Pedagogia e rapporti genitoriali in musica

Discussione in 'Life is good Cafè' iniziata da Ignatius, 21 Novembre 2018.

    21 Novembre 2018
  1. Ignatius

    Ignatius sfumature di grigio

    Registrato:
    6 Febbraio 2007
    Messaggi:
    20.008
    Occupazione:
    sperm donor
    Località:
    Via Lattea
    Prendo spunto da un programma di Radio24 dove Roberto Pellai ha parlato di una playlist musicale pedagogica.
    Mi è parso di capire che, secondo lui, nella nota canzone degregoriana, Nino tira il rigore e segna.
    Secondo me, l'episodio in cui "il portiere lo fece passare" è antecedente al rigore, e il finale è aperto.


    Francesco De Gregori, "La leva calcistica della classe '68" (da "Titanic"), 1982

    Sole sul tetto dei palazzi in costruzione
    sole che batte sul campo di pallone
    e terra e polvere che tira vento e poi magari piove

    Nino cammina che sembra un uomo
    con le scarpette di gomma dura
    dodici anni e il cuore pieno di paura

    Ma Nino non aver paura di sbagliare un calcio di rigore
    non è mica da questi particolari che si giudica un giocatore
    un giocatore lo vedi dal coraggio
    dall'altruismo e dalla fantasia

    E chissà quanti ne hai visti e quanti ne vedrai
    di giocatori tristi che non hanno vinto mai
    ed hanno appeso le scarpe a qualche tipo di muro
    e adesso ridono dentro a un bar
    e sono innamorati da dieci anni
    con una donna che non hanno amato mai
    Chissà quanti ne hai veduti, chissà quanti ne vedrai

    Nino capì fin dal primo momento
    l'allenatore sembrava contento
    e allora mise il cuore dentro alle scarpe
    e corse più veloce del vento

    Prese un pallone che sembrava stregato
    accanto al piede rimaneva incollato
    entrò nell'area, tirò senza guardare
    ed il portiere lo lasciò passare

    Ma Nino non aver paura di tirare un calcio di rigore
    non è mica da questi particolari che si giudica un giocatore
    un giocatore lo vedi dal coraggio
    dall'altruismo e dalla fantasia
    Il ragazzo si farà, anche se ha le spalle strette
    questo altro anno giocherà con la maglia numero sette



     
  2. 21 Novembre 2018
  3. Ignatius

    Ignatius sfumature di grigio

    Registrato:
    6 Febbraio 2007
    Messaggi:
    20.008
    Occupazione:
    sperm donor
    Località:
    Via Lattea
    Cat Stevens, "Father and son" (da "Tea for the Tillerman", 1970).

    It's not time to make a change
    Just relax, take it easy
    You're still young, that's your fault
    There's so much you have to know

    Find a girl, settle down
    If you want you can marry
    Look at me, I am old but I'm happy

    I was once like you are now
    And I know that it's not easy
    To be calm when you've found something going on

    But take your time, think a lot
    Why, think of everything you've got
    For you will still be here tomorrow
    But your dreams may not

    How can I try to explain?
    'Cause when I do, he turns away again
    It's always been the same, same old story
    From the moment I could talk, I was ordered to listen
    Now there's a way and I know that I have to go away
    I know I have to go

    It's not time to make a change
    Just sit down, take it slowly
    You're still young, that's your fault
    There's so much you have to go through

    Find a girl, settle down
    If you want you can marry
    Look at me, I am old but I'm happy

    All the times that I've cried
    Keeping all the things I knew inside
    It's hard but it's harder to ignore it
    If they were right, I'd agree
    But it's them they know, not me
    Now there's a way and I know that I have to go away
    I know I have to go.



     
  4. 22 Novembre 2018
  5. Ignatius

    Ignatius sfumature di grigio

    Registrato:
    6 Febbraio 2007
    Messaggi:
    20.008
    Occupazione:
    sperm donor
    Località:
    Via Lattea
    Elisa: A modo tuo (2014, by Luciano Ligabue)

    Sarà difficile diventar grande
    prima che lo diventi anche tu
    tu che farai tutte quelle domande
    io fingerò di saperne di più
    sarà difficile
    ma sarà come deve essere
    metterò via i giochi
    proverò a crescere

    Sarà difficile chiederti scusa
    per un mondo che è quel che è
    io nel mio piccolo tento qualcosa
    ma cambiarlo è difficile
    sarà difficile
    dire tanti auguri a te
    a ogni compleanno
    vai un po' più via da me

    A modo tuo
    andrai
    a modo tuo
    camminerai e cadrai, ti alzerai
    sempre a modo tuo A modo tuo
    vedrai
    a modo tuo
    dondolerai, salterai, cambierai
    sempre a modo tuo

    Sarà difficile vederti da dietro
    sulla strada che imboccherai
    tutti i semafori
    tutti i divieti
    e le code che eviterai
    sarà difficile
    mentre piano ti allontanerai
    a cercar da sola
    quella che sarai

    A modo tuo
    andrai
    a modo tuo
    camminerai e cadrai, ti alzerai
    sempre a modo tuo
    A modo tuo
    vedrai
    a modo tuo
    dondolerai, salterai, cambierai
    sempre a modo tuo

    Sarà difficile
    lasciarti al mondo
    e tenere un pezzetto per me
    e nel bel mezzo del
    tuo girotondo
    non poterti proteggere
    sarà difficile
    ma sarà fin troppo semplice
    mentre tu ti giri
    e continui a ridere

    A modo tuo
    andrai
    a modo tuo
    camminerai e cadrai, ti alzerai
    sempre a modo tuo
    A modo tuo
    vedrai
    a modo tuo
    dondolerai, salterai, cambierai
    sempre a modo tuo

     
  6. 27 Novembre 2018
  7. Ignatius

    Ignatius sfumature di grigio

    Registrato:
    6 Febbraio 2007
    Messaggi:
    20.008
    Occupazione:
    sperm donor
    Località:
    Via Lattea
    Roberto Vecchioni: Sogna Ragazzo Sogna (da "Sogna Ragazzo Sogna", 1999)

    E ti diranno parole rosse come il sangue,
    nere come la notte
    ma non è vero, ragazzo,
    che la ragione sta sempre col più forte

    Io conosco poeti
    che spostano i fiumi con il pensiero,
    e naviganti infiniti
    che sanno parlare con il cielo.

    Chiudi gli occhi, ragazzo,
    e credi solo a quel che vedi dentro
    stringi i pugni, ragazzo
    non lasciargliela vinta neanche un momento

    Copri l'amore, ragazzo,
    ma non nasconderlo sotto il mantello
    a volte passa qualcuno
    a volte c'è qualcuno che deve vederlo.

    Sogna, ragazzo sogna
    quando sale il vento nelle vie del cuore,
    quando un uomo vive per le sue parole
    o non vive più

    Sogna, ragazzo sogna,
    non lasciarlo solo contro questo mondo
    non lasciarlo andare sogna fino in fondo,
    fallo pure tu.

    Sogna, ragazzo sogna
    quando cala il vento ma non è finita
    quando muore un uomo per la stessa vita
    che sognavi tu

    Sogna, ragazzo sogna
    non cambiare un verso della tua canzone,
    non lasciare un treno fermo alla stazione,
    non fermarti tu

    Lasciali dire che al mondo
    quelli come te perderanno sempre
    perché hai già vinto, lo giuro,
    e non ti possono fare più niente

    Passa ogni tanto la mano
    su un viso di donna, passaci le dita
    nessun regno è più grande
    di questa piccola cosa che è la vita

    E la vita è così forte
    che attraversa i muri per farsi vedere
    la vita è così vera
    che sembra impossibile doverla lasciare

    La vita è così grande
    che quando sarai sul punto di morire,
    pianterai un ulivo
    convinto ancora di vederlo fiorire

    Sogna, ragazzo sogna,
    quando lei si volta,
    quando lei non torna,
    quando il solo passo
    che fermava il cuore
    non lo senti più

    Sogna, ragazzo, sogna,
    passeranno i giorni,
    passerà l'amore,
    passeran le notti,
    finirà il dolore,
    sarai sempre tu

    Sogna, ragazzo sogna,
    piccolo ragazzo
    nella mia memoria,
    tante volte tanti
    dentro questa storia:
    non vi conto più

    Sogna, ragazzo, sogna,
    ti ho lasciato un foglio
    sulla scrivania,
    manca solo un verso
    a quella poesia,
    puoi finirla tu.



     
    Ultima modifica: 6 Dicembre 2018 alle 18:01
  8. 5 Dicembre 2018
  9. Claire

    Claire ἰόπλοκ᾽ ἄγνα μελλιχόμειδε Σάπφοι

    Registrato:
    8 Novembre 2010
    Messaggi:
    34.111
    Località:
    Il mondo dei sogni
    Mi sono messa a piangere
     
    A Ignatius piace questo elemento.
  10. 6 Dicembre 2018 alle 15:41
  11. ozioso

    ozioso sto cercando la mia consapevolezza

    Registrato:
    15 Settembre 2018
    Messaggi:
    114
    si in effetti a leggerla con calma è molto intensa.
    Vecchioni me lo ricordo ancora quando su una tv Privata locale rispondeva al pomeriggio alle telefonate in diretta degli studenti che volevano consigli nelle materie che insegnava.
    Italiano e filosofia, mi sembra.
     
  12. 6 Dicembre 2018 alle 15:42
  13. ozioso

    ozioso sto cercando la mia consapevolezza

    Registrato:
    15 Settembre 2018
    Messaggi:
    114
    ora l'idolo degli adolescenti pare sia Fedez.
    anche lui pare sia un genitore bene impostato.
    ....
     
  14. 6 Dicembre 2018 alle 16:12
  15. timurlang

    timurlang Etsi omnes , Ego non

    Registrato:
    25 Febbraio 2009
    Messaggi:
    3.307
    Antenna 3 :up:
    ricordo
    Quello e La Bustarella, ovvio
     
  16. 7 Dicembre 2018 alle 08:25
  17. Ignatius

    Ignatius sfumature di grigio

    Registrato:
    6 Febbraio 2007
    Messaggi:
    20.008
    Occupazione:
    sperm donor
    Località:
    Via Lattea
    Me porquà?
     
  18. 7 Dicembre 2018 alle 10:52
  19. Claire

    Claire ἰόπλοκ᾽ ἄγνα μελλιχόμειδε Σάπφοι

    Registrato:
    8 Novembre 2010
    Messaggi:
    34.111
    Località:
    Il mondo dei sogni
    Mi commuove l'amore
     

Utenti che hanno già letto questo Thread (Totale: 6)

Condividi questa Pagina