Radio24 c'è oscar giannino che sta incaz zato (1 Viewer)

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

Il bestio

Forumer storico
Registrato
24 Marzo 2011
Messaggi
1.035

tontolina

Forumer storico
Registrato
12 Marzo 2002
Messaggi
43.377
tra l'altro è una doppia tassazione perchè un aumento sulle tariffe provoca anche maggiore esborso sull'iva... come per la benzina...

ma non si dovevano ridurre le tasse?
buona questa battuta
fa il paio che
i komunisti vogliono la Patrimoniale
e
aboliremo le province

:wall::wall::wall:
 

Il bestio

Forumer storico
Registrato
24 Marzo 2011
Messaggi
1.035
già... le province...

ma io mi chiedo che hanno al posto del cervello anche questi del PD... fanno una battaglia, poi quando sitratta di fare il passo decisivo si tirano indietro... boh? Sono ingenuo io che non capisco :wall:
 

tontolina

Forumer storico
Registrato
12 Marzo 2002
Messaggi
43.377
Il 40% della bolletta del gas è per il gas, il resto è statalismo

da Il 40% della bolletta del gas è per il gas, il resto è statalismo - La Pulce di Voltaire

Tempo di crisi, e tempo di statalismo efferato... Assunzioni di precari nella scuola a parte (si spera in base a puri criteri di meritocrazia, isn't Brunetta? ...Una scuola che è la più costosa del mondo e tra le meno efficienti, elementari escluse).

Da R.N.:
"Nella bolletta del gas, il gas è circa il 40% del totale da pagare. Ovviamente, se poi vi sembra alta, potete sempre dare la colpa agli spekulatori kattivi. Idem per le altre bollette.
Si noti anche che un abitante, o un'industria, della Lombardia (il postaccio pieno di razzisti evasori corrotti ignoranti che devono morire perchè non fanno parte del partito-lobby degli opliti del bene.) paga il gas il 3% circa IN MENO rispetto ad un colto altruista e progressista abitante della regione Marche. Questo perchè le Marche, che a dire del presidente e dei babbei che gli danno retta hanno una sanità modello, usano l'importo della addizionale regionale, che in lombardia è ZERO, per finanziare la sanità modello di cui sopra.

Sanità modello lombard che fa aspettare un bambino di un anno e mezzo TRE MESI prima di una visita di controllo.
Chissà come mai, tutti gli indicatori oggettivi dicono che la sanità dei buzzurri lombardi, che non ha bisogno della gabella aggiuntiva, è migliore di quella dei progressisiti marchigiani.
Non è che il fatto che sia privata in percentuale molto maggiore c'entri qualcosa?"
Da Marco Taradash:
Un po' di ordini in meno non sarebbero male (ma in Parlamento ci sono notai, un centinaio di avvocati, giornalisti, architetti...)
"Disposti "a far cadere Tremonti" se non toglie dalla manovra la liberalizzazione delle professioni. Wow, allora la libertà di coscienza esiste nel Pdl! Ma se cade la manovra cade il Governo, non Tremonti. E magari anche l'Italia. Buon lavoro".


Da Chicago blog:
Il nuovo collocamento tra liberalizzazione e...
...e (nemmeno i pitecantropi erano così illiberali):
8 italiani su 10 sono favorevoli alla liberalizzazione del commercio.

Bollette da contestare?
Altroconsumo.it/reclamiChiedi la guida reclamare è facile: Tutti i consigli per i rimborsi!
 

blackstar

Member
Registrato
13 Agosto 2004
Messaggi
3.912
Località
Veneto
Il 40% della bolletta del gas è per il gas, il resto è statalismo

da Il 40% della bolletta del gas è per il gas, il resto è statalismo - La Pulce di Voltaire

Tempo di crisi, e tempo di statalismo efferato... Assunzioni di precari nella scuola a parte (si spera in base a puri criteri di meritocrazia, isn't Brunetta? ...Una scuola che è la più costosa del mondo e tra le meno efficienti, elementari escluse).

Da R.N.:
"Nella bolletta del gas, il gas è circa il 40% del totale da pagare. Ovviamente, se poi vi sembra alta, potete sempre dare la colpa agli spekulatori kattivi. Idem per le altre bollette.
Si noti anche che un abitante, o un'industria, della Lombardia (il postaccio pieno di razzisti evasori corrotti ignoranti che devono morire perchè non fanno parte del partito-lobby degli opliti del bene.) paga il gas il 3% circa IN MENO rispetto ad un colto altruista e progressista abitante della regione Marche. Questo perchè le Marche, che a dire del presidente e dei babbei che gli danno retta hanno una sanità modello, usano l'importo della addizionale regionale, che in lombardia è ZERO, per finanziare la sanità modello di cui sopra.

Sanità modello lombard che fa aspettare un bambino di un anno e mezzo TRE MESI prima di una visita di controllo.
Chissà come mai, tutti gli indicatori oggettivi dicono che la sanità dei buzzurri lombardi, che non ha bisogno della gabella aggiuntiva, è migliore di quella dei progressisiti marchigiani.
Non è che il fatto che sia privata in percentuale molto maggiore c'entri qualcosa?"
Da Marco Taradash:
Un po' di ordini in meno non sarebbero male (ma in Parlamento ci sono notai, un centinaio di avvocati, giornalisti, architetti...)
"Disposti "a far cadere Tremonti" se non toglie dalla manovra la liberalizzazione delle professioni. Wow, allora la libertà di coscienza esiste nel Pdl! Ma se cade la manovra cade il Governo, non Tremonti. E magari anche l'Italia. Buon lavoro".


Da Chicago blog:
Il nuovo collocamento tra liberalizzazione e...
...e (nemmeno i pitecantropi erano così illiberali):
8 italiani su 10 sono favorevoli alla liberalizzazione del commercio.

Bollette da contestare?
Altroconsumo.it/reclamiChiedi la guida reclamare è facile: Tutti i consigli per i rimborsi![/quote]



:ciao:




e se invece di andare da Altroconsumo.it/reclami, si andasse con un forcone a reclamare,il risultato sarebbe uguale o anche migliore, a quando questo.

Quando finiremo di andare dalle associazioni, dagli avvocati e cominciamo a fare come si dovrebbe fare.



:ciao::ciao::ciao:
 

tontolina

Forumer storico
Registrato
12 Marzo 2002
Messaggi
43.377
questo è parlar chiaro

Terna: Cattaneo, con Robin Tax dovremo ridurre investimenti ROMA (MF-DJ)--"La Robin Tax uccide l'investimento". Lo afferma l'ad di Terna, Flavio Cattaneo, in audizione al Senato spiegando che se non ci sara' alcun cambiamento rispetto a quanto previsto dalla manovra con un aumento dell'Ires del 10,5% per societa' energetiche come Terna "nel prossimo piano industriale dovremo rivedere gli investimenti. Lo abbiamo scritto al Governo spiegando che auspichiamo un meccanismo diverso di incentivazione e siamo in attesa di una risposta".
Cattaneo ha spiegato che sugli investimenti "nessun potra' puntarci la pistola perche' con una incidenza di 10,5 punti netti, che e' pari al doppio lordo, non riusciamo a starci dentro. Distruggermmo ogni valore per i nostri azionisti -conclude Cattaneo- non avrebbe proprio senso". Terna ha approvato, ad inizio 2011, un piano di investimenti per lo sviluppo della rete di 7,5 mld di euro per il periodo 2011-2010. ren/adm [email protected]
(END) Dow Jones Newswires
October 18, 2011 10:10 ET (14:10 GMT)
 

tontolina

Forumer storico
Registrato
12 Marzo 2002
Messaggi
43.377
Nuova TASSA sulla casa: RES

Dall'inquilino anche 260 euro per i servizi - Il Sole 24 ORE
Dall'inquilino anche 260 euro per i servizi

Cronologia articolo02 novembre 2011
In questo articolo

Argomenti: Condominio





Anche per gli inquilini, dopo decenni, arriva il momento delle tasse locali. Sinora, per motivi imperscrutabili, l'unico destinatario dei tributi comunali era il proprietario, che pagava così, per il fatto di possedere un immobile, i servizi anche per le persone che intendesse ospitare in casa sua a qualunque titolo.
Ora, però, nella bozza di decreto legislativo di modifica all'Imu, entra in scena la Res, la nuova imposta che assorbe la Tarsu (che già da prima era a carico di chi occupava l'immobile, proprietario o inquilino che fosse) e una parte dedicata ai «servizi indivisibili».

Mentre cioè la Tarsu è facilmente individualizzabile in base ai metri quadrati o (in molti comuni) alla presenza di un single o di una famiglia, la Res-servizi indivisibili dovrebbe servire a pagare i conti comunali delle prestazioni generiche come manutenzione strade, vigilanza urbana, illuminazione e simili. È a carico solo degli «occupanti» (quindi anche i locatari) persone fisiche di abitazioni. Devono però essere maggiorenni e residenti nel Comune e se ci sono più occupanti della stessa unità immobiliare tutti sono obbligati in solido a pagare il tributo.
Il presupposto è dunque chiaro e lo è anche la base imponibile: né più né meno che quella dell'Imu, il cui gettito, scendendo di aliquota (si veda l'altro articolo nella pagina) viene compensato proprio da questa nuova imposta. In concreto, la base imponibile è data dal valore catastale dell'immobile (rendita per 105).

L'aliquota può variare dal 2,21 al 3 per mille.
I conti sono presto fatti: anche la Tarsu perde in media l'8,7% per la scomparsa dell'addizionale ex Eca e Meca (sempre che i Comuni non decidano di alzarla), però con la parte dei servizi indivisibili l'importo medio annuo da pagare in più va dai 54 ai 261 euro. Nella tabella sono illustrati casi concreti, dal monolocale al trilocale, in città medio-grandi, dove peraltro si concentrano le locazioni, soprattutto quelle di case popolari. Confrontando questi importi con quelli relativi al risparmio realizzato dai proprietari, nella parte alta della tabella qui a fianco, è evidente che il contributo degli inquilini va a compensare (anche se solo in parte) gli sconti per i proprietari.
Nello schema di decreto legislativo è però prevista una norma di protezione per le fasce più deboli (sia di inquilini che di proprietari).

Così, per chi possiede redditi lordi annui sino a 15mila euro, la Res servizi indivisibili non è dovuta.

Per chi va dai 15.001 a 28mila euro è ridotta della metà.

Se, quindi, per esempio, in una famiglia c'è un componente che ha un reddito sotto questi limiti, è a lui che converrà intestare il contratto di locazione; anzi, proprio per questo, salva una modifica della bozza in circolazione, la res-inquilini rischia di fruttare ben poco.


Per i proprietari locatori, comunque, la componente servizi indivisibili non sarà quasi mai dovuta per intero, dato che chi è già assoggettato a Imu/Ici (cioè tutti tranne i proprietari di abitazione principale) paga solo la metà.
 

Rindomenceslao

Forumer storico
Registrato
8 Dicembre 2002
Messaggi
5.896
oohhh....finalmente! era ora che mettessero una nuova tassa.... dai dai zio porco cane!! continuate cosi.....

la rivoluzione si avvicina....
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto