Servizi Italia (SRI) SERVIZI ITALIA, Leader settore servizi noleggio, lavaggi, sterilizzazioni ospedaliere (1 Viewer)

pedrito

Nuovo forumer
Registrato
15 Luglio 2012
Messaggi
184
****************************

- Mercordì 15 Agosto 2012 -


- SERVIZI ITALIA SPA -

- "É leader in Italia nel settore dei servizi integrati di noleggio, lavaggio e
sterilizzazioni di materiali tessili e strumentario chirurgico per le strutture
ospedaliere".

- Va subito detto che nelle recenti sedute di borsa tanto il titolo azionario
quanto il relativo warrant hanno segnato notevoli rialzi di valore, quotando
rispettivamente E 2,88 (+6,51% rispetto alla vigilia), ed E 0,12 (+22,2%),
pur se fino ai primi di dicembre dello scorso anno l'azione quotava a cavallo
dei 5 euri, mentre il warrant non era stato ancora emesso.

- É pure importante notare però che il mese scorso c'è stato un aumento
del capitale sociale (n. 15 nuove azioni al prezzo di E 2,40 ogni 19
possedute, più un warrant gratis per ogni azione sottoscritta).

- Alla data del 2 agosto scorso il nuovo capitale sociale è così risultato
costituito da n. 27'188'805 azioni da nominali E 1,00 ciascuna, grazie
appunto alla sottoscrizione di n. 10'988'805 nuove azioni, cui erano abbinati
altrettanti warrant.

- Quanto all'esercizio del diritto dei warrant va detto che potrà essere
sottoscritta una nuova azione presentando n. 4 warrant in tre peiodi:
- ottobre 2013 versando 2,70 euri per azione
- ottobre 2014 versando 3,00 euri per azione
- ottobre 2015 versando 3,30 euriper azione.

- Circa eventuali calcoli di convenienza riguardanti la trattazione di azioni
e warrant va osservato che la differenza di prezzo notata nel titolo
azionario ed il suo riflesso su quello del warrant presenta incidenze di
scostamenti percentuali ben differenti.

Esempio: se l'azione sale da E 2,80 a E 2,90 il progresso risulta di un
+0,36%, per il warrant, tenendo conto che quella differenza di E 0,10
(E 2,90 - E 2,80 = E 0,10) va divisa per 4 (numero dei warrant per
sottoscrivere una nuova azione), tale differenza sarà quindi pari a E 0,025,
valore questo che sul prezzo del warrant, per esempio di E 0,08,
risulterebbe pari al 31,25%; mentre sarebbe del 25% nel caso in cui il
warrant quotasse E 0,10. Le stesse considerazioni ovviamente vanno
fatte anche nel caso della discesa delle quotazioni. Di qui, dunque, una
forse raccomandazione di usare molta ma molta cautela nell'operare su
questo warrant, e quanto meno trattare piccoli importi.

- Quanto all'andamento aziendale da rilevato che il risultato economico
al 30 giugno 2012 è stato di E 5,5 milioni, contro 3,7 milioni al 30 giugno
2012 (+47%). Ma forse avremo tempo per illustrare più convenientemente
il comportamento di questo interessante Gruppo industriale.

- Nel stessa riunione del 9 Agosto, in concomitanza con l'approvazione
della relazione semestrale, il Consiglio di Amministrazione di SERVIZI
ITALIA ha pure approvato la fusione per incorporazione della controllata
100% Padana Everest Srl in Servizi Italia Spa.

- Al prossimo messaggio e tanti rispettosi saluti a tutti. pedrito.
 
Ultima modifica:

pedrito

Nuovo forumer
Registrato
15 Luglio 2012
Messaggi
184
SERVIZI ITALIA, dopo il primo semestre 2012...

****************************

- Sabato 16 Agosto 2012 -


- Dopo il primo semestre dell'esercizio in corso, la Società ha
informato d'aver siglato lo scorso 2 luglio un accordo avente
per oggetto l'acquisizione del 50% del capitale sociale della
Lavsim Higienização Têxtil SA, società di diritto brasiliano con
sede a São Roque (Brasile), operante nei servizi di lavanderia
nel settore sanitario dello Stato di São Paulo, particolarmente
attiva negli ospedali di questa enorme metropoli.

- Il prezzo di detta acquisizione è pari a 12,85 milioni di Reales
(circa € 5,11 milioni).

- Con l'occasione è stato sottoscritto anche un contratto in forza
del quale Servizi Italia SpA, per i 3 anni dalla menzionata
acquisizione, provvederà ad effettuare 3 finanziamenti per un
totale di circa € 4,2 milioni, destinati a supportare gli investimenti
futuri di questa Società.

- Un passo, questo, che, com'è negli intenti di Servizi Italia,
conferma il "consolidamento e sviluppo sia per linee interne sia
per linee esterne" dell'interessante Gruppo di Castellina di
Soragna (Parma).

- A rileggerci in un prossimo messaggio e tanti rispettosi saluti
a tutti. pedrito.
 

pedrito

Nuovo forumer
Registrato
15 Luglio 2012
Messaggi
184
SERVIZI ITALIA: i maggiori azionisti incrementano la loro quota

****************************

- Domenica 19 Agosto 2012 -


- I MAGGIORI AZIONISTI AUMENTANO LA PARTECIPAZIONE NEL CAPITALE -


. . - Potrebbe risultare interessante sapere che nei giorni scorsi
l'azionista di maggioranza, Coopservice S. COOP P.A., ha elevato
la propria partecipazione in SERVIZI ITALIA SPA dal 57,063% al
59,383%, seguita a ruota dal Fondo Kabouter Management LLC,
che ha incrementato la sua quota portandola dal 5,025% all'8,69%
(il 14 febbraio 2011 questo fondo deteneva soltanto il 2,25%); non
è stata di meno Padana Emme SpA salita dal 2,108% al 5,368%.
(Fonte Consob). Tanti rispettosi saluti a tutti. pedrito.
 

pedrito

Nuovo forumer
Registrato
15 Luglio 2012
Messaggi
184
SERVIZI ITALIA: Così parlò Facchini del semestre e post

****************************


- Domenica 26 Agosto 2012 -


- COSÍ PARLÓ FACCHINI (anche d'una sanità "virtuosa" e...conveniente) -


. . - "I positivi risultati ottenuti nel primo semestre 2012 -ha affermato
"l'amministratore delegato di SERVIZI ITALIA Luciano Facchini- risentono
"delle azioni e dei progetti conclusi nell'esercizio precedente e confermano
"le stime e la previsioni economiche e finanziarie del 'Piano Industriale'".

. . - "I risultati dell'aumento di capitale (v. messaggi precedenti, ndr), le
"cui risorse ci permettono di sostenere il processo di consolidamento e
"sviluppo, sia per linee interne sia per linee esterne, sono un'ulteriore
"prova della fiducia del mercato nella solidità, nel potenziale di crescita e
"nelle strategie del GRUPPO SERVIZI ITALIA".

. . - "In merito alle iniziative del Governo in materia di 'spending review'
"in àmbito sanitario, segnalo che i servizi offerti dal Gruppo, specialmente
"quelli essenziali di 'lavanolo', sono ritenuti dalle Aziende Ospedaliere 'no
"core', per i quali si è creato con l' 'outsourcing' negli anni un mercato di
"operatori qualificati, e quindi già una standardizzazione della spesa. La
"diminuzione di posti letto in alcuni centri implica indubbiamente una
"riduzione generale di costi per la sanità, ma implica anche un aumento
"generale di prestazioni e quindi di servizi essenziali come il nostro".

. . - "Semmai per una sanità "virtuosa" risulta indispensabile la
"focalizzazione sul 'core business', ovvero la cura dei malati, e di pari passo
"l'esternalizzazione di tutti i servizi "accessori" tra i quali quelli della
"gestione della centrale di sterilizzazione dello strumento chirurgico e delle
"forniture di set procedurali per interventi chirurgici. Questo, oltre a
"garantire da parte delle Aziende Ospedaliere una maggiore qualità del
"servizio offerto, è conveniente anche dal punto di vista della politica di
"contenimento dei costi in quanto sarebbero certi e quindi standardizzabili
"dirigendosi, almeno per questa tipologia di servizi, verso un contenimento
"di merito della spesa pubblica non fatto da semplici tagli lineari".

A rileggerci in un prossimo messaggio
e tanti rispettosi saluti a tutti. pedrito.
 

pedrito

Nuovo forumer
Registrato
15 Luglio 2012
Messaggi
184
SERVIZI ITALIA: l'analista Intermonte migliora le previsioni

****************************
- "Relata refero" -


- Sabato 1° Settembre 2012 -


- GRAZIE ALLA SEMESTRALE INTERMONTE PREVEDE MIGLIORI RISULTATI -

. . - Infatti, dopo la diffusione dei risultati semestrali al 30 giugno 2012,
afferma la Società, considerati migliori delle attese dal punto di vista della
redditività e dell'indebitamento, gli analisti di Intermonte ('specialist' di
Servizi Italia, ndr), hanno ritoccato al rialzo le stime sull'utile per azione
per il biennio 2012/2013.

. . - Nel dettaglio -continua la Compagnia- gli analisti prevedono che la
società possa chiudere l'esercizio in corso con ricavi per 217,6 milioni di
euri, stima che si confronta con i 197 milioni ottenuti nello scorso esercizio.
Il margine operativo lordo dovrebbe passare da 55 milioni a 65,3 milioni
di euri, mentre l'utile netto dovrebbe balzare da 3 milioni a 11 milioni di
euri, pari a un utile 'adjusted' (dopo il recente aumento di capitale e quindi
d'un maggior numero di azioni in circolazione, ndr) di 0,4 euri. In
precedenza Intermonte stimava un utile per azione di 0,4 euri per 1l 2012.

. . - Secondo gli esperti, le principali voci del conto economico dovrebbero
crescere anche il prossimo esercizio. Per il 2013 Intermonte stima un giro
d'affari pari a 228,4 milioni di euri, un margine operativo lordo di quasi
68,9 milioni ed un utile netto di 13 milioni. Pertanto l'utile per azione
'adjusted' dovrebbe salire a 0,48 euri, rispetto alla precedente stima di
0,45 euri.

. . - Inoltre, Intermonte prevede che SERVIZI ITALIA possa essere più
generosa con i propri azionisti. La società dovrebbe assegnare un dividendo
di € 0,16 e di € 0,192 con riferimento rispettivamente agli esercizi 2012
e 2013. Lo scorso 30 aprile l'azienda aveva staccato una cedola di € 0,11
per azione.

A rileggerci in un prossimo messaggio
e tanti rispettosi saluti a tutti. pedrito.
 

pedrito

Nuovo forumer
Registrato
15 Luglio 2012
Messaggi
184
SERVIZI ITALIA: Cosa ci riserva l'esercizio in corso?

****************************

- Domenica 9 Settembre 2012 -


. . . . . . . - EVOLUZIONE PREVEDIBILE DELLA GESTIONE 2012 -


. - Dalle ultime notizie fornite dalla Società ricaviamo:

. - "Il Gruppo, nell'esercizio in corso, è impegnato a favorire un piano di
"sviluppo e di crescita, quest'ultima supportata dall'aumento di capitale
"(conclusosi il 1° agosto scorso, ndr) che permetterà di consolidare il
"mercato italiano dei servizi ospedalieri, portare il modello di business
"all'estero, dotare la Società di nuove risorse finanziarie ai fini del
"rafforzamento patrimoniale, nonché realizzare importanti obiettivi di
"efficienza gestionale".

. - "Apartire dall'esercizio in corso, anche il settore sanità del mercato
"delle lavanderie industriali sarà interessato dal Dlg 95/2012 (cosiddetta
"manovra 'spending review'), con possibili impatti positivi sull'andamento
"dei volumi di vedita e produttivi del Gruppo per effetto di una possibile
"maggiore esternalizzazione delle attività ospedaliere 'no core', tra le quali
"la gestione delle centrali di sterilizzazione dello strumentario chirurgico e
"la fornitura di set procedurali customizzati per interventi chirurgici".

. - "Positivi risvolti sulla liquidità delle aziende appartenenti al settore,
"inoltre si potrebbero manifestare, a partire dal 2013, con l'attuazione della
"direttiva europea che prevede l'obbligo entro il 2013 per la pubblica
"amministrazione di onorare i futuri pagamenti entro 60 giorni".

-----

. . . - Con riferimento all'andamento del titolo quotato e tenendo presente
che il 1° Agosto scorso s'è concluso l'aumento di capitale (v. messaggi
precedenti), stimo interessante osservare che negli ultimi 30 giorni esso
ha timbrato un ottimo +18,23%, passando da E 2,480 dell'8 Agosto ai
2,932 euri di Venerdì 7 Settembre.

. . . - Va pure notato che il 27 Aprile dello scorso anno il valore di questa
azione aveva raggiunto i 7,256 euri, anno in cui il primo semestre chiuse
con un utile di 7,945 milioni di euri, contro 10,587 milioni realizzati nei
primi 6 mesi di quest'anno, tempo in cui le previsioni si presentano
decisamente positive, almeno stando alle ultime affermazioni della Società.
Pur se in borsa l'operatore accorto non si meraviglia mai di nulla. A
rileggerci in un prossimi messaggio e tanti rispettosi saluti a tutti. pedrito.
 

pedrito

Nuovo forumer
Registrato
15 Luglio 2012
Messaggi
184
SERVIZI ITALIA: Focus sulla crescita anche per linee esterne

****************************

- Sabato 15 Settembre 2012 -


- ACQUISITO IL 50% DELLA BRASILIANA LAVSIM HIGIENIZACÃO TÊXTIL SA -


. . - Dai vari documenti della Società rileviamo che a inizio secondo
semestre dell'esercizio in corso SERVIZI ITALIA ha concluso un accordo
concernente l'acquisizione del 50% del capitale sociale della Lavsim
Higienezação Têxtil SA, Società di diritto Brasiliano con sede a São Roque,
che svolge attività nei servizi di lavanderia soprattutto ospedaliera nello
Stato di São Paulo.

. . - "Il corrispettivo dell'acquisizione -afferma uno dei documenti di
"SERVIZI ITALIA- è stato fissato in R$ (Real) 12'850'000 (pari ai massimi
"Euri 5'111'173, calcolati sulla base del tasso di cambio EURO/R$ di 2,5141
"al 4 Maggio 2012). Le parti hanno inoltre sottoscritto un contratto di
"finanziamento soci che prevede che Servizi Italia SpA, nell'arco dei 36
"mesi successivi all'acquisizione, conceda a Lavsim 3 distinti finanziamenti
"per complessivi Euri 4'189'726 espressamente finalizzati a sostenere gli
"investimenti operativi della Società brasiliana nel corso di tale periodo
"futuro".

. . - "Il contratto di Joint Venture -afferma un altro documento- prevede
"inoltre la condivisione di un Business Plan con la Famiglia Rodriques
"(titolare della Società brasiliana, ndr), nonché la possibilità che SERVIZI
"ITALIA possa crescere nel capitale della Società sino a detenerne
"potenzialmente la totalità nell'arco di 5 anni dalla data del 'closing'".

. . . - L'operazione pone le basi per lo sviluppo del GRUPPO SERVIZI ITALIA
"in Brasile e consente di iniziare a presidiare il mercato brasiliano
"caratterizzato da tassi di crescita tra i più alti al mondo e dotato di enormi
"potenzialità. Inoltre, la presenza del GRUPPO SERVIZI ITALIA in Brasile
"permetterà di dare corso ad una strategia di sviluppo di siti produttivi
"specializzati su tecnologie innovative nei servizi di lavanderia, utilizzando
"e valorizzando un bacino prezioso di risorse locali, nonché di sviluppare i
"servizi di noleggio e sterilizzazione per i quali il trend di domanda è in
"forte crescita. Più in particolare lo Stato di São Paulo, con strutture
"sanitarie caratterizzate da oltre 150 mila posti letto a fine 2010,
"rappresenta il principale Stato del Brasile per il settore proprio di SERVIZI
"ITALIA (fonte: Ministero della Salute Brasiliano). Si stima, infatti, che tale
"area rappresenti un mercato potenziale di circa 220 milioni di U$A per gli
"operatori del settore".

- Con successivi messaggi verranno forniti altri particolari e osservazioni
in riferimento alla definizione dell'importante negozio.

------

- In settimana la Borsa di Milano ha segnato:

- Azione Servizi Italia salita da E 2,932 a E 3,240 (+10,50%)
- Warrant Servizi Italia salito da E 0,108 a E 0,184 (+70,37%, ma molta
attenzione ai contraccolpi! V. messaggi precedenti).

Tanti rispettosi saluti a tutti. pedrito.
 

pedrito

Nuovo forumer
Registrato
15 Luglio 2012
Messaggi
184
LAVSIM HIGIENIZACÃO TÊXTIL: attività e maggiori azionisti brasiliani

****************************

- Domenica 23 Settembre 2012


. . . . . - FONDATORI, AZIONISTI BRASILIANI E ATTIVITÁ DI LAVSIM -
. . . . . ("Empresa espacializada na prestação de lavanderia hospitalar.
. . . . . . . . . . . . Higienização de enxoval para Hospitais")


. . - Dalle note di SERVIZI ITALIA si ricava che LAVSIM HIGIENIZACÃO
TÊXTIL è una società a gestione familiare fondata nel 1999 da André
Guimaraes Rodrigues e Plinio Guimaraes Rodrigues. Il capitale sociale
di LAVSIM era detenuto, prima dell'acquisizione del 50% da parte di
SERVIZI ITALIA, in quote paritetiche da Romulo Rodrigues e Silvia
Rodriques che insieme ai figli Plinio e Mariana gestiscono le attività.

. . - La Società è attiva nell'offerta di servizi di lavanderia per il settore
sanitario nello Stato di São Paulo con particolare focus sugli ospedali
presenti nella capitale.

. . - Nel corso del 2011 la Società ha registrato ricavi pari a 5,3 milioni
di Euri (85% servizi di lavaggio, 15% servizi di noleggio) con un risultato
operativo netto (EBIT) di 0,8 milioni di euri (EBIT margin pari al 15,2%)
ed un utile netto di 0,5 milioni di Euri (9,5% dei ricavi).

. . - Nell'ottica della continuità aziendale e soprattutto nel riconoscimento
delle competenze professionali e delle qualità personali, nell'organizzazione
societaria di LAVSIM si manterrà un rapporto di lavoro con la Famiglia
Rodrigues con l'apporto del know how industriale e amministrativo di
SERVIZI ITALIA.

A rileggerci in un prossimo messaggio
e tanti rispettosi saluti a tutti. pedrito.
 
Ultima modifica:

pedrito

Nuovo forumer
Registrato
15 Luglio 2012
Messaggi
184
SERVIZI ITALIA: Il valore dello sbarco in Brasile

**********************

- Sabato 13 Ottobre 2012 -


. . . - SERVIZI ITALIA: PARLA FUTURO 'LA TESTA DI PONTE' IN BRASILE -

. . - Con l'acquisizione del 50% della brasiliana Lavsim Higienização
Têxtil SA "si pongono le basi" -afferma Luciano Facchini, amministratore
delegato di Servizi Italia- "per lo sviluppo del Gruppo in Brasile che
"consentirà, anche grazie all'esperienza pluriennale che la famiglia di
"Romulo Rodrigues vanta nel mercato dei servizi di lavanderia nello Stato
"di San Paolo, di iniziare e presidiare un mercato con tassi di crescita tra i
"più alti al mondo e dotato di enormi potenzialità".

. . - "Inoltre" -continua Facchini- "la presenza del Gruppo Servizi Italia in
"Brasile permetterà di dare corso a una strategia di sviluppo di siti
"produttivi specializzati su tecnologie innovative nei servizi d lavanderia,
"utilizzando e valorizzando un bacino prezioso di risorse locali, nonchè
"di sviluppare i servizi di noleggio e sterilizzazione".

- Insomma è un vero peccato che in questi momenti la Borsa Valori sia
un po' svilita, tanto da non concedere una maggiore fiducia e decisione
agli operatori, così come invece sarebbe opportuno.
- Il positivo andamento del titolo quotato di SERVIZI ITALIA, che da
Venerdì 28/9 a Venerdì 12/10 ha guadagnato un +8,00% (indice All Share
+2,56%), e dal 20 Luglio un +43,66%, forse non può essere
sufficientemente credibile proprio per il ridotto volume di azioni trattate,
specialmente sapendo che la stessa Società intervien sul mercato con
acquisti quand'anche legittimi e ragionevoli.

A rileggerci in un prossimo messaggio
e tanti rispettosi saluti a tutti. pedrito.
 

pedrito

Nuovo forumer
Registrato
15 Luglio 2012
Messaggi
184
SERVIZI ITALIA: PRINCIPALI DATI ECONOMICI al r0 SETTEMBRE 2012

****************************

- Martedì 13 Novembre 2012 (in via eccezionale)


- ECCO ALCUNE POSTE ECONOMICHE RELATIVE AI PRIMI 9 MESI 2012 -
. . . . . . . . E LE VARIAZIONI RISPETTO AL 30/11/2011

- UTILE NETTO 7,6 milioni di euri (+115% rispetto 3,5 milioni 30/9/2011)

- FATTURATO 156,5 milioni di euri (+5,7%)

- EBITDA 46,2 milioni di euri (+10,2%)

- EBIT 14,9 milioni di euri (+63,3%)

- POSIZIONE FINANZIARIA NETTA: 61,1 milioni di euri(contro 74,9 milioni
del 30 settembre 2011).

A rileggerci in un prossimo messaggio
e tanti rispettosi saluti a tutti. pedrito.
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto