Pip zurich (1 Viewer)

Registrato
5 Maggio 2012
Messaggi
5
Buona sera a tutti,

mi sono appena iscritta al forum perchè sto cercando di capire se attivare o meno un PIP con la Zurich.

Vi dò due coordinate su di me:
34 anni, femmina, dipendente, non ho riscattato la laurea perchè mi hanno chiesto 30.000€ in 10 anni, reddito annuo lordo attuale 24.500.
Vorrei versare sul PIP 1200€ annui, almeno per il momento, poi si vedrà. Il TFR non andrebbe a confuire nel PIP.

Starei optando per la GESTIONE BILANCIATA OBBLIGAZIONARIA (30 % fondo EUROVIP, 70% fondo VIP).

Mi spaventa però non poter prelevare tutto all'occorrenza e non capisco esattamente quanto mi verrà a costare. Meglio un banae piano di accumulo e il libretto postale?

Grazie per l'aiuto che mi vorrete dare...ho una sorta di rifiuto mentale nello studiare questioni economico/finanziarie.
 

tuareg

Forumer attivo
Registrato
13 Febbraio 2011
Messaggi
370
Buona sera a tutti,

mi sono appena iscritta al forum perchè sto cercando di capire se attivare o meno un PIP con la Zurich.

Vi dò due coordinate su di me:
34 anni, femmina, dipendente, non ho riscattato la laurea perchè mi hanno chiesto 30.000€ in 10 anni, reddito annuo lordo attuale 24.500.
Vorrei versare sul PIP 1200€ annui, almeno per il momento, poi si vedrà. Il TFR non andrebbe a confuire nel PIP.

Starei optando per la GESTIONE BILANCIATA OBBLIGAZIONARIA (30 % fondo EUROVIP, 70% fondo VIP).

Mi spaventa però non poter prelevare tutto all'occorrenza e non capisco esattamente quanto mi verrà a costare. Meglio un banae piano di accumulo e il libretto postale?

Grazie per l'aiuto che mi vorrete dare...ho una sorta di rifiuto mentale nello studiare questioni economico/finanziarie.
io sono del parere che sarebbe meglio una soluzione assicurativa con coefficiente bloccato (nn ci sono benefici fiscali in accantonamento ma neppure tassazione irpef al percepimento)

cmq, parlando di pip, ti suggerisco questo schema:
rend.to lordo gest. bil. zurich 2011= -1,42% :down:
rend.to lordo rialto genertellife 2011= +4,41% :rolleyes:
ren.to lordo pramericalife 2011= +7,07% :up:

caricamento zurich= 3,5% :down:
caricamento genertellife= 0% :up:
caricamento pramericalife= 5% :down:

...quindi:
no a zurich :down:
parti con genertellife :up:
dopo 2 anni trasferisci su pramericalife (così non paghi i caricamenti di pramerica) :up:

poi continui a versare su genertellife ed ogni 2 anni trasferisci su pramericalife (finchè avrà i rendimenti maggiori)

può sembrare macchinoso, ma così facendo ottimizzi costi e rendimenti

ciao ;)
 

ARANCIA

Forumer storico
Registrato
30 Novembre 2010
Messaggi
1.682
Benvenuta :)

Buona sera a tutti
mi sono appena iscritta al forum perchè sto cercando di capire se attivare o meno un PIP con la Zurich..
perchè Zurich? come l'hai scelta?
Conosci il sito covip

http://www.covip.it/wp-content/uploads/PIP_ISC_SITO_20120410.pdf
http://www.covip.it/wp-content/uploads/PIP_Rendim_OrdAlf_20120125.pdf

Se di Pip devi morire (in senso metaforico ;) )almeno l’analisi deve partire da dati pluriennali dei costi e dei rendimenti

Vi dò due coordinate su di me:
34 anni, femmina, dipendente, non ho riscattato la laurea perchè mi hanno chiesto 30.000€ in 10 anni, reddito annuo lordo attuale 24.500.
Vorrei versare sul PIP 1200€ annui, almeno per il momento, poi si vedrà. Il TFR non andrebbe a conlfuire nel PIP...
Le informazioni sono utili grazie ma ne servo altre per fare una pianificazione previdenzaiale
1) scoperto previdenziale già calcolato?
2) tipo di lavoro dipendente suppongo pubblico o privato?

Devi prima pianificare le tue finanze e capire le priorità e poi scegliere un’alternativa
Sono curioso che valutazioni hai fatto per escludere il riscatto? (anche se comprendo visto il rischio politico di nuove riforme :rolleyes:)
Il TFR non andrebbe a conlfuire nel PIP...
Saggia decisione al momento ;)
Starei optando per la GESTIONE BILANCIATA OBBLIGAZIONARIA (30 % fondo EUROVIP, 70% fondo VIP).

Mi spaventa però non poter prelevare tutto all'occorrenza e non capisco esattamente quanto mi verrà a costare. Meglio un banae piano di accumulo e il libretto postale?..
Corretto avere qualche timore prendi i benrfici fiscali (ridicoli nel tuo caso) e sei vincolata per n anni fino alla pensione 67 con forti limiti della possibilità di utilizzare il tuo denaro io ci penserei.
il tuo beneficio fiscale dopo 30 netto è paria a + 20% c.a a parità di rendimento (sempre che non aumentino le tasse a scadenza (cosa rara in Italia)
avere 120 anziché 100 vale la pena dl perdere il possesso dei propri soldi per 30 anni :rolleyes: io credo di NO possono capitare opportunità o anche spese improvvise, esigenze devi guardare non solo il beneficio ma anche il costo opportunità della parziale illiquidità data dalle limitazioni sulle possibili anticipazioni.

Grazie per l'aiuto che mi vorrete dare...ho una sorta di rifiuto mentale nello studiare questioni economico/finanziarie.
La previdenza è piena di vantaggi ... :rolleyes: in apparenza ... quelli veri posso svanire una volta che il tonno è dentro la tonnara dalla quale non può + uscire.:wall:

La prima scelta è aderire o non aderire ...:melo:

Il trasferimento potrebbe convenire a chi ha aderito peccato che la valutazione della scelta non è cosi banale.
Se scelgo il fondo col + alto rendimento devo capire da cosa dipende sono bravi o semplicemente si stanno prendendo + rischi del dovuto per pomparlo?

Se scelgo in base al costo devo capirne la struttura i PIP hanno costi diversi dai FPA e spesso non sono trasparenti vedi costi indiretti non determinati a priori e non conteggiati nell’ISC.

“Oltre alle commissioni sopra riportate, sul patrimonio del comparto possono gravare unicamente le seguenti altre spese: spese legali e giudiziarie, imposte e tasse, oneri di negoziazione, contributo divigilanza, compenso del responsabile del fondo” vedi par 7 prospetto prodotto Pramerica ma la cosa non cambia per altri.”

Per non parlare del costo premorienza o di ridicole e care prestazioni accessorie in parte ricompresse nell’isc che servono alle compagnie per vedere polizze puro rischio a prezzi assurdi :wall:

E’ arrivato il momento con calma di studiare la finanza non è complicata come sembra basterà leggere le opinioni sul thread e qualche piccolo sacrificio l'alternativa è affidarsi hai consigli di un consulente che guadagna sui prodotti che ti vende e quindi in conflitto (vedi sopra)

Intanto consiglio lettura dei thread
qui http://www.investireoggi.it/forum/previdenza-integrativa-analisi-prodotti-case-study-vt60591-26.html
qui http://www.investireoggi.it/forum/i...-uno-specchietto-per-le-allodole-vt69388.html
a presto ;)
 
Ultima modifica:
Registrato
5 Maggio 2012
Messaggi
5
grazie per il contributo!

Ora farò una domanda banale ma cos'è lo scoperto previdenziale?

Sono dipendente di azienda privata.

Più che scegliere Zurich ho scelto una persona che lavora lì (non è un amico, è solo un conoscente che mi spira fiducia).


Vi allego il file di excel che ha girato lui a me per proiezione futura.

Non ho riscattato la laurea perchè il commercialista mi ha detto che non mi avrebbe dato diritto ad andare in pensione prima ma solo ad avere qualcosina in più nella pensione mensile ma non mi ha fatto una stima del quanto in più.
 

Allegati

ARANCIA

Forumer storico
Registrato
30 Novembre 2010
Messaggi
1.682
Ciao Claudia :)

grazie per il contributo!

Ora farò una domanda banale ma cos'è lo scoperto previdenziale?.
Non è banale anzi .....

non avrai una pensione pari al 100% del tuo reddito quindi dovrai integrarla devi capire quanto ti serve...
vedi qui per fare una stima
http://miojob.repubblica.it/notizie-e-servizi/pensione
o forse
http://epheso.24oreborsaonline.ilsole24ore.com/PrevIntLightSole24Ore/PrimoPilastro/_Sole24Ore/Default.aspx
predi la stima la + bassa anche se ahimè tutti modelli si basano su delle ipotesi che malto probabilmente non si realizzeranno.
Nessuno sa come si muoveranno queste variabili::rolleyes:
1) crescita del tuo reddito
2) inflazione
3) andamento PIL (su cui si rivaluta il contributivo)
4) ecc
:sad:

Sono dipendente di azienda privata.
Questo aumenta il tuo profilo di rischio perché non è detto che l’azienda ti terrà fino all’età pensionabile, spesso nel privato si incentiva l’uscita dei dipendenti anziani.:( ... ma la pensione? vedi esodati

Più che scegliere Zurich ho scelto una persona che lavora lì (non è un amico, è solo un conoscente che mi spira fiducia).
Povera stella ho un rimorso di coscienza in fondo gli faccio perdere le commissioni o no?:D
Vi allego il file di excel che ha girato lui a me per proiezione futura.).
Non resisto finirò all’infermo ...:lol:
il file è fatto c ... ehm ci siamo capiti;)
Serve per vendere infatti oltre un po’ di colore è sbagliato e porta conclusioni sbagliate (magari non c'è malizia ma ingoranza)
Ma sono cattivo vediamo sei hai letto il mio thread? lascio a te indovinare l'errore?:D

Non ho riscattato la laurea perchè il commercialista mi ha detto che non mi avrebbe dato diritto ad andare in pensione prima ma solo ad avere qualcosina in più nella pensione mensile ma non mi ha fatto una stima del quanto in più.[/QUOTE]

In questo caso il riscatto è come fare un sorta di versamento integrativo nella previdenza pubblica la convenienza va dimostrata ... aspettare è saggio!:up:
(fin tanto c’è ne la possibilità) potrai farlo in futuro magari se aumenterà il tuo reddito di conseguenza il valore di riscatto è un opzione da tenere presente (a mia opinione)
In 30 anni può capitare di tutto magari salta lo stato e rinasciamo come paese emergente col pil che vola ... chissà
Certo un tempo lo stato preferiva pagare le pensioni degli elettori piuttosto che pagare il debito ma adesso pare essersi invertito l’ordine di preferenze ma durerà?:rolleyes:
 
Ultima modifica:
Registrato
5 Maggio 2012
Messaggi
5
Grazie Arancia per la risposta...pian piano cerco di imparare.

Ecco, ho fatto il calcolo...come anzianità lavorativa ho inserito solo gli ultimi tre anni e 3 mesi ovvero da quando sono dipendente perchè i 2 anni precedenti li ho fatti a progetto e quelli prima ancora sono stati di stage vari o di lavoretti così.

Praticamente andrò in pensione quando sarò già con entrambi i piedi nella fossa!:help:


Vista la situazione qual'è la soluzione migliore? Non devo obbligatoriamente aprire un PIP, voglio solo trovare un modo di accantonare qualcosa e in caso di bisogno di potervi attingere prima della pensione senza troppe penalità.

Per trovare l'errore del file devo rileggere con attenzione quanto mi hai girato...sono un pò lenta!:-?


RISULTATI ATTESI (VALORI IN BASE ANNUA) Decorrenza della pensione

Date utili:
dal 01/06/2047 al 01/08/2051 Età al pensionamento 69 anni e 7 mesi Tasso di sostituzione
84,4% Anzianità contributiva complessiva 38 anni e 4 mesi Tipo di calcolo Contributivo Pensione netta di Vecchiaia SC € 17.986 Reddito netto ante pensione € 21.322 Differenza € 3.336
 

ARANCIA

Forumer storico
Registrato
30 Novembre 2010
Messaggi
1.682
In tutti i fondi ci sono poi i costi impliciti legati alla % di turnover delle posizioni in portafoglio ;)
vero ma non sono sempre proporzionali spuciando i prospetti il vero problema e che non è contrattualizzato il TER (total expenses ratio) che peccato :)
 

ARANCIA

Forumer storico
Registrato
30 Novembre 2010
Messaggi
1.682
Per trovare l'errore del file devo rileggere con attenzione quanto mi hai girato...sono un pò lenta!:-?
Ok claudia sono troppo cattivo :-o lo so sorry :) diciamo che:
a) non calcola la tassazine dei contributi dedotti (errore)
b) parla di capitale (furoviante)è possibile che potrai avre solo il 50 % in tale forma il resto dovrà essere sotto forma di rendita.
E' un vecchio attegiamento tipico degli assicuratori esaltano i vantaggi fiscali e si scordano di parlare delle esigenze:rolleyes: del resto ne parliamo domani.
c) ah scordavo non cita i costi del PIP e come sono presi (e anche sta volta non mi stuoisco :D)
buona sera :)
 
Ultima modifica:

ARANCIA

Forumer storico
Registrato
30 Novembre 2010
Messaggi
1.682
Grazie Arancia per la risposta...pian piano cerco di imparare.
:up: Sono qui per aiutarti nel mio piccolo

Ecco, ho fatto il calcolo...come anzianità lavorativa ho inserito solo gli ultimi tre anni e 3 mesi ovvero da quando sono dipendente perchè i 2 anni precedenti li ho fatti a progetto e quelli prima ancora sono stati di stage vari o di lavoretti così.
Come molti 30 enni ma chi ci governa non si pine il problema :rolleyes:

Praticamente andrò in pensione quando sarò già con entrambi i piedi nella fossa!:help:
Eh si :( cara vedi nel Pip o fondo riavrai i soldi e/o la rendita al momento della pensione che non decidi tu ma il governo 69? ottimista!:lol:
ma la stima del consuelte non era 67 nel fie excel :rolleyes::D

Vista la situazione qual'è la soluzione migliore? Non devo obbligatoriamente aprire un PIP, voglio solo trovare un modo di accantonare qualcosa e in caso di bisogno di potervi attingere prima della pensione senza troppe penalità.
Bè flessibilità e previdenza non vanno proprio d’accordo conosci i casi n cui si possono chiedere anticipazioni ? la tua azienda aderisce ad un fondo pensione negoziale con contributo del tuo date di lavoro ?

I dati della tua stima non solo male 84% di copertura mi sembra buon ma immagino sarà cosi per via del reddito quale sito hai usato puoi allegare il link con i risultati?
 
Ultima modifica:

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto