Azioni Italia Stock picking intraday 02--->06 Luglio 2007 (1 Viewer)

patt

Forumer storico
Registrato
6 Dicembre 2002
Messaggi
20.706
Località
un pò qua un pò là
maramau ha scritto:
ciao Genovesi :D

il polletto (ron) và forte anche oggi :eek:
d'altronde con tutte quelle sagre in giro non poteva non essere diversamente:D :D :D

oggi ci stava un facile short sugli eccessi di spm in open

Ten stà diventando una cavalla dispettosa mentre Fiat frà 1 pò brucierà tutto l'olio :-o

[GRAF:29e0bacd83]ron[/GRAF:29e0bacd83]
ciao mara!! anche oggi invischiato su ten..... :rolleyes:

e carr nn ne parliamo...diciamo che ho fatto uno stock picking al contrario...dicasi autolesionismo... :D
 

jazzy

ex jazoff
Registrato
27 Dicembre 2003
Messaggi
1.638
Località
cesena
patatino ha scritto:
ciao mara!! anche oggi invischiato su ten..... :rolleyes:

e carr nn ne parliamo...diciamo che ho fatto uno stock picking al contrario...dicasi autolesionismo... :D
Brutto pre in USA 49.07-in linea con le nostrequote.
molto megli per STM a 19,66
 

felixeco

Forumer storico
Registrato
9 Maggio 2003
Messaggi
3.139
Località
TORINO
salve a tutti

problemi in internet da tempo mi tengono lontano.
Ho sentito parlare di italease e ronca...............soldi da iettare vedo :lol: :lol: beati voi.
Io sto immobile :piaggio,Carraro,Unipol e Tenaris anche perchè se li mollo volano :lol:
Comunque graficamente nessuno di loro dovrebbe fare scherzi :)

Mi son perso l'ennesimo balzo di Saipem grazie a sta tr...ia di Alice :down:
Mica sarete su Cess vero? :eek:
 

felixeco

Forumer storico
Registrato
9 Maggio 2003
Messaggi
3.139
Località
TORINO
ciao Pat

rifaccio il grafo perchè la tua rialzista nn mi piace :lol: ...è un pò moscia
 

vainini

Nuovo forumer
Registrato
15 Marzo 2006
Messaggi
44
carraro

salve ragazzi
stasera trovo il tempo di postare un po' d'idee tradaiole

chiedo scusa se nel citare eventuali pattern d'ingresso non li spiego ma l'ho fatto tante di quelle volte che diventerei noiso
chi vuole sa dove cercarli
eventualmente può scrivermi in privato

però praticamente tutti quelli che ho visto scrivere qua sanno di cosa parliamo

iniziamo da carraro
8,20 è un buon supporto
se non rimbalza e va sotto fa un 123 low e poi c'è la tline che l'aspetta
altro supporto statico a 7,9

 

vainini

Nuovo forumer
Registrato
15 Marzo 2006
Messaggi
44
BIL

nell'attesa di un'eventuale ipotetica inversione il trend di iatalease è evidente

l'andamento è senz'altro regolare però io sconsiglierei di tenerle oltre la chiusura anche per posizioni short sebbene queste siano in accordo col trend in atto

per il semlice motivo che basta un qualasisi rumor e questa parte come un razzo

per fare intraday è buona, nelle giornate di volatlità

la rottura del minimo di ieri potrebbe darle un'accellerata al ribasso
e graficamnete c'è un forte supporto a 16
sul supporto ovemai ci arrivasse io non comprerei diretatmente ma aspetterei dapprima un pattern di inversione

di rilazo ne parleremo se e quando farà un pattern di inversione

 

vainini

Nuovo forumer
Registrato
15 Marzo 2006
Messaggi
44
AT

la sto seguendo da qualche giorno

da monitorare se regge il supporto e fa un deciso pattern di inversione

 

vainini

Nuovo forumer
Registrato
15 Marzo 2006
Messaggi
44
eni

qua ci si può divertire
però servirebbe una correzione del petrolio

in effetti eni viene da un bel trend al rialzo ed ha breakkato il max precedente
però poi ha ripiegato facendo un doji candela d'indecisione
e pure i volumi non sono stati grandiosi
insomma qualche dubbio sulla reale forza di questo breakout è lecito averlo

sotto il minimo di oggi si avremmo un swing trading sul doppio massimo e primo target la tline

però raccomanderei molta cautela e stop loss (eventualmente reverse) su violazione del max di oggi

cautela anche perchè oggi il reversal bar ha virato in postivo e pure il macd ha incrociato al rialzo

insomma è rischiosa ma si può tentare
l'importante è proteggersi
 

vainini

Nuovo forumer
Registrato
15 Marzo 2006
Messaggi
44
tenaris

da monitoare la tenuta della tline
resistenza a 18,30
se la supera può farsi una 30ina di centesimi fino alla successiva resistenza a 18,60
 

patt

Forumer storico
Registrato
6 Dicembre 2002
Messaggi
20.706
Località
un pò qua un pò là
Ciao Prof ! :)

grazie dei contributi.....tra l'altro mi ritrovo in portafogli sia bil che carr .....quest'ultime in media sui 28/30 mentre le BIL.(davvero poche concordando con quanto riporti a commento del grafico della stessa) prese in un momento di noia :D a 18.12.... mentre tenaris aspetto che dia un segnale long degno di nota per andare over multy..... ..al momento sembra andare con l'handicapp...e non sono neanche pochi giorni....











L’azionario richiede una certa cautela ora: emergono i primi segnali della fase finale di un mercato rialzista. Il portafoglio ideale suggerito per il mese di luglio a Piazza Affari


Il mese di luglio sembra essere partito con il piede giusto per la maggior parte dei mercati azionari che al termine delle prime due giornate borsistiche del terzo trimestre presentano già un bilancio leggermente positivo. Non dimentichiamo tuttavia che i listini sono reduci da una fase di debolezza che si è protratta per l’intero mese di giugno, conclusosi con una perdita di oltre tre punti percentuali per l’indice S&P/Mib.
Alla luce anche della caduta dei corsi obbligazionari che si è verificata nelle ultime settimane e che ha rappresentato il leit motiv del mese di giugno, soprattutto nella seconda parte, gli esperti di Euromobiliare invitano ad una certa cautela nell’approccio del mercato azionario. La SIM milanese fa notare che il dibattito in seno alla Federal Reserve si sta concentrando oltre che sull’inflazione, anche su un altro tema, quello relativo alla possibile sottovalutazione del rischio di credito, donde scaturisce l’invito alla prudenza anche per il settore bancario.
Sembra che i mercati stiano iniziando ad interrogarsi sull’effettiva sostenibilità del rally iniziato circa un anno fa e a condizionare le aspettative degli investitori è proprio il recente rialzo dei tassi di interesse. L’incremento del costo del denaro, che ha visto il rendimento del decennale schizzare in soli tre mesi dal 4,2% al 4,9%, per il momento sembra impattare solo su alcuni settori. Tra questi non si può citare il comparto immobiliare, nel quale l’utilizzo della leva finanziaria è piuttosto spinto e la domanda è molto sensibile al costo del debito.
Gli analisti mettono in guardia dal rischio di una crescente riallocazione dei portafogli in direzione del reddito fisso, visto che ciò andrebbe a compromettere quel processo di fusioni e acquisizioni societarie, che ha rappresentato fino ad ora uno dei principali fattori che hanno sostenuto l’azionario.
Le valutazioni dell’equity intanto perdono parte del loro appel, in presenza di tassi al 5% e anche per questo motivo Euromobiliare suggerisce di rimanere sottopesati in Borsa. Una scelta che viene giustificata anche dal venir meno di alcuni segnali tipici della fase finale di un mercato rialzista, basti pensare al numero delle IPO, cresciuto in maniera significativa negli ultimi tempi.

Alla luce di queste valutazioni, gli esperti hanno apportato alcune modifiche
al portafoglio consigliato per il mese di luglio, con alcune new entry che vanno a sostituire titoli considerati non più appetibili. Tra i nuovi ingressi si segnala quello di Banca Popolare di Milano che prende il posto di BP Italiana, visto che la prima presenta ancora valutazioni interessanti, nonostante il fallimento del progetto di fusione con BPER. Tra i rischi segnalati c’è l’eventuale sostituzione del management per via dello scontro in seno al Cda proprio in merito alle nozze con la banca romagnola. Una minaccia quantomai reale, dal momento che gli esperti ritengo che la Popolare di Milano sia destinata a partecipare nel breve ad altre operazioni di consolidamento.

Ad abbandonare il portafoglio è anche Generali che viene rimpiazzato da Banca CR Firenze, dal momento che la SIM milanese ritiene molto probabile l’acquisizione da parte di Intesa Sanpaolo. Il titolo dunque dovrebbe replicare sostanzialmente l’andamento di quest’ultimo, ma con uno sconto del 10% rispetto ad un concambio ragionevole.
Saipem viene invece inserito al posto di Immsi, sul quale la view di lungo continua ad essere positiva, mentre nel breve l’andamento del titolo potrebbe risentire di alcune indiscrezioni, peraltro ritenute improbabili, relativamente ad un possibile coinvolgimento della società nella partita Alitalia.

Per Saipem lo scenario continua ad essere molto favorevole e non si esclude nel breve l’arrivo di nuovi importanti progetti che rendono interessante il titolo, alla luce di multipli ancora ragionevoli che non scontano a pieno il potenziale di crescita della società. Sulla base di queste indicazioni, la raccomandazione su Saipem viene confermata a “buy”, con un fair value a 26,7 euro.

Sempre nell’ambito del settore petrolifero, gli analisti continuano a tenere in portafoglio ENI che è da acquistare con un fair value a 28,1 euro. A sostenere le quotazioni, oltre agli elevati prezzi del petrolio, contribuisce anche la maggiore visibilità dei profili di crescita di medio termine, grazie ad una strategia più aggressiva per vie esterne.
Nel settore energy viene invece eliminato Enel, sostituito da Atlantia per il quale viene fissato un prezzo obiettivo a 26,9 euro. Euromobiliare confida nel raggiungimento di un accordo tra Governo e società per siglare la nuova convenzione unica, e questo permetterebbe
ad Atlantia di avere un’elevata capacità di ulteriore indebitamento, con possibilità di creare valore tramite acquisizioni e investimenti.
Tra gli altri titoli presenti in portafoglio, si segnalano Marazzi, Recordati e Snia, senza dimenticare Capitalia che si vede confermato il “buy” con un target price a 9 euro.
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto