Retelit (LIT) RETELIT: UN LEADER SERVIZI DATI e INFRASTRUTTURE PER TELECOMUNICAZIONI (1 Viewer)

pedrito

Nuovo forumer
Registrato
15 Luglio 2012
Messaggi
184
*****************************

- Sabato 20 Ottobre 2012 -


- RETELIT: UN LEADER DEL SUO SETTORE

. . - RETELIT è uno dei principali operatori italiani di servizi dati e infrastrutture per il
mercato delle telecomunicazioni. L'infrastruttura di rete in fibra ottica Retelint, per
capillarità e densità, è in grado di rispondere al meglio alla crescente domanda di banda
trasmissiva. Al 30 Giugno 2012 Retelit disponeva di una rete in fibra ottica proprietaria
di 7'436 mk di cui 1'893 km in àmbito urbano.

. . - Sostanzialmente e sinteticamente per RETELIT si potrebbe dire:
1 - Settore di attività ricercato ed economicamente ottimo;
2 - Previsioni delle attività operative a medio e medio-lungo termine ottime;
3 - Posizione finanziaria positiva.

. . - RETELIT, dunque, guarda al medio e medio-lungo termine. Venerdì scorso il titolo
quotato a Milano (€ 0,5525) ha perso il 6,20%, mentre il warrant (E 0,06) ha perso il
24,81%. Considerati questi momentanei valori il titolo potrebbe essere ritenuto 'junk'
(spazzatura), ma, almeno stando ai fatti, non dovrebbe essere così.

. . - Per Azienda e titolo vanno considerati tempi medi e medio-lunghi. Il Piano
industriale 2012-2016 ci indica quale sarebbe il miglioramento della redditività
operativa. Per il 2016, infatti, si prevedono ricavi per 93,4 milioni di Euri (36,9 milioni
nel 2012), vale a dire una crescita media annua del 26%, nonché un risultato operativo
lordo di 28,8 milioni (9,3 milioni nel 2012), con un incremento annuo del 32,7%, ed un
utile netto a cominciare dal 2013.

. . - Continuando a rimanere nel tema va tenuto conto che al 30 Giugno 2012 la perdita
riportata dal conto economico è stata di 855 mila Euri, contro quella di 4,59 milioni
sostenuta negli stessi 6 mesi del 2011. Si tratta d'un miglioramento di tutto rispetto,
come non è di poco conto di questi tempi il presentare una posizione finanziaria positiva
(6,5 milioni di Euri).

. . - Quanto all'attività svolta dall'Azienda va sottolineato come "l'infrastruttura di rete
"in fibra ottica Retelit, per capacità e densità" -come afferma la stessa Società- "sia in
"grado di rispondere al meglio alla crescente domanda di banda trasmissiva". Non per
nulla recentemente RETELIT s'è aggiudicata la commessa di 20 milioni di dollari (cliente
il "Pentagono"/Difesa Usa), riguardante progettazione e realizzazione di una rete a
banda larga che collegherà le basi Usa in Italia con il Medio Oriente e i Balcani. Vi è poi
la realizzazione del collegamento dell'area milanese di Telecity Group, il principale
provider europeo di data center indipendenti da carrier di telecomunicazioni.

. . - Tornando al titolo ed al suo warrant ricordiamo che il rapporto di sottoscrizione
per le nuove azioni (ripetiamo scadenza 31 Dicembre 2012) è di 1 nuova azione al
prezzo di E 0,50 per 1 warrant presentato.

. . - Per avere ben presenti i notevoli scostamenti dei prezzi dei due strumenti
finanziari forse è utile osservare i seguenti valori teorici (in Euri):

. . . . . . . Prezzo azione . . . . . Prezzo warrant

. . . . . 0,60 . . . . . . . . . . . . . . . . .0,10
. . . . . 0,59 (-1,67%) . . . . . . . . . .0,09 (. -9,00%)
. . . . . 0,58 (-1,69%) . . . . . . . . . .0,08 (-11,11%)
. . . . . 0,57 (-1,72%) . . . . . . . . . .0,07 (-12,50%)
. . . . . 0,56 (-1,75%) . . . . . . . . . .0,06 (-14,29%)
. . . . . 0,55 (-1,78%) . . . . . . . . . .0,05 (-16,67%)
. . . . . 0,54 (-1,82%) . . . . . . . . . .0,04 (-20,00%)
. . . . . etc. . . etc . . . etc . . .

. . - Ovviamente, in caso di rialzo delle due quotazioni, vedremmo riportati
scostamenti contrassegnati dal segno algebrico opposto. Ancora una volta
va ricordato che dopo il 31 dicembre 2012 il warrant verrà azzerato, perdendo
perciò ogni valore.

A rileggerci in un prossimo messaggio
e tanti rispettosi saluti a tutti. pedrito.
 

pedrito

Nuovo forumer
Registrato
15 Luglio 2012
Messaggi
184
RETELIT: attesa per un possibile CAMBIO DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

**********************

- Sabato 27 Ottobre 2012


. . . . . - MARTEDÍ 30 OTTOBRE L'ASSEMBLEA DECIDERÁ QUALE CDA -

. . - L'Assemblea di Martedì prossimo è chiamata a decidere in primis sulla
revoca dell'attuale Consiglio di Amministrazione. Bousval SA, infatti, ha
presentato una lista di candidati a sostituire i consiglieri attuali.

. . - Il socio di maggioranza relativa Bousval (Libyan Post
Telecommunications Informations Technology Company), titolare del
14,798% del capitale di Retelit, con il concorso di una decina di soci minori,
ha stipulato un patto di consultazione che mette complessivamente il
24,675% della Società, più o meno la quota detenuta dal patto di sindacato,
comprendente Sirti SpA (1,412%), Selin SpA (9,626% e HBC Spa (4,602%),
ma scioltosi recentemente.

. . - Martedì prossimo, dunque, i numeri ci diranno come sarà andata la
votazione.

. . - Quanto al prosieguo dell'attività in essere dell'Azienda forse è utile
osservare come risulti interessante l'avvenuto collegamento del secondo
'data center', di cui troviamo un cenno nel messaggio che precede.
Circa la portata di questo collegamento con il 'data center' di Telecity,
Retelit dice:

. . - "Per garantire affidabilità ed efficienza dei collegamenti ai clienti
"presenti nel data center, Retelit ha realizzato una soluzione che diversifica
"i percorsi in fibra e dispone di una altissima capacità trasmissiva".
"La nuova connessione permette alle aziende che si appoggiano alla
"struttura di TelecityGroup di Basiglio, alle porte del capoluogo lombardo,
"di usufruire in tempi rapidi e in condizioni di mercato competitive di tutti
"i servizi trasmissivi di Retelit, come i servizi ethernet ed internet a banda
"ultralarga".

. . - "Inoltre il collegamento di Basiglio si integra con quello già realizzato
"per il data center di TelecityGroup di Milano e

. . - "consolida

. . - "la collaborazione tra le due società. In particolare, Retelit, con
"questo progetto, amplia ulteriormente i propri punti di interconnessione
"sul territorio nazionale, che comprendono oggi - oltre ai 14 data center di
"aziende media, Internet Exchange Point, telehouse e teleporti italiani".

A rileggerci in un prossimo messaggio
e tanti rispettosi saluti a tutti. pedrito.
 

pedrito

Nuovo forumer
Registrato
15 Luglio 2012
Messaggi
184
Retelit, asse intercontinentale tlc tra europa e africa

***********************

- Sabato 3 Novembre 2012


. . . . . - É RETELIT LA CARTA VINCENTE NELLE TLC EUROAFRICANE -


. . - Fare previsioni di borsa, oltre a non essere, come si sa, nel mio dna,
è cosa, altrettanto risaputa, molto difficile, non l è tanto però se stiamo a
quanto afferma un triplice laureato di settore (Università di Tripoli,
Università Aligarha Muslin in India, Università di Cape Town in South Africa)
e attuale presidente della libica Poste e Telecomunicazoni,nonché principale
attore della recentissima sostituzione del vecchio Consiglio di
Amministrazione di RETELIT. Il riferimento ovviamente è al Dr Majdi Alí
Ashibani, tripolino di 46 anni, già ministro dell' Energia del suo Paese del
2004 al 2006.

. . - Majdi Ashibani, in un' intervista a 'Il Sole - 24 Oe' afferma, tra
l'altro, che il nuovo Governo libico sta rivedendo tutti gli investimenti
internazionali."L'obiettivo è di valorizzare -dice testualmente Majdi Ashibai-
"quelli strategici, tali ciè da portare sviluppo al nosro Paese, e di
"dismettere quelli non rilevanti. Ebbene, "RETELIT É STATA CONSIDERATA
"STRATEGICA". "Ecco dunque -afferma Morya Longo ne 'Il Sole-24 Ore'-
che la storia di questa media Società diventa l'emblema del nuovo corso
internazionale della Libia post Gheddafi". Va anche ricordato, però, che
RETELIT possiede in Italia una rete di 7'436 chiometri di fibra ottica, una
'credenziale' che certamente deve aver influito nella decisione della
importante scelta libica.

. . - "In Libia ci sono 16 mila chilometri d fibra ottica" -dice ancora il dr
Majidi Ashibani- "che possono collegare il Paese a vari stati africani. Per
"noi RETELIT può diventare il 'ponte' di fibra ottica che collega l' Italia alla
"Libia, e dunque l'Europa all'Africa. Esiste un cavo di collegamento e noi
"vogliamo sfruttarlo al massimo per aumentare la connessione tra i due
"continenti". "La Libia -aggiunge la nota giornalista- punta a diventare,
grazie a RETELIT, il vero e proprio hub dele telecomunicazioni africane".

Arileggerci nella seconda parte del messaggio
e tanti rispettosi saluti a tutti. pedrito.
 

pedrito

Nuovo forumer
Registrato
15 Luglio 2012
Messaggi
184
RETELIT, ASSE INTERCONTINENTALE TLC tra EUROPA e AFRICA

***********************

- Domenica 4 Novembre 2012


. . . . . - É RETELIT LA CARTA VINCENTE NELLE TLC EUROAFRICANE - 2°

. . - Così continua il dr Majdi Alí Ashibani: "Noi siamo convinti che molti
"Paesi africani soffrano per una scarsa connessione tecnologica con il resto
"del mondo. Ma il traffico telefonico sta aumentando e per questo riteniamo
"che l'Africa possa diventare un importante mercato delle tlc del futuro". E
aggiunge: "Siamo convinti di riuscire a far crescere io Gruppo nell'interesse
"della Libia, ma anche dell'Italia".

. . - "Ebbene, scrive la preparatissima Morya Longo, la Libia vuole diventare
il "centralino" di questo gigantesco mercato. Ecco perché appena diventato
presidente della società di Poste e Telecomunicazioni libiche dell'era
post-Gheddafi, Mr. Ashibani non ha perso tempo: insieme ad alcuni piccoli
azionisti scontenti di RETELIT, che detengono il 10% del capitale, ha
ribaltato la maggioranza che precedentemente controllava la Società".

. . - Una 'primavera', questa di RETELIT, aggiungerebbe pedrito, che non
è certamente fatta da uno zinzilulare d'una rondine, ma da un coro di
necessità e, perché no, di interessi. Sicuramente giustificati.

A rileggerci in un prossimo messaggio
e tanti rispettosi saluti a tutti. pedrito.
 

pedrito

Nuovo forumer
Registrato
15 Luglio 2012
Messaggi
184
"DEUTSCHE BANK: Nel 2013 Libia lepre dell'economia mondiale"

***************************

- Domenica 4 Novembre 2012


. . . . . - É RETELIT LA CARTA VINCENTE NELLE TLC EUROAFRICANE - 2°

. . - Così continua il dr Majdi Alí Ashibani: "Noi siamo convinti che molti
"Paesi africani soffrano per una scarsa connessione tecnologica con il resto
"del mondo. Ma il traffico telefonico sta aumentando e per questo riteniamo
"che l'Africa possa diventare un importante mercato delle tlc del futuro". E
aggiunge: "Siamo convinti di riuscire a far crescere io Gruppo nell'interesse
"della Libia, ma anche dell'Italia".

. . - "Ebbene, scrive la preparatissima Morya Longo, la Libia vuole diventare
il "centralino" di questo gigantesco mercato. Ecco perché appena diventato
presidente della società di Poste e Telecomunicazioni libiche dell'era
post-Gheddafi, Mr. Ashibani non ha perso tempo: insieme ad alcuni piccoli
azionisti scontenti di RETELIT, che detengono il 10% del capitale, ha
ribaltato la maggioranza che precedentemente controllava la Società".

. . - Una 'primavera', questa di RETELIT, aggiungerebbe pedrito, che non
è certamente fatta da uno zinzilulare d'una rondine, ma da un coro di
necessità e, perché no, di interessi. Sicuramente giustificati.

A rileggerci in un prossimo messaggio
e tanti rispettosi saluti a tutti. pedrito.

***************************

. . - A proposito della Libia, gli analisti della Deutsche Bank stimano che
nel 2013 il paese accreditato della più alta crescita del Pil sarà proprio
l Libia, con un +16,7%. Ed è con riferimento alla 'Quarta Sponda' (qui
Italo Balbo non ha nulla a che vedere) che Luca Spoldi, nel suo articolo
su 'Affaritaliani' auspica una "sorpresa positiva" per gli esportatori italiani,
storicamente ben radicati qui ed in altri paesi, specialmente di questo
scacchiere.

. . - Beh, RETELIT (cui fanno capo anche importanti soci libici) forse è
una delle prime e più interessanti figure che potrebbe trarne profitto.
Saltando con la penna sulla Borsa, diciamo che i titoli azionari RETELIT,
BB Biotech, Banca Generali e qualche altro (in attesa di conferme),
potrebbero forse costituire una piccola rosa di investimenti ben
diversificata e differenziata geograficamente quanto alle sedi delle singole
compagnie cui gli stessi titoli si richiamano, ma anche quanto ai settori di
attività svolte, nonchè alle differenti unità monetarie che, ovviamente,
interessano i singoli bilanci.

A rileggerci in un prossimo messaggio
e tanti rispettosi saluti a tutti. pedrito.
 
Ultima modifica:

pedrito

Nuovo forumer
Registrato
15 Luglio 2012
Messaggi
184
RETELIT: LUNEDÍ PROSSIMO RIUNIONE del CONSIGLIO di AMMINISTRAZIONE

****************************

- Sabato 10 Novembre 2012


- RETELIT: 3° TRIMESTRE, CONFERENCE CALL, FUTURI SVILUPPI AZIENDALI -


. . - Lunedì prossimo, 12 Novembre 2012, si riunirà il nuovo Consiglio di
Amministrazione per dare pubblica conoscenza del resoconto intermedio
di gestione del terzo trimestre dell'esercizio corrente.

. . - Alle ore 13.00 dello stesso giorno ci sarà una 'Conference Call' che,
oltre a descriversi i fatti che hanno riguardato il summenzionato periodo,
si intratterrà sul futuro sviluppo delle attività operative del Gruppo,
specialmente alla luce degli ultimi eventi culminati con la revoca e la
sostituzione del board societario.

. . - Un altro evento significativo per RETELIT, di cui poco finora s'è detto,
è l'aver conseguito recentemente la certificazione ISO/IEC 27001-2006 per
i 'Data Center' di quattro importanti città (Milano, Roma, Bologna e
Bergamo); certificazione che, tra l'altro, consentirà a RETELIT di
"partecipare ai bandi di gara della Pubblica Amministrazione". Una
certificazione, insomma, che conferma a tutto tondo le capacità di RETELIT
di tutelare le informazioni individuali dei soggetti aziendali utenti contenute
negli strumenti informatici o da questi riprodotte, garantendo nel
contempo soprattutto riservatezza e integrità totali.

A rileggerci in un prossimo messaggio
e tanti rispettosi saluti a tutti. pedrito.
 

pedrito

Nuovo forumer
Registrato
15 Luglio 2012
Messaggi
184
RETELIT: scoccherà presto l'ora buona?

******************************

- Domenica 25 Novembre 2012



- RETELIT "STRATEGICA" / SCADENZA WARRANT / POSSIBILI BUONE NUOVE -


. . - Sarà molto utile ricordare che la Libia (azionista di maggioranza
relativa) considera RETELIT società "strategica"; ad affermarlo, com'è
risaputo, è lo stesso Majdi Ashibani, promotore e autore della recente
sostituzione del consiglio di amministrazione della Società, e attuale
presidente della libica "Poste e Telecomunicazioni". Fatti, questi, che la
dicono lunga circa il notevole interesse libico per RETELIT.

. . - Del resto, anche il precedente consiglio di amministrazione non
aveva mai nascosto il valore di questa Società, tanto che lo scorso anno
non esitò a prorogare d'un anno e mezzo la scadenza dei warrant, Lo fece,
infatti, il 20 Maggio 2011 con un comunicato che, tra l'altro, recitava:

. . - "Il Cda di RETELIT oggi ha deliberato la proroga dal 18 Luglio 2011 al
"31 Dicembre 2012 del periodo di esercizio dei 'warrant Retelit 2008-2011".
"Tale proroga -diceva ancora tale nota- consentirà ai possessori di
"warrant di avere a disposizione un periodo più esteso per beneficiare
"dell'eventuale valorizzazione del titolo derivante dal raggiungimento degli
"obiettivi di piano industriale per il periodo di riferimento ed alla Società
"di cogliere l'opportunità di acquisire eventuali nuove risorse finanziarie da
"destinare allo sviluppo".

. . - Ovviamente i detentori di questi warrant sono sempre in attesa
che prima della scadenza della loro validità possa esserci un comunicato
riferito ad un eventuale "raggiungimento degli obiettivi del piano
industriale". Inoltre, come si può leggere nel comunicato dell'anno scorso,
ci sono anche altri motivi per sperare in qualcosa di buono, grazie
specialmente alla nuova situazione venutasi a creare -mi ripeto- con
l'energico e positivo ricambio del Cda, ma altresì, come pure abbiamo già
visto similmente in messaggi precedenti, per lo straordinario interesse
dichiarato dalla Libia per RETELIT, mentre, almeno per ora, non vedo
ragioni per disperare. Un'attesa, comunque, quella dell'azionista e del
detentore di warrant, di cui solo il tempo e il destino sono inconfutabili
testimoni anticipati.

A rileggerci in un prossimo messaggio
e tanti rispettosi saluti a tutti. pedrito.
 
Ultima modifica:

pedrito

Nuovo forumer
Registrato
15 Luglio 2012
Messaggi
184
RETELIT: concentrazione del presidente su tre importanti punti

******************************

- Sabato 1° Dicembre 2012


- RETELIT: FARO PUNTATO SU COMUNICAZIONE, REMUNERAZIONE,
. . . . . . . . . . . . . . CORPORATE GOVERNANCE -

. . - Per una maggiore convinzione riguardante un titolo azionario la
conoscenza dei programmi d'una società non è certamente cosa di poco
conto, o quanto meno è da preferire sicuramente a certe ipotesi personali
che qualche volta rasentano il vaniloquio e che ignorando dati aziendali e
intenzioni degli organi esecutivi si sostituiscono velleitariamente a esse.

. . - Il presidente di RETELIT, dr Gabriele Pinosa, nella sua 'Lettera agli
azionisti', presenta i punti principali del suo programma che verrebbero
particolarmente seguiti nei due anni e mezzo di mandato effettivo che
lo separano dalla scadenza (= approvazione bilancio 2014).

. . - Ecco i tre punti principali sui quali si concentrerà l'azione di Pinosa
e che, manco a dirlo, stanno sicuramente a cuore soprattutto ai piccoli
azionisti:

1. - EFFICIENTAMENTO DELLA CORPORATE GOVERNANCE SOCIETARIA:
ricostruzione della stabilità e del corretto equilibrio nei rapporti tra tutti
gli stakeholders (azionisti, manager, dipendenti, clienti e fornitori) e
miglioramento dell'efficacia, in termini di semplificazione e di trasparenza,
dei meccanismi di governo societario.

2. - FOCALIZZAZIONE SULLA COMUNICAZIONE: implementazione di un
processo nel quale il trasferimento delle informazioni all'interno e verso
l'esterno della Società, pur nek rispetto della necessaria riservatezza,
rappresenta un'opportunità ed un elemento di creazione di valore aziendale.

3. - IMPLEMENTAZIONE DI UN SISTEMA DI REMUNERAZIONE LEGATO AI
RISULTATI: definizione di un meccanismo, trasparente e largamente e
largamente condiviso, di natura premiante per tutti coloro che partecipano
attivamente alla creazione di valore.

. . - Quanto all'attività vera e propria dell'Azienda emergono dalla
'Lettera' queste significative parole: "La discontinuità auspicata dai soci
nella recente assise assembleare necessita d'una risposta di business,
prima che finanziaria, che non può prescindere dalla rivisitazione del Piano
industriale, sul quale si concentreranno i maggiori sforzi gestionali dei
prossimi mesi".

. . - "Nuove opportunità e sfide -scrive ancora Pinosa nella 'Lettera'- sono
sotto gli occhi, all'interno di un settore in rapida evoluzione tecnologica ed
in fermento dal punto di vista strategico".

A rileggerci in un prossimo messaggio
e tanti rispettosi saluti a tutti. pedrito.
 
Ultima modifica:

pedrito

Nuovo forumer
Registrato
15 Luglio 2012
Messaggi
184
RETELIT: PROROGATO di 3 mesi l'ESERCIZIO dei WARRANT

******************************

- Sabato 15 Dicembre 2012

- Font: RETELIT SPA
- Data: 14 Dicembre 2012
- (stralcio)

. . . - RETELIT: SCADENZA WARRANT PROROGATA AL 31 MARZO 2012 -

. . - In un comunicato il Consiglio di Amministrazione ha informato, tra
l'altro, che:

. . - "Il Consiglio ha deliberato di prorogare sino al 31/03/2013 il periodo di
"esercizio dei "warrant Retelit 2008-2012". Tale proroga, nel rispetto alla
"delibera assembleare del 05/05/2008, è finalizzata ad offrire ai detentori
"di warrant, con un adeguato anticipo, ULTERIORI ELEMTI INFORMATIVI
"INDUSTRIALI DI NATURA PREVISIONALE, consentendo nel contempo alla
"Società l'opportunità di acquisire eventuali nuove risorse da destinare al
"finanziamento delle strategie future".

. . - Del resto, quanti sarebbero stati i sottoscrittori pagando le nuove
azioni (con l'esercizio del warrant) a € 0,50 ciascuna, quando sul mercato
quotano 0,45 euri?. Dunque un' "intenzione" che nei prossimi tre mesi
questo valore migliori, magari grazie anche alla premura della Società di
"offrire con adeguato anticipo ulteriori elementi informativi di natura
previsionale", e forse foriera di notizie positive (v. ultimo capoverso de
messaggio precedente).

. . - Un augurio dunque, che è soltanto ragione e congettura del futuro.

A rileggerci in un prossimo messaggio
a tanti rispettosi saluti a tutti. pedrito.
 
Ultima modifica:

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto