Obbligazioni MPS (7 lettori)

frmaoro

Forumer storico
Registrato
18 Gennaio 2008
Messaggi
6.757
Mps, Italia fiduciosa in intesa con Ue entro 23 giugno - fonti

ROMA, 15 giugno (Reuters) - L'Italia si aspetta di poter chiudere presto l'accordo con le autorità europee sui nuovi obiettivi di ristrutturazione del Monte dei Paschi di Siena (MPS) e sul nuovo termine per riportare la banca in mani private, secondo due fonti vicine al dossier. La fine dei negoziati con UniCredit per l'acquisizione di Mps, lo scorso autunno, ha indotto il ministero dell'Economia a negoziare con la Commissione europea una proroga della scadenza iniziale di fine 2021 per la privatizzazione. Mps tuttavia non è riuscita a rispettare gli impegni concordati con Bruxelles nel 2017 a fronte del salvataggio da circa 8 miliardi di euro, che ha portato il Tesoro ad assumere il controllo della banca con una quota attualmente pari al 64%. Bruxelles chiede pertanto misure compensative per autorizzare il ministero a sottoscrivere la propria quota nell'aumento di capitale da almeno 2,5 miliardi annunciato dalla banca. I negoziati vanno avanti e l'intesa a livello informale è vicina, dicono le fonti, una delle quali spiega che il Tesoro ritiene di poter chiudere l'accordo in tempo per giovedì 23 giugno, quando l'AD di Mps Luigi Lovaglio presenterà il nuovo piano industriale. Il Tesoro lavora per ottenere una proroga lunga del termine per la privatizzazione, superiore a due anni, spiega una delle fonti. (Giuseppe Fonte e Valentina Za, editing Francesca Piscioneri)(([email protected]; +390680307711;))

17:56-15/06
 

frmaoro

Forumer storico
Registrato
18 Gennaio 2008
Messaggi
6.757
L’assist di Axa al piano di Lovaglio "Interessati a una quota di Mps"
Il ceo della compagnia francese. Buberl: "Siamo molto. soddisfatti della partnership. con il gruppo Monte dei Paschi"




"Non siamo interessati alle Generali, lo ribadisco. Siamo già ben organizzati e strutturati e puntiamo a una crescita interna, valutando solo alcune piccole acquisizioni mirate in alcuni mercati tra cui ad esempio l’Italia e la Spagna. In Italia siamo molto soddisfatti della partnership con Mps. Rilevare una quota al momento dell’aumento di capitale? Vedremo. Il nostro focus è sul continuare una storia che per noi è stata di successo". Thomas Buberl, ceo della compagnia di assicurazioni Axa, tra i colossi mondiali delle polizze, conferma le ipotesi più realistiche dei partner privati per il Monte dei Paschi. E fornisce, nella sua intervista al Sole 24 Ore, un bell’assist all’ad di Rocca Salimbeni, Luigi Lovaglio. Che sta limando i dettagli del piano industriale, che sarà presentato agli analisti e alla stampa giovedì 23 giugno.

Buberl è talmente soddisfatto delle relazioni con il Monte che vorrebbe replicare il modello di joint venture sulla bancassurance anche in altri casi, come ad esempio con Banco Bpm. Ma la conferma più importante è l’interesse a partecipare all’aumento di capitale che Banca Mps dovrà lanciare entro l’estate, dopo la definizione del piano. Lovaglio cerca partner privati pronti a coprire il 36% dei 2,5 miliardi di aumento. E Axa tornerebbe così azionista sulla Rocca.
ottima notizia
 

Prudens

Nuovo forumer
Registrato
24 Giugno 2017
Messaggi
86
20/06/2022 18:50 MF-DJ

MILANO (MF-DJ)--E'' quasi tutto pronto per il nuovo Piano strategico 2022-2026 che B.Mps presentera'' giovedi'' 23 giugno in presenza a Siena a Palazzo Salimbeni. Il nuovo business plan, particolarmente atteso dal mercato, non sara'' gia'' stato approvato in toto dalla Bce: non avra'' insomma un via libera definitivo dell''authority, ma l''ad Luigi Lovaglio ha di recente assicurato che "riflettera'' le aspettative del regolatore" e si muovera'' lungo alcune priorita'', in primis la qualita'' degli asset e il rafforzamento delle aree di asset management e bancassurance. "Abbiamo in corso un dialogo che definirei costruttivo con la Banca centrale europea", aveva spiegato il banchiere in occasione della conference call con gli analisti. "La nostra aspirazione e'' che il Piano industriale venga percepito correttamente dalla Bce, questo e'' il nostro obiettivo. Non posso dire che sara'' gia'' tutto messo a punto quando presenteremo il Piano ma ci aspettiamo che quest''ultimo rifletta le aspettative della Bce". Quali sono queste linee guida? Mantenere un profilo di rischio basso, ricostruire la solidita'' della banca e la sua capacita'' di essere redditizia in maniera sostenibile e servire i clienti in modo sempre piu'' efficiente con focus su alcuni segmenti di clientela. Il Monte si concentrera'' sulle aree che possono portare i ricavi maggiori. "La banca cosi'' potra'' tornare a crescere in termini di ricavi agendo soprattutto sull''efficienza. La struttura dei costi, inoltre, richiede alcuni adeguamenti", aveva illustrato Lovaglio che ora e'' affiancato nell''impresa dal nuovo cfo, Andrea Maffezzoni (ex Unicredit con cui aveva lavorato in passato nel progetto dell''Est Europa). MF-Milano Finanza ha dato conto di una trattativa serrata su 5 mila esuberi che dovrebbero essere volontari e coperti dal fondo esuberi della categoria e consentiranno di normalizzare il cost-income di Siena. Mps, non va dimenticato, ha gia'' iniziato a internalizzare il credito al consumo. L''attivita'' di bancassurance e asset management sara'' un''area particolarmente attenzionata nel Piano in quanto ha un grande potenziale da cui estrarre ancora valore. "Il nostro punto di partenza e'' gia'' molto forte, con partnership su cui possiamo contare e l''elevata specializzazione delle nostre persone che ci rende ottimisti sulle prospettive di quel business", aveva infatti notato il ceo. La banca rivedra'' anche alcuni aspetti dell''organizzazione per semplificare la struttura del gruppo. Questa era una delle linee guida anche del precedente business plan al 2025 e rimarra'' una costante nel nuovo Piano. Tra le priorita'' c''e'' sicuramente la qualita'' degli asset che dovrebbe portare con se'' un nuovo de-risking: il 23 giugno il mercato si aspetta numeri precisi in merito. Giovedi'' prossimo sara'' anche l''occasione per capire come la banca trattera'' il rischio legale derivante dai contenziosi. L''istituto, aveva spiegato Lovaglio, si sta avvalendo dei "migliori legali" attivi su tale aspetto. "E'' ovvio che si tratta di un''area critica e quindi dobbiamo essere molto chiari con il mercato sul nostro approccio". B.Mps non ha esposizioni dirette in Russia e Ucraina e il banchiere ha rassicurato il mercato circa i possibili impatti della durata del conflitto sui risultati, che tuttavia non saranno indolori. Rocca Salimbeni ha infatti in portafoglio alcune societa'' energivore: un punto o due di Pil in meno avra'' un impatto tra 20 e 30 mln di euro per B.Mps. "Dipende da quando avviene e da cosa ne conseguira''. Per esempio un aumento considerevole dell''inflazione sarebbe un fattore non trascurabile", aveva osservato il top manager. E il rialzo dei tassi? Come potra'' impattare? Mps ha gia'' fornito delle stime. La banca nell''eventualita'' di un rialzo deitassi di 100 punti base stima un "incremento del margine di interesse di 120-150 milioni". Gli occhi del mercato sono poi focalizzati sull''entita'' dell''aumento di capitale che - unica certezza - sara'' realizzato su base stand alone. Dopo l''interruzione dei negoziati tra Mef e Unicredit, preso atto dell''attuale impercorribilita'' di una "soluzione strutturale" sono state avviate, con il supporto del socio di riferimento, le attivita'' per le necessarie iniziative sul capitale che la banca dovra'' assumere per il rafforzamento patrimoniale. La banca e'' convinta che riuscira'' a realizzare un''operazione di mercato. Basteranno 2,5 miliardi? La cifra e'' stata oggetto di diverse indiscrezioni e rimane uno degli elementi chiave dell''operazione di rilancio del Monte. Come riportato da MF le banche (Mediobanca, JP Morgan, Credit Suisse e Bofa) del consorzio hanno chiesto la clausola Mac per garantire l''aumento di capitale. [email protected] cce

MF-DJ NEWS
 

pietro17elettra

Forumer attivo
Registrato
3 Giugno 2004
Messaggi
614
Località
roma
B.Mps: banche decidono sulla garanzia (MF)
Oggi 08:25 - MF-DJ
MILANO (MF-DJ)--Il verdetto dovrebbe arrivare oggi o, al piu'' tardi, nella mattinata di domani. Il pool di istituti al lavoro sull''aumento di capitale del Montepaschi, scrive MF, e'' a un passo dall''accordo di pre-underwriting per l''offerta da 2,5 miliardi attesa ai nastri di partenza in autunno. Le discussioni tra le merchant bank ( Mediobanca, Bofa-Merrill Lynch, Credit Suisse e Jp Morgan), il cda guidato dal ceo Luigi Lovaglio e il Tesoro si sono intensificate nelle ultime settimane e potrebbero sfociare in un''intesa in vista della riunione del board di domani che approvera'' il nuovo piano industriale. A convincere le banche d''affari, oltre al commitment del Tesoro e dei partner commerciali di Siena, ci sarebbe anche il possibile intervento di anchor investor. red/lab

MF-DJ NEWS
 

frmaoro

Forumer storico
Registrato
18 Gennaio 2008
Messaggi
6.757
. La banca e'' convinta che riuscira'' a realizzare un''operazione di mercato. Basteranno 2,5 miliardi? La cifra e'' stata oggetto di diverse indiscrezioni e rimane uno degli elementi chiave dell''operazione di rilancio del Monte. Come riportato da MF le banche (Mediobanca, JP Morgan, Credit Suisse e Bofa) del consorzio hanno chiesto la clausola Mac per garantire l''aumento di capitale. [email protected] cce

MF-DJ NEWS
[/QUOTE]
incredibile tutte ottime notizie e le sub scendano
 

veltroni

Forumer attivo
Registrato
1 Marzo 2013
Messaggi
896
B.Mps: banche decidono sulla garanzia (MF)
Oggi 08:25 - MF-DJ
MILANO (MF-DJ)--Il verdetto dovrebbe arrivare oggi o, al piu'' tardi, nella mattinata di domani. Il pool di istituti al lavoro sull''aumento di capitale del Montepaschi, scrive MF, e'' a un passo dall''accordo di pre-underwriting per l''offerta da 2,5 miliardi attesa ai nastri di partenza in autunno. Le discussioni tra le merchant bank ( Mediobanca, Bofa-Merrill Lynch, Credit Suisse e Jp Morgan), il cda guidato dal ceo Luigi Lovaglio e il Tesoro si sono intensificate nelle ultime settimane e potrebbero sfociare in un''intesa in vista della riunione del board di domani che approvera'' il nuovo piano industriale. A convincere le banche d''affari, oltre al commitment del Tesoro e dei partner commerciali di Siena, ci sarebbe anche il possibile intervento di anchor investor. red/lab

MF-DJ NEWS
E intanto il sub 2028 continua a scendere, non so cosa pensare: o stanno preparando un tranello o certi prezzi non li spiego
 

mak1919

Nuovo forumer
Registrato
3 Aprile 2014
Messaggi
111
Molta incertezza infatti...
non dimentichiamo che oggi al governo c'è un tale Draghi che all'epoca di Cari Ferrara, Cari Chieti, Banca Etruria, Banca Marche, Veneto Banca e Popolare di Vicenza era seduto sul trono della ECB.
Mi domando fino a dove potrebbe spingersi questa volta: non tocca nulla, si ferma alle azioni, la storia si ripete con i sub o esplorerà nuove frontiere (toccherà i senior?).
Vedremo domani o se non c'è nessun accordo dobbiamo aspettare la fine dell'ADC per vedere esito.
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 7)

Alto