Onorato Armatori 7,75% 2016-23 (XS1361301457) (6 lettori)

Sailalone

Nuovo forumer
Registrato
10 Dicembre 2020
Messaggi
13
A questo punto il fallimento mi sembra un ipotesi concreta, delegittimare la controparte non é mai una buona mossa, se poi la controparte ha il macete in mano.
Io il 28 mi presento a Piombino per realizzare il pegno, chi viene con me che ce ne portiamo via uno intero?
 

qquebec

Super Moderator
Registrato
12 Febbraio 2009
Messaggi
9.394
A questo punto il fallimento mi sembra un ipotesi concreta, delegittimare la controparte non é mai una buona mossa, se poi la controparte ha il macete in mano.
Io il 28 mi presento a Piombino per realizzare il pegno, chi viene con me che ce ne portiamo via uno intero?
Se non vado errato, la procedura fallimentare, in caso di dichiarazione di fallimento, prevede la soddisfazione dei creditori mediante vendita forzata di asset con ipoteca nel giro di 2 anni. E, visto che il tempo è denaro, per i bondholders è meglio il fallimento che la creazione di una newco così prospettata da Moby con vendita di navi entro 5 anni.

Non solo. Si aprirebbero anche ampi spazi per un'azione di responsabilità nei confronti di Onorato da parte dei commissari liquidatori (ex art. 2393 e 2394 c.c.).
 
Ultima modifica:

Fabrib

Forumer storico
Registrato
5 Ottobre 2013
Messaggi
15.335
Il gruppo dei traghetti Moby e la famiglia Onorato vanno allo scontro con gli hedge fund riuniti in Ad Hoc Group. L’anticipazione del Sole 24 Ore di lunedì scorso, apre a scenari di cause legali fra l’azienda della famiglia Onorato e gli hedge fund.
Moby avrebbe infatti fatto due differenti esposti: uno alla Authority di controllo inglese e l’altro alle autorità finanziarie Usa. Nel radar ci sono gli investitori, inglesi e americani, possessori dei 300 milioni di obbligazioni Moby. La società degli Onorato avrebbe presentato un esposto, nel primo caso, alle autorità inglesi per sospetto insider trading, in quanto in periodo di «standstill», uno degli hedge (Soundpoint Capital) avrebbe ceduto la sua quota e, inoltre, perché gli stessi hedge di Ad Hoc avrebbero accresciuto la quota di possesso del debito obbligazionario dal 25% al 50 per cento. Inoltre Moby si è rivolta anche alle autorità Usa (gli hedge sono in parte americani) affermando che gli investitori starebbero danneggiando l’azienda.
Ora si attende una reazione degli hedge. Gli esposti arrivano dopo che proprio gli hedge fund di Ad Hoc hanno dato (per ora) parere negativo al piano di ristrutturazione dei debiti di Moby. Il voto degli hedge è fondamentale per arrivare alla presentazione al Tribunale di un piano (un 182 bis) entro fine marzo. Per il piano ci sarebbe già un possibile via libera da parte delle banche e dei commissari di Tirrenia.
Il Sole 24 ore/Festa
 

qquebec

Super Moderator
Registrato
12 Febbraio 2009
Messaggi
9.394
A me pare che stiano solo cercando di guadagnare altro tempo. Del resto è sempre stata la preoccupazione di Onorato. Che non è diversa da quella di un condannato a morte.
 

Fabrib

Forumer storico
Registrato
5 Ottobre 2013
Messaggi
15.335
"A seguito di notizie di stampa il gruppo Onorato smentisce categoricamente di aver citato in giudizio alcun istituto di credito con i quali invece è in corso un dialogo costruttivo". E' quanto si legge in una nota del gruppo. "Alla luce invece di una proposta, ricevuta da alcuni hedge found e direttamente da persone fisiche rappresentanti di non meglio identificati soggetti, confermiamo di aver depositato delle citazioni presso le varie autorità competenti, in quanto suddetta proposta lesiva della compagnia e degli altri creditori. La compagnia rimane comunque tesa alla ricerca di una composizione consensuale anche con i fondi citati in giudizio volta alla par condicio di tutti i creditori al fine di preservare una realtà industriale che con i suoi 6.000 collaboratori continua a riscuotere nonostante la grave crisi pandemica piena fiducia da parte del mercato".
AdnKronos
 

Cat XL

Shizuka Minamoto
Registrato
20 Luglio 2010
Messaggi
5.173
"A seguito di notizie di stampa il gruppo Onorato smentisce categoricamente di aver citato in giudizio alcun istituto di credito con i quali invece è in corso un dialogo costruttivo". E' quanto si legge in una nota del gruppo. "Alla luce invece di una proposta, ricevuta da alcuni hedge found e direttamente da persone fisiche rappresentanti di non meglio identificati soggetti, confermiamo di aver depositato delle citazioni presso le varie autorità competenti, in quanto suddetta proposta lesiva della compagnia e degli altri creditori. La compagnia rimane comunque tesa alla ricerca di una composizione consensuale anche con i fondi citati in giudizio volta alla par condicio di tutti i creditori al fine di preservare una realtà industriale che con i suoi 6.000 collaboratori continua a riscuotere nonostante la grave crisi pandemica piena fiducia da parte del mercato".
AdnKronos
Hedge found e' come il recovery faund. Stesso spelling pronuncia diversa.
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 6)

Alto