Possibile Opa della Telecom sulle Telecom Italia Media! (1 Viewer)

Gennius

Banned
Registrato
12 Febbraio 2003
Messaggi
2.404
Località
Palermo
Possibile Opa della Telecom sulle Telecom Italia Media!
Dopo un debutto in sordina, le azioni dell’ex seat pagine gialle prendono a sorpresa il volo.

TI Media risp, ci sarà conversione?
La corsa dei titoli di risparmio richiama l’attenzione degli analisti. Tra le ipotesi formulate dal mercato, un’eventuale opa da parte di Telecom risulta credibile come del resto la trasformazione in ordinarie

Da lunedì 4 agosto, giorno del debutto sulla piazza milanese della nuova scuderia Tronchetti Provera, è andato tutto secondo le previsioni. O quasi. A sorprendere è stata la performance sopra le righe dell’esordiente Telecom Italia Media, ex Seat Pagine gialle, nella sua versione di risparmio. Mentre i titoli ordinari hanno scontato il fisiologico assestamento preannunciato dagli analisti, le azioni di risparmio hanno infatti intrapreso da subito la via del rialzo fino al +12,4% fatto registrare nella seduta di ieri.

Un comportamento anomalo che, allo stato delle cose, non trova ragione di essere, ma che ha lasciato spazio da una parte all’immaginazione e dall’altra alla speculazione. Grazie anche alla presenza, nuova e unica sul listino, di titoli di risparmio tra le società gravitanti nella sfera di Internet.

Avvalendosi, comunque, del beneficio del dubbio, gli analisti hanno abbozzato una prima classifica, redatta secondo il criterio della credibilità e finalizzata a giustificare l’appeal dei titoli sotto osservazione, delle diverse ipotesi formulate dal mercato.

Prima fra tutte la possibilità che nel prossimo futuro Telecom Italia Media risulti oggetto di un’opa da parte di Telecom Italia, opa che a ben vedere, però, dovrebbe interessare senza distinzione tanto il capitale ordinario che quello di risparmio.

A rendere verosimile l’eventuale operazione su Telecom Italia Media è il costo relativamente contenuto di quest’ultima.

Al prezzo unitario di 0,2702 euro raggiunto ieri l’acquisto dell’intero pacchetto azionario di risparmio comporterebbe un esborso massimo di 13,95 milioni di euro. Per conquistare invece il 37,5% dei titoli ordinari non ancora in suo possesso, Telecom Italia dovrebbe mettere mano al portafoglio per altri 312 milioni di euro circa. Ma tra le alternative su cui il mercato sembra scommettere c’è anche la conversione, con un rapporto di 1 a 1, in ordinarie delle azioni di risparmio, un costo, queste ultime, peraltro difficile da sostenere alla luce dei risultati in rosso attesi dalla società nei suoi primi anni di vita. Ed è stato proprio l’allineamento delle quotazioni delle due categorie in esame a convincere gli investitori sulla prossima scomparsa dal listino delle Telecom Italia Media di risparmio.

L’euforia post riassetto ha acceso i riflettori, nonostante la lieve flessione di ieri, anche sulle azioni risparmio di Seat Pagine gialle, grazie anche alle attese degli analisti in merito allo stacco dei dividendi. Secondo Deutsche bank, a fine settembre-inizio ottobre Seat pagherà una cedola straordinaria attingendo a riserve distribuibili pari a 800 milioni di euro, a cui farà seguito l’emissione di un altro dividendo di 1,7 miliardi (0,21 euro per azione) nel primo trimestre 2004 grazie ai 2,8 miliardi di riserve disponibili portate derivanti dalla fusione con Silver.
________

okkio al prezzo delle risparmio nei confronti delle ordinarie!
telecom italia media rip. 0,39

telecom italia media 0,272


se devono unire le risparmio in ordinarie il prezzo delle ordinarie dovrà essere congruo alle risparmio.... quindi è possibile una risalita delle ordinarie....

saluti
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto