Titoli di Stato paesi-emergenti Obbligazioni VENEZUELA e Petroleos de Venezuela (33 lettori)

probabilità recovery

  • 1

    Votes: 10 41,7%
  • 100

    Votes: 5 20,8%
  • 50

    Votes: 9 37,5%

  • Total voters
    24

newport

eternoritorno
Registrato
26 Dicembre 2017
Messaggi
1.167
breve OT , ma doveroso , visto che riguarda l'autore di pesanti sanzioni che condizionano la situazione finanziaria del mio creditore , ossia la Rep. di Venezuela

parlo cioè di Donald Trump

ultima ora :

parla Cohen , ex avvocato di Trump : " ho pagato prostitute per conto del Pres.te Trump in cambio del silenzio "
.....per me Trump con questo "scandalo" , nn arriverà a fine mandato ( io ci spero )

buona giornata a tutti i bh
 

Esad

Forumer attivo
Registrato
27 Giugno 2017
Messaggi
502
breve OT , ma doveroso , visto che riguarda l'autore di pesanti sanzioni che condizionano la situazione finanziaria del mio debitore , ossia la Rep. di Venezuela

parlo cioè di Donald Trump

ultima ora :

parla Cohen , ex avvocato di Trump : " ho pagato prostitute per conto del Pres.te Trump in cambio del silenzio "
Il responsabile della situazione finanziaria del tuo debitore è il debitore stesso.
Trump semmai lo ha agevolato, dandogli un'ottima sponda per smettere di pagare.
 

newport

eternoritorno
Registrato
26 Dicembre 2017
Messaggi
1.167
estratto da art. di MF del 3/1/2018 :

"Quello che mi aspetto nelle prossime settimane è che vedremo questi obbligazionisti organizzarsi in risposta alla mancanza di pagamento nonostante le rassicurazioni del Venezuela che continuerà a pagare", ha detto Michael Roche, emerging-market fixed-income strategist presso Seaport Global Holdings LLC. Ma altri analisti sostengono che gli investitori potrebbero preferire di rimanere alla finestra, sperando di continuare a essere pagati in ritardo e sporadicamente piuttosto che avviare un processo che, a detta di alcuni avvocati, potrebbe essere uno dei default più complessi di sempre.

Il presidente venezuelano, Nicolás Maduro, ha insistito sul fatto che il Venezuela pagherà le sue obbligazionisti a breve termine. Il governo ha anche detto di voler ristrutturare tutto il debito residuo che gli analisti stimano pari a 150 miliardi di dollari. Ma qualsiasi processo di ristrutturazione è reso difficile dal fatto che Maduro e altri funzionari governativi si trovano ad affrontare le sanzioni statunitensi. Ciò impedisce alla maggior parte degli investitori stranieri di negoziare con l'amministrazione.

"Il governo sembra dare la priorità ai pagamenti per la sua compagnia petrolifera statale", ha affermato Siobhan Morden, managing director di Nomura. "Questo potrebbe essere il segnale che Maduro sta cercando di proteggere le riserve petrolifere del Paese e le risorse energetiche a cui i creditori potrebbero mirare", ha aggiunto l'esperta.

Petróleos de Venezuela SA, la compagnia petrolifera statale, ha recentemente effettuato 340,1 milioni di pagamenti in ritardo, secondo Caracas Capital, e le obbligazioni PdVSA sono scambiate a premio rispetto alle obbligazioni sovrane del Paese. Circa il 95% dei dollari in Venezuela proviene dalle vendite di petrolio. Ma questo flusso di ricavi sta svanendo dal momento che la crisi economica del Paese e i debiti non pagati hanno costantemente ridotto la produzione."
 

newport

eternoritorno
Registrato
26 Dicembre 2017
Messaggi
1.167
estratto da art. di MF del 3/1/2018 :

"Quello che mi aspetto nelle prossime settimane è che vedremo questi obbligazionisti organizzarsi in risposta alla mancanza di pagamento nonostante le rassicurazioni del Venezuela che continuerà a pagare", ha detto Michael Roche, emerging-market fixed-income strategist presso Seaport Global Holdings LLC. Ma altri analisti sostengono che gli investitori potrebbero preferire di rimanere alla finestra, sperando di continuare a essere pagati in ritardo e sporadicamente piuttosto che avviare un processo che, a detta di alcuni avvocati, potrebbe essere uno dei default più complessi di sempre.

Il presidente venezuelano, Nicolás Maduro, ha insistito sul fatto che il Venezuela pagherà le sue obbligazionisti a breve termine. Il governo ha anche detto di voler ristrutturare tutto il debito residuo che gli analisti stimano pari a 150 miliardi di dollari. Ma qualsiasi processo di ristrutturazione è reso difficile dal fatto che Maduro e altri funzionari governativi si trovano ad affrontare le sanzioni statunitensi. Ciò impedisce alla maggior parte degli investitori stranieri di negoziare con l'amministrazione.

"Il governo sembra dare la priorità ai pagamenti per la sua compagnia petrolifera statale", ha affermato Siobhan Morden, managing director di Nomura. "Questo potrebbe essere il segnale che Maduro sta cercando di proteggere le riserve petrolifere del Paese e le risorse energetiche a cui i creditori potrebbero mirare", ha aggiunto l'esperta.

Petróleos de Venezuela SA, la compagnia petrolifera statale, ha recentemente effettuato 340,1 milioni di pagamenti in ritardo, secondo Caracas Capital, e le obbligazioni PdVSA sono scambiate a premio rispetto alle obbligazioni sovrane del Paese. Circa il 95% dei dollari in Venezuela proviene dalle vendite di petrolio. Ma questo flusso di ricavi sta svanendo dal momento che la crisi economica del Paese e i debiti non pagati hanno costantemente ridotto la produzione."
(...) indi per cui che le sanzioni incidano negativam. sulla capacità di onorare il debito estero da parte del venezuela lo sostengono analisti di MF , mica solo newport ( ubi maior ....)
 

tommy271

Forumer storico
Registrato
16 Gennaio 2009
Messaggi
176.648
Località
Milanese
guarda caso i $ sono finiti proprio quando sono arrivate le prime sanzioni ....e dire che fino ad allora Caracas pagava tutto ...ma che strano !!??
improvvisamente finiti i $ !!!!

:eek:

:mbe:
I $ erano già finiti nel 2015/2016.
Maduro ha continuato a pagare finendo con il dissanguare il paese ed esaurendo le riserve internazionali.
Un comportamento assolutamente censurabile.
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 33)

Alto