF dell'Oriente, volevo chiederti: si può conciliare la saggezza Zen con la vita sociale?

Io credo di no. :mumble:

Voglio dire: se io amassi scoreggiare rumorosamente e aromaticamente, e giungessi ad accettare saggiamente questa mia caratteristica, potrei essere in meravigliosa armonia con me stesso... ma l'ingiusta società :sad: mi creperebbe di mazzàte.

E dunque?



OT Pederasta o podofilo o pedofilo :mumble::
Ho anche assistito ad un interessante presentazione di un medico (non ciarlatano) che parlava di "vizi" nella camminata, difetti di postura e altri malanni (tipicamente mal di schiena) e relative interrelazioni.
Ha detto che le scarpe MBT sono una waccàta, che consiglierebbe solo temporaneamente a chi sia stato appena operato e debba camminare molto ma abbia poca forza.
Mi raccomando: (almeno) in casa, camminàte a piedi nudi.
Tacchi: anche quelli da 2 cm sono sconsigliati. Alè. Le nanette rèstino tali (non credo ci siano controindicazioni all'utilizzo di scarpe coi tacchi durante le sessioni di fotografia glamour femminile, in alternativa al posare in punta di piedi, come ci insegna Scott Bourne).
 

gipa69

collegio dei patafisici
Registrato
11 Novembre 2002
Messaggi
24.426
Località
liguria
MissTiina, questo weekend sey andata al yoga-festival di via Tortona (Milano)?
YOGA FESTIVAL|

Io c'ero ma non credo d'averti visto.


Ho visto una presentazione del Cerchio ( Monastero Zen Il Cerchio ? Buddhismo Soto Zen, Meditazione, Zen Shiatsu ), con un Maestro Zen che m'ha colpito molto favorevolmente.
Maestro Tetsugen - YouTube

Ha esordito smitizzando il festival yoga, i corsi, la meditazione... tutti i tentativi di migliorare (diventare "più buono/a", "più paziente") paiono destinati ad allontanarci dalla nostra vera natura, e quindi non vanno perseguìti.

Molto interessante. :up:
Molto sofistico. :up:
Potrei diventare buddista. :mumble:


Comunque, MissTiina, rappresentante IQF dell'Oriente, volevo chiederti: si può conciliare la saggezza Zen con la vita sociale?

Io credo di no. :mumble:

Voglio dire: se io amassi scoreggiare rumorosamente e aromaticamente, e giungessi ad accettare saggiamente questa mia caratteristica, potrei essere in meravigliosa armonia con me stesso... ma l'ingiusta società :sad: mi creperebbe di mazzàte.

E dunque?



OT Pederasta o podofilo o pedofilo :mumble::
Ho anche assistito ad un interessante presentazione di un medico (non ciarlatano) che parlava di "vizi" nella camminata, difetti di postura e altri malanni (tipicamente mal di schiena) e relative interrelazioni.
Ha detto che le scarpe MBT sono una waccàta, che consiglierebbe solo temporaneamente a chi sia stato appena operato e debba camminare molto ma abbia poca forza.
Mi raccomando: (almeno) in casa, camminàte a piedi nudi.
Tacchi: anche quelli da 2 cm sono sconsigliati. Alè. Le nanette rèstino tali (non credo ci siano controindicazioni all'utilizzo di scarpe coi tacchi durante le sessioni di fotografia glamour femminile, in alternativa al posare in punta di piedi, come ci insegna Scott Bourne).
Un anarchico sarebbe molto daccordo con il monaco.. la ricerca spasmodica del miglioramento è un frutto avvelenato della nostra cultura che ha a che fare con la società in cui viviamo ma anche con la religione di cui siamo permeati (vedi a tal proposito il peccato originario e la colpa primigenia da espiare)
 

Ignatius

sfumature di grigio
Registrato
6 Febbraio 2007
Messaggi
20.190
Località
Via Lattea
Un anarchico sarebbe molto daccordo con il monaco.. la ricerca spasmodica del miglioramento è un frutto avvelenato della nostra cultura che ha a che fare con la società in cui viviamo ma anche con la religione di cui siamo permeati (vedi a tal proposito il peccato originario e la colpa primigenia da espiare)
Credo - da profano - che però anche l'Anarchico sia poco zen, come il Cristiano.
Ma aspetto MissTì per l'autorevole conferma o smentìta.
 

MissT

Forumer storico
Registrato
7 Novembre 2008
Messaggi
8.876
MissTiina, questo weekend sey andata al yoga-festival di via Tortona (Milano)?
YOGA FESTIVAL|

Io c'ero ma non credo d'averti visto.


Ho visto una presentazione del Cerchio ( Monastero Zen Il Cerchio ? Buddhismo Soto Zen, Meditazione, Zen Shiatsu ), con un Maestro Zen che m'ha colpito molto favorevolmente.
Maestro Tetsugen - YouTube

Ha esordito smitizzando il festival yoga, i corsi, la meditazione... tutti i tentativi di migliorare (diventare "più buono/a", "più paziente") paiono destinati ad allontanarci dalla nostra vera natura, e quindi non vanno perseguìti.

Molto interessante. :up:
Molto sofistico. :up:
Potrei diventare buddista. :mumble:


Comunque, MissTiina, rappresentante IQF dell'Oriente, volevo chiederti: si può conciliare la saggezza Zen con la vita sociale?

Io credo di no. :mumble:

Voglio dire: se io amassi scoreggiare rumorosamente e aromaticamente, e giungessi ad accettare saggiamente questa mia caratteristica, potrei essere in meravigliosa armonia con me stesso... ma l'ingiusta società :sad: mi creperebbe di mazzàte.

E dunque?



OT Pederasta o podofilo o pedofilo :mumble::
Ho anche assistito ad un interessante presentazione di un medico (non ciarlatano) che parlava di "vizi" nella camminata, difetti di postura e altri malanni (tipicamente mal di schiena) e relative interrelazioni.
Ha detto che le scarpe MBT sono una waccàta, che consiglierebbe solo temporaneamente a chi sia stato appena operato e debba camminare molto ma abbia poca forza.
Mi raccomando: (almeno) in casa, camminàte a piedi nudi.
Tacchi: anche quelli da 2 cm sono sconsigliati. Alè. Le nanette rèstino tali (non credo ci siano controindicazioni all'utilizzo di scarpe coi tacchi durante le sessioni di fotografia glamour femminile, in alternativa al posare in punta di piedi, come ci insegna Scott Bourne).
Secondo me anche se fai le puzzette in pubblico riesci a sopravvivere e a farti dei bei amici. Allo stesso tempo scremi quelli cretini che ti valutano solo da quello che esce da un orifizio e non per quello che esce - o non esce che' talvolta e' ugualmente importante - dall'altro!


Direi che come me l'hai presentato sembra interessante....

Io penso che sia possibile essere zen e vivere nella societa'.... non so se si possa dire che e' la stessa cosa di una vita normale... anzi penso proprio di no...

Sono d'accordo per le MTB ma non del tutto su zero rialzo....

Non avevo visto il thread prima :) ciao
 

Ignatius

sfumature di grigio
Registrato
6 Febbraio 2007
Messaggi
20.190
Località
Via Lattea
Secondo me anche se fai le puzzette in pubblico riesci a sopravvivere e a farti dei bei amici. Allo stesso tempo scremi quelli cretini che ti valutano solo da quello che esce da un orifizio e non per quello che esce - o non esce che' talvolta e' ugualmente importante - dall'altro!


Direi che come me l'hai presentato sembra interessante....

Io penso che sia possibile essere zen e vivere nella societa'.... non so se si possa dire che e' la stessa cosa di una vita normale... anzi penso proprio di no...

Sono d'accordo per le MTB ma non del tutto su zero rialzo....

Non avevo visto il thread prima :) ciao
MissTì, innanzitutto ti ringrazio per esserti spontaneamente fatta viva IQT.

Secondariamente, ti inviterei a non fermarti alla forma, bensì a guardare alla sostanza: metti che, anziché petare in pubblico, io sia uno di quelli che reputa giusto sedurre carnalmente bambine/i di 8 anni e che, zenisticamente, io accetti questa mia caratteristica inaccettabile per la Società: in tal caso, conciliare auto-accettazione e socialità sarebbe ben più problematico.
Potrebbe dunque una persona Zenistica accettare di cambiare? Beh, forse sì: uno smette di essere un mostro, e poi si accetta da "non mostro"... ma allora, se lo Zen può convivere con la socialità, come si definisce il confine tra accettazione e zerbinismo? Quando è giusto/opportuno cambiare e quando, invece, è giusto/opportuno divergere dai modelli culturali dominanti?

Terziariamente, le scarpe si chiamano MBT e non MTB, ma ti perdòno perché t'adorissimo, e solo ben più gravi tue manifestazioni di malvagità, insipienza, disprezzo di Saunders ed entomologia potranno (eventualmente) scalfire l'adorazione gratuita che io ti metto a disposizione in base a regolare contratto di comodàto d'uso.
 

MissT

Forumer storico
Registrato
7 Novembre 2008
Messaggi
8.876
MissTì, innanzitutto ti ringrazio per esserti spontaneamente fatta viva IQT.

Secondariamente, ti inviterei a non fermarti alla forma, bensì a guardare alla sostanza: metti che, anziché petare in pubblico, io sia uno di quelli che reputa giusto sedurre carnalmente bambine/i di 8 anni e che, zenisticamente, io accetti questa mia caratteristica inaccettabile per la Società: in tal caso, conciliare auto-accettazione e socialità sarebbe ben più problematico.
Potrebbe dunque una persona Zenistica accettare di cambiare? Beh, forse sì: uno smette di essere un mostro, e poi si accetta da "non mostro"... ma allora, se lo Zen può convivere con la socialità, come si definisce il confine tra accettazione e zerbinismo? Quando è giusto/opportuno cambiare e quando, invece, è giusto/opportuno divergere dai modelli culturali dominanti?

Terziariamente, le scarpe si chiamano MBT e non MTB, ma ti perdòno perché t'adorissimo, e solo ben più gravi tue manifestazioni di malvagità, insipienza, disprezzo di Saunders ed entomologia potranno (eventualmente) scalfire l'adorazione gratuita che io ti metto a disposizione in base a regolare contratto di comodàto d'uso.
Uno zenista direi che e' uno che studia lo zen (solo per intenderci sui termini); se fa un passo piu' avanti diventa uno che vuole diventare illuminato. In tal caso deve cambiare per forza. Le radici dello zen stanno nel buddismo mahayano alla cui base sta il concetto di compassione per cui nel caso estremo del bodhisattva quest'ultimo rinuncia all'illuminazione finche' tutti sul pianeta avranno la possibilita' di ottenerla. Sicuramente non si prevede nei comportamenti normali la seduzione di bambini di alcuna eta'nemmeno a titolo dimostrativo come invece potrebbe essere nel caso di una puzzetta per ad esempio far capire ad una persona che non deve fermarsi alle apparenze.Uno che e' illuminato invece non cerca di sedurre bambine di 8 anni sapendo che che non e' bene per il bambino, non perche' non e' accettato socialmente.
Quando e perche' si puo' o si deve divergere? E' complicato! La mia semplice regola e' non fare agli altri quello che non voglio sia fatto a me, quando sono di buon umore diventa 'faccio agli altri quello che voglio sia fatto a me'. quando sono super contenta arrivo ai livelli di fare e basta senza pensare perche' e per chi! Ovviamente spesso sbaglio ma mi sottopongo sempre all'autocritica e cerco di non reiterare comportamenti che ho visto aver dato fastidio... Una cosa , presa dallo zen, se vogliamo, e' da parte mia cercare di capire la natura delle cose e cercare di portarle a realizzare tale natura senza forzarla (ovviamente ci si deve attenere ai principi di cui sopra cioe' se supponiamo che esista il caso che uno nasce geneticamente con la propensione a sedurre bambini quella natura non va realizzata) per cui se uno nasce e cresce con un propensione particolare a fare il pittore e' opportuno che cerchi di realizzarsi in quello. Ma dovra' anche accettare serenamente di non essere il top dei pittori e quindi dovra' a Nche accettare di dover fare altro per sopravvivere... Questo e' quello che posso dirti per ora semplificando e cercando di trasmetterti la mia comprensione dello zen.

Io ho preso 2 MTb da mettere ai piedi tipo circo equestre ma con le mountain bikeSSS
COSA C'è di male? :D
 

MissT

Forumer storico
Registrato
7 Novembre 2008
Messaggi
8.876
Ho visto solo il IV episodio
VI Insegnamento Mindfulzen: Accettazione - YouTube
mi piace solo quando dice "penetriamo" :D
ma chemminchia fa il tipo coi pennellini? 3 ore a puli' la statuetta? ahhahahah

OK dai non so.... il tipo mi sembra un po' nervoso... cmq non so magari (magari!!) e' un tipo OK :D non so!
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto