Obbligazioni MPS (19 lettori)

TheLondoner

Forumer storico
Registrato
17 Dicembre 2008
Messaggi
1.703
voglio ricordare che le sub da sole valgono 1.750.000.000 ..... , quindi nel caso in cui l'adc venga sottoscritto solo lo stato con 1.600.000.000 quelle sarebbero le prime ad essere sacrificate .

Quindi manovratele con molta attenzione ......
rischi ce ne sono, ma al momento non se ne parla ...anzi nella relazione del collegio sindacale si legge
1661207061619.png
 

stefanofabb

GAIN/Welcome
Registrato
6 Febbraio 2009
Messaggi
38.753
Località
Ravenna
rischi ce ne sono, ma al momento non se ne parla ...anzi nella relazione del collegio sindacale si legge
Vedi l'allegato 672594
In effetti la cosa uscirebbe dopo ad ADC concluso . E' indubbio che abbiano buoni propositi ora ed è come dare un biscottino ad un bimbo di due anni ne più ne meno! :-xSe non volessero fare andare per il verso giusto l'aumento e cambiare le carte alla fine? Che ne so! Manca oltre mezzo miliardo! Cosa succederà in campo speculazione ?PS: L'azione perde ora circa il 2,5%..!hanno il braccio corto!!Buon giorno
 

w0lverin

Nuovo forumer
Registrato
27 Agosto 2010
Messaggi
50
B.Mps: aumento da 2,5 mld sarà in forma scindibile
MILANO (MF-DJ)--L'aumento di capitale da 2,5 mld di B.Mps, la cui approvazione sarà sottoposta all'assemblea del Monte dei Paschi di Siena convocata per il prossimo 15 settembre, sarà in forma scindibile.
É quanto si apprende dalla lettura dei documenti depositati in vista della riunione in cui l'operazione di ricapitalizzazione è presentata come 'Proposta di aumento di capitale sociale a pagamento per un importo massimo complessivo di Euro 2.500.000.000,00 da eseguirsi, in forma scindibile, mediante emissione di azioni ordinarie, aventi godimento regolare, da offrirsi in opzione agli azionisti della società, ai sensi dell'art. 2441 del codice civile; relative modifiche allo Statuto sociale e deliberazioni inerenti e conseguenti'.
Secondo il codice civile "si ha aumento scindibile quando l'aumento è efficace anche solo per una parte della somma deliberata e, quindi, sarà valido qualunque sia il capitale sottoscritto entro un certo termine". L'aumento di capitale è da considerarsi sempre inscindibile a meno che non venga espressamente previsto il contrario.
Questo passaggio consentirebbe, in linea di principio, che l'aumento possa chiudersi anche solo con la sottoscrizione delle azioni spettanti al Mef, circa 1,6 mld di euro.
Il ministero dell'Economia e delle Finanze, titolare di una partecipazione pari al 64,23% del capitale della Banca, ha infatti dato la propria disponibilità a "supportare le iniziative sul capitale che la Banca assumerà per il rafforzamento patrimoniale nel quadro del Piano Strategico 2022-2026 (.), per la quota di propria competenza a condizioni di mercato e nel quadro delle prescrizioni che dovessero essere stabilite dalle Autorità di vigilanza e di controllo".
Il 22 giugno il cda ha approvato la sottoscrizione di un accordo di pre-garanzia con BofA, Citigroup, Credit Suisse e Mediobanca in qualità di joint global coordinator, relativo all'aumento e avente ad oggetto l'impegno (a condizioni in linea con la prassi di mercato, inclusi il positivo feedback degli investitori istituzionali e l'accordo su termini e condizioni definitivi) a stipulare, in prossimità dell'avvio dell'offerta un accordo di garanzia per la sottoscrizione delle azioni eventualmente rimaste inoptate, per un ammontare complessivo massimo pari a 2,5 mld. Il consorzio di garanzia è stato poi esteso a Banco Santander e Barclays Bank Ireland mentre Societè Generale e Stifel Europe Bank AG agiranno in qualità di joint bookrunners
La società stima che l'aumento possa completarsi tra fine ottobre e inizio novembre prossimi.
glm
[email protected]
(END) Dow Jones Newswires
August 23, 2022 06:03 ET (10:03 GMT)
 

Prudens

Forumer attivo
Registrato
24 Giugno 2017
Messaggi
336
rischi ce ne sono, ma al momento non se ne parla ...anzi nella relazione del collegio sindacale si legge
Vedi l'allegato 672594
va be', se per questo il 12 luglio scrivevano che l'adc era "inscindibile",un mese dopo l'opposto.
è come per le promesse dei politici: sono valide giusto nel momento in cui si fanno.
non faccio esempi perché ognuno se li sa ritrovare da sé
 

pietro17elettra

Nonno pensionato
Registrato
3 Giugno 2004
Messaggi
1.318
Località
roma
B.Mps: ecco riorganizzazione e tagli del piano
29/08/2022 18:05 - MF-DJ
MILANO (MF-DJ)--Con una raccomandata inviata oggi alle organizzazioni sindacali, B.Mps ha definito il perimetro della revisione del modello organizzativo in relazione al piano industriale. In particolare la manovra prevede l''adeguamento dell''assetto organizzativo delle strutture cosiddette di Centro (direzione generale, aree territoriali commerciali, aree territoriali credito), funzionali all''ottimizzazione dell''equilibrio degli organici Centro/Rete e alcune modifiche agli assetti delle filiali e dei centri specialistici in modo da rendere il business semplificato e piu'' efficiente. L''operazione comporta sacrifici in termini occupazionali. "Gli interventi in argomento sono funzionali al programma gestionale di riequilibrio del rapporto degli organici Centro/Rete in linea con gli obiettivi di Piano, in ottica di rafforzamento delle strutture di rete e dei servizi alla clientela, in coerenza con le direttrici commerciali strategiche", si legge nella lettera. In dettaglio, nelle strutture di Centro del Monte e'' stimata una riduzione dell''organico di circa 1.700 risorse (da 5.903 4.193), "interessate dal piano di uscite volontarie di cui all''accordo del 4/8/2022 e per la parte residua da piani di riqualificazione verso la rete commerciale (stimati per almeno 410 addetti)". Inoltre, gli interventi di efficientamento organizzativo della rete commerciale "consentono sotto il profilo degli organici - in ottica di piena valorizzazione delle risorse e delle professionalita'' di Rete - la migliore ridistribuzione dei carichi di lavoro e il rafforzamento degli ambiti commerciali strategici, in coerenza con il piano e in funzione della realizzazione del piano di uscite". Il fabbisogno di addetti scende da 13.400 a 11.300 unita'', con un rafforzamento complessivo di circa 600 risorse dedicate alla clientela premium. "La Rete sara'' potenziata dal predetto piano di riqualificazioni, che dal Centro sara'' mirato alle specifiche esigenze gestionali delle strutture e che sara'' progressivamente implementato con le ulteriori efficienze rivenienti dalle operazioni societarie". "L''intera manovra sara'' accompagnata da uno strutturato programma gestionale dedicato, da un lato, a garantire programmi formativi mirati ad adeguare le competenze ai nuovi profili, dall''altro, a supportare l''ingresso nei nuovi ruoli e a strutturare percorsi di riqualificazione in caso di cambi di ruolo, per la piena valorizzazione delle professionalita'' interne in coerenza con gli obiettivi strategici di Piano", conclude la banca. Allo scopo di analizzare i riassetti descritti e le relative ricadute sulle risorse coinvolte in termini di mobilita'' professionale e territoriale, La banca da'' immediato avvio alla procedura sindacale sopra descritta, "dichiarando, sin d''ora, la disponibilita'' ad incontrarsi il giorno 1 settembre p.v. ore 10h30 in Siena Piazza Salimbeni Sala San Donato". fil fine

MF-DJ NEWS
 

pietro17elettra

Nonno pensionato
Registrato
3 Giugno 2004
Messaggi
1.318
Località
roma
B.Mps: piu' snella la struttura territoriale commerciale, 420 tagli
29/08/2022 19:40 - MF-DJ
MILANO (MF-DJ)--Il presidio e il coordinamento delle rete commerciale di B.Mps e'' attualmente articolato in 5 aree territoriali multi-mercato, suddivise in 72 direzioni territoriali di cui 48 retail, 10 private e 14 corporate. Il progetto, descritto in una lettera inviata dalla banca ai sindacati, prevede una serie di interventi volti a semplificare e velocizzare la linea decisionale con la riduzione dei livelli organizzativi e a rafforzare il presidio territoriale della Rete Commerciale, attraverso l''eliminazione delle 5 aree territoriali e la creazione di 14 Direzioni Territoriali Retail (DTR), con assetto interno semplificato e riporto diretto alla Direzione Chief Commercial Officer Retail (Le nuove DTR saranno articolate in 132 Distretti che seguiranno in media di circa 10 filiali ciascuno); 14 Direzioni Territoriali Imprese e Private (DTIP), con assetto interno semplificato e riporto diretto alla Direzione Chief Commercial Officer Imprese e Private (le nuove DTIP seguiranno direttamente i 127 Centri Specialistici, di cui 73 Centri Imprese e 54 Centri Private/Family Office. "Al fine di valorizzare le sinergie e le possibilita'' di cross selling tra i mercati Imprese e Private, in 10 DTIP caratterizzate da adeguate dimensioni del mercato e dei portafogli di riferimento e'' prevista la presenza del Direttore Private, a riporto del Direttore Territoriale Imprese e Private. Negli altri casi i Centri Private/Family Office riporteranno direttamente al DTIP. In ottica di ottimizzazione dei processi di assistenza e supporto alla Rete, le attivita'' Estero e degli specialisti Enti attualmente assegnate sul territorio saranno accentrate in Direzione Generale in una logica di massimizzazione delle sinergie e delle competenze; le altre funzioni specialistiche per le quali il riferimento al territorio e'' ritenuto strategico (ad esempio Agrifood, Agevola+) saranno allocate nelle Direzione Territoriali. Sotto il profilo degli organici l''attuale assetto delle strutture di coordinamento e presidio territoriale commerciale impiega 1.100 risorse; per effetto della manovra l''organico si ridurra'' a 680 addetti di cui 430 per le nuove Direzioni Territoriali e 250 per le attivita'' oggetto di accentramento in Direzione Generale. fil

MF-DJ NEWS
 

pietro17elettra

Nonno pensionato
Registrato
3 Giugno 2004
Messaggi
1.318
Località
roma
Mps: piu' bancari in rete e meno in direzione generale (MF)
Oggi 08:10 - MF-DJ
MILANO (MF-DJ)--Incassato a inizio agosto dai sindacati il via libera alle uscite volontarie, il ceo di B.Mps, Luigi Lovaglio, apre il cantiere della riorganizzazione della banca. Dopo aver annunciato il 23 giugno in occasione del lancio del piano industriale la divisione della direzione "chief commercial officer" in tre, con l''obiettivo di puntare a una maggiore specializzazione della struttura e all''offerta di un servizio su misura per la clientela, il capo azienda ha redistribuito anche il personale bancario dalle direzioni generali verso i territori per dotare la rete delle risorse necessarie. In piu'', ha accorciato la catena di trasmissione decisionale, eliminando il livello delle cinque aree territoriali multi-mercato fra il chief commercial officer e le direzioni territoriali. Infine, per migliorare l''offerta commerciale secondo le direttrici identificate dal piano, il banchiere ex Unicredit e Creval ha rivisto l''organizzazione delle filiali. Secondo documenti aziendali visionati da MF-Milano Finanza, dalla direzione generale usciranno circa 1.700 bancari (da 5.903 attualmente in organico a 4.193 risorse), di cui 410 dipendenti saranno riqualificati verso la struttura sul territorio. Mentre il resto (circa 1.300) confluira'' nelle 3.500 uscite volontarie complessive che la banca dovra'' mettere fuori perimetro entro novembre, uscite che comporteranno un costo di circa 800 milioni di euro, da spesare con parte dell''aumento di capitale da 2,5 miliardi e 270 milioni di risparmi annui a regime. Sempre a livello di struttura di vertice, oltre alla divisione della direzione chief commercial officer in tre (retail; imprese e private; large corporate & investment banking) rispetto a quanto previsto dalle precedenti strategie disegnate da Guido Bastianini, Lovaglio ha riordinato e razionalizzato anche le funzioni non solo delle tre aree prima a diretto riporto dell''unica direzione commerciale, ma anche del chief lending officer, del chief operating officer e della direzione risorse umane. red/lab

MF-DJ NEWS
 

veltroni

Forumer storico
Registrato
1 Marzo 2013
Messaggi
1.036
Crollo delle sub. Ci sono notizie?
Quelle relative al piano esuberi si sapevano e non sono negative......
 

russiabond

Газпром
Registrato
9 Gennaio 2000
Messaggi
16.738
Crollo delle sub. Ci sono notizie?
Quelle relative al piano esuberi si sapevano e non sono negative......

non si sa nulla

al momento il mercato "legge" recovery sotto 50

poi che sbagli il mercato può pure essere ...il mercato sbaglia molte volte

al momento questa è la lettura ...sotto 50 te le danno in testa
mps.PNG
 

russiabond

Газпром
Registrato
9 Gennaio 2000
Messaggi
16.738
a me a prescindere dal recovery sta sui [email protected] questi titoli sub ci ho smenato 100 K anni fà e mi è indigesto

quindi non mi scaldo neanche sotto 50

se si individua un recovery accettabile in martingala si può fare ma al momento sembra che non sia neanche 50

chi vivrà vedrà tanto c'è sempre un occasione non scappa nulla

ne perdi una ne trovi altre ...di questi tempi poi ;)

io sono sempre molto liquido dopo l'incasso di gazprom 22 e un pò di trading fatto agosto luglio

ho in portafoglio solo roba estera e praticamente in gain o in pari o in loss del 2% ...non ho nessuna fretta di comprare tanto devo aspettare ...altri 6 mesi la gaz 23
cou.PNG
 
Ultima modifica:

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 4, Guests: 15)

Alto