quadro desolante: il gov.Monti è il peggiore (1 Viewer)

tontolina

Forumer storico
Registrato
12 Marzo 2002
Messaggi
43.377
Il Bilancio del Governo Monti (Reload) – Valutazione finale: il peggior Governo della 2 Repubblica (Valutazione analitica delle Performance dell’Italia rispetto alla UE di tutti i governi)

9 ottobre 2012 Di Gpg Imperatrice

Premessa: gli indicatori di Performance
Tiriamo le somme. Abbiamo fatto 6 post di analisi, con dati alla mano, per ciascuno dei 6 indicatori di Performance fondamentali che descrivono l’andamento dell’Economia Reale e delle Finanze Pubbliche, basati sul confronto tra andamenti dell’Italia anno per anno, governo per governo, dal 1996 ad oggi; qui i LINK (cliccate sopra per aprire i post).
Trovate qui il primo post: Il Bilancio del Governo Monti – Parte 1: il PIL
Qui il secondo post: Il Bilancio del Governo Monti – Parte 2 – la Disoccupazione
Qui il terzo Post: Il Bilancio del Governo Monti – Parte 3 – il Debito Pubblico
Qui il quarto post: Il Bilancio del Governo Monti – Parte 4 – L’Inflazione
Qui il quindi post: Il Bilancio del Governo Monti – Parte 5 – La Produzione Industriale
Qui il sesto post: Il Bilancio del Governo Monti – Parte 6 – il Deficit Pubblico
Abbiamo analizzato ciascun indicatore, in ciascun anno, in confronto con quello della UE, valutandone il differenziale (in sintesi abbiamo in buona parte “contestualizzato” le performance depurando in fattori ciclici).

I Risultati delle Performance dell’Italia rispetto alla media Europea, anno per anno, governo per governo:

A tal fine abbiamo introdotto un indicatore, il SuperIndice differenziale Complessivo su andamento Economia Reale e Conti Pubblici dell’Italia rispetto all’Europa : indicatore di performance rispetto alla media UE calcolato sui 6 parametri (se positivo l’Italia ha fatto meglio della UE, se negativo ha fatto peggio): PIL , Disoccupazione , Produzione Industriale , Inflazione , Deficit , Debito.

Qui i risultati:

Riepilogo Risultati: “un quadro desolante” per l’Italia - I risultati del Governo MONTI sono senza dubbio i peggiori degli ultimi 17 anni

A) Il Governo Monti e’ il peggiore governo assoluto nel SuperIndice differenziale Complessivo su andamento Economia Reale e Conti Pubblici dell’Italia rispetto all’Europa, nonche’ in 3 indicatori (PIL, Disoccupazione, Produzione Industriale) ed in altri 2 e’ tra i governi peggiori degli ultimi 15 anni (Debito ed Inflazione), mentre sul Deficit fa meglio della media storica, ma fa nettamente peggio degli anni precedenti. Nel complesso la Manovra Monti imperniata all’85% sulle tasse, ha letteramente “distrutto” l’economia reale (ricchezza, lavoro, produzione), ha creato inflazione e sta ottenendo risultati fortemente negativi sul fronte delle finanze pubbliche rispetto al triennio precedente.
B) L’Italia (ed i relativi governi) ha avuto un comportamente mediocre sul fronte dell’Economia e delle Finanze Pubbliche nel Periodo 1996-2012: ha avuto risultati complessivi del SuperIndice differenziale Complessivo su andamento Economia Reale e Conti Pubblici dell’Italia rispetto all’Europa solo in 3 anni su 17. Su PIL e Produzione Industriale ha avuto rusultati peggiori della media UE in tutti i 17 anni.
C) Centro Destra e Centro Sinistra governano sostanzialmente allo stesso modo, vale a dire con politiche simili, risultati negativi ed in modo mediocre (solo Monti fa peggio). Non si notano risultati apprezzabilmente positivi da parte di un governo o dell’altro. Se guardate bene, i differenziali di Performance su PIL, Produzione industriale, etc sono analoghi a prescindere da chi abbia governato, accomunati da risultati negativi (l’Italia ha perso da 17 anni costantemente PIL e Produzione rispetto alla media UE, indipendentemente da chi fosse al governo).
D) Negli ultimi 17 anni l’unica parentesi dove l’Italia ha chiaramente fatto meglio della media UE fu nel 2009-2010. Tremonti in quel periodi di crisi internazionale “feroce” ebbe il merito di non sperperare denaro pubblico e di non fare niente (era accusato di questo da Tutti, compreso il prossimo probabile primo ministro Bersani e l’ex primo ministro Berlusconi). Nel resto d’Europa, quasi tutti i Governi (quelli dei PIIGS, di Francia e Regno Unito) fecero politiche fortemente espansive della spesa pubblica a deficit, che sostanzialmente crearono danni fortissimi su tutti i fronti. Nel 2010 l’Italia ha fatto come la media UE in ben 3 indicatori (PIL, Produzione Industriale, Disoccupazione) ed ha fatto molto meglio in altri 3 indicatori (Deficit e Variazione del Debito pubblico, nonche’ inflazione), sostanzialmente per demerito dei nostri partners. In estrema sintesi, e’ meglio un Governo che non fa niente, che un Governo che agisce (e quindi che fa danni).

Riepilogo Risultati per ciascuna Variabile:
- PIL: coi governi di Centro Destra e Centro Sinistra perdavamo l’1,0% di PIL all’anno (equivalenti a 250 euro di ricchezza in meno all’anno per ogni Italiano), con Monti il 2,0% (circa 500 euro all’anno a persona, neonati inclusi)
- DISOCCUPAZIONE: coi governo di Centro Destra e Centro Sinistra il Tasso annuo di Disoccupazione ha avuto uno scostamento medio annuo dello 0,1% migliore della media UE (equivalente a 20.000 disoccupati in meno), con una performance media leggermente migliore negli anni dei governi di Centro Destra. Con Monti la Disoccupazione ha avuto un aumento di ben l’1,5% in piu’ della media Europea. Come dire, dei circa 500.000 disoccupati in piu’ registrati in Italia nella media dei primi 8 mesi del 2012 rispetto al 2011, ben 380.000 sono responsabilita’ del Governo Monti (il dato a fine anno sara’ assai peggiore, visto che in estate siamo a variazioni annue di circa 750.000 disoccupati in piu’).
- DEBITO PUBBLICO: coi governo di Centro Destra e Centro Sinistra l’Italia ha ridotto dal 53% al 38% il differenziale di rapporto tra Debito e PIL rispetto alla media Europea (dello 0,9% all’anno medio). Con Monti la forbice riprendera’ a riaprirsi, seppur leggermente (0,2%) interromendo una tendenza alla riduzione che durava da 5 anni ininterrotti. Monti fa il quarto peggior risultato degli ultimi 15 anni (solo i governo pre-elettorali del 2001, 2005 e 2006 fecero peggio)
- INFLAZIONE: coi governi di Centro Destra e Centro Sinistra abbiamo avuto un differenziale di inflazione con la UE allo 0,3% nella media annua, ma tra il 2006 ed il 2011 avevamo azzerato il gap, ed anzi iniziavamo ad avere un tasso di inflazione inferiore. Con l’arrivo di Monti riparte l’inflazione e torniamo 10-15 anni indietro, interrompendo una dinamica tutto sommato positiva. Ovviamente cio’ e’ legato all’incremento di tassazione indiretta scriteriata di Monti, specie l’aumento dell’IVA e delle accise sui carburanti.
- PRODUZIONE INDUSTRIALE: nei 15 anni precedenti perdavamo un 1,7% annuo di produzione rispetto alla media Europea (risultato pessimo, con un -1,3% durante i governi di Centro Sinistra e -2,1% sotto i governi di Centro Destra). Con Monti arriviamo al -5,3% chee e’ un risultato assolutamente impareggiabile in negativo.
- DEFICIT PUBBLICO: Nei 15 anni dal 1996 al 2011 l’Italia ha avuto un Deficit Pubblico annuo medio superiore alla media UE dello 0,7%, ma tra il 2009 ed il 2011 (ultimo governo Berlusconi), l’Italia e’ stata per la prima volta da decenni piu’ virtuosa della media UE, in media del 1,4% annuo. Ora con il governo Monti il dato si sta deteriorando e quest’anno l’Italia chiudera’ con un deficit al 3,3% contro la media UE del 3,7%, con differenziale positivo di appena lo 0,4%

Conclusioni: da questa analisi una Lezione per tutti
L’Italia e’ irrimediabilmente in declino. Cosa ci sarebbe da fare?
1) Riforme serie (istituzioni, giustizia, burocrazia, lavoro, liberalizzazioni) per ridare competitivita’
2) Riduzione fortissima della Spesa Pubblica Improduttiva, finanziando investimenti e protezione sociale, riduzione massiva del carico fiscale su famiglie, imprese e lavoratori, e pareggio di bilancio e riduzione del debito
Destra e Sinistra sono sostanzialmente la stessa cosa e fanno sostanzialmente le stesse politiche a meno di orpelli per incalappiare gli elettori (tenere alta la spesa pubblica, tassare, non riformare sostanzialmente niente). Il Governo Monti sta avendo risultati di performance ancor peggiori dei governi precedenti, perche’ ha di fatto spinto all’estremo le politiche fallimentari dei governi precedenti. Quello che serve all’Italia e’ esattamente l’opposto.

GPG Imperatrice
Qui trovate MIEI ARTICOLI
Seguitemi su FACEBOOK
Contattami [email protected]
 

big_boom

Forumer storico
Registrato
28 Febbraio 2009
Messaggi
10.540
Località
ora nell'inferno delle tasse italico
e se in Italia il gov. dei tecnici della SBocconi aumentano la tassazione uccidendo l'economia
In Germania invece.....

Germania pronta ad abbassare la tasse, la Merkel ci riprova

L'economia tedesca inizia a risentire degli effetti negativi dovuti alla crisi economica nei paesi mediterranei

gia' e mi chiedo perche' ci sono tedeschi che fuggono da una germania talmente ricca da poter abbassare le tasse ;)

la realta i tedesci sono nela ca...cca aspetta il rallentamento delle vendite dei ferri da stiro di BMW e mercedes in asia :D

gli rimane solo la medicina dovranno inventarne una che lo fa duro per almeno 1 settimane :lol:
 

DNGMRZ

ordine 11.110
Registrato
25 Febbraio 2007
Messaggi
1.441
Discussione molto interessante, i dati confermano che Monti è il curatore fallimentare e sta facedno quel che gli chiedono a New York.
 

big_boom

Forumer storico
Registrato
28 Febbraio 2009
Messaggi
10.540
Località
ora nell'inferno delle tasse italico
a Bruxelles non a New York

per quello che mi ricordo gli USA hanno piu' di 150miliardi di debito italiano

certo i tedeschi sono piu' esposti ma hanno sempre perso la guerra e ormai sono una mezza colonia non quanto l'Italia ma siamo li

quindi se qualcuno decide che gli italiani devono pagare il conto prima di fallire la decisione verra' da Wall Street, Londra e poi Berlino (anche la Francia ma quelli falliranno fra 10 anni )
 

tontolina

Forumer storico
Registrato
12 Marzo 2002
Messaggi
43.377
Governo: Monti, priorita' lotta evasione e corruzione ROMA (MF-DJ)--"Le due principali priorita' del mio governo sono la lotta all'evasione e quella contro la corruzione".
Lo afferma il presidente del Consiglio, Mario Monti, nel corso di un'intervista al quotidiano inglese The Independent. Per Monti "i cittadini devono accettare il fatto che non pagare le tasse non e' un'opzione. Non esito a chiamarla una vera e propria guerra all'evasione".
Monti spiega poi che l'obiettivo del Governo e' quello di "assicurarsi che i cambiamenti che abbiamo introdotto sul fronte del mercato del lavoro e della lotta all'evasione fiscale mettano radici e non siano spazzati via dalle prime piogge". liv
(END) Dow Jones Newswires
October 15, 2012 08:49 ET (12:49 GMT)
---------

con EquiTaglia perseguitano i cittadini alla canna del gas




ma contro la corruzione che fa?
hanno arrestato solo Fiorito
e tutti gli altri sono ancora lì a godersi la refurtiva


quanti miliardi hanno rubato all'Italia


questi si sono finanziati illegalmente!
restituiscano tutto!
 

big_boom

Forumer storico
Registrato
28 Febbraio 2009
Messaggi
10.540
Località
ora nell'inferno delle tasse italico
al gov. Monti bisogna insegnare il rispetto delle regole
non è ancora una dittatura almeno formalmente

http://www.investireoggi.it/forum/l...uto-dei-contribuenti-vt73071.html#post3104562
e' come se il padre ubriacone di una famiglia che spende tutto in puttane e vino va dire a moglie e figli che bisogna rispettare le regole e spendere meno per sostenere le spese :lol:

certo non e' Monti l'ubriacone ma lo stato italiano con i suoi politici e sistema di distribuzione del reddito

se mi prelevi con le tasse e invece di ridistribuire alla classe medio/povera ridistribuisci ai possessori di bond (ricchi e in genere non italiani), politici corrotti e imprenditori magnaschei, allora le tasse sai dove te le poi mettere? :D
 

ConteRosso

mod sanguinario
Registrato
30 Maggio 2008
Messaggi
16.297
Località
mondo virtuale
per quello che mi ricordo gli USA hanno piu' di 150miliardi di debito italiano

certo i tedeschi sono piu' esposti ma hanno sempre perso la guerra e ormai sono una mezza colonia non quanto l'Italia ma siamo li

quindi se qualcuno decide che gli italiani devono pagare il conto prima di fallire la decisione verra' da Wall Street, Londra e poi Berlino (anche la Francia ma quelli falliranno fra 10 anni )
Però decidiamoci o si dice che vogliamo essere una colonia USA
tesi accettabile ..basta dirlo :D
oppure siamo per l'Europa e allora dobbiamo salvare l'euro
e una maggiore integrazione economica: tasse , parlamento vero etcc..
altre vie non ne vedo .
Quanto alla Germania colonia USA sarei molto cauto , era così in passto
il 1945 è lontano nel tempo , oggi non è più così
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto