Per una volta posso dichiararmi d'accordo con Mario Monti (1 Viewer)

Ignatius

sfumature di grigio
Registrato
6 Febbraio 2007
Messaggi
22.104
Località
Via Lattea
OPINIONE MONTIANA:
"La sostenibilità futura del sistema sanitario è a rischio".

FATTI INCONTROVERTIBILI:
- la speranza di vita media si allunga, e si allunga verso la fine: anziché fare durare 30 anni i primi 20, ce ne aggiungono un po' alla fine, dai 70 in poi, quando siamo (tendenzialmente più) malaticci e bisognosi di cure
- alcune delle malattie che una volta erano incurabili, oggi non lo sono più
- al momento, non sono previste normative che prevedano lo sterminio coatto dei vecchi (e dei malati).

CONSEGUENZE INCONTROVERTIBILI:
- la spesa sanitaria, in prospettiva, è destinata a crescere
- poiché gran parte della spesa sanitaria è a carico dello Stato / Regioni, che hanno (o, meglio, secondo alcuni dovrebbero avere) dei vincoli, lo Stato (e quindi noi) dovrà decidere se:
i) aumentare le entrate fiscali o parafiscali per sostenere l'aumento della spesa sanitaria, o
ii) ridurre le prestazioni garantite ai cittadini o ad alcuni di essi, in modo da non aumentare la spesa sanitaria, o
iii) ridurre altri tipi di spese pubbliche per non aumentare le tasse ed evitare ridurre le prestazioni sanitarie, o
iv) decidere di trascurare il rispetto dei vincoli di bilancio.

Io oso sostenere la correttezza, in questo contesto, dell'opinione montiana, e mi pare corretto che debbano essere i cittadini a decidere come debba essere gestito l'aumento prospettico della spesa sanitaria (una delle quattro opzioni da me prospettate, o altre ancòra che a me non sono venute in mente).
Monti mi sembra propenso a mettere una crocetta sull' opzione (i), ma credo che la scelta verrà assunta in base alla democrazia parlamentare, e probabilmente non in questa legislatura.
 

Allegati

lorenzo63

Age quod Agis
Registrato
6 Gennaio 2009
Messaggi
11.747
Al netto delle siringhe da 5 euro di parecchie zone...

L'assunto è: siccome nn possiamo o meglio riusciamo a fare una spesa standard che sia uguale per tutti, allora togliamo tutto a tutti.
 

Oshark

Ocean Soul
Registrato
8 Luglio 2009
Messaggi
1.464
Località
RE
Tutti continuano a dire che la vita si allunga e utilizzano questo assunto per aumentare le pensioni, rivedere i finanziamenti della sanità, ecc ...

io non credo che la vita si allungherà ...

si è allungata perchè, a differenza delle precedenti generazioni, cure mediche a parte, i "vecchi" di adesso sono andati in pensione mediamente a 50-55 anni ed hanno svolto lavori meno usuranti del passato e meno stressanti del presente ( i ritmi di lavoro di un impiegato anni 70-80 è assolutamente non paragonabile ai ritmi attuali )

i 70enni di adesso sono al bar da 20 anni ...

la nostra generazione a 70 anni sarà devastata ...

bene, ho scritto la mia càzzata quotidiana, augh :up:
 

f4f

翠鸟科
Registrato
1 Ottobre 2003
Messaggi
52.886
Località
taglialegna da CiubeBBa;at Tokyo as Zenigata;capt
semplicemente è lo stesso schema di ponzi che è andato in crisi per la spesa pensionistica che si ripropone per quella sanitaria.


la popolazione attiva oggi con le tasse paga le belle penzioni attuali e le alte e crescenti spese sanitarie dei vecchietti che hanno la bella penzione .


quando andremo in penzione noi , chi ci pagherà e le penzioni e le spese sanitarie?

appunto: noi stessi
terzo pilastro

.. o eutanasia, neh, se qualcuno preferisce
 

f4f

翠鸟科
Registrato
1 Ottobre 2003
Messaggi
52.886
Località
taglialegna da CiubeBBa;at Tokyo as Zenigata;capt
OPINIONE MONTIANA:
"La sostenibilità futura del sistema sanitario è a rischio".

FATTI INCONTROVERTIBILI:
- la speranza di vita media si allunga, e si allunga verso la fine: anziché fare durare 30 anni i primi 20, ce ne aggiungono un po' alla fine, dai 70 in poi, quando siamo (tendenzialmente più) malaticci e bisognosi di cure
- alcune delle malattie che una volta erano incurabili, oggi non lo sono più
- al momento, non sono previste normative che prevedano lo sterminio coatto dei vecchi (e dei malati).

CONSEGUENZE INCONTROVERTIBILI:
- la spesa sanitaria, in prospettiva, è destinata a crescere
- poiché gran parte della spesa sanitaria è a carico dello Stato / Regioni, che hanno (o, meglio, secondo alcuni dovrebbero avere) dei vincoli, lo Stato (e quindi noi) dovrà decidere se:
i) aumentare le entrate fiscali o parafiscali per sostenere l'aumento della spesa sanitaria, o
ii) ridurre le prestazioni garantite ai cittadini o ad alcuni di essi, in modo da non aumentare la spesa sanitaria, o
iii) ridurre altri tipi di spese pubbliche per non aumentare le tasse ed evitare ridurre le prestazioni sanitarie, o
iv) decidere di trascurare il rispetto dei vincoli di bilancio.

Io oso sostenere la correttezza, in questo contesto, dell'opinione montiana, e mi pare corretto che debbano essere i cittadini a decidere come debba essere gestito l'aumento prospettico della spesa sanitaria (una delle quattro opzioni da me prospettate, o altre ancòra che a me non sono venute in mente).
Monti mi sembra propenso a mettere una crocetta sull' opzione (i), ma credo che la scelta verrà assunta in base alla democrazia parlamentare, e probabilmente non in questa legislatura.

al netto che monti doveva essere più coerente e dimettersi prima
e magari, come richiesto da molti, darsi foho come un bonzo tibetano




:up: d'accordo con te

finalmente un personaggio che tratta gli elettori come degli adulti e non propina il 'ghe pensi mi' o 'ci pensa lo stato'
o scelgo io o un altro sceglierà per me :rolleyes:
 

timurlang

Etsi omnes , Ego non
Registrato
25 Febbraio 2009
Messaggi
4.109
OPINIONE MONTIANA:
"La sostenibilità futura del sistema sanitario è a rischio".

FATTI INCONTROVERTIBILI:
...
- al momento, non sono previste normative che prevedano lo sterminio coatto dei vecchi (e dei malati).

....
non ancora , ma qualcosa di simile ha iniziato a far capolino in paesi più civili :rolleyes:
BBC - Ethics - Euthanasia: DNR - Do Not Resuscitate
e con sistemi sanitari più avanzati :rolleyes:
"In Europe, health systems in Mediterranean countries such as France, Italy and Spain are rated higher than others in the continent. Norway is the highest Scandinavian nation, at 11th"
WHO | World Health Organization Assesses the World's Health Systems
World Health Organization ranking of health systems - Wikipedia, the free encyclopedia

(ovviamente ciò potrebbe indurre qualche dubbio a quelli che "l'Italia è un paese da 3° mondo" , per cui credo che sarà bellamente bypassato)

comunque rimango dell'idea di cui sopra (vedasi lorenzo) :
prima di tentare di svendere il nostro sistema sanitario alle compagnie assicurative al grido de "il mercato lo vuole" e "il sistema non è sostenibile", proporrei di avvalersi dei valenti contabili di codesto forum che potranno spiegare i fondamenti della contabilità industriale e del controllo di gestione
 

tontolina

Forumer storico
Registrato
12 Marzo 2002
Messaggi
43.098
Tutti continuano a dire che la vita si allunga e utilizzano questo assunto per aumentare le pensioni, rivedere i finanziamenti della sanità, ecc ...

io non credo che la vita si allungherà ...

si è allungata perchè, a differenza delle precedenti generazioni, cure mediche a parte, i "vecchi" di adesso sono andati in pensione mediamente a 50-55 anni ed hanno svolto lavori meno usuranti del passato e meno stressanti del presente ( i ritmi di lavoro di un impiegato anni 70-80 è assolutamente non paragonabile ai ritmi attuali )

i 70enni di adesso sono al bar da 20 anni ...

la nostra generazione a 70 anni sarà devastata ...

bene, ho scritto la mia càzzata quotidiana, augh :up:
sarà morta
 

timurlang

Etsi omnes , Ego non
Registrato
25 Febbraio 2009
Messaggi
4.109
disclaimer

qualora "contabile" sia ritenuto NPC alla stregua di "spazzino" , "cieco" et altera pregasi sostituire con "revisore dei conti" et similia
 

big_boom

Forumer storico
Registrato
28 Febbraio 2009
Messaggi
10.541
Località
ora nell'inferno delle tasse italico
Tutti continuano a dire che la vita si allunga e utilizzano questo assunto per aumentare le pensioni, rivedere i finanziamenti della sanità, ecc ...

io non credo che la vita si allungherà ...

si è allungata perchè, a differenza delle precedenti generazioni, cure mediche a parte, i "vecchi" di adesso sono andati in pensione mediamente a 50-55 anni ed hanno svolto lavori meno usuranti del passato e meno stressanti del presente ( i ritmi di lavoro di un impiegato anni 70-80 è assolutamente non paragonabile ai ritmi attuali )

i 70enni di adesso sono al bar da 20 anni ...

la nostra generazione a 70 anni sarà devastata ...


bene, ho scritto la mia càzzata quotidiana, augh :up:

wow hai ragione

ma io mi chiedo ma e' normale pagare quasi 60% di tasse e non avere alcun servizio dallo stato?

proposta a Monti? togli tutto sanita', pensioni, scuola, anche i politici (non servono a nulla solo chiacchiere) e mi fai pagare il 20% di tasse e il 10% di iva, togli tutte le accise e le concessioni pubbliche ad autostrade (benetton), frequenze tv (mediaset), concessioni di trivellazione agli americani, esercito nato nel territorio italiano e altre cosine

insomma togli tutto ma proprio tutto e poi NON ROMPETECI PIU' I @@ CON LE TASSE OK :up:

non solo non voglio che le tasse vengano usate per beneficenza per missioni militari, per comprare armi, per finaziare terroristi/attivisti in siria

per ultimo le banche siete in difficolta' ma poverine, sono quazzi vostri fallite come tutti :D
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto