potrebbe essere l'ultima occasione per vendere "alto&qu (1 Viewer)

Rapisarda

Forumer storico
Registrato
3 Gennaio 2001
Messaggi
5.068
Località
Piacenza
Nulla di nuovo sotto al sole, gli assicurativi zavorrano il principale indice italiano. Da seguire la faccenda olivetti pirelli che stanno sovraperformando alla grande l'indice.


MIB30 Valore...: 22.301 -1,76%
 

Rapisarda

Forumer storico
Registrato
3 Gennaio 2001
Messaggi
5.068
Località
Piacenza
ed eccocci alla quarta seduta consecutiva che il miib30 chiude in territorio negativo. Oggi tra l'altro c'è andato piuttosto pesantuccio infatti è riuscito col suo -2.6 a fare peggio di tutti i principali indici europei. Il crollo odierno e la performance così negativa è dovuta a variabili di tipo tecnico. Vi avevo già parlato di 22676 come "ultima spiaggia" ed infatti la rottura avenuta in mattinata ha provocato un accelerazione ribassista. A nulla è servito il taglio dei tassi europei, in verità, probabilemnte il mercato scontava qualcosina in più rispetto ai 25 punti base.
L'ulteriore rottura dei 22180 non ha fatto altro che complicare la già difficile situazione. L'ultimo baluardo è rappresentato da 22030 punti dove transita l'ultimo ritracciamento di fibonacci. La sua eventuale rottura porterebbe l'indice a chiuudere il gap a 21563 anche se quello non sarebbe l'obiettivo di medio finale (area 20300 circa).
Anche a livello d'oscillatori la situazione non è delle migliori: il momentum ha tagliato al ribasso la linea dello zero da 3 sedute; l'Rsi ha rotto la trend rialzista che lo caratterizzava da ottobre; e nulla di particolarmente buono si legge dal macd e dallo stock. La prima resistenza domani sarà quella posta a 22330.
 

Rapisarda

Forumer storico
Registrato
3 Gennaio 2001
Messaggi
5.068
Località
Piacenza
Il nasdaq composite ha iniziato a scricchiolare un pò già ieri, infatti parb sar è passato in sell, mentre il momentum si è portato proprio a ridosso della linea dello zero. Tenendo conto che mancano circa 10 minuti alla chiusura e che l'indice dei tecnologici americani difficilemnte chiuderà in positivo (-0.78 adesso) la situazione dovrebbe farsi ancora più delicata almeno a livello d'oscillatori. In area 1300 sembra essersi creato n certo supporto, personalmente ritengo molto probabile un avvicinamento dell'indice nel brevissimo fino a 1270/1275. Monitoriamo bene la situazione in quanto come vi ho già detto, mi aspetto, data la forte compressione delle bande di bollinger, un movimento piuttosto violento.

Una rapida occhiata anche all'oro che con la chiusura pco sotto i 355 resta impostato positivamente e all'euro che nonostante il taglio dei tassi fa seganre come ultimo valore 1.099. L'eventuale superamento di 1.1 proietterebbe la nostra valuta poco sopra 1.12
 

Rapisarda

Forumer storico
Registrato
3 Gennaio 2001
Messaggi
5.068
Località
Piacenza
termino l'aggiornamento parlandovi del nikkei anch'esso situato in una posizione piuttosto rischiosa... spero per lui che riesca a tenere in close gli 8300
 

Rapisarda

Forumer storico
Registrato
3 Gennaio 2001
Messaggi
5.068
Località
Piacenza
la verità ha scritto:
bhà...........
so per certo che ora come ora siamo impostati bene...........
ed occorre agire di conseguenza.............
anzi...........

con semplicità......... :)
in effetti eravamo impostati proprio bene... solo che nel frattempo da quando ho scritto questo post, siamo passati dai 23300 a 21700... poca roba... appena un 7% circa :-D

anche l'euro... da 1.088 a 1.1014 di qualche ora fa... +1.2% circa

_____________________________________________________________

Veniamo a noi... pessima la performance del nikkei che in mattinata ha provato a resistere sopra qupota 8300 che successivamente è venuta meno. I vari stop hanno causato una veloce discesa fino a 8144 -2.7%. La situazione si complica molto, il nuovo minimo e la forte congestione che lo ha preceduto fanno pensare che anche li potremmo assistere ad un movimento ribassista piuttosto ampio.
 

Rapisarda

Forumer storico
Registrato
3 Gennaio 2001
Messaggi
5.068
Località
Piacenza
Analizziamo insieme a fine ottava:
- oro
- euro
- mib30
- nasdaq

ORO: situazione grafica non chiarissima, durante quest'ottava il metallo prezioso rompe la resistenza dinamica che l'aveva caratterizzato da febbraio. Sul finire però non riesce a mantenere il guadagno lentamente ottenuto e termina la settimana quasi invariato rispetto la rilevazione precedente (350.48). Il primo supporto dinamico, rappresentato dalla rialzista tracciata dal minimo di inizio dicembre, lo troviamo in area 348.5 circa. L'eventuale rottura potrebbe portare l'ora fino area 344. Al rialzo sarebbe importante il superamento del vecchio massimo a 356.88 che potrebbe favorire un veloce recupero dei 367/371. A livello d'oscillatori troviamo:
- macd che non è riuscito a passare la linea dello zero ed ha mantenuto quindi la sua negatività
- Rsi(14) piuttosto debole ma mantiene quella sorta di trend rialzista che lo caratterizza da metà febbraio
- Momentum ritraccia un pò e si pone appena sopra la linea dello zero mantenedo un impostazione positiva sempre sopra la trend rialzista che lo caratterizza da metà febbraio

EURO/DOLLARO: nulla di nuovo rispetto le precedneti analisi, quest'ottava è stata caratterizzata dallal vicenda relativa al taglio dei tassi di 25 pb avvenuta nell'area euro. Ciò non ha influito sul corso della nosra valuta che riesce a terminare l'ottava in discreto rialzo +2.22 portando il rapporto a 1.102. I principali oscillatori si presentano quasi tutti n ipercomprato. Se 1.10 venisse superato con decisione non mi meraviglierei di vedere il rapporto poco inferiore a 1.13. Un eventuale ritracciamento non sarebbe preoccupante almeno fino area 1.8.

MIB30: brutta ottava quella che ha caratterizzato l'andamento del l'indice italiano che lascia sul terreno oltre il 7% in base settimanale. Nonostante ciò il primo obiettivo ribassista, rappresentato dalla chiusura del gapa 21563 non è stato ancora raggiunto. L'unica speranza rialzista è il gap lasciato aperto tra giovedì e venerdì a 22106 punti.

NASDAQ: nulla di nuovo neppure su questo listino che continua a lateralizzare in area 1300. Finchè ci chiuderà sopra non credo ci saranno particolari problemi. L'indice in base settimanale perde il 2.4% circa. Per il resto, la situazione non è molto diversa rispetto a quella descritta nella precedente analisi
 

Driver

Forumer attivo
Registrato
6 Gennaio 2000
Messaggi
782
Località
Ascoli Piceno
Gazie rapi per l'analisi. In ogni modo ritengo che un rimbalzino che vada oltre (magari di poco) il gap lasciato aperto dal mib ci stia tutto e comunque non mi fiderei a fare operazioni di lungo che vadano oltre l'intraday perchè in tal caso sarebbe molto difficile recuperare eventuali errori di timing. Saluti. :)
 

Rapisarda

Forumer storico
Registrato
3 Gennaio 2001
Messaggi
5.068
Località
Piacenza
Driver ha scritto:
comunque non mi fiderei a fare operazioni di lungo che vadano oltre l'intraday perchè in tal caso sarebbe molto difficile recuperare eventuali errori di timing. Saluti. :)
;)
 

Rapisarda

Forumer storico
Registrato
3 Gennaio 2001
Messaggi
5.068
Località
Piacenza
Primo obiettivo ribassista sul mib30 (chiusura gap) raggiunto e superato con il minmo odierno a 21.548
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto