problema immobilare (1 Viewer)

czar

charlie non fa surf
Registrato
14 Agosto 2011
Messaggi
345
A B C sono proprietari in parti uguali di un immobile in seguito a successione.

per tutti e 3 è prima casa.


ora A (che vive nell'immobile con la sua famiglia) deve comprare le parti di b e c.

l'accordo tra le parti c'è su tutto.

problema per A:

le ex parti di b e c potranno essere considerate prima casa ugualmente?
anche per il muto che andrà a chiedere è una questione non è da poco
 

ricpast

Sono un tipo serio
Registrato
24 Ottobre 2003
Messaggi
6.759
se A, come mi pare di capire, ha utilizzato le agevolazioni fiscali per la prima casa in sede di successione (sono usufruibili sia se diventa proprietari a titolo oneroso sia per successione) allora le agevolazioni non le può più usare.

Relativamente al mutuo considera che avrai l'imposta sostitutiva
(DPR 601/1973 o della L.191/2004)
pari al 2% sull'importo erogato (e non più dello 0,25% come per la prima casa).

C'è da dire però che comunque potrai godere delle detrazioni sugli interessi del mutuo nel caso tu adibissi quell'immobile a tua ABITAZIONE PRINCIPALE (che è concetto diverso dalla "prima casa").

 

czar

charlie non fa surf
Registrato
14 Agosto 2011
Messaggi
345
se A, come mi pare di capire, ha utilizzato le agevolazioni fiscali per la prima casa in sede di successione (sono usufruibili sia se diventa proprietari a titolo oneroso sia per successione) allora le agevolazioni non le può più usare.

Relativamente al mutuo considera che avrai l'imposta sostitutiva

(DPR 601/1973 o della L.191/2004)
pari al 2% sull'importo erogato (e non più dello 0,25% come per la prima casa).


C'è da dire però che comunque potrai godere delle detrazioni sugli interessi del mutuo nel caso tu adibissi quell'immobile a tua ABITAZIONE PRINCIPALE (che è concetto diverso dalla "prima casa").​

hai centratro il problema.​

E' già l'abitazione principale di A.
Il problema è la banca ....non so perchè ..ma pare che non gradiscano questo tipo di operazioni.
 
Ultima modifica:

ricpast

Sono un tipo serio
Registrato
24 Ottobre 2003
Messaggi
6.759
hai centratro il problema.​


E' già l'abitazione principale di A.
Il problema è la banca ....non so perchè ..ma pare che non gradiscano questo tipo di operazioni.​

la banca potrebbe fare problemi per il mutuo se, ad esempio, nei vari passaggi di proprietà ci sono state delle donazioni.

Può essere anche che in qs momento le banche abbiano input dall'alto di preferire quantomeno le erogazioni per "prime case" in modo anche da evitare problemi d'immagine (il man of the road potrebbe dire: "ma come?!erogano per 'non prime case' e non erogano per 'prime case'???!!")

l'imposta sostitutiva che andresti a pagare è 8 volte quella per la prima casa
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto