per Voltaire (1 Viewer)

raffa11

Nuovo forumer
Registrato
3 Luglio 2002
Messaggi
12
Sono nuova , leggo i tuoi messaggi da un' po vedo che sei competente
Nella Banca Popolare di Lecco (gruppo Deutsche Bank) mi hanno proposto di investire i miei soldini in "DB VITA" doppio valore -obbiettivo cedola 2 : una polizza Index Linked di durata 6 anni , restituzione del capitale a scadenza , garanzia prestata da Mediolanum-rating AA. Cedola annua del 9% liquidabile annualmente a condizione che ,nelle 12 rilevazioni mensili dell' anno di osservazione , nessuno dei 15 titoli azionari prescelti perda piu' del 50% del suo valore iniziale fissato come valore minimo raggiunto 8\8 e 6\9 2002. Titoli totalfina, tim, nokia ,hp, daimeir chrisler, oracle, BNParibas,E.On,sanofil-Synt;bayer;sony,cisco,pfizer,AmGen,Vivendi. tassazione 12,5 su ogni cedola liquidata .
Grazie .Raffa
 

giuseppe.d'orta

Forumer storico
Registrato
7 Gennaio 2000
Messaggi
11.471
Benvenuta, prima di tutto.


Solita proposta di solita polizza "a capitale garantito", da evitare in partenza, comunque scendiamo nei dettagli e cerchiamo di comprendere cosa non va.

1) Restituzione del capitale a scadenza...capirai che sforzo, lo stesso capitale dopo 6 anni non è lo stesso di sei anni prima. Inoltre, spesso e volentieri il capitale garantito non è quello versato, ma quello versato a cui sono dedotte le provvigioni e le spese (c.d. caricamenti). In questo caso, anche i rendimenti cedolari sono calcolati, in percentuale, non sul capitale versato ma sul capitale al netto dei caricamenti.

2) La garanzia prestata da Mediolanum sarà, molto probabilmente, sotto forma di obbligazione emessa appositamente per la polizza, quotata in Lussemburgo magari. Dette obbligazioni scendono immediatamente sotto il prezzo di emissione, ed è il prezzo di mercato a fare testo in caso di uscita anticipata (da qui le probabilissime perdite se si riscatta prima della scadenza).

3) Inoltre, si deve verificare se il riscatto, oltre che correre il rischio spiegato al punto 2, non sia assoggettato ad una qualche penale.

4) Cedola annua (probabilmente non è una vera cedola, ma ci arriviamo dopo) del 9% se nessuno dei titoli non scende del 50% o più..letto, appena sotto, della polizza contenente il titolo Vivendi? L'azione è crollata, e buonanotte cedola per l'anno in corso e, molto probabilmente, anche per i prossimi anni.

5) Osserva il paniere delle azioni: si tratta di azioni appartenenti a diversi settori e diversi paesi...loro dicono che è "per rappresentare l'intera economia mondiale per aree geografiche e settori" mentre invece altro non è che un modo per aumentare le probabilità che un paese o un settore, oltre che ad un singolo titolo, possano andare male..ed ecco che il cliente non ha diritto alla cedola. Inoltre, nel caso di questa polizza, le rilevazioni dei prezzi delle azioni sono addirittura mensili (= aumento delle probabilità che un prezzo sia sotto il livello previsto, perché aumentano le rilevazioni periodiche).

6) La cedola, in molte polizze che ho visto, si reinveste automaticamente nella polizza stessa, e se il cliente desidera riscuoterla la deve riscattare pagando un costo.


Giudizio finale: manca la consultazione del regolamento, ma tutto lascia propendere per il lasciar perdere in partenza.


Ora vado sul sito DB, ma anche se trovassi la polizza in questione difficilmente troverò le clausole dettagliate...chissa perché.
 

giuseppe.d'orta

Forumer storico
Registrato
7 Gennaio 2000
Messaggi
11.471
Nel sito non ho trovato la polizza in questione, ma non avrei comunque trovato i dettagli, che sono presenti solo nel regolamento allegato al contratto, e che casualmente nessuno si premura di spiegare per bene.

Mi è tornato in mente un episodio: un anno fa ero alle prese con una polizza simile della Banca di Roma (RomaVita) il costo di riscatto della cedola era comunicato al cliente solo dopo la conclusione del contratto..vale a dire "prima firmi e poi ti dico quanto costa".
 

raffa11

Nuovo forumer
Registrato
3 Luglio 2002
Messaggi
12
Grazie per la sollecita risposta , da quello che ho capito (stante la mia incompetenza in materia finanziaria) e' meglio evitare questi prodotti: ti chiedo allora se puoi essere cosi' gentile nel fornirmi qualche indicazione ( naturalmente senza nessuna responsabilita' ) nell'eventuale investimento del mio piccolo capitale (15000 euro).Tieni presente che per me e' importante non rischiare sul capitale (quindi niente azioni) Grazie mille ! raffa
 

giuseppe.d'orta

Forumer storico
Registrato
7 Gennaio 2000
Messaggi
11.471
Qui entriamo nelle "canoniche" domande: ipotizzando che hai già deciso in base all'eventuale resto degli investimenti (poiché desideri non rischiare), serve adesso sapere per quanto tempo presumi di poterne fare a meno.
 

raffa11

Nuovo forumer
Registrato
3 Luglio 2002
Messaggi
12
Se intendi dire per quanto tempo posso fare a meno di quei soldi.
Fai conto che dai 3 ai 4 anni non dovrei averne bisogno.
 

giuseppe.d'orta

Forumer storico
Registrato
7 Gennaio 2000
Messaggi
11.471
Ok, allora domani aggiorno i rendimenti delle obbligazioni indicate in un precedente post e te le indico qui.

Buonanotte.
 

raffa11

Nuovo forumer
Registrato
3 Luglio 2002
Messaggi
12
OK ! grazie mille!!!!!
Mi ricollego domani sera . Buonanotte :)
Raffa
 

pierrone

Forumer attivo
Registrato
25 Aprile 2002
Messaggi
481
raffa sei in ottime mani :)


e chi ha costruito quel prodotto spazzatura dovrebbe essere arrestato e messo in cella insieme ai sodomiti. Pensavo che tali emissioni stessero diminuendo a vista d'occhio, ma il boccone è troppo prelibato.

opinione personale:
Un buon mix di cct (scadenza uguale al tuo orizzonte temporale) e btp scadenza 5-10 anni credo siano l'ideale, i tassi a lunga non credo aumenteranno molto ma neanche credo possono diminuire. Eventualmente l'economia e/o l'inflazione dovessero accelerare meglio passare in toto dai BTP ai CCT, che non tradiscono mai chi vuole innanzitutto difendere il capitale.
 

giuseppe.d'orta

Forumer storico
Registrato
7 Gennaio 2000
Messaggi
11.471
pierrone ha scritto:
Pensavo che tali emissioni stessero diminuendo a vista d'occhio
San Paolo Imi ha appena ammollato 750 milioni di euro di obbligazioni e chissà quanto di polizze, sempre del genere "capitale garantito".....

Già da inizio 2001 banche e sim le stanno ammollando a tutto spiano, dallo scorso settembre non ne parliamo...fanno disinvestire (in perdita..) fondi e GPF = Gestioni Per Finta e fanno entrare su queste schifezze, col duplice risultato di uscire in forte perdita (fondi e gestioni erano stati puntualmente fatti sottoscrivere ad inizio 2000, ovvio) ed entrare su un prodotto che non serve a nulla...poi, magari, il giorno in cui le borse ripartiranno, faranno disinvestire queste schifezze (...altre spese per il cliente...) per non perdere il treno dei mercati che si riprendono.
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto