Sasso: idee sul mercato immobiliare e Gabetti

Discussione in 'Mercato Immobiliare' iniziata da ekidna, 10 Giugno 2002.

    10 Giugno 2002
  1. ekidna

    ekidna New Member

    Registrato:
    13 Novembre 2001
    Messaggi:
    220
    Occupazione:
    programmatore
    Località:
    sala banza 5 PR
    Mi sono dimenticato di dirti di fare un raffronto tra l'andamento del mercato immobiliare e l'andamento del titolo gabetti . Noterai che quando il mercato imm era a pezzi il titolo saliva, mentre da quando il mercato imm ha cominciato a salire il titolo gabetti ha cominciato a scendere, per proporre ora uno scenario ribassista di lungo periodo. un classico caso del detto "la borsa anticipa il mercato" ? Dobbiamo forse
    aspettarci una forte discesa del mercato imm, magari complice un rialzo dei tassi ? Del resto pare che quando la borsa cede il mercato imm sale (flusso dei capitali lo chiamano...) e viceversa e così è anche accaduto recentemente
     
  2. 10 Giugno 2002
  3. ekidna

    ekidna New Member

    Registrato:
    13 Novembre 2001
    Messaggi:
    220
    Occupazione:
    programmatore
    Località:
    sala banza 5 PR
    alcuni proiezioni sul settore immobiliare di MBA e NAHB

    si nota una tendenza all'aumento dei tassi sui mutui, importante il trentennale che è il prodotto più venduto...vorrebbe dire la fine dei tassi trentennali sotto il 7 %, un valore molto basso storicamente...

    inoltre è segnalato un picco in marzo 2002 nella vendita di case esistenti, che tendenzialmente secondo le stime sarebbe destinato a scendere nei prossimi trimestri..

    [​IMG]
    [​IMG]
    [​IMG]
    [​IMG]
     
  4. 11 Giugno 2002
  5. ekidna

    ekidna New Member

    Registrato:
    13 Novembre 2001
    Messaggi:
    220
    Occupazione:
    programmatore
    Località:
    sala banza 5 PR
    Sasso: altre riflessioni su Gabetti e il mercato immobiliare

    da un contributo di Sasso:

    " Il titolo gabetti a partire dal '97 ha proposto un vertiginosa crescita che ha portato le sue quotazioni a guadagnare un 250% circa in pochi mesi mentre all'epoca il mercato immobiliare era ancora lontano da una ripresa che sarebbe cominciata nella primavera del 2000 (vado a memoria...). La cosa curiosa è che il settore delle intermediazioni rappresenta di gran lunga la voce maggiore del suo rendiconto economico ( 41,8 miliardi di lire contro i 3,9 miliardi dall'attività in franchising contro gli 8,7 miliardi di lire dell'attività di segnalazione mutui e contro i 3,2 miliardi per l'attività di consulenza e di servizi immobiliari svolta da Patrigest ). Eppure il titolo ha continuato a salire incurante della crisi del mercato immobiliare, facendo segnare i suoi massimi proprio mentre il mercato immobiliare cominciava a riprendersi, per poi scendere contestualmente alla ripresa del mercato immobiliare, disegnando di fatto una figura d'inversione di lungo periodo confermata da un pull back.. Ciò propone una considerazione che spesso abbiamo letto sui manuali di borsa: la borsa anticipa il mercato : è questo il caso ?


    [​IMG]
     

Utenti che hanno già letto questo Thread (Totale: 0)

Condividi questa Pagina