Titoli di Stato paesi-emergenti Obbligazioni VENEZUELA e Petroleos de Venezuela (12 lettori)

probabilità recovery

  • 1

    Votes: 6 37,5%
  • 100

    Votes: 3 18,8%
  • 50

    Votes: 7 43,8%

  • Total voters
    16

MARCO82

Forumer attivo
Registrato
2 Novembre 2016
Messaggi
712
Venezuela tiene petróleo para 200 años y hemos venido certificando la reserva de oro más grande del planeta y la cuarta reserva de gas más grande del planeta", expresó el presidente @NicolasMaduro desde el XXIV Foro de São Paulo
Il problema è che quelle riserve valgono se,e solo se,estratte. Fra cent’anni, probabilmente, il petrolio sarà stato abbandonato per altro. Quindi poco conta avere le maggiori riserve del pianeta. Come si suol dire “l’etá della pietra non è certo finita per mancanza di pietra”
 

policeman

Forumer storico
Registrato
28 Agosto 2011
Messaggi
1.793
Vento,molto OT
il mio primo incontro con la signora al ambasciata dell' fillippine a Kuwait City dove avevo un appuntamento con l'addetto commerciale.io partecipo ai tender per la fornitura di riso al esercito Kuwaitiano.la signora mi ha invitato di visitare Manila.quando sono arrivato mi ha invitato in un ristorante fuori Manila dove abbiamo dell' piu' e dell meno.una signora molto intelligente,grande tessitrice di politica.non ho partecipato al tender perché il riso fillipino non rispondeva ai
requisiti dell' esercito.aveva una percentuale di umidità molto alto,e tutto finisce qui,pensavo io.invece sbagliavo.
Dopo alcuni mesi,ho ricevuto un messaggio tramite l'ambasciatore fillippino,che la Signora voleva incontrarmi,ma non a Manila ma a Singapore.
l'incontro in un albergo,durato pocchi minuti,dove mi ha chiesto di chiedere alle autorità dell 'Cairo "nell' caso di estrema necessità" il governo puo' concederla+il marito asilo.
Risposta immediata ,spiacente,di cercare asilo da altra parte.qui finisce la storia
non ho documenti per provare quello postato sopra
Have a nice day+ GAIN
 

sandrino

SUPREMO LEADER DEL FORUM
Registrato
28 Dicembre 2016
Messaggi
5.140
Ma io dico in questi forum possibile che nessuno della stampa ponga domande del tipo "signor presidente avete ricchezze immense ma non pagate la deuda, che intenzioni avete?"
Le interviste a soggetti del genere, venezuelani e non, sono sempre concordate, seguono uno script

Vengono fatte solo domande autorizzate
 

Esad

Forumer attivo
Registrato
27 Giugno 2017
Messaggi
502
Lo sappiamo tutti..e prima o poi si passa alla cassa :winner:
Se questo è ciò che ti permette di dormire la notte, va bene. Pensalo pure.
Personalmente negli anni ho sempre evitato la strategia hold & pray tranne una, e quella singola occasione mi è costata parecchio.
Io aprirei gli occhi e inizierei a guardare a strategie alternative.
 

Jsvmax79

Forumer storico
Registrato
15 Giugno 2016
Messaggi
7.415
Il problema è che quelle riserve valgono se,e solo se,estratte. Fra cent’anni, probabilmente, il petrolio sarà stato abbandonato per altro. Quindi poco conta avere le maggiori riserve del pianeta. Come si suol dire “l’etá della pietra non è certo finita per mancanza di pietra”
si, probabilmente corretto. Ma loro hanno le ricchezze del futuro (coltan, torium, ecc ecc)
 

MARCO82

Forumer attivo
Registrato
2 Novembre 2016
Messaggi
712
si, probabilmente corretto. Ma loro hanno le ricchezze del futuro (coltan, torium, ecc ecc)
Ma purtroppo per noi, come con il petrolio che è la ricchezza del presente, anche le ricchezze del futuro le hanno anche altri paesi che le estraggono già...
 

Fabrib

Forumer storico
Registrato
5 Ottobre 2013
Messaggi
18.256
Jul. 18, 2018 5:56 PM ET|About: PetroChina Company Limited (PTR)|By: Carl Surran, SA News Editor
PetroChina (NYSE:PTR) is forced to reconfigure a long-delayed refinery project that was designed to process Venezuelan crude, as the deteriorating situation of the country's oil sector places future supplies at risk, Platt'sreports.
The move underscores China's attempt to salvage the 400K bbl/day Guangdong Petrochemical refinery project in which both PTR and Venezuela's PDVSA had planned to invest, as well as China's failing downstream projects that were planned with PDVSA, jeopardizing $50B-plus of Chinese loans, much of which was pumped into Venezuela's oil industry.
Venezuela's June production fell 60K bbl/day to 1.3M bbl/day, and the International Energy Agency says the country's faster than expected decline could see production capacity dropping below 1M bbl/day by year-end 2018, implying an annual drop of 730K bbl/day.



(Reuters) - Citgo Petroleum Corp [PDVSAC.UL], the U.S. subsidiary of Venezuelan state-run oil company PDVSA [PDVSA.UL], said on Wednesday that the United States had revoked the visa of its president and chief executive Asdrubal Chavez, cousin of Venezuela's late president Hugo Chavez, but it did not say why.
Late on Wednesday U.S. State Department spokesman Noel Clay said the United States has broad authority to revoke visas, but does not discuss individual cases because they are confidential under U.S. law.
A Citgo spokeswoman said in a statement that the "day-to-day operations of CITGO remain uninterrupted and senior leadership remains unchanged."
Chavez was named head of Citgo by Venezuela's president Nicolas Maduro in 2017.
In May, U.S. President Donald Trump signed economic sanctions against Venezuela striking at its oil business by banning U.S. citizens and residents from buying Venezuela debt for cash. The sanctions appeared in part to target Citgo.
Trump previously imposed individual and economic sanctions on Venezuela's government, accusing it of rights abuses and corruption. They included sanctions against state-run companies, dozens of officials close to Maduro, and Maduro himself. Adan Chavez, the late president's brother, was among those sanctioned.
 
Ultima modifica:

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 12)

Alto