Azioni Italia Stock picking intraday 25--->29 Giugno 2007 (1 Viewer)

patt

Forumer storico
Registrato
6 Dicembre 2002
Messaggi
20.706
Località
un pò qua un pò là
a riguardo di carraro la situazione è meno preoccupante..oggi il titolo ha dimostrato tenuta...andando a testare in continua i massimi di giornata......certoè..che a vedere il grafico daily...tenendo conto dell'asta e non del controllo.....beh......la sitauzione si farebbe meno bella....domani vedremo come si comportera'......il trattore..



 

maramau

Forumer storico
Registrato
14 Marzo 2006
Messaggi
1.256
Località
Trieste
COMMENTO DEL 25/06/2007. E’ finalmente terminata una delle settimane stagionalmente peggiori di Wall Street, con il Dow Jones che nell’ottava successiva a quella delle scadenze tecniche di giugno è calata in 15 degli ultimi 17 anni (16 su 18 è adesso il ruolino aggiornato). E’ probabile che l’inizio di questa settimana faccia registrare un effetto trascinamento e un ulteriore deterioramento dei corsi, ma oggi è
soprattutto doveroso segnalare oggi il nuovo segnale negativo – il terzo in otto giorni –
scattato sul modello denominato “Hindenburg Omen”: una stringa del genere non si registrava da aprile dello scorso anno e anticipò la veloce quanto profonda correzione successiva. Per la verità però non sembra vi siano condizioni analoghe ad allora, anzi alcontrario sullo sfondo permangono elementi che fanno supporre di aver quantomenoraggiunto il punto di arrivo di una correzione, se non già il punto di partenza di un nuovo rialzo; e questo vale sia per Wall Street, dove il Commitment of Traders fornisce significative indicazioni (ne parliamo dettagliatamente nel rapporto di oggi), sia per piazza Affari, dove permangono i segnali di raggiungimento del bottom e dove è stato raggiunto un ipervenduto di medio periodo del tutto simile a quello di marzo 2003, agosto 2004 e ottobre 2006 (particolare curioso: dal minimo
di agosto sono trascorse il doppio delle settimane – 148 – rispetto a quelle che separano i primi due minimi citati). In sintesi piazza Affari è destinata a seguire ancora il percorso dettato dal modello basato sul comportamento successivo ad una sequenza di 12 candele nere nell’arco di 17 sedute, e ciò scoraggia dall’aumentare la esposizione long, sempre ferma ad un conservativo 20%; ma il prossimo passo sarà
senz’altro quello di un maggiore coinvolgimento in borsa.

dice tutto e niente :D
 

patt

Forumer storico
Registrato
6 Dicembre 2002
Messaggi
20.706
Località
un pò qua un pò là
Agenda del 27 giugno


Ultimo giorno a disposizione per aderire all’opvs di Pramac. In agenda l'assemblea degli azionisti di Alitalia, chiamata ad approvare il bilancio del 2006.


ITALIA
IPO
- Quinto giorno a disposizione per aderire all'opvs di Enìa.
- Ultimo giorno a disposizione per aderire all'opvs di Pramac.

Incontri con la comunità finanziaria
- It Holding. Presentazione del piano industriale (Milano, ore 11.00).

Assemblee degli azionisti
- Alitalia. Approvazione del bilancio 2006 (anche obbligazionisti).
- Mediobanca. Ordinaria e straordinaria.
- Astaldi. Straordinaria.
- Cobra Automotive. Ordinaria e straordinaria.
- Eurofly. Straordinaria.
- Interpump. Straordinaria.
- Prima Industrie. Ordinaria e straordinaria (prima convocazione).
- Vittoria Assicurazioni. Straordinaria.
- Lavorwash. Straordinaria.


Trimestrali
Stati Uniti
- Bed Bath & Beyond (1° trimestre 2007/2008)
- ConAgra Foods (4° trimestre 2006/2007)
- McCormick & Company (2° trimestre 2006/2007)
- PayChex (4° trimestre 2006/2007)



MACROECONOMIA
ITALIA
- Salari contrattuali a maggio (ore 10.00).

FRANCIA
- Indice di fiducia delle imprese a giugno (ore 08.45). Consensus: 109,0.

GRAN BRETAGNA
- Indice CBI del settore distributivo a giugno (ore 12.00). Consensus: 23,0.

GIAPPONE
- Vendite al dettaglio a maggio (ore 01.50).

STATI UNITI
- Ordinativi di beni durevoli a maggio (ore 14.30). Consensus: 0,0% m/m.
- Ordinativi di beni durevoli (escluso il settore dei trasporti) a maggio (ore 14.30). Consensus: +0,6% m/m.
- Scorte settimanali di petrolio (ore 16.30).
 

maramau

Forumer storico
Registrato
14 Marzo 2006
Messaggi
1.256
Località
Trieste
quanta gente oggi!

per domani due soli titoli....

Ten e Fiat :cool:

un saluto alla allegra cobricola
 

felixeco

Forumer storico
Registrato
9 Maggio 2003
Messaggi
3.139
Località
TORINO
non è di Remarque

"niente di nuovo sul fronte occidentale?.

Troppe piogge.Trattori e scooetr impantanati :rolleyes:
 

patt

Forumer storico
Registrato
6 Dicembre 2002
Messaggi
20.706
Località
un pò qua un pò là
maramau ha scritto:
quanta gente oggi!

per domani due soli titoli....

Ten e Fiat :cool:

un saluto alla allegra cobricola
ciao mara!! un saluto a felix.....anche oggi l'operativita...non mi ha permesso di essere presente.....

i nostri titoletti hanno retto benone.....a domoney,...... :up:
















$SOX




INTC







CISCO SISTEM






STM$







AMD





MOTOROLA



MICROSOFT





YAHOO






TEXAS INSTRUMENT





DELL






GOOGLE




CTIC









SETTORE PETROLIFERO




TENARIS






EXXON MOBIL CORP






CHEVRON






CONOCO PHILLIPS







CURTISS WRIGHT





PATTERSON






BAKER HUGES






GRANT PRIDECO





BP PLC






TRANSOCEAN INC






HALLIBURTON CO





HELMERICH & PAIN



[/center]
 

patt

Forumer storico
Registrato
6 Dicembre 2002
Messaggi
20.706
Località
un pò qua un pò là
Wall Street attende con fiducia la Fed e chiude in rialzo sui massimi di giornata. Oracle festeggia i conti del trimestre

Arriva il tanto atteso rimbalzo per la piazza azionaria americana che dopo aver compiuto invano il tentativo nelle ultime due giornate, è riuscita quest’oggi a fermare le vendite, chiudendo la sessione con gli indici in positivo e sui massimi intraday. L’avvio delle contrattazioni è stato accompagnato ancora da una certa debolezza, complice anche la delusione per l’unico appuntamento macro in calendario oggi. Gli ordini di beni durevoli di maggio hanno segnato una flessione del 2,8%, di gran lunga superiore alla discesa messa in conto dal mercato che si era preparato invece ad un calo più contenuto di un punto percentuale.




Questo ha contribuito a seminare ulteriore incertezza tra gli operatori, che nelle prime ore si sono mossi con molta prudenza, anche sulla scia del forte recupero dello Yen nei confronti del dollaro e dell’euro, che ha portato alla chiusura di numerosi posizioni di carry trade.
Questi timori si sono però progressivamente dissolti nella prima parte della seduta, tanto che successivamente i listini, nonostante la ripresa della corsa al rialzo dei prezzi del petrolio, hanno imboccato con decisione la via dei guadagni. Il mercato ha guardato così con fiducia alla riunione della Fed, che domani sera comunicherà la sua decisione sui tassi di interesse.



Accantonate così almeno per oggi le preoccupazioni legate alla crisi dei mutui subprime, gli indici si sono presi la rivincita e al suono della campanella, il Dow Jones e l’S&P500 si sono presentati in progresso rispettivamente dello 0,68% e dello 0,9%. Ancora più significativo il guadagno realizzato dal Nasdaq Composite che ha portato a casa l’1,21% a 2.605,35 punti, sui massimi odierni, dopo aver segnato un minimo a 2.560 punti.




Tra i titoli del Dow Jones, in pole position troviamo General Motors che sale del 2,53%, ma riesce a fare altrettanto bene Merck che conquista un guadagno del 2,16%. Le azioni del colosso farmaceutico hanno beneficiato della promozione di Bank of America, i cui analisti hanno rivisto al rialzo il prezzo obiettivo da 48 a 52 dollari.
Denaro su Exxon Mobil che sfrutta la risalita dei prezzi dell’oro nero e guadagna l’1,93%, mentre chiudono in rosso Caterpillar e Boeing, con una flessione rispettivamente dello 0,9% e dello 0,33%, sulla scia della flessone superiore alle attese degli ordini di beni durevoli.

Sul tabellone elettronico del Nasdaq Composite, si riscatta Nvidia Corporation che, dopo le vendite delle ultime due sessioni, ritrova la via dei guadagni chiudendo in progresso del 2,79%. Quasi identico il bilancio di Oracle che sale del 2,77%, grazie alla buona trimestrale diffusa ieri sera, che ha visto il colosso del software superare le previsioni del mercato tanto per gli utili quanto per il fatturato.


Petrolio: riparte la corsa al rialzo. Il deludente report sulle scorte americane lascia campo libero agli acquirenti




La seduta odierna è stata vissuta in maniera sostanzialmente speculare a quella della vigilia, visto che il mercato ha praticamente annullato il ribasso della vigilia, riportando le quotazioni a ridosso dei recenti massimi. In mattinata, hanno avuto la meglio ancora le vendite che, sulla scia della flessione di ieri hanno trovato ancora spazio, tanto da spingere i prezzi ad un passo dalla soglia dei 67 dollari. Da questo livello però si è assistito ad un immediato ritorno degli acquisti e l’azione degli acquirenti è diventata sempre più significativa soprattutto nella seconda parte della giornata.
A contribuire a questa accelerazione è stata la diffusione del report sulle scorte strategiche americane che, in riferimento all’ultima settimana, hanno fatto segnare un rialzo di 1,6 milioni di barili per quelle di oro nero. La delusione è invece arrivata dalle riserve di carburanti che hanno riportato una flessione di 0,7 milioni di barili, mentre il mercato aveva scommesso su un incremento di 1,1 milioni di barili.




Tanto è bastato per scatenare una nuova corsa all’acquisto, che ha portato il future con scadenza luglio a terminare le contrattazioni a quota 68,99 dollari, con un progresso dell’1,8%.
 

patt

Forumer storico
Registrato
6 Dicembre 2002
Messaggi
20.706
Località
un pò qua un pò là
Agenda del 28 giugno


Eurofly presenta il piano industriale per il triennio 2007/2009. La Fed comunica le proprie decisioni in materia di politica monetaria. I tassi di interesse dovrebbero restare invariati.


ITALIA
Dividendi
Vengono pagati i dividendi distribuiti lunedì 25 giugno.
- Reply (0,28 euro).

Incontri con la comunità finanziaria
- Eurofly. Presentazione del piano industriale per il triennio 2007/2009 (Milano, ore 16.30).

IPO
- Sesto giorno a disposizione per aderire all'opvs di Enìa.

Assemblee degli azionisti
- Aem Milano. Straordinaria.
- Capitalia. Straordinaria.
- Credito Artigiano. Straordinaria.
- Credem. Straordinaria.
- Data Service. Straordinaria.
- Ceramiche Ricchetti. Straordinaria.
- Pagnossin.


Trimestrali
Stati Uniti
- Constellation Brands (1° trimestre 2007/2008)
- Family Dollar (3° trimestre 2006/2007)
- General Mills (4° trimestre 2006/2007)
- KB Home (2° trimestre 2006/2007)
- Micron Technology (3° trimestre 2006/2007)
- Monsanto Company (3° trimestre 2006/2007)
- Palm (4° trimestre 2006/2007)
- Solectron (4° trimestre 2006/2007)



MACROECONOMIA
ITALIA
- Indice dei prezzi alla produzione a maggio (ore 10.00). Consensus: +0,4% m/m; +3,0% a/a.
- Indice dei prezzi al consumo armonizzati a giugno (ore 11.00). Consensus: +0,1% m/m; +1,9% a/a.

EUROPA
- Massa monetaria destagionalizzata a maggio (ore 10.00). Consensus: +10,3% a/a.

GERMANIA
- Tasso di disoccupazione a giugno (ore 10.00). Consensus: 9,2%.
- Variazione del numero dei disoccupati a giugno (ore 10.00). Consensus: -20mila.

STATI UNITI
- Richieste settimanali di sussidi alla disoccupazione (ore 14.30). Consensus: 310mila.
- PIL (terza stima) nel primo trimestre del 2007 (ore 14.30). Consensus: +0,7% tt/aa.
- Deflatore dei consumi nel primo trimestre del 2007 (ore 14.30). Consensus: +3,3%.
- La Fed comunica le proprie decisioni in materia di politica monetaria (ore 20.15). I tassi di interesse dovrebbero restare invariati. Il saggio di riferimento dovrebbe restare fermo al 5,25%.
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto