Quali conduttori di Radio24 trucidereste più volentieri? (1 Viewer)

Ignatius

sfumature di grigio
Registrato
6 Febbraio 2007
Messaggi
20.190
Località
Via Lattea
Warning: questo thread è da intendersi in tono goliardico, e non come incitazione alla violenza: il fatto che un conduttore possa risultare sgradevole non ne giustifica la soppressione fisica.


Io inizierei da Oscar Giannino.
Egli pronunzia delle frasi lunghe 14 minuti, con non meno di 5.000 incidentali recursive nidificate, tronfio di sé senza motivo.

Al confronto, Giuseppe Cruciani è un purissimo genio.

Invece, Sebastiano Barisoni ha una voce da vero macho, salvo quel giorno che era disperato quando le borse scendevano del 3-4% senza apparente motivo.


Ancor più sgradevole di Oscar Giannino, forse, è il fatto che la pubblicità copra l'85% delle trasmissioni.

Non so come facciano a non rendersi conto che, alla radio, 4 o 5 minuti consecutivi di pubblicità vogliono dire la morte dell'audience.
 

Ignatius

sfumature di grigio
Registrato
6 Febbraio 2007
Messaggi
20.190
Località
Via Lattea
Di Gianluca Nicoletti ascoltavo meloG, anni fa. Ora è fuori orario.

Da lui appresi una volta che la coniuge che indossa il pigiama felpato uccide la passione erotica coniugale, mentre il solo fatto di dormire nudi sotto il piumone la riaccende.

Però è tutta teoria, io non ho mai provato a mettere un pigiama felpato.
 

Ignatius

sfumature di grigio
Registrato
6 Febbraio 2007
Messaggi
20.190
Località
Via Lattea
Salverei anche Gigi Garanzini, che parla di cose che non conosco.
E anche il conduttore del Gastronauta, non mi sovviene il nome, spesso merita d'essere ascoltato anche da un astemio non onnivoro.
 

Imark

Forumer storico
Registrato
6 Ottobre 2006
Messaggi
16.988
Warning: questo thread è da intendersi in tono goliardico, e non come incitazione alla violenza: il fatto che un conduttore possa risultare sgradevole non ne giustifica la soppressione fisica.


Io inizierei da Oscar Giannino.
Egli pronunzia delle frasi lunghe 14 minuti, con non meno di 5.000 incidentali recursive nidificate, tronfio di sé senza motivo.

Al confronto, Giuseppe Cruciani è un purissimo genio.

Invece, Sebastiano Barisoni ha una voce da vero macho, salvo quel giorno che era disperato quando le borse scendevano del 3-4% senza apparente motivo.


Ancor più sgradevole di Oscar Giannino, forse, è il fatto che la pubblicità copra l'85% delle trasmissioni.

Non so come facciano a non rendersi conto che, alla radio, 4 o 5 minuti consecutivi di pubblicità vogliono dire la morte dell'audience.
Quello di Rai1 collega di Cruciani e che pure tiene un programma tipo quello di Cruciani, nella stessa fascia oraria... ora non ricordo come si chiama...

Vuoi trucidare proprio Giannino che, giusto o sbagliato che sia, qualche spunto di riflessione ogni tanto riesce ad offrirlo...
 

Imark

Forumer storico
Registrato
6 Ottobre 2006
Messaggi
16.988
Salverei anche Gigi Garanzini, che parla di cose che non conosco.
E anche il conduttore del Gastronauta, non mi sovviene il nome, spesso merita d'essere ascoltato anche da un astemio non onnivoro.
Paolini... un po' gnecco, come si dice in Toscana...
 

Ignatius

sfumature di grigio
Registrato
6 Febbraio 2007
Messaggi
20.190
Località
Via Lattea
Quello di Rai1 collega di Cruciani e che pure tiene un programma tipo quello di Cruciani, nella stessa fascia oraria... ora non ricordo come si chiama...

Vuoi trucidare proprio Giannino che, giusto o sbagliato che sia, qualche spunto di riflessione ogni tanto riesce ad offrirlo...
E' che quando uno inizia a parlare, poi si interrompe, fra l'altro per aggiungere una cosa che, detta in altri termini, non va vista disgiuntamente da un contesto nel quale, in particolar modo nei particolari momenti che stiamo vivendo, tenuto conto che, da ogni punto di vista, la situazione è tragica, e l'ho provato sulla mia pelle, tanti anni fa, quando ero giovane, a Torino, come può essere testimoniato da almeno sette autorevoli giornalisti, di cui uno scrive sulla Stampa, che non va mai dimenticato tra i quotidiani fondatori della Patria, ....


Mi son spiegato?
Io non riesco a seguirlo quando parte così: agli spunti di riflessione che arrivano dopo la 500esima incidentale, non ci arrivo: cambio canale prima.
 

Imark

Forumer storico
Registrato
6 Ottobre 2006
Messaggi
16.988
E' che quando uno inizia a parlare, poi si interrompe, fra l'altro per aggiungere una cosa che, detta in altri termini, non va vista disgiuntamente da un contesto nel quale, in particolar modo nei particolari momenti che stiamo vivendo, tenuto conto che, da ogni punto di vista, la situazione è tragica, e l'ho provato sulla mia pelle, tanti anni fa, quando ero giovane, a Torino, come può essere testimoniato da almeno sette autorevoli giornalisti, di cui uno scrive sulla Stampa, che non va mai dimenticato tra i quotidiani fondatori della Patria, ....


Mi son spiegato?
Io non riesco a seguirlo quando parte così: agli spunti di riflessione che arrivano dopo la 500esima incidentale, non ci arrivo: cambio canale prima.
Ok, ogni tanto fa giri troppo larghi, ma non è SEMPRE così... ;)
 

Ignatius

sfumature di grigio
Registrato
6 Febbraio 2007
Messaggi
20.190
Località
Via Lattea
Quello di Rai1 collega di Cruciani e che pure tiene un programma tipo quello di Cruciani, nella stessa fascia oraria... ora non ricordo come si chiama...
Rai1? Non l'ascolto quasi mai. C'è un clone di Cruciani? Poveri noi, povero Lorenzo Cherubini (battutaccia di cui mi vergogno et scuso anticipatamente).


Ok, ogni tanto fa giri troppo larghi, ma non è SEMPRE così... ;)
Forse ho un po' esagerato.
 

claudios

Forumer storico
Registrato
20 Marzo 2009
Messaggi
1.168
truciderei chi raccoglie e trasmette la pubblicità a radio 24:troppa e troppo ripetitiva, finisce che cambio stazione e ci resto....

truciderei anche chi, in redazione, riceve e censura i messaggi critici verso la Fiat

Non truciderei nessun altro...
Giannino è discutibile come atteggiamento ed abbigliamento ma è molto competente...
Paolini è molto positivo anche se troppo carnivoro...
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto