Obbligazioni bancarie Obbligazioni Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca (3 lettori)

darkog

In Hoc Signo Vince..
Registrato
12 Marzo 2012
Messaggi
4.683
Avrei tagliato le senior.
Ok. Di quanto?
Tenendo conto che oltre 6mld hanno la garanzia dello stato.

Altra domanda..
Per te tagliare le senior avrebbe avuto un costo minore per lo stato?

(Sempre se questa operazione avrà un costo.. le somme si tirano alla fine..)
 

Sig. Ernesto

Vivace Impertinenza
Registrato
20 Giugno 2001
Messaggi
3.190
Ok. Di quanto?
Tenendo conto che oltre 6mld hanno la garanzia dello stato.

Altra domanda..
Per te tagliare le senior avrebbe avuto un costo minore per lo stato?

(Sempre se questa operazione avrà un costo.. le somme si tirano alla fine..)
Non ha importanza la garanzia statale.

Avrei tolto un 30% e li avrei messi primi beneficiari della liquidazione dei NPLs&Co.

Ma io sono molto intelligente...e questa cosa non l'ho scritta altrimenti la vedevi sui giornali.

E certo che avrebbe avuto un costo minore per lo Stato..e sarebbe servita come precedente..perchè anche un investitore in senior deve sapere a chi presta i soldi
 

Leberna

Forumer storico
Registrato
25 Agosto 2010
Messaggi
4.361
E tanto per evitare polemiche ulteriori..vi ricordo che l'Italia è un paese sovrano. Da paese sovrano abbiamo preso la decisione (NOI) di usare uno strumento, previsto certamente, assumendocene oneri e responsabilità. Certo è che abbiamo fatto un passo indietro nella lotta al moral hazard, collusioni, corruzione,menefreghismo etc..etc...prestando il fianco a tutti quei movimenti che, contando sulla profonda ignoranza degli italiani in materia, cavalcheranno per fini personali la faccenda.

Darkog sia serio..
Sig. Ernesto io non capisco come si possa combattere il moral hazard, andando a bruciare i risparmi delle persone. Non capisco perchè intaccare senior e magari anche correntisti delle Venete avrebbe in qualche modo PURGATO i dirigenti delle venete o, men che meno, preoccupato altri che nelle loro condizioni continuano (perchè sicuramente in altre realtà la melma ancora c'è..) a rubare o, come lo chiama lei, a fare del moral hazard.
Davvero non capisco come una normativa che puntasse a bruciare i risparmi di gente che non c'entra NIENTE con le porcate commesse da dei dirigenti, possa portare piu onestà tra di loro. Non so lei, ma penso che una bella corda penzolante, come accade in Cina per quelli che truffano lo stato, potrebbe essere un deterrente migliore..non crede? E il sapone sarebbe chiaramente a carico del penzolante..
Perchè se si rubano i risparmi di una persona, potrebbero essere anche quelli fatti da una vita per la vecchiaia, per i figli e in questo modo è come se lo si impiccasse. Non mi penso un estremista nè un populista. Penso che o si fanno leggi che puniscono certi crimini finanziari almeno come se fosse omicidio colposo (nello Stato in cui si è fatta una legge per depenalizzare il falso in bilancio chiaramente sarebbe vista come follia) oppure lo Stato si deve fare GARANTE ultimo di tutto quello che è risparmio (sub incluso) Articolo 47. La Repubblica incoraggia e tutela il risparmio in TUTTE le sue forme; disciplina, coordina e controlla l'esercizio del credito.
Saluti
LEB
 

Sig. Ernesto

Vivace Impertinenza
Registrato
20 Giugno 2001
Messaggi
3.190
Leberna, se compri azioni sei SOCIO. Se compri obbligazioni dai credibilità al tuo debitore. BISOGNA ASSUMERSI LE RESPONSABILITA'-
 

Ventodivino

מגן ולא יראה
Registrato
8 Febbraio 2016
Messaggi
6.139
penso che il Sig Ernesto si riferisse al FIDT
FIDT che sarebbe risultato non sufficiente
Ciao Andrea,
nel caso del salvataggio di Novo Banco, sai benissimo che il Fondo di Risoluzione portoghese , all'epoca non aveva i soldi.
Lo Stato portoghese ha , quindi, prestato vari miliardi di euro al FDR, che glieli restituirà in n anni.

Per le Venete le cose sono sotto gli occhi di tutti : un problema delle banche (la stabilità finanziaria è un interesse pubblico, ma primariamente stiamo parlando del se.dere delle banche) , che avrebbero dovuto risolvere loro, è stato, vista la debolezza del governo, scaricato , dal sistema bancario, sulla fiscalità generale.
 

Sig. Ernesto

Vivace Impertinenza
Registrato
20 Giugno 2001
Messaggi
3.190
E augurandovi una buona notte..vi dico che i senior avrebbero preso 100 , sub e azioni uguali a ora, credibilità internazionale alle stelle, forse anche un bonus per qualche aggiustamento poco ortodosso.

Bastava avere le OO e spiegarlo alla gente...magari non in 24ore....
 

Andre_Sant

Forumer storico
Registrato
10 Agosto 2009
Messaggi
2.920
Ciao Andrea,
nel caso del salvataggio di Novo Banco, sai benissimo che il Fondo di Risoluzione portoghese , all'epoca non aveva i soldi.
Lo Stato portoghese ha , quindi, prestato vari miliardi di euro al FDR, che glieli restituirà in n anni.

Per le Venete le cose sono sotto gli occhi di tutti : un problema delle banche (la stabilità finanziaria è un interesse pubblico, ma primariamente stiamo parlando del se.dere delle banche) , che avrebbero dovuto risolvere loro è stato, vista la debolezza del governo, scaricato , dal sistema bancario, sulla fiscalità generale.
ciao, non sono d'accordo..

premessa: stando alle simulazioni fatte con Luca Erzegovesi con cui siamo stati molto in contatto: pane-e-finanza, il sito di Luca Erzegovesi nel caso si fosse applicato il bailin, contrariamente a quello che molti pensano si sarebbe dovuti coinvolgere anche i depositi. Questo perché dopo la regola dell'8% delle passività si deve tenere presente che il fondo di risoluzione può al massimo proteggere il 5% delle passività.
L'SRB arriva alle medesime conclusioni nel suo comunicato.

Ora il problema NON è tanto nel fatto che tutte le banche avrebbero dovuto contribuire al FIDT, (che è cmq un problema poiché implica ADC a catena delle varie banche) quanto nel fatto che i depositi sopra 100k sarebbero stati inevitabilmente coinvolti

Il problema avrebbe avuto una dimensione rilevante e un effetto a catena di notevoli dimensioni. Non solo infatti ci sarebbe stato il problema che tutte le banche avrebbero dovuto contribuire con una cifra rilevante, ma si sarebbe spezzato il legame di fiducia con i cittadini, che avrebbe portato a un bank run a catena, e a mio avviso, una sostanziale crisi del sistema bancario nazionale che avrebbe finito con l'uccidere la nostra economia

Invece con questa soluzione lo stato, spendendo pochi miliardi, che potenzialmente potrebbe anche rivedere guadagnandoci (dipenderà dall'abilità di recupero degli NPL, ma i precedenti della SGA del banco di napoli sono decenti), mette uno stop alla vicenda.

Vicenda che cmq non favorisce nessun moral hazard sostanziale visto che cmq le sub hanno pagato pegno , così come gli azionisti

Tutti a dire regalo ad ISP regalo ad ISP, io dico: meno male che c'era ISP
ciao
Andrea
 

Sig. Ernesto

Vivace Impertinenza
Registrato
20 Giugno 2001
Messaggi
3.190
Col bail in sì. PAT ha detto una cosa sacrosanta: una LCA ben fatta è procedura assai seria e ammirevole. Quando dici "ci può guadagnare" dici "ci può perdere"..e i contribuenti non possono accollarsi rischi che non hanno mai cercato...
 

blackmac

Forumer storico
Registrato
10 Febbraio 2011
Messaggi
2.009
Dead Banks Walking: the Italian way to bail-out

  • Once upon a time there was a very simple idea: public funded bail out of banks should be allowed only after bailing in shareholders and creditors (even senior ones) in order to reduce moral hazard and allocating fairly the cost of crisis management
  • Then politics came to show us that bureaucrats can always bend rules and find exceptions in order to get the outcome they want – senior bond holders (worth 10bn) may be spared the immediate bill of 5bn is on taxpayers
  • So the happy end is good old politicians may claim to have avoided an economic disturbance in the Veneto region, and to some extent to have saved savers while the immediate cost is shifted on future generations since it is included in the Dec 2016 banking system rescue package of 20bn public debt increase or some 1% of the total stock )
  • Finally increasing public debt (20bn in dec 2016 or some 1% of the total stock) is not a problem since “in the long run we are all dead” so we can happily sing:
Quant’è bella giovinezza,

che si fugge tuttavia!

chi vuol esser lieto, sia:

di doman non c’è certezza.
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 3)

Alto