SARS ed economia (1 Viewer)

hig

Nuovo forumer
Registrato
27 Novembre 2001
Messaggi
139
SARS ed economia.
Boh,io stento a crederlo e non lo saprò mai.La verità non verrà mai a galla di sicuro.
Però tutta questa globalizzazione spinta mi fà pensare.Mercoledì sono andato ad un mercato in una ridente cittadina,sede di un grosso distretto della calzatura sportiva,e mi trovo una enorme quantità di prodotti a basso prezzo. 2,3,4,5 € ,dove una volta ,pochi anni fa ce ne sarebbero voluti almeno il triplo.
Nel contempo,gli stessi operai che trovavo a far la fila per comprare a questi prezzi stracciati,fanno fatica a mantenere il loro posticino di lavoro,fino a pochi anni addietro fonte sicura di reddito e quindi di benessere.
Poi,sabato,apro un giornale locale e trovo un articolo interessante,che vi faccio leggere:
http://www.gazzettino.it/Visualizza...luno&Data=2003-04-12&Pagina=3&Hilights=cinesi

Riguarda l'occhialeria,ma può essere adattato benissimo ad altri settori economici.
E ricomincio a pensare....
Avete già capito dove voglio arrivare,no?

RIPETO!!! Io non ci voglio credere,però...

Nel mondo in cui cui viviamo non sarebbe inverosimile il fatto che qualcuno possa diffondee una malattia per fini economici,no?

cc
hig
 

mauroe

Nuovo forumer
Registrato
9 Ottobre 2001
Messaggi
95
Non penso proprio; per prima cosa Sars dovrebbe ( e ripeto dovrebbe) essere una mutazione virale con
variazione dell'ospite ( da animale ad uomo); il procedimento di laboratorio per ottenere un tale risultato
è complicato e non alla portata di tutti e richiede comunque conoscenze approfondite e soldi;
in secondo luogo la trasmissione della Sars è per via aerea.


Ora tecnici che abbiano simili conoscenze sanno perfettamente che un virus che si trasmette per via aerea
può essere una mina vagante ed esplodere in qualsiasi momento:in altre parole potrebbe rivelarsi in autentico boomerang;
con la rapidità di spostamento garantita dalle linee aeree e con un pò di sfortuna il virus potrebbe arrivare in breve
anche a casa di chi lo ha prodotto: che vantaggio economico vi sarebbe ad avere in casa un'epidemia di quel tipo?

Se fosse un'altra malattia, un diverso metodo di propagazione e gli obiettivi diversi allora si ma su
base economica proprio no: troppo pericoloso; chi sarebbe tanto fesso?

Potrebbe anche essere un esperimento sfuggito di mano oppure una mutazione non controllata a dovere
ma la diffusione a scopo economico proprio no, se lo scopo fosse stato quello esposto si sarebbe potuti
ricorrere ad altro;una Sars proprio no: ripeto troppo pericoloso.
Chi è in grado di produrre una mutazione virale di quel genere sà con precisione fino dove può spingersi ( in
caso di motivazioni economiche sia ben chiaro, diverso sarebbe il discorso in caso di altri scopi).

Sars è un'autentica mina vagante e fà veramente paura: l'unica cosa positiva è che il tasso di mortalità non è alto.

E' da escludersi in maniera assoluta la diffusione per gli scopi ipotizzati.
 

Josè Arcadio Buèndia

Forumer storico
Registrato
31 Dicembre 2001
Messaggi
2.604
Località
All'ombra della Ghirlandina ( Granducato Estense )
Ciao Mauro :)

da ciò che ne sappiamo, la SARS è il tipo di malattia descritta da te.

Il mio riferimento era al fatto che questo evento ( cioè una malattia X diffusa a scopi economici, e non la SARS ) potesse avvenire.

Sappiamo benissimo tutti, che la maryjuana, è stata dichiarata illegale negli anni '30, in America, x il puro scopo di favorire certi prodotti di industrie farmaceutiche.
Fino agli anni '50, in Italia, la maryuana, si trovava in farmacia.

Quindi credo che tale evento, seppur riprovevole e apocalittico, possa avvenire. :)

Viviamo in un mondo, in cui ormai c'è da aspettarsi di tutto, purtroppo. :(
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto