Strumenti finanziari avanzati e fib Strategie con mibo e option. Alcune operazioni fattibili. (1 Viewer)

arseniolupin

Forumer storico
Registrato
8 Gennaio 2000
Messaggi
15.215
Località
disperso nel web
Sempre con lo spirito che anima questo forum, ecco un post fatto per imparare e non per insegnare.

Comincio con una lista di operazioni fattibili, se la cosa interessa potremo procedere con esempi e dettagli.

LONG STRADDLE : Acquisto di call e put contemporaneamente aventi la stessa base la stessa scadenza.
La strategia produce un guadagno nel caso in cui il prezzo del sottostante sia superiore allo strike price + la somma dei premi pagati oppure sia inferiore allo strike price – la somma dei premi pagati. La perdita massima si realizza nel momento in cui il sottostante alla scadenza ha un prezzo identico allo strike price.

SHORT STRADDLE : Vendita di call e put contemporaneamente aventi la stessa base e la stessa scadenza.
La strategia produce una perdita nel caso in cui il prezzo del sottostante sia superiore allo strike price + la somma dei premi pagati oppure sia inferiore allo strike price – la somma dei premi pagati. Il guadagno massimo si realizza nel caso in cui il prezzo del sottostante sia uguale allo strike price.

LONG STRANGLE : Acquisto di call e put contemporaneamente aventi stessa scadenza ma basi diverse (solitamente entrambe per opzioni OTM).
La strategia produce un guadagno nel caso in cui il prezzo del sottostante sia superiore allo strike price call + la somma dei premi pagati oppure sia inferiore allo strike price put – la somma dei premi pagati. La perdita massima si realizza nel momento in cui il sottostante alla scadenza ha un prezzo compreso tra le due basi scelte.

SHORT STRANGLE : Vendita di call e put contemporaneamente aventi stessa scadenza ma basi diverse (solitamente entrambe per opzioni OTM).
La strategia produce una perdita nel caso in cui il prezzo del sottostante sia superiore allo strike price call + la somma dei premi pagati oppure sia inferiore allo strike price put – la somma dei premi pagati. Il guadagno massimo si realizza nel caso in cui il prezzo del sottostante sia compreso tra i due strike price call e put scelti.


BULL SPREAD : Acquisto opzione call a un determinato strike price e contemporaneamente vendere un’opzione call con strike price più alto della precedente utilizzando la stessa scadenza. Si ha lo stesso procedimento e risultato con opzioni put.

BEAR SPREAD : Acquisto opzioni call a un determinato strike price e contemporaneamente vendita opzione call con strike price più basso della precedente utilizzando stessa scadenza. Si ha lo stesso procedimento e risultato con opzioni put.


Strap: aquisti 2 call e una put (stesso strike, stessa scadenza).
Strip: acquisti 2 put e una call.
 

Bipop

Forumer attivo
Registrato
6 Gennaio 2000
Messaggi
429
Tu sei BBravo DOTTO'
:D :D :D
Continua con i tuoi post,cosi forse imparerò qualcosa su queste opzioni ;)
Ciao
Antonio
 

arseniolupin

Forumer storico
Registrato
8 Gennaio 2000
Messaggi
15.215
Località
disperso nel web
Definiamo innanzitutto cosa siano le opzioni.

Sono contratti che danno diritto (ma non l'obbligo) al compratore di comprare (call) o vendere (put) una attività sottostante (ad es. azioni .. e per semplicità tratterò solo queste) ad un prezzo prefissato e ad una data specifica (tipo europeo) o entro una data e tempo (tipo americano).


Le opzioni trattano:

1) ex isoalpha come sottostante tutte le azioni del mib30 e 2 titoli del nuovo mercato, tiscali ed e-biscom.

2) l'indice mib 30 mibo.

Tutti gli altri titoli sono trattati al mercato dei premi (dont, put, stellage, strip e strap sono le possibilità) la cui differenza con le iso stà nel fatto che non vi è la presenza del market maker ad assicurarne la liquidà. Altro fattore importante di differenza è che i premi essendo contratti non richiedono marginazione.



Opzioni di tipo americano.
Il diritto è incorporato nell'opzione e l'esecizio può avvenire prima della scadenza.

isoalpha e premi

opzioni di tipo europeo

l'opzone può essere esercitata solo alla scadenza. mibo.

in ciascuna sessione sono quotate contemporaneamente 6 scadenze, le quattro trimestrali e le due mensili più vicine.

a possibilità di esercizio resta appannaggio di chi ha acquistato l'opzione, il venditore è passivo.

Il valore di un contratto di opzione è dato dalla somma del valore intrinseco e del valore temporale.
il valore intrinseco è facilmente calcolabile:
call = prezzo sottostante-strike.
put = strike - prezzo sottostante

il valore temporale invece rappresenta quanto si è disposti a pagare oltre il valore intrinseco sperando che il sottostante si muova nella direzione scelta.
il valore temporale è destinato a diminuire man mano che si ci avvicina alla scadenza

dei fattori che influenzano i prezzi di una option ne parlerò in seguito.
 

arseniolupin

Forumer storico
Registrato
8 Gennaio 2000
Messaggi
15.215
Località
disperso nel web
In data 2002-02-28 13:07, Lorenzo Garavini di Metz scrive:
grazie arsenio
tu operi con questi prodotti?

con quale banca?
ciao

si opero con questi prodotti abitualmente, qualsiasi sim è atrezzata per operarci, anche le banche e quasi tutti i tol lo permettono.

ciao poi appena ho tempo continuo se non stresso troppo :)
 

Lorenzo Garavini

Notti difuoco conNeraLuce
Registrato
10 Gennaio 2000
Messaggi
389
Località
Milano
In data 2002-02-28 13:16, arseniolupin scrive:
In data 2002-02-28 13:07, Lorenzo Garavini di Metz scrive:
grazie arsenio
tu operi con questi prodotti?

con quale banca?
ciao

si opero con questi prodotti abitualmente, qualsiasi sim è atrezzata per operarci, anche le banche e quasi tutti i tol lo permettono.

ciao poi appena ho tempo continuo se non stresso troppo :)
no no anzi
io sto incomincaindo a studiarmele
 

fo64

Forumer storico
Registrato
4 Gennaio 2001
Messaggi
20.145
Località
Milano, Italia
In data 2002-02-28 13:16, arseniolupin scrive:

ciao poi appena ho tempo continuo se non stresso troppo :)
Non stressi per niente, argomento molto interessante... insomma... continua così che vai alla grande :-D

Fo64
 

arseniolupin

Forumer storico
Registrato
8 Gennaio 2000
Messaggi
15.215
Località
disperso nel web
I margini per garanzia.

Nella negoziazione di strumenti derivati (option e mibo , non vale per i premi in quanto incompresibilmente sono contratti, benchè nela sostanza siano identici alle iso) i compratori e i venditori non sono direttamente obbligati fra di loro per l'esecuzione del contratto, ma nei confronti della Cassa di compensazione e garanzia che diviene il garante delle posizioni.
Ogni mattina la cassa acquisisce dai venditori di option i margini necessari alle posizioni lasciate aperte la sera precente.
La funzione dei margini è quella di coprire la variazione del prezzo del sottostante nel corso della sediuta borsistica.
IL calcolo dei margini viene fatto ogni giorno affinchè risulti adeguato alla posizione venduta.
Nessun margine è richiesto al compratore.
é pure possibile che in caso di aumento volattilità o situazioni "ambigue" (successe dopo l'11 settembre ad es.) la cassa possa chiedere il versamento di ulteriori margini a copertura della posizione venduta.

I margini richiesti sono versati dall'intermediario alla cassa per conto del cliente, e l'entità di tali margini varia a seconda del sottostante(volattilità dello stesso, ad es tiscali crea maggior marginazione che generali), e a seconda della capacità contrattuale del cliente.
a titolo esemplificativo la marginazione richiesta si agira fra il 10 eil 20 % del valore del sottostante.

La cassa non richiede versamento margini, in per vendita option call con deposito dei titoli sottostanti presso la cassa (nessuno o pochi lo fa).
Le posizioni complesse (acuisto contemporanea vendita di una call su basi diverse ad es) creano margini inferiori.
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto