NON VOGLIO CHE LA GENTE SIA TROPPO SIMPATICA: QUESTO Mi RISPARMIA IL DISTURBO DI (1 Viewer)

DANY1969

Forumer storico
Registrato
23 Marzo 2009
Messaggi
20.574
VOLERLE MOLTO BENE. (Jane Austen):-o:vicini:;)
Buongiorno american family :-o:D
Ieri i mercati hanno senza indugio evidenziato quanto sia stata gradita la conferma alla Casa Bianca dell'abbronzato american president :-o:wall::wall:
Il nostro mercato, naturalmente, non si è fatto mancare l'occasione di essere completamente solidale alle mancate aspettative di uolstrit :-o:sad:
Ma a noi checceimporta... Olly è tornato :-o:lovin: :)mumble: ecco perchè gli yanchee sono irati, mica per Obama :-o:cool::p).
Questa foto ritrae il nostro capofamiglia prima che gli venisse spiegato che Sandy non era esattamente l'uragano che si aspettava lui :-o:fiu::grinangel:
 

Allegati

unlui

Cymbius !
Registrato
25 Ottobre 2007
Messaggi
70.079
Località
milano
dany c'e' una notizia incredibile nella rete.

pare abbiano spostato la fine del mondo non piu' il 21 perche' ci sono troppe rate da pagare :d:
 

olly®

DIO E'DONNA!!!
Registrato
27 Febbraio 2002
Messaggi
40.477
Località
PESARO
VOLERLE MOLTO BENE. (Jane Austen):-o:vicini:;)
Buongiorno american family :-o:D
Ieri i mercati hanno senza indugio evidenziato quanto sia stata gradita la conferma alla Casa Bianca dell'abbronzato american president :-o:wall::wall:
Il nostro mercato, naturalmente, non si è fatto mancare l'occasione di essere completamente solidale alle mancate aspettative di uolstrit :-o:sad:
Ma a noi checceimporta... Olly è tornato :-o:lovin: :)mumble: ecco perchè gli yanchee sono irati, mica per Obama :-o:cool::p).
Questa foto ritrae il nostro capofamiglia prima che gli venisse spiegato che Sandy non era esattamente l'uragano che si aspettava lui :-o:fiu::grinangel:




Bona però l'immagine da copertina....lo capisco!!!!:D:D:DMi metto al sole stamattina e non rompete le palle....a NYC nevica zio porco,appena in tempo!!!:D:D:D
 

Allegati

Val

Torniamo alla LIRA
Registrato
25 Aprile 2012
Messaggi
24.383
Località
Lecco
Sandy era masculo....per questo il nonno aveva così tanta fretta di andare a NY :D:D
 
Ultima modifica:

Val

Torniamo alla LIRA
Registrato
25 Aprile 2012
Messaggi
24.383
Località
Lecco
Dimenticavo......Buongiorno.

Hanno spostato di un anno la luce in fondo al tunnel.......caspita, a quell'età ci vuole occhio per vederla :lol::lol::lol: mandatelo a casa :wall::wall:
 

Val

Torniamo alla LIRA
Registrato
25 Aprile 2012
Messaggi
24.383
Località
Lecco
Titolo: EUROPEAN MORNING BRIEFING: 8 novembre 2012
Ora: 08/11/2012 08:12
Testo:
MILANO (MF-DJ)--Le Borse europee dovrebbero aprire in positivo, con
Bund e Gilt contrastati. L'euro/usd e' in ribasso, mentre i future sul
petrolio e il prezzo spot dell'oro sono in rialzo.
Mercati
Si preannuncia un'apertura in rialzo per i listini azionari europei con
gli investitori che torneranno a concentrarsi sulle questioni
dell'Eurozona anche se i timori sulla possibilita' che gli Stati Uniti non
riescano a trovare un accordo per evitare il fiscal cliff continuano a
pesare sul sentiment. Ig Markets prevede un'apertura in rialzo di 25 punti
a 5816 per il Ftse 100, di 36 a 7268 per il Dax e di 20 a 3429 per il Cac.
In Europa, il Parlamento greco ha votato con una stretta maggioranza le
misure di austerita' nel tentativo di assicurarsi la tranche di aiuti nel
quadro del pacchetto di assistenza al Paese, nonostante le misure
minaccino di portare Atene in una recessione ancora piu' profonda di
quella in cui gia' si trova da cinque anni, con il rischio ulteriore di
una destabilizzazione politica e sociale. Il primo ministro britannico,
David Cameron, dopo l'incontro con il cancelliere tedesco, Angela Merkel,
ha ribadito che la Gran Bretanga non accettera' alcun incremento di spesa
all'interno del bilancio pluriennale dell'Ue. Resta alta la preoccupazione
degli investitori per i test che l'amministrazione Obama dovra' ora
affrontare dopo la rielezione di ieri. Il tema di fondo resta il tentativo
di evitare il fiscal cliff, con i timori che sono aumentati in
considerazione della spaccatura in seno al Congresso statunitense, con la
Camera dei Rappresentanti sotto il controllo dei repubblicani e il Senato
a maggioranza democratica.

Valute
L'euro continua a perdere terreno in Asia, dopo aver toccato i minimi da
due mesi nellagiornata di ieri, in scia ai timori sul rallentamento
economico dell'area euro e alle future battaglie in seno al Congresso Usa
per un accordo volto a evitare il fiscal cliff. Negli Stati Uniti,
sostiene in una nota Barclays Capital, l'imminente test sul fiscal cliff
sostiene il dollaro con la scadenza per l'inizio dei colloqui per la
riduzione del debito sempre piu' vicina e con i mercati che iniziano a
prezzare la possibilita' che un accordo non venga trovato. In Europa,
l'output industriale della Germania ha registrato una flessione maggiore
delle attese nel mese di settembre, mostrando come il rallentamento
economico abbia raggiunto anche la maggiore economia del blocco della
moneta unica. Questo, per Ugo Lancioni, di Neuberger Berman, e' un fattore
che probabilmente pesera' sull'euro.
Titoli di Stato
Bund e Gilt dovrebbero aprire la seduta contrastati con gli investitori
in attesa di capire come i mercati reagiranno alle implicazionipolitiche
ed economiche delle elezioni statunitensi. La vittoria di Obama dovrebbe
confermare la politica monetaria accomodante adottata dalla Federal
Reserve. I Bund hanno trovato sostegno inoltre dalla debolezza dei mercati
europei dovuta alla pubblicazione delle stime della Commissione europea
sull'outlook economico della regione che hanno aumentato le attese su una
possibile azione di allentamento monetario da parte della Banca centrale
europea. Tuttavia, dal meeting di oggi del Board della Bce, non sono
attese grandi novita' con i tassi d'interesse che dovrebbero rimanere
invariati. Non sono attese azioni di politica monetaria neanche dalla Bank
of England dopo che l'economia britannica ha registrato un rimbalzo
nell'ultimo trimestre. Tesi questa sostenuta anche dalle ultime
dichiarazioni di alcuni membri dell'Mpc, il comitato di politica monetaria
della BoE. I Treasury sono in calo con gli investitori che hanno preso
posizione in vista delle negoziazioni per il fiscal cliff.
Petrolio
Il future sul Brent avanza dello 0,66% a 107,52 usd/barile e quello sul
Wti dello 0,77% a 85,09 usd/barile.
Oro
Il prezzo spot dell'oro e' a 1,717,95 usd/oncia.
red/est/fla
(fine)
MF-DJ NEWS
0808:12 nov 2012
 

Val

Torniamo alla LIRA
Registrato
25 Aprile 2012
Messaggi
24.383
Località
Lecco
PIL e Redditi in calo e disoccupazione in ascesa
di Giuseppe Rocco

Il tunnel della crisi e' ancora lungo.
Secondo l'Istat si prevede una riduzione del PIL pari al 2,3% per il 2012, mentre per il 2013 la variazione media annua resterebbe leggermente negativa (-0,5%).
La durata della crisi attuale supererebbe cosi' sia quella del biennio 2008-09 (5 trimestri) sia quella del periodo 1992-93 (6 trimestri).
L'Istat prevede poi un "rilevante incremento" del tasso di disoccupazione per quest'anno, al 10,6%, mentre nel 2013 il tasso continuerebbe a salire raggiungendo il 11,4% "a causa del contrarsi dell'occupazione", unito all'aumento dell'incidenza della disoccupazione di lunga durata.

Le parole “chiave” della crisi nello scenario economico italiano sono quattro: PIL in calo, retribuzioni sostanzialmente ferme, contrazione dei consumi e disoccupazione record.

E’ il quadro non propriamente roseo quello tratteggiato dall’Istat nel suo rapporto sulle prospettive dell'economia 2012-2013 che ha pubblicato le Prospettive per l’Economia italiana (disponibile sul sito Istat.it - Home).
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto