Perché lavorare in proprio: costruisci i tuoi sogni anziché realizzare quelli degli altri

Discussione in 'Società e Professionisti' iniziata da UAEstablishment, 9 Aprile 2017.

    9 Aprile 2017
  1. UAEstablishment

    UAEstablishment New Member

    Registrato:
    20 Febbraio 2017
    Messaggi:
    1
    Occupazione:
    Consulenza Aziendale
    Località:
    Emirati Arabi Uniti
    Lavorare in maniera autonoma, essere il capo di sé stessi, aprire una propria azienda non è da tutti.

    Certo, bisogna assumersi dei rischi, bisogna avere quei fondi sufficienti per poter avviare la macchina aziendale, ma, soprattutto, bisogna avere coraggio. Il coraggio di cambiare la propria vita e di passare da essere un semplice dipendente che realizza la missione di un’azienda altrui, a creare qualcosa di tuo, con le tue capacità, la tua identità, la tua passione, in totale indipendenza.

    Inizi a divenire padrone del tuo tempo e finalmente a non dover subire più lo stress di un ambiente di lavoro malsano, causato da relazioni problematiche con il capo, i colleghi, o da orari di ufficio troppo stretti, che fanno sì che la vita possa essere goduta (stanchezza a parte) solo in un breve ritaglio di tempo che va dal momento in cui esci dal lavoro fino a quando vai a dormire o nell’arco di un weekend che sembra non essere mai sufficiente per poter recuperare le energie.

    Perché allora non lavorare in proprio?

    Tra i paesi che favoriscono un’attività imprenditoriale indipendente ed esente dal peso della tassazione vi sono gli Emirati Arabi Uniti, dove è possibile aprire molteplici tipi di business a prezzi accessibili, con burocrazia minima, e possibilità di espansione del proprio network a livello internazionale.

    Gli Emirati Arabi Uniti godono di una delle economie più liberali e stabili del Medio Oriente che ha attratto, nel corso degli anni, tantissime start-ups oltre che aziende multimilionarie.

    Con un quadro legale favorevole agli investitori stranieri, infrastrutture predisposte per uffici, fabbriche e stabilimenti, posizione geografica strategica tra Europa, Asia ed Africa, aprire una società negli Emirati Arabi Uniti costituisce un’intelligente opportunità di investimento imprenditoriale.

    In particolare, costituire una società nelle free zones degli Emirati Arabi Uniti risulta essere ancora più conveniente, grazie al 100% di proprietà della società, 100% di esenzione da tasse sull’impresa, 100% di esenzione dall’imposta sul reddito personale e 100% di rimpatrio del capitale e dei profitti (per maggiori informazioni sui vantaggi delle free zones negli Emirati Arabi Uniti, clicca qui).

    Ideale per chi vuole costruire un’impresa propria, senza contare che alcuni pacchetti di licenza presentano soluzioni particolarmente flessibili per coloro che vogliono lavorare comodamente da casa senza bisogno di affittarsi un ufficio.

    Le free zones degli Emirati Arabi Uniti sono numerose e distribuite in tutto il paese (per consultare la lista completa, clicca qui), ciascuna specializzata in un determinato settore di business.

    Se vuoi sapere come investire a Dubai o aprire un’attività negli Emirati Arabi Uniti, visita www.uaestablishment.com e sarai assistito in tutte le fasi per aprire la tua azienda e lavorare al tuo sogno.
     
    A SilviaV piace questo elemento.
  2. 9 Maggio 2017
  3. SilviaV

    SilviaV New Member

    Registrato:
    14 Novembre 2016
    Messaggi:
    43
    Occupazione:
    LIBERO PROFESSIONISTA
    Località:
    ROMA
    Sembra un gioco da ragazzi, lo è per davvero? Che ci voglia coraggio è poco ma sicuro, ma quali sono gli altri requisiti per poter intraprendere un progetto del genere?
     

Utenti che hanno già letto questo Thread (Totale: 0)

Condividi questa Pagina