Macroeconomia Scenario Macro 14/12/03 - Alcuni legami tra economia e borsa (1 Viewer)

conide

Forumer attivo
Registrato
6 Gennaio 2000
Messaggi
266
Località
Torino
E’ opinione diffusa che l’andamento dell’economia non abbia influenza sull’andamento dei corsi azionari di borsa, o che ne abbia poca. Vorrei in questo report analizzare brevemente due elementi che supportano la tesi contraria: cioè che conoscere la prospettiva economica e la politica economica di chi governa può permetterci di fare valutazioni interessanti sull’andamento dei corsi azionari nel futuro.

Avevo già illustrato alcuni elementi qui:
Scenario Macro 02/12/03 - Il debito quando è troppo è troppo

Liquidità, liquidità ed ancora liquidità
Se è vero che una persona con più soldi nel portafoglio ha una propensione maggiore a spendere, allora è anche vero che una persona con più disponibilità di moneta in varie forme (liquidità sul conto in banca, disponibilità sotto forma di credito, sconti sulle tasse, un lavoro che genera denaro) avrà maggiore disponibilità ad indebitarsi e quindi spendere.
Sappiamo poi che gli americani hanno un elevato coefficiente di propensione alla spesa ed allora ecco spiegato perché i consumi tengano nonostante le grosse incertezze su molti fronti, per citarne qualcuno: quello politico, quello geopolitico, quello del debito e del disavanzo commerciale.
I mezzi con cui gli americani sono stati inondati di liquidità sono ben conosciuti:
- bassi tassi d’interesse a cui sono seguiti anche molti mortgage refinincing (che però ora stanno giungendo al capolinea);
- il taglio delle tasse dell’amministrazione americana.

E per il futuro?
Per l’anno a venire ci sarà ancora molta liquidità sul mercato per sostenere i consumi. Nell’ultimo anno a seconda della misura che usiamo, la base monetaria (all’incirca la liquidità nel sistema) è aumentata tra il 10% e il 18%.

Ora mi chiedo: quali fattori potrebbero danneggiare i consumi in termini così gravi da bloccare la ripresa?
Provo ad elencare quattro elementi di disturbo:
- Crescita rapida dei tassi di interesse
- Occupazione che tarda a decollare
- Redditi reali che non migliorano
- Peggioramento della situazione geopolitica

Questi quattro fattori in particolare andranno tenuti d’occhio perché possiedono il potere di ridurre i tassi marginali di crescita del consumo.
Questo, in altre parole, significa che a fronte di maggiore liquidità si consuma si di più, ma con una crescita marginale negativa. Cioè: se si aggiunge altra liquidità la spesa crescerà in proporzione di meno !
(per chi si intende un poco di matematica o ricorda le derivate considerate la derivata prima crescente e la derivata seconda decrescente. Stesse regole valgono per la produzione .. le famose condizioni di Inada).

Profitti, profitti ed ancora profitti
Se crediamo che il valore di una azienda è legato a quanti profitti riesce a produrre in modo sostenibile, allora quando i profitti sono in crescita, ne consegue che siamo potenzialmente disposti a pagare di più un’azienda.
Data questa ipotesi di base, e considerato che già da qualche tempo in qua i profitti sono in generale crescenti (battendo spesso i consensus degli analisti), allora ecco un’altra ragione perché i prezzi delle azioni sono saliti.
Ovviamente questa non è l’intera storia e ci sono molti altri fattori da tenere in considerazione, non ultimo il famigerato rapporto p/e, la sostenibilità degli utili ed altro ancora.
Però non si può negare l’alta correlazione tra l’andamento dello S&P500 con i Forward Earnings delle aziende.
:)


Topic Precedent1 sullo stesso argomento ¬
Scenario Macro 02/12/03 - Il debito quando è troppo è troppo
di 2 settimane fà e qui
Scenario Macro
dove abbiamo fatto una lunga digresione sull'utilità della macro per analizzare l'andamento dei mercati :)
 

conide

Forumer attivo
Registrato
6 Gennaio 2000
Messaggi
266
Località
Torino
Sottolineo un particolare: ieri Bush nel discorso alla nazione non ha escluso la possibilità di nuovi tagli delle tasse.

Questo a mio avviso vuol dire: la crescità e debole e potranno servire ancora liquidi per sostenerla.

saluti

conide ;)
 

Argema

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
5 Giugno 2000
Messaggi
20.244
La crescita è debole, a me serve essere rieletto .. quindi taglio le tasse che manco Babbo Natale saprebbe far di meglio :sse:

Devo dire che hai scritto un topic di grande chiarezza, dote non comune

:)
 

Atman

Forumer storico
Registrato
14 Marzo 2003
Messaggi
1.735
Argema ha scritto:
La crescita è debole, a me serve essere rieletto .. quindi taglio le tasse che manco Babbo Natale saprebbe far di meglio :sse:

Devo dire che hai scritto un topic di grande chiarezza, dote non comune :)
:D
 

conide

Forumer attivo
Registrato
6 Gennaio 2000
Messaggi
266
Località
Torino
Argema ha scritto:
La crescita è debole, a me serve essere rieletto .. quindi taglio le tasse che manco Babbo Natale saprebbe far di meglio :sse:

Devo dire che hai scritto un topic di grande chiarezza, dote non comune

:)
Grazie Argema, troppo buono! :)
 

conide

Forumer attivo
Registrato
6 Gennaio 2000
Messaggi
266
Località
Torino
Ieri è stata confermata il forte valore puntuale di crescita + 8,rotti%!!!
Non poco!

Difficile che sia sostenibile nel breve/medio periodo!

saluti e buone vacanze

conide :)
 

Argema

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
5 Giugno 2000
Messaggi
20.244
Ciao :), anche qui un aggiornamento non ci starebbe male :)
 

conide

Forumer attivo
Registrato
6 Gennaio 2000
Messaggi
266
Località
Torino
Argema ha scritto:
Ciao :), anche qui un aggiornamento non ci starebbe male :)
Ciao Argema :) ,

nel fine settimana aggiorno!

Spero abbiate passato bene le vacanze!

Ciao
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto