notizie buone e meno buone (1 Viewer)

f4f

翠鸟科
buone notizie


Lusi, il Senato dice sì all'arresto
«Ho ancora molto da dire ai pm»


Il Pdl esce dall'aula, ma il Pd vota compatto: 155 sì
Rutelli si astiene. Il senatore già detenuto a Rebibbia










.... e meno buone




Taglio dei deputati, Lega e Pdl rimandano









infine: non sarebbe il caso di definire una linea di condotta definitiva, prima di chiedere i soldini ai tedeschi?
prima non faciamo la legge contro la corruzione
poi dichiariamo di voler stampare gli euro di nostra iniziativa

01/06/2012 - IL CASO
Berlusconi: "Ecco la mia pazza idea:
stampiamo l'euro con la nostra Zecca"


berlusconi_42.jpg
Silvio Berlusconi insieme a Maria Rosaria Rossi lascia la Camera altermine dell'assemblea dei Gruppi del Pdl




L'ex premier: "La Bce ci ascolti
o addio moneta unica. La gente
sotto choc, Paese ingovernabile.
Il futuro politico? Né al Quirinale
né premier: farò solo l'allenatore"


roma
Silvio Berlusconi prende in prestito il titolo di una nota canzone di Patty Pravo per svelare, ai parlamentari del Pdl riuniti in assemblea (dove non sono mancate file di sedie vuote) quale sia la sua «pazza idea». Al termine di un ragionamento dai toni decisamente euroscettici l’ex capo del governo lancia la sua ricetta per uscire dalla crisi: chiedere alla Banca Centrale Europea di stampare più moneta ’minacciandò, in caso di rifiuto della Germania, di uscire dalla zona euro. Ma non è finita qui, perché l’ex capo del governo rincara la dose proponendo che sia la Banca d’Italia a stampare più euro, oppure, (in caso di addio alla moneta unica) rimettere in circolo la lira. Un discorso, quello di Berlusconi, che prende spunti dal modello economico americano. Non è la prima volta infatti che l’ex capo del governo insiste sulla necessità che i poteri della Bce siano rafforzati in modo da rendere i compiti dell’Eurotower simili a quelli del Fed americana.

L’idea poi che l’Italia abbandoni la moneta unica, a detta dell’ex premier, non dovrebbe destare stupore: «Non mi sembra la fine del mondo», spiega citando la «solidità» della Gran Bretagna che non è mai entrata nell’euro. Parole contro cui si scaglia l’Idv: «Berlusconi vuole trasformare l’Italia in un Paese di falsari» mentre la Lega plaude alle sue parole: «Bene che valuti l’uscita dall’Euro». Che i toni però non siano i soliti e cioè tutti improntati sull’ottimismo i parlamentari lo capiscono sin dalle prime battute. Il Cavaliere prende la parola per ultimo, dopo il segretario Angelino Alfano e dopo aver ascoltato tutti gli interventi tra cui Fabrizio Cicchitto. È proprio il capogruppo del Pdl il primo ad alzare la voce parlando di «terremoto politico» e ponendo una sorta di aut aut: «Se riusciamo ad aggregare i moderati - mette in chiaro - possiamo continuare a pagare responsabilmente il sostegno al governo», in caso contrario «occorre riflettere sull’opportunità di prendere le distanze» dall’esecutivo.





smentendo, naturalmente
Stampare euro, Berlusconi smentisce
"Grave scambiare battuta per proposta"


e adesso ...


Sul ritorno alle monete nazionali, l'ex premier è chiaro: «Non credo sia una bestemmia l'ipotesi di uscire dall'euro, così da poter pensare a procedere con una svalutazione competitiva»






chiarissimo :rolleyes:
 
Ultima modifica:

f4f

翠鸟科
povca misevia, non era chiaro per niente :wall::wall:

su BILD .....

«Non ho mai pronunciato la frase "stampiamo soldi" - ha aggiunto l'ex premier -, almeno in questa formulazione così grossolana. Ma con l'euro la bilancia commerciale della Germania è migliorata, quella dell'Italia è peggiorata. Un ritorno alle valute nazionali mi pare comunque improbabile. Si tratterebbe in ogni caso della sconfitta, che nessuno può augurarsi, del progetto storico di un'Europa unita».
 

f4f

翠鸟科
sempre meno chiaro ....:-?:-?:-?:-?
prima



  • il 4 maggio 2009 : Adesso come vede non c’è nessuno che parla di crollo. ”Questa crisi è una crisi psicologica”
  • 16/05/2009 . «Situazione dipinta come irreversibile, ma il peggio è passato»
  • 4 lug 2009 "Ciò che doveva accadere per banche e mercati è già accaduto. Chi doveva fallire ha fallito e tutti quelli che facevano speculazione non ci sono più. Oggi non ci sembra che ci siano altre situazioni che dobbiamo temere"
  • 27/9/ 2010: "La crisi è alle nostre spalle, per fortuna, e l'Italia ne sta uscendo meglio degli altri in Europa"
  • Cannes, 05/11/2011 "Ristoranti sempre pieni in Italia la crisi non si sente" ha detto Berlusconi lasciando il G20.( ad un altro G20, sempre a novembre 2012 ....:"Al G20 di Cannes, il mio predecessore fu sottoposto a pressioni sgradevolissime e, immagino, prossime all'umiliazione che sostanzialmente, nell'intenzione dei prementi, avrebbe portato l'Italia a cedere buona parte della sua sovranita' e discrezionalita'".Lo afferma all'Assemblea dell'Abi il presidente del Consiglio, Mario Monti,)





adesso


BILD, 16 luglio 2012
Berlusconi ha poi speso qualche parola sul suo operato: "Se noi abbiamo di nuovo sotto controllo il nostro bilancio statale è in gran parte grazie al mio governo. Sono stato il primo leader occidentale ad aver riconosciuto il pericolo della crisi e ad aver introdotto le riforme".



:-?
 
Ultima modifica:

tontolina

Forumer storico
sempre meno chiaro ....:-?:-?:-?:-?
prima



  • il 4 maggio 2009 : Adesso come vede non c’è nessuno che parla di crollo. ”Questa crisi è una crisi psicologica”
  • 16/05/2009 . «Situazione dipinta come irreversibile, ma il peggio è passato»
  • 4 lug 2009 "Ciò che doveva accadere per banche e mercati è già accaduto. Chi doveva fallire ha fallito e tutti quelli che facevano speculazione non ci sono più. Oggi non ci sembra che ci siano altre situazioni che dobbiamo temere"
  • 27/9/ 2010: "La crisi è alle nostre spalle, per fortuna, e l'Italia ne sta uscendo meglio degli altri in Europa"
  • Cannes, 05/11/2011 "Ristoranti sempre pieni in Italia la crisi non si sente" ha detto Berlusconi lasciando il G20.( ad un altro G20, sempre a novembre 2012 ....:"Al G20 di Cannes, il mio predecessore fu sottoposto a pressioni sgradevolissime e, immagino, prossime all'umiliazione che sostanzialmente, nell'intenzione dei prementi, avrebbe portato l'Italia a cedere buona parte della sua sovranita' e discrezionalita'".Lo afferma all'Assemblea dell'Abi il presidente del Consiglio, Mario Monti,)





adesso


BILD, 16 luglio 2012
Berlusconi ha poi speso qualche parola sul suo operato: "Se noi abbiamo di nuovo sotto controllo il nostro bilancio statale è in gran parte grazie al mio governo. Sono stato il primo leader occidentale ad aver riconosciuto il pericolo della crisi e ad aver introdotto le riforme".




:-?
quali?
1-aver reintroddotto il finanziamento pubblico ai partiti sotto la falsa dicitura di Rimborso Elettorale. Rimborso non lo è di certo perchè nessuno ha mai presentato una fattura per le spese effettuate
2- aver aumentato le indennità parlamentari da 2500 euro mensili a più di 20000 mensili
3-tramite il ministro dei trasporti LUNARDI ha licenziato i dipendenti pubblici che percepivano 2000 euro al mese per assumere consulenti affilliati a ForzaItalia per la modica cifra di 20000 euro al mese
5-ha aumentato lo stipendio dei dirigenti delle società gestite dallo Stato; per esmpio il dirigente di EQUITALIA incassa ben 1400 euro al GIORNO!!!!
6-ha riformato la giustizia garantendo ai delinquenti ricchi di farla franca....
7-ha nominato come parlamentari alcune signore che capiscono solo il modo di farglielo rizzare
 

f4f

翠鸟科
insomma ... non riescono a tenerlo in prigione? :(
ma almeno, avrà detto 'tutto quello che doveva ' ai PM ??? :wall:

Domiciliari per Lusi: va in convento
E Rutelli restituisce 5 milioni allo Stato


Il Gip ha accolto l'istanza di scarcerazione: l'ex tesoriere
proseguirà le detenzione in un monastero abruzzese





STANZA SINGOLA, SENZA INTERNET - La stanza destinata a Luisi nel convento sarà singola priva di linee internet e telefoniche, sia fisse che cellullari. È quanto ha stabilito il gip nelle motivazioni con cui ha dato il suo via libera alla scarcerazione del senatore.

Obiettivo del giudice è che Lusi non possa comunicare con l'esterno in colloqui «con ogni probabilità inquinanti e preparatori di disegni calunniosi».
 

f4f

翠鸟科
lo stesso giorno ....





Camera, stop a controlli esterni sui bilanci

Frenata sulla proposta di Fini di società di certificazione
per avallare le spese dei gruppi parlamentari.
Pd, Udc e Idv: «Noi utilizzeremo lo stesso di società esterne»
 

Ignatius

sfumature di grigio
Io credevo che mi potesse venire la crisi di mezz'età tra i 40 e i 45 anni, con i conseguenti rimbambimenti (che in verità ho già dagli 0 anni ad oggi, ininterrottamente)...

Credevo, insomma, di poter ufficialmente affermarre, a breve, "Scampato pericolo!!!".

Invece no. :sad: :sad: :sad:

Scopro che sono ancòra a rischio, e tra un decennio raggiungerò l'apice della crisi di mezza età [correrò dietro alle ragazzine (più di adesso, intendo dire :-o), comprerò una moto :), mi farò un tatuaggio di un metro quadro :eek: , frequenterò transessuali e/o prostitute :help:, e così via].

Vabbé, quanto meno l'ho appreso per tempo.




.
 

Allegati

  • 1.JPG
    1.JPG
    182,1 KB · Visite: 346
  • 2.JPG
    2.JPG
    44,5 KB · Visite: 373

f4f

翠鸟科
non si capisce se la notizia sia buona o meno buona :-?:-?
cmq, non saremo mai al riparo dalla crisi di mezza età, ignà .... ad alcuni arriva anche dopo i settantanni :rolleyes:
 

patatina 77

Creatore di UGC
questa qui è proprio una cattiva notizia, io ero rimasto che il giro di boa si faceva a quarant'anni, per me ormai prossimi e pensavo di superare la crisi comprandomi finalmente la mia agogniata moto guzzi. Invece voi mi state a dire che devo attendere altri 18 anni :wall::wall:
 

f4f

翠鸟科
buone notizie





Penati, chiesto il rinvio a giudizio
Lui: «Chiederò il rito immediato»


L'ex presidente della Provincia: «Mai preso una lira. Voglio che si vada subito a processo, così potrò difendermi»


penati--180x140.jpg
Filippo Penati (Imagoeconomica)
MILANO - I pm di Monza Walter Mapelli e Franca Macchia hanno chiesto il rinvio a giudizio dell’ex presidente della Provincia Filippo Penati e altri 22 indagati nell'ambito dell'inchiesta sul cosiddetto «Sistema Sesto». Le accuse sono, a vario titolo, di concussione, corruzione e finanziamento illecito ai partiti. Il gup chiamato a decidere sulla richiesta di rinvio a giudizio è Giovanni Gerosa. L'udienza non è ancora stata fissata. Gli atti sono stati trasmessi per conoscenza anche alla Corte dei Conti. Tra le richieste di rinvio a giudizio figurano, tra gli altri, i nomi del banchiere Massimo Ponzellini, del manager Bruno Binasco, il dirigente Coop Omer Degli Esposti, l'architetto Renato Sarno, l'imprenditore Piero Di Caterina (il grande accusatore di Penati) e gli ex collaboratori dell'ex sindaco di Sesto, Giordano Vimercati e Antonino Princiotta (segretario generale della provincia di Milano dal 2004 al 2009, coinvolto in un’altra vicenda di presunta corruzione relativa al sistema dei trasporti pubblici del nord Milano).










questa invece lascio voi a decidere se sia buona o no ....

Regione Lombardia, appesi in aula e agli ingressi otto nuovi crocifissi

Lo prevede una legge votata da Pdl e Lega. Stanziati 2500 euro


(Ansa)
MILANO - Sono stati appesi, al Pirellone, i primi crocifissi acquistati dal Consiglio regionale lombardo in base alla legge approvata a novembre da Lega e Pdl. Da oggi ne sono visibili otto: uno nell'Aula in cui si riunisce proprio il Consiglio regionale, 4 nelle sale delle Commissioni, uno in quella in cui si riunisce l'Ufficio di presidenza e due, i più immediatamente riconoscibili, agli ingressi principali del palazzo: su via Fabio Filzi, da dove entrano dipendenti e pubblico, e su piazza Duca D'Aosta, ingresso di rappresentanza. A quanto si è appreso il Consiglio ha per ora speso 272 euro, su un budget di 2.500 euro (da dividere con la Giunta) per l'acquisto dei crocifissi. Altri esemplari dovrebbero aggiungersi successivamente.
 

Users who are viewing this thread

Alto