Programma del Movimento 5 Stelle (1 Viewer)

Ignatius

sfumature di grigio
Registrato
6 Febbraio 2007
Messaggi
23.776
Località
Via Lattea
L'ho scaricato e letto.

http://www.beppegrillo.it/iniziative/movimentocinquestelle/Programma-Movimento-5-Stelle.pdf

Ci sono cose dove sono d'accordo al 100% (non ve le cito tutte). In particolare su "Stato e Cittadini"...

STATO E CITTADINI
• Abolizione delle province
• Accorpamento dei Comuni sotto i 5.000 abitanti
• Insegnamento della Costituzione ed esame obbligatorio per ogni rappresentante pubblico
• Riduzione a due mandati per i parlamentari e per qualunque altra carica pubblica
• Eliminazione di ogni privilegio particolare per i parlamentari, tra questi il diritto alla pensione dopo due anni e mezzo
• Divieto per i parlamentari di esercitare un’altra professione durante il mandato
• Stipendio parlamentare allineato alla media degli stipendi nazionali
• Divieto di cumulo delle cariche per i parlamentari (esempio: sindaco e deputato)
• Non eleggibilità a cariche pubbliche per i cittadini condannati
• Partecipazione diretta a ogni incontro pubblico da parte dei cittadini via web,
come già avviene per Camera e Senato
• Abolizione delle Authority e contemporanea introduzione di una vera class action
• Referendum sia abrogativi che propositivi senza quorum
• Obbligatorietà della discussione parlamentare e del voto nominale per le leggi di iniziativa popolare
• Approvazione di ogni legge subordinata alla effettiva copertura finanziaria
• Leggi rese pubbliche on line almeno tre mesi prima delle loro approvazione per ricevere i commenti dei cittadini.
INFORMAZIONE
• Eliminazione dei contributi pubblici per il finanziamento delle testate giornalistiche
• Abolizione dell’Ordine dei giornalisti
• Copertura completa dell’ADSL a livello di territorio nazionale

Ci sono altri punti che mi sembrano oscuri e/o demagogici. Ad esempio, per iniziare:
INFORMAZIONE
• Cittadinanza digitale per nascita, accesso alla rete gratuito per ogni cittadino italiano
• Statalizzazione della dorsale telefonica, con il suo riacquisto a prezzo di costo da Telecom Italia, e l’impegno da parte dello Stato di fornire gli stessi servizi a prezzi competitivi ad ogni operatore telefonico
• Eliminazione del canone telefonico per l’allacciamento alla rete fissa

• Depenalizzazione della querela per diffamazione e riconoscimento al querelato dello stesso importo richiesto in caso di non luogo a procedere (importo depositato presso il tribunale in anticipo in via cautelare all’atto della querela)
Come principio può avere senso, ma mi chiedo: chi paga?
Se togliamo a Telecom dei ricavi che (giustamente o ingiustamente) consideriamo eccessivi, e magari Telecom fallisce perché è piena di debiti (non per colpa di 5Stelle, ovvio, ma fallisce), ci tocca nazionalizzarla?
E sulla querela, mi chiedo: non è che così saranno solo i ricchi a poter querelare? I "poveri" non potranno più permettersi il lusso?



Boh.
Procediamo con serenità, senza fare tifo da stadio, riconoscendo il buono e criticando il criticabile.

 
Ultima modifica:

Oshark

Ocean Soul
Registrato
8 Luglio 2009
Messaggi
1.464
Località
RE
più o meno d'accordo con Igne Skywalker :up:

però quando vedo Grillo mi rimane un senso di ... non so che ... :rolleyes:
 

Claire

ἰοίην
Registrato
8 Novembre 2010
Messaggi
44.921
Località
Il mondo dei sogni
finché non candidate la Clèr io non vi voto.

sapevatevelo.

:-o
La prossima volta che mi capiterà di incontrarti di persona, sappi che ti meriti un regalo.:)
E' la seconda volta che mi strappi un sorriso in questi giorni di enormi casini che mi stanno capitando.

Oggi quasi peggio della volta scorsa:(
:sad:
 

big_boom

Forumer storico
Registrato
28 Febbraio 2009
Messaggi
10.542
Località
ora nell'inferno delle tasse italico
[/INDENT]Ci sono altri punti che mi sembrano oscuri e/o demagogici. Ad esempio, per iniziare:
INFORMAZIONE
• Cittadinanza digitale per nascita, accesso alla rete gratuito per ogni cittadino italiano
• Statalizzazione della dorsale telefonica, con il suo riacquisto a prezzo di costo da Telecom Italia, e l’impegno da parte dello Stato di fornire gli stessi servizi a prezzi competitivi ad ogni operatore telefonico
• Eliminazione del canone telefonico per l’allacciamento alla rete fissa

• Depenalizzazione della querela per diffamazione e riconoscimento al querelato dello stesso importo richiesto in caso di non luogo a procedere (importo depositato presso il tribunale in anticipo in via cautelare all’atto della querela)
Come principio può avere senso, ma mi chiedo: chi paga?
Se togliamo a Telecom dei ricavi che (giustamente o ingiustamente) consideriamo eccessivi, e magari Telecom fallisce perché è piena di debiti (non per colpa di 5Stelle, ovvio, ma fallisce), ci tocca nazionalizzarla?
E sulla querela, mi chiedo: non è che così saranno solo i ricchi a poter querelare? I "poveri" non potranno più permettersi il lusso?



Boh.
Procediamo con serenità, senza fare tifo da stadio, riconoscendo il buono e criticando il criticabile.

[/FONT]
per telecom ti chiedo secondo te la Fiat che e' privata quanto e' costata alle casse dello stato?
le aziende pubbliche basta gestirle con manager VERI con le contro @@ non sfigati magnaschei

Non solo Telecom personalmente rimetterei la Alfaromeo in mano allo stato e inizierei la produzione in larga scala di macchine ad energia alternativa al petrolio (metano, idrogeno, elettriche con batterie high tech)

Cittadinanza digitale: dare piu' valore alla cittadinanza italiana renderla piu' difficile da ottenere e per me limitare le doppie cittadinanze se non c'e' reciprocità
 

Oshark

Ocean Soul
Registrato
8 Luglio 2009
Messaggi
1.464
Località
RE
e inizierei la produzione in larga scala di macchine ad energia alternativa al petrolio (metano, idrogeno, elettriche con batterie high tech)
sì ok, tutto bello, tutti d'accordo ... ma le valanghe di miliardi che entrano nelle casse con la benzina, poi ... dove li trovi ... ?
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto