Telecom Italia (TIT) Olivetti, Telecom, fusione con concambio sette a uno (1 Viewer)

fo64

Forumer storico
Registrato
4 Gennaio 2001
Messaggi
20.135
Località
Milano, Italia
fo64 ha scritto:
Di seguito riportiamo alcuni commenti a caldo di analisti e gestori.

GIULIO BRUNETTA, gestore Alpe Adria Gestioni "La fusione Telecom Italia - olivetti è grosso modo in linea con quello che avevano previsto gli analisti. Non penalizza eccessivamente gli azionisti Telecom Italia, ma la valutazione di Olivetti è molto pià alta del suo Nav". "Tuttavia è chiaro che qualcuno nel concambio verrà penalizzato... Il fondo Liverpool chiederà la testa di Tronchetti Provera ma molti fondi italiani e altri azionisti saranno dalla sua parte, e dunque credo che potrebbe portare avanti l'operazione senza problemi".
"L'accorciamento della catena di controllo è un passo molto importante. Molti fondi statunitensi si sono rifiutati di investire in Telecom Italia a causa della sua complessa struttura di controllo e questa operazione aprirà la società a molti nuovi investitori"
L'accorciamento della catena di controllo del gruppo guidato da Marco
Tronchetti Provera non ha entusiasmato gli operatori. "La decisione del
rapporto 1 a 7 è un po' una delusione. Non c'è alcun premio per gli
azionisti Telecom, anche se Tronchetti Provera ha dato il contentino
sull'Opa residuale. I valori non si discostano molto da 5-6 mesi fa. Penso
proprio che i fondi daranno battaglia e faranno di tutto per portare il
rapporto un po' più in alto", spiega Edoardo Mosca di Nuovi Investimenti
sim. "Con il diritto di recesso, all'apertura delle contrattazioni, Olivetti
salirà verso la parità. Vedremo, invece, il movimento di Telecom Italia
------

Evidenti frizioni tra alcune sgr e Marco Tronchetti Provera dopo la
presentazione del piano di riassetto delle società. In particolare si è
scagliato contro l'operazione Simone Chelini di Nextra sgr, che ha ribadito
come "ci si trovi davanti ad un enorme buy-back di titoli Telecom a prezzi
assolutamente fuori mercato e superiori al 9 euro per quota". Secondo
Chelini inoltre "il rapporto debito/margine operativo lordo della Nuova
Telecom a fine operazione non sarà 2,8 (stime Olimpia), ma 3,7". Un valore
che evidentemente il gestore considera inadeguato e non rispondente al tipo
di operazione messa in piedi dall'azionista di maggioranza
 

Maveryk

Nuovo forumer
Registrato
1 Gennaio 2001
Messaggi
134
Località
brescia , Italy
Secondo quanto riportato ieri dal Financial Times, la fusione Olivetti-Telecom potrebbe rappresentare ''un altro capitolo nel lungo libro di abusi sugli azionisti di minoranza di una compagnia italiana''.
Il controllo immediato di Telecom è esercitato da Olivetti con il 54% (per un controvalore di circa 16,8 miliardi), la quale ha anche 15,2 miliardi di debiti. La fusione con Telecom dovrebbe consentire un afflusso di capitali a servizio del debito Olivetti .
Agli attuali valori di mercato si avrebbe un rapporto di concambio pari a 7:1 , che il quotidiano non esita a criticare aspramente. L'ipotesi infatti
penalizzerebbe diazionisti di minoranza Telecom , costretti ad un buyback azionario con un premio del 60%, trasferendo ingiustificatamente valore a favore degli azionisti Olivetti .
L'obiettivo finale sarebbe quello di non diluire eccessivamente la quota di controllo , in quanto con un rapporto 7:1 Marco Tronchetti Provera ed isuoi
alleati verrebbero a trovarsi con ben il 25% circa della OliTelecom .
Se però si considera che le azioni Olivetti quotano attualmente ad un valore tre volte superiore al valore patrimoniale netto implicito rispetto a quelle Telecom , il corretto concambio dovrebbe essere invece
pari a 21:1 e la fusione si concluderebbe con Tronchetti al 10% nella nuova società .
 

fo64

Forumer storico
Registrato
4 Gennaio 2001
Messaggi
20.135
Località
Milano, Italia
(ANSA) - ROMA, 12 MAR - In un comunicato, Moody's precisa che il rating sul debito a lungo termine di Telecom Italia, attualmente 'Baa1', e quello sempre a lungo termine di Olivetti, 'Baa2', sono stati appunto posti sotto osservazione, nell' eventualità di un loro abbassamento. La decisione è stata presa - spiega la società di valutazione - in particolare dopo che il gruppo ha annunciato di voler lanciare un' offerta pubblica di acquisto su circa il 15% delle azioni Telecom Italia nell' ambito dell' operazione che dovrà permettere di fondere Olivetti e la stessa Telecom, allo scopo di accorciare la catena di controllo. Moodys' rileva anche che dopo il merger fra le due società è previsto che la ratio del cash flow in rapporto al debito si collochi nell' ordine del 16-20%. In ogni caso - fa notare ancora Moody's - nonostante che l' operazione sia destinata ad aumentare l' indebitamento, la fusione "appare in linea con l' obbiettivo si snellire la complessa struttura del gruppo e del suo azionariato.
Moodys' ha aggiunto che comunque prenderà in considerazione anche altri fattori, destinati a mitigare le conseguenze in termini di maggiore rischio creditizio derivanti dalla fusione. Fra questi, il cash-flow considerato ad un livello "stabile ed elevato" sia di Telecom che di Tim, i potenziali benefici relativi ai vantaggi fiscali, infine le entrate conseguenti alla dismissione di asset considerati non più strategici. In particolare, a giudizio di Moody's Telecom Italia rimarrà in ogni caso, nonostante la concorrenza, un gruppo leader in Italia, dotato di una forte capacità in termini di cash-flow operativo.
(ANSA).
 

Maveryk

Nuovo forumer
Registrato
1 Gennaio 2001
Messaggi
134
Località
brescia , Italy
Hanno scassinato Telecom per appianare i debiti " a valle " , cosa ci sia poi tanto da girarci intorno non lo capisco .
L'hanno capito bene di sicuro i grossi fondi esteri che ringraziono smazzuolando per benino TIM , che forse sarà la proxima vittima ad essere " scassinata " dal ladruncolo T.P. .
Niente di nuovo sotto il pallido sole italico ... che tristezza ragasss ...
 

fibo76

Forumer attivo
Registrato
29 Aprile 2002
Messaggi
551
Scusate ma se ora Olivetti vale 0.895 e Telecom 5.4 non potrebbe essere un'idea shortare Olivetti e per lo stesso controvalore andare long su Telecom?
 

maurizioferrero1

Forumer attivo
Registrato
9 Aprile 2002
Messaggi
812
Località
milano
chefurbo che sei.olivetti comunque decidano sul concambio

haun prezzo di recesso tra 1,02 e 1,1 vendilo tu un titolo
che a giugno comuqnue decidano il concamnio anche se a 15 a 1 ti danno piu di un euro e ne vale 0,9.

fibo76



Registrato: 29 Apr 2002
Messaggi: 979

Inviato: Gio Mar 13, 2003 11:00 am Soggetto: [ Rispondi ]

--------------------------------------------------------------------------------

Scusate ma se ora Olivetti vale 0.895 e Telecom 5.4 non potrebbe essere un'idea shortare Olivetti e per lo stesso controvalore andare long su Telecom?
 

fibo76

Forumer attivo
Registrato
29 Aprile 2002
Messaggi
551
Re: chefurbo che sei.olivetti comunque decidano sul concamb

maurizioferrero1 ha scritto:
haun prezzo di recesso tra 1,02 e 1,1 vendilo tu un titolo
che a giugno comuqnue decidano il concamnio anche se a 15 a 1 ti danno piu di un euro e ne vale 0,9.

fibo76



Registrato: 29 Apr 2002
Messaggi: 979

Inviato: Gio Mar 13, 2003 11:00 am Soggetto: [ Rispondi ]

--------------------------------------------------------------------------------

Scusate ma se ora Olivetti vale 0.895 e Telecom 5.4 non potrebbe essere un'idea shortare Olivetti e per lo stesso controvalore andare long su Telecom?
è un'idea malsana che m'è venuta senza conoscere particolarmente bene i termini dell'accordo, per questo chiedevo lumi. Se è come dici tu allora val la pena entrare long su olive e chi s'è visto s'è visto, ma mi sembra strano che stiano ancora a 0.9 se è sicuro che te le pagheranno 1.02.

Il calcolo che facevo io è questo: se con 7 olive mi danno una telecom con olive a 0.9 telecom dovrebbe valere 6.3 mentre vale 5.4. Alura quando faranno il concambio o telecom varrà 6.3 o olive varrà 0.75...
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto