Open Interest e vola mib30 dal 20 al 25 gennaio (1 Viewer)

arseniolupin

Forumer storico
Registrato
8 Gennaio 2000
Messaggi
15.256
Località
disperso nel web
la settimana prossima non ci sarà l'apporto fondamentale di kilman su questo post.

farò quello che posso da solo.

intanto senza avere ancora il quadro completo mi sbilancio subito poi lunedì aggiorno .


la giornata di oggi di scadenze è finita in pesante lettera per il mib 30 complice la forza dell'euro delle obbligazioni e dell'oro, i cattivi dati macroeconomici USA, e le preoccupazioni delle società tecnologiche americane come microsoft intel e compagnia bella.

di tutto questo a questo post non importa e guardo solo le opzioni.

la vola statica è salita sopra il 31% e pure l'implicita di 1 punto percentuale trovandosi nel range 28% -32% con decisa soppravaluttazione delle put.

la mappa dell'OI depurata dalla "scarsa scadenza" di oggi rivela una forte prevalenza di opzioni put (a naso doppia, lunedì si avranno i dati definitivi) . L'interesse degli operatori su febbraio è concentrato sulle call 25000 e sulla 24000 e 21000 put .

Il call put ratio dovrebbe ritornare in zona mediana rientrando dal piccolo segno di ipercomprato che stava dando negli ultimi 2 giorni.

comunque nonostante la giornataccia di oggi (venerdì 17) il mercato opzioni non si è scomposto e non ha calato le braghe per un ribasso deciso e duraturo.

l'area di supporto che transita a 23500 pare per ora che dovrebbe tenere.

gli operatori sanno benissimo che la "lateralità" 23500 -25300 (+ o meno in quanto io non sono un analista tecnico) imbriglia l'indice e quindi non si sbilanciano ancora .

in sostanza non vedo (dalle opzioni) posizioni impostate alla catastrofe.
 

Rapisarda

Forumer storico
Registrato
3 Gennaio 2001
Messaggi
5.068
Località
Piacenza
ciao, non sono molto esperto di opzioni... me la cavo un pò meglio nell'analisi tecnica ;)
Con la chiusura odierna, ritengo prematuro aprire ulteriori posizioni corte nell'indice. la situazione diventerebbe molto brutta solo sotto i 23800 di mib30. Lì si avrebbe la conferma del testa spalle ribassista in formazione da fine ottobre ed avente un tp inferiore al minimo di ottobre.
Io ritengo probabile l'ipotesi ribassista in quanto l'indice presenta un gap a 21550 circa. La chiusura di tale gap complicherebbe ulteriormente la situazione in quanto andrebbe a negare il possibile testa spalle rialzista (con tp a 33000) iniziato a luglio.
Gli oscillatori non hanno ancora cancellato gli eccessi dell'ultimo rally ma l'rsi che si trova a ridosso di un supporto potrebbe favorire un eventuale rimbalzino di circa 400 pt.
Spero di esserVi stato utile
alla prox ;)
Davide
 

maurizioferrero1

Forumer attivo
Registrato
9 Aprile 2002
Messaggi
812
Località
milano
ohhh finalmente una bella lettura ciao a tutti e 2

tutto vero lupaccio e sono concorde con rapisarda che perlomeno nel mdio ha le idee chiare..
certo se molalvi tutto sul mancato 25300 non superato da 3 gironi potevi gioire meglio specie se emtetvi uno stoploss stretto sotto 24600 mai toccato nei gironi precedenti in intraday.. si si lo so ognuno fa come piu gli pare ma io parlo di cose che bisognerebbe fare di getto senza enmmeno star li a pensarci 2 volte..

fino ad oggi il canale era rialzista con tenuta stabile dei 24800 in closed da 3 giorni.. cio a volte fa dimenticare che bisogna guardare piu in la della giornata anticipando i dati negativi e recessivi oltre che guerrafondai. non ti ho detto lupaccio di vendere a 25200 perche non avresti ascoltato comuqnue ma scrivendo che condividevo al vendita di distefanoluca a 25180 si poteva arguirlo.. ciao.
 

arseniolupin

Forumer storico
Registrato
8 Gennaio 2000
Messaggi
15.256
Località
disperso nel web
ciao a ranasada e mauriceferrè

ogni analisi tecnica mi è utile visto che io non ne faccio molta.

poco da aggiungere a quanto scrivevo venerdì sera.

dalla mappa dell'Oi si nota che gli operatori ancora febbraio non lo tengono in considerazione e le basi con + posizioni aperte sono quelle marzo.

l'OI + rilevante si trova sul basi molto otm marzo, la call 27000 e la put 20.000. la prima con 4344 posizioni la seconda con 3947.
la somma dei premi incassabili da queste basi supera i 500 punti e gli operatori la strangolano a gogo confidando oltre che nel time decay anche su una diminuizione della vola, evento che vedremo solo con la crescita del sottostante..

per febbraio si notano posizioni decenti sulla put 21000 e la call 26000, dandoci già un'idea del range anche se ampio.

ben trattata fù la put 24000 anche se l'Oi è ancora basso a 1480 posizioni.

ribadisco in toto quanto scritto in apertura 3d

buona settimana a tutti.
 

inth€m

zunino 6 grande!
Registrato
8 Ottobre 2002
Messaggi
2.339
Località
Torino
ciao arsenio..
com'è la situazione può peggiorare.. o ci stanno facendo pensare che neanche un rimbalzino non ci spetta più?
 

arseniolupin

Forumer storico
Registrato
8 Gennaio 2000
Messaggi
15.256
Località
disperso nel web
pabletto ha scritto:
ciao arsenio..
com'è la situazione può peggiorare.. o ci stanno facendo pensare che neanche un rimbalzino non ci spetta più?
sei per caso inthemoney?


dal mercato opzioni con la giornata di ieri non è cambiato nulla. é solo aumentata un attimo la volattilità , ma fra gli scambi al lumicino e le lievi variazioni dell'OI non ho nulla da aggiungere.

Anche ieri non ho visto comunque calamento di braghe :)

L'open interest del fib rimane a livelli molto bassi attorno alle 12000 posizioni, e questo è successo sia nelle giornate di recupero dell'indice sia negli ultimi giorni di decisa lettera.

questo significa una cosa sola. Gli operatori sono restii a prendere posizioni in qualsiasi verso. Altrimenti in giornate come venerdì e ieri l'OI del fib avrebbe dovuto salire almeno di 3/4000 posizioni per indicare trend definitivo.
Questo non succede e qundi non cambia nulla nel panorama.

un solo appunto. Ormai il livello di ipervenduto è alto.
 

tontolina

Forumer storico
Registrato
12 Marzo 2002
Messaggi
43.190
HO trovato un buon articolo e faccio il copia-incolla

Piazza Affari: Previsioni mercato opzioni Mibo30
http://www.trend-online.com/?stran=izbira&p=spcd&id=31221
Di Dario Daolio , 20.01.2003 17:33

La brutta seduta di venerdi' scorso ha avuto un seguito anche nella seduta di oggi, e i mercati azionari, privi del riferimento di Wall Street chiusa per festivita', hanno perso ancora terreno. L'indice mib30 si e' portato praticamente a contatto con l'importantissimo supporto in area 23700. La velocita' con la quale l'indice e' passato da una zona "neutrale", ossia l'area 25000 dove si trovava la scorsa settimana, ad una zona critica come l'area interessata oggi, lascia piu' di una concreta preoccupazione. L'importanza del supporto a quota 23700 potrebbe indurre qualche acquisto e quindi un rimbalzo del mib30, nelle prossime
sedute, ma vi e' il rischio concreto che l'area 23700 possa cedere ad un nuovo test, e lasciare spazio ad una discesa verso il supporto inferiore, che si trova in area 22800.
Un eventuale rimbalzo trovera' resistenza in area 24200 e in area 24500.

Volatilità - In The Money

Gennaio: call 30% - Put 30%
Febbraio: call 28% - Put 29%

Volatilità - Out The Money

Gennaio: call 29% - Put 32%
Febbraio: call 27% - Put 31%

La perdita di quota dell'indice mib30 avviene quasi sempre con una velocita' superiore alle fasi opposte, quelle al rialzo, e comporta spesso un aumento della volatilita' statistica dell'indice stesso e anche dei prezzi delle opzioni. E' quanto accade anche oggi: la volatilita' statistica dell'indice risale a quota 32%, guadagnando 1 punto percentuale rispetto alla rilevazione di venerdi' scorso, e i prezzi delle opzioni fanno registrare una volatilita' implicita anch'essa superiore di circa 1 punto percentuale rispetto a quella che il mercato "prezzava" venerdi' scorso. I volumi di venerdi' scorso sono risultati discreti, con una chiara prevalenza di scambi sulle call. Notiamo una netta diminuzione nell'open interest totale, sia per le call sia per le put, che non riguarda la scadenza corrente, e che comunque lascia inalterato il differenziale favorevole alle call. Gli scambi di venerdi' sulla scadenza di febbraio si sono concentrati sulle put 24000 e 22000, e sulle call con basi dalla 24000 alla 25000.
L'open interest e' aumentato per le put 22000 e 21000, e per le call con basi dalla 24000 alla 25000. Nelle sedute piu' recenti abbiamo notato un buon interesse per le put out of the money. Il call/put ratio si e' portato nella parte alta della consueta fascia di oscillazione.
Interpretiamo dunque questi elementi come il risultato di un orientamento leggermente negativo da parte degli operatori sul mercato azionario. L'area 24000/25000 dovrebbe offrire una resistenza agli eventuali tentativi di recupero dell'indice, mentre in caso di violazione del supporto a quota 23700 si aprirebbe spazio di discesa sino in area 22500/22800.

Operatività
La discesa dell'indice mib30, che aveva preso il via la scorsa settimana, e' proseguita anche oggi, e la quota si e' portata proprio in prossimita' della importante area di supporto in zona 23700. La violazione di questo livello potrebbe sfociare in una accelerazione verso il supporto inferiore, che si trova in area 22800. Manteniamo quindi il suggerimento operativo della scorsa settimana, che sarebbe attivato con la violazione dell'area 23700. Nel caso che l'area 23700 sia oltrepassata al ribasso, potremo quindi acquistare put febbraio 23000 e vendere
simultaneamente put febbraio 21000, in pari quantita'. Se questa strategia sara' attivata, lo stop loss potra' essere sistemato a quota 25100. Per il momento invece non indichiamo nuove strategie rialziste.

*a cura di Dario Daolio - analista tecnico [email protected]
 

percefal

Utente Old Style
Registrato
4 Agosto 2002
Messaggi
7.836
Località
London
up

Per Arsenio: un commento dall'oi?

Vedo prezzi in salita e oi in diminuzione.
Da neofita interpreto come chiusure di posizioni short...


Il grafico autoaggiornante (salvate il link: CCG ha aggiunto uno script al sito, per cui è disabilitato il tasto destro del mouse!)

 

arseniolupin

Forumer storico
Registrato
8 Gennaio 2000
Messaggi
15.256
Località
disperso nel web
percefal

avevo momentaneamente interrotto l'aggiornamento di questo post in quanto essendo assente kilman mi sembrava di parlare da solo, e come è logico per avere una discussione necesitano almeno 2 persone :)

trovato te aggiorno.

allora, per quanto riguarda l'Oi del fib non posso far altro che confermare che la bassa quantità di posizioni aperte non permette una interpretazione "intraday" in quanto in pochi squali potrebbero imprimergli una direzione.
nonostante i volumi giornalieri siano decenti (20.000 contrattazioni medie al giorno) a fine serata le posizioni risultano saldate e non rimangono in posizione. Questo la dice lunga sulla indecisione degli operatori che indecisi nel trend preferiscono vivere alla giornata.


la vola statica ora si trova al 29% e contrariamente agli ultimi tempi è diminuita sula discesa dei corsi.
la vola implicita è stabile e si trova compresa fra il 30 e il 35%
le + care sono le put OTM ,ma senza grosse differenze dalle call.
trattano all'incirca a pari vola sia otm che itm per call/put

. I volumi sono abbastanza alti e trattano quasi 20mila lotti mib0 al giorno. A differenza del fib questi volumi si sono trasformati in posizioni "durature" facendo aumentare l'OI senza far variare il differenziare call/put.
si è iniziato a trattare + decisamente le put mostrando segni di pessimismo da parte degli operatori.
dico questo a differenza del mese scorso in quanto ora , a pari vola, non vi è + il premio maggiorato delle put rispetto alle call.

le put + trattate risultano le 23500 e 22000 febbraio con deciso aumento di OI per entrambe. per le call anche aumento di OI per la 23000 e 25000.

il call/put ratio si trova ora in zona alta, mostrando come il pessimismo sia presente.
le operazioni in genere però non sono ancora impostate per un calo enorme, ma il calamento di braghe che non vedevo all'inizio di questo post alla fine c'è stato.


amen :)
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto