Qualcuno conosce Auvesta? (9 lettori)

lukaterr

Nuovo forumer
Registrato
19 Dicembre 2016
Messaggi
11
Località
Scicli
Purtroppo non ricevevo più le notifiche e pensavo che il 3d fosse morto.
Rispondo ora (anche se qualcuno lo ha fatto per il sottoscritto... ) :)





appunto....luglio 2011 1837 USD :up:



cioè chi ha preso 1830 $ di oro nel 2011 e adesso ce l'ha a 1130 ha marginato RENDIMENTO?
Mah... Se lei abbia ha una sfera di cristallo e prevede il futuro mi potrebbe dire quando queste persone torneranno in pari? :benedizione:

PS: con lo stesso metro allora io nel 2004 avrei preso Google o Amazon (azioni).


forse non mi sono spiegato in maniera chiara..e se è così me ne scuso. Come le ho già detto nessuno possiede la sfera di cristallo..io non ho mai detto che chi ha investito nel 2011 ha(adesso) marginato rendimento.. a parte che ho sempre sostenuto che il piano di accumulo, ogni piano di accumulo, anche quello in valuta., postula tempi lunghi..infatti stiamo parlando di strumenti di risparmio a media lunga scadenza..e sinceramente chi investe in questi strumenti e spera di raggiungere immediati rendimenti ha sbagliato proprio..conviene che investano in azioni..con tutte le conseguenze che ne derivano (facilità di guadagno ma anche facilità di perdite!).
purtroppo chi ha investito nel 2011 ha dovuto subire le conseguenze economiche di quella tragedia che si è abbattuta negli Stati Uniti d'America e non solo. tutta l'economia ne ha risentito. ma ad ogni buon conto torno a ripertere che il piano di accumulo è uno strumento che potrà giovare nel medio-lungo termine, e nel caso ceh lei mi sottopone (2011) parliamo di tempi recenti, economicamente parlando intendo . cerco di spiegare il concetto precedentemente sottopostole in maniera più chiara. supponiamo hce lei avesse investito in oro nel 2000 (oro a 300 dollari l'oncia) tenuto conto che oggi il valore è a 1200 dollari circa, anche se nel 2011 è stato caratterizzato da un picco pari a 1800 dollari l'oncia, ne conviene che oggi lei avrebbe marginato rendimento?
in effetti ... se c'è gente che prendeva i rami di vanna marchi... :pollicione:
questa se la poteva risparmiare :violino:




a parte che il suo mi sembra uno spot pubblicitario :spam: continuo a chiedermi (e a chiedervi) : avete la sfera di cristallo? :rasta:
Neanche un bond è sicuro figuriamoci l'oro. Basta che aprano delle nuove miniere o che la sonda torni da marte con la scoperta di un nuovo filone...
già..non è che le miniere si aprono così facilmente come si apre una bettola!!! :rotfl: scusi la mia ironia, ma ammesso che si scoprisse una miniera, bisogna vedere a che profondità è, e se l'estrazione non sia antieconomica..vede, quando si tratta di materie
prime e rare come l'oro, il petrolio e così via il loro deprezzamento e tutt'altro che facile, a differenza della valuta: per questa è decisamente più facile alterare il potere di acquisto di noi cittadini. basta una emissione di valuta e il gioco è fatto.

Il capitale rimane integro... non è soggetto agli andamenti socio politico... mi permetta una risata. L'oro è proprio soggetto agli andamenti socio politici.

Continuo a ripetere: lo vada a dire a chi ha preso l'oro nel 2011 e si ritrova con una perdita netta (esclusa l'infazione) del 35%. Queste persone si ritrovano cassettisti senza neanche potere avvalersi del recupero delle minusvalenze in caso di perdite (attuali).

basta che aprano le nuove miniere...piu facile a dirsi che a farsi...ad ogni buon conto lei si preoccupa delle nuove miniere senza minimamente preoccuparsi che se voglio no deprezzare il suo potere di acquisto lo possono fare senza alcun problema
torno a ripeterle..il suo ragionamento è legittimo ma omette di considerare che si tratta di strumenti a medio lungo periodo, mentre quando mi parla di 2011 siamo ancora in tempistiche relativamente recenti da un punto di vista strettamente economico. E poi non ho ben capito l'accordo sotteso al suo piano di accumulo..


appunto ....:accordo:

Se proprio volete l'oro meglio un bell'ETF (o un ETC)... regolamentato, acquistabile e vendibile in un secondo, e...soprattutto... al prezzo reale e senza costi nascosti o meno. :abbocca:
 

lukaterr

Nuovo forumer
Registrato
19 Dicembre 2016
Messaggi
11
Località
Scicli
Leggendo il suo post di risposta mi sono incuriosito e documentato, (non ero a conoscenza di questo particolare).
Avrò l' aggio restituito, l'1% di ogni ulteriore versamento futuro e quindi a conti fatti per avere restituito un aggio di 750,00 euro dovrò versarne ulteriori 75.000,00 euro.
Roba da matti, ma si può pensare ad una cosa del genere.
Ma come può un' azienda mostrarsi ed agire in mondo delicato come quello dell' investimento ed usare un metodo così sciocco, direi persino puerile di fregare l' investitore.
Ha ragione signor "lukaterr" forse non è usura, ma è sicuramente una tangente.
Era solo per confrontarsi sulle idee che sono di tanti, i fatti sono di pochi.
E ha proposito di idee, cosa mi consiglierebbe di fare nelle mie condizioni.
Restare con la possibilità di perdere tutto o uscirne ora perdere poco?
Attendo una sua risposta e le auguro anch'io una buona giornata.
scusi..no ho capito come ha fatto a fare il calcolo..per riprendersi 750 euro di aggio lei dovrà investire 75.000,00 euro????
 

Albachiara

Nuovo forumer
Registrato
5 Aprile 2017
Messaggi
12
Mi sono fermato alle elementari. Non ho fatto le medie.
Però so copiare. E ho copiato guarda caso da lei. "Se ipoteticamente..........750,00:1x100= 75000,00"
La saluto
 
Registrato
29 Novembre 2017
Messaggi
3
Non so chi sia lei e di cosa si occupi, forse, sembrerebbe da quello che scrive che lavori per Auvesta, ma per me ha poca importanza.
L' accordo con l' operatore finanziario era di investire 10.000,00 euro in 2 anni, con un aggio di 750,00 euro, che sarebbero stati restituiti al raggiungimento di questa cifra, cosa che non è avvenuta. Ora lei mi dice, (stando ai suoi conti) che dovrei versare ulteriori 5.000,00 euro per avere l' aggio completamente restituito.
Cioè, dovrei investire un' ulteriore cifra che corrisponde non al 5 o 10% in più ma bensì a un 50% in più.
Furbata vergognosa. Roba da Wanni Marchi per intenderci.
Questo secondo lei come la chiamerebbe, usura, fregatura o cos'altro?
So solo che ho dato 10.000,00 euro, con un trend direi stabile e che se volessi riprendermi ORA i soldi che ho investito (lei potrà ritirare i suoi soldi quando vorrà, questo mi era stato detto) riuscirei a raccimolare, euro più euro meno, circa 7.500,00 euro.
Ma poi, non si diceva che l' aggio era giustificato dal fatto che l' oro bisognava prenotarlo?
Questi ulteriori 5.000,00 euro che dovrei versare, non gli ho mica prenotati?
Vede, sono questi particolari, queste balle che ti vanno raccontando che ti fanno capire con chi hai a che fare.
Saluti
Buonasera. Qui c'è da mettere in chiaro una cosa: sei risparmiatore o sei trader/borsista/speculatore? Se devi liquidare a breve non scegli Auvesta. Punto. A meno che non fai il colpaccio entrando prima del prossimo shutdown finanziario. Che ci sarà..
Se invece cerchi un prodotto di risparmio a lungo o lunghissimo termine - tipo conto deposito bancario o postale, fondo pensione, buoni del tesoro, etc. - l'oro va bene. Auvesta non so, ma non è detto che non lo sia.
Io sono stato di recente ad un loro incontro, e tra i vari piani di accumulo ce n'è 1 - detto "Smart", non so se sia il suo - per cui si paga un aggio di partenza di 750€ che NON verrà mai restituito. Qualcuno di Auvesta mi corregga, se sbaglio. Questo piano - a mia memoria - non prevede il rimborso in GRAMMI (in maiuscolo perchè è importante) di oro di una percentuale del valore dell'aggio - rimborso che al contrario la societá dichiara che verrà concesso nelle altre due tariffe di piccolo accumulo, dette "Business" (aggio 1500€, rimborso 2,5% e "Premium" (aggio 2250€, rimborso 5%). Riporto per completezza sulla mia testimonianza.
Ora - in ottica speculatore finanziario - questo non è certamente il migliore investimento. Anzi...
Ma se io ho un orizzonte di 20-30-50 anni (fondo pensione/apro la cassetta alla nipotina), fischia!
Dell'aggio che me ne frega?
Non sono un agente Auvesta, sto raccogliendo tutte le informazioni che posso prima di aprire un piano di risparmio con loro.
Io sono uno specializzato in business internazionale di 26 anni attirato da un investimento che mi possa dare sicurezza economica in futuro. Questo sono. Non faccio trading (nessuno dovrebbe - dico io, prrdonatemi). Non sono un agente Auvesta, sto raccogliendo tutte le informazioni che posso prima di aprire un piano di risparmio con loro. E devo dire che il signor Maurosio fa piu che altro disinformazione: diversi investitori hanno diversi obiettivi, e diversi mezzi hanno più o meno probabilità di portarvici. Mi spiace per lei albachiara ma non ha fatto un buon investimento non perchè ha scelto il bene sbagliato - l'oro, non mi pronuncio su Auvesta - ma perchè lo strumento non era consono ai suoi obiettivi. Non ci vuole un genio. Ma nella sfiga ha fatto la cosa migliore: non speculi. Lasci li quei soldi e li riprenda tra una decina d'anni.
 

Albachiara

Nuovo forumer
Registrato
5 Aprile 2017
Messaggi
12
Non sarò sicuramente io a difendere Maurosio che tra tutti quelli del forum l' ho trovato sicuramente il più preparato e competente, visto quello che ha detto non è altro quello poi si è poi verificato con me, che ho avuto solo la sfortuna di aver letto il suo post dopo il mio sventurato investimento. Ma che investimento è, ripeto per l'ennesima volta, che quello che tu compri vale 100 ma lo devi paghare 120? Oppure, nel caso non fossi stato abbastanza chiaro, che investimento è quello che tu dai 100 e ti investono 75? Si credo che tu abbia ragione non ci vuole un genio a capire che sono stato fregato, infatti è proprio perchè non sono un genio che l' ho capito. E visto che non sono un genio ho pure capito che questo investimento, non fra 5, 10, 50 o 1000 anni ma subito immediatamente è un investimento fantastico. Si per Auvesta. Fossi stato un genio non avrei sicuramente fatto questo insensato investimento che nella forma e nei modi lo trovo di una ladreria totale.
Il mio migliore consiglio che posso darti perchè tu possa capire meglio è semplicissimo. Investi in Auvesta e fra 50 anni mi farai sapere.
Saluto
 

Albachiara

Nuovo forumer
Registrato
5 Aprile 2017
Messaggi
12
Voglio portare la mia esperienza, perchè altri non ci caschino come ci sono cascato io.
Ipotizziamo che vorresti invistire 10.000,00 euro versando 1.000,00 in 10 rate come ho fatto io e che l' oro, per meglio comprendere, sia rimasto stabile al valore di 10 mesi prima.
L' oro oggi vale 35,10 euro al grammo e quindi se tu investi 10.000,00 euro dovresti avere un corrispettivo di 284.90 grammi di oro, (10.000,00/35.10 = 284,90) invece Auvesta te ne da 239.75 grammi e che rivendendolo avresti un corrispettivo di 8.415,00 euro, (239,75x35.10= 8.415,00) il che vuol dire che ti è stato trattenuto se non meglio fregato o rubato, come meglio credi, un 16%. Se poi a questo aggiungiamo pure l' aggio (altra geniale furbata) di un investimento tipo "smart" del 7% andiamo su una trattenuta del 23% circa. Ma ti dicono che l' aggio ti verrà restituito. Ma come? In un modo semplicissimo, basta versare un' ulteriore ridicola cifra di 75.000,00 euro (750,00/1x100= 75.000,00) e voilà l' aggio ti sarà immediatamente restituito. Capite? Capite che è meglio buttarli nel cesso i soldi piuttosto che darli a questi? Ma non è finita qui. Versando ulteriori 75.000,00 euro immancabilmente anche su questi di verranno applicati una trattenuta del 16%. E' o non è una cosa geniale? Capisci il giochetto di Auvesta? E' quello, ne più ne meno del giochetto che fanno alcune banche che ti fanno acquistare diamanti dicendoti che valgono 1000 ma in che realtà quando li porti a farli valutare, ti accorgi che valgono 700, solo che queste banche sono state tutte denunciate e sembra che dovranno risarcire. Ho dei dubbi che questo possa essere applicato anche ad Auvesta visto che è una società tedesca, purtroppo. Chissà forse è tutto lecito. Nessuno dice queste cose, te le dico, non perchè sono un genio della finanza ma semplicemente perchè l' ho constatato di persona, io sono quello fregato (sa più un matto in casa propria che mille fuori) la mia unica colpa è stata quella di fidarmi di uno pseudo promoter e non sicuramente quello di non comprendere.
Credo di essere stato chiaro una volta per tutte. Saluti
 
Registrato
29 Novembre 2017
Messaggi
3
Voglio portare la mia esperienza, perchè altri non ci caschino come ci sono cascato io.
Ipotizziamo che vorresti invistire 10.000,00 euro versando 1.000,00 in 10 rate come ho fatto io e che l' oro, per meglio comprendere, sia rimasto stabile al valore di 10 mesi prima.
L' oro oggi vale 35,10 euro al grammo e quindi se tu investi 10.000,00 euro dovresti avere un corrispettivo di 284.90 grammi di oro, (10.000,00/35.10 = 284,90) invece Auvesta te ne da 239.75 grammi e che rivendendolo avresti un corrispettivo di 8.415,00 euro, (239,75x35.10= 8.415,00) il che vuol dire che ti è stato trattenuto se non meglio fregato o rubato, come meglio credi, un 16%. Se poi a questo aggiungiamo pure l' aggio (altra geniale furbata) di un investimento tipo "smart" del 7% andiamo su una trattenuta del 23% circa. Ma ti dicono che l' aggio ti verrà restituito. Ma come? In un modo semplicissimo, basta versare un' ulteriore ridicola cifra di 75.000,00 euro (750,00/1x100= 75.000,00) e voilà l' aggio ti sarà immediatamente restituito. Capite? Capite che è meglio buttarli nel cesso i soldi piuttosto che darli a questi? Ma non è finita qui. Versando ulteriori 75.000,00 euro immancabilmente anche su questi di verranno applicati una trattenuta del 16%. E' o non è una cosa geniale? Capisci il giochetto di Auvesta? E' quello, ne più ne meno del giochetto che fanno alcune banche che ti fanno acquistare diamanti dicendoti che valgono 1000 ma in che realtà quando li porti a farli valutare, ti accorgi che valgono 700, solo che queste banche sono state tutte denunciate e sembra che dovranno risarcire. Ho dei dubbi che questo possa essere applicato anche ad Auvesta visto che è una società tedesca, purtroppo. Chissà forse è tutto lecito. Nessuno dice queste cose, te le dico, non perchè sono un genio della finanza ma semplicemente perchè l' ho constatato di persona, io sono quello fregato (sa più un matto in casa propria che mille fuori) la mia unica colpa è stata quella di fidarmi di uno pseudo promoter e non sicuramente quello di non comprendere.
Credo di essere stato chiaro una volta per tutte. Saluti
Capisco quello che mi vuole dire. È molto vero che qualsiasi coglione può diventare agente Auvesta ("segnalatore"), basta che apra un codice e non deve avere nessun background economico o finanziario. Questo è un effetto collaterale dell'operare sul modello del network marketing, ed è senz'altro un segno meno sulla società. Infatti è da stupidi proporre un piano di accumuli sull'oro con un orizzonte di due anni soltanto (mi è sembrato di capire che questo è il piano che ha sottoscritto). A mio parere un operatore serio glielo avrebbe proposto con un orizzonte molto piu ampio: l'oro da risultati sicuri solo nel tempo (e qui il signor maurosio ha la sua ragione nel denunciare un ribasso del 35% negli ultimi sei anni).
Se il suo piano invece è a scadenza illimitata (non a termine due anni), bè mi spiace per lei ma non ha ragioni di lamentarsi, Albachiara, perchè sarebbe come lamentarsi di avere comprato lo shampoo quando le serviva il balsamo. Avrebbe semplicemente sbagliato mezzo finanziario. Auvesta (la società) non stabilisce rendite a priori, ma rende presente che storicamente l'oro non perde potere di acquisto nel lungo periodo. Ed è vero. Gli agenti non dovrebbero infrangere gli standard aziendali solo per chiudere una vendita. Però purtroppo può accadere. Questo è il network marketing.
Ora sono proprio curioso di sapere che cosa le ha proposto l'agente.
 

Albachiara

Nuovo forumer
Registrato
5 Aprile 2017
Messaggi
12
L' agente può proporre quelle che vuole a mio modo di vedere. Quello che l' agente non può non dire o non portare a conoscenza è che viene applicata questa vergognosa commissione che è in tutto e per tutto una vera tangente sre non furto.
Questo a me non mi era stato detto. Io pensavo di poter comprare e vendere al prezzo di mercato più o meno come una moneta, e che venissero applicate delle commissioni che abbiano un senso del tipo 0,50 se non dell' 1 o del 2% e non del 20%.
Cosa mi ha proprosto l' agente? Niente, anche perchè cosa vuoi che ti proponga un mediocre. Può proporti al massimo il nulla. Sono semplicemente scappato da questa società baldracca.
Saluti
 
Registrato
29 Novembre 2017
Messaggi
3
Mi spiace ma non riesco ad orientarmi tra i suoi "aggi", "tangenti", "commissioni" e simili - concludo qui la discussione con lei.
Per tutti gli altri che cercassero informazioni su Auvesta: esistono 4 piani di accumulo, 3 tra i quali credo di poter descrivere esattamente per quanto riguarda i costi. Tutti e 3 i piani prevedono una commissione dello 0,05% su ogni versamento per acquisto di oro (questa commissione servirebbe per pagare il deposito presso l'azienda tedesca ospitante l'oro fisico), uno spread sul costo di acquisto (Auvesta fa qui una parte del suo profitto, da business model - e sottolineo che qualsiasi impresa trova la sua ragione di essere sul profitto dato dal markup sui costi di produzione di un bene o servizio. È inutile una caccia alle streghe su questo punto). In più, ciascuno di questi 3 piani prevede un aggio (costo) iniziale per l'apertura della cassetta.
Parlando di aggio, il primo piano ("smart") ha un aggio di 750€ che non verrà mai rimborsato, a prescindere dal totale versato. Tenete presente che questo aggio riflette il costo che Auvesta sosterrà per aprire pa cassetta di sicurezza del sottoscrivente, quindi non è una commissione nuda e cruda - anche se è probabile che Auvesta applichi un markup.
Questo aggio cresce negli altri due piani di accumulo: 1500€ per il piano numero 2 (business), 2250€ per il piano numero 3 (premium). La peculiarità di questi due piani è che l'aggio viene gradualmente restituito da Auvesta con versamenti in grammi di oro (al valore corrente dell'oro) ricorrenti ad ogni versamento del sottoscrittore. Il valore rimborsato da Auvesta in queste occasioni sarà una percentuale (2,5% piano business, 5% piano premium) di ogni tranche versata dal sottoscrittore. Quindi l'aggio verrà prima o poi recuperato - il quando dipende ovviamente dall'andamento del prezzo dell'oro e dalla taglia dei versam. Per esempio, se l'oro per sfiga perde tanto valore, è vero che il mio deposito varrà meno di quando ho acquistato, ma il 5% del mio prossimo versamento corrisponderà a più grammi di oro che Auvesta dovrà versarmi - cosa che non fa comunque schifo pensando ad una rivalutazione futura dell'oro.
Date queste informazioni - che ripeto vengono da un incontro a cui possono accedere tutti su invito, non sono agente Auvesta - io chiedo a qualcuno che si intenda veramente di piani di RISPARMIO se le carte in tavola siano favorevoli o no. Resto a disposizione per qualsiasi chiarimento su cio che ho scritto finora. Saluti
 

Albachiara

Nuovo forumer
Registrato
5 Aprile 2017
Messaggi
12
Invece che blaterare tanto fai una cosa molto semplice. Prova a investire qual' cosa in Auvesta e poi fammi sapere.
Proverbio cinese: mettere dito nell' acqua pel vedele se scotta.
Saluti
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 9)

Alto