NL Economia e Finanza del 12/05 (1 Viewer)

reportdiborsa

Forumer attivo
Registrato
4 Giugno 2002
Messaggi
224
Ecco un estratto della Nostra NL free Economia e Finanza

Commento di chiusura

Giornata abbastanza volatile in Europa: dopo una partenza in terreno neutro-positivo abbiamo assistito ad un declino sotto la spinta dell'Euro che pare inarrestabile: tutto ciò porta qualche preoccupazione per l'export Europeo. Successivamente grazie all'inizio tutto in positivo in America, si è avuto un ottimo recupero in tutta Europa: Parigi dopo aver perso più dell'1% chiude solo a -0.16%, Francoforte dopo aver toccato quasi un -3% limita le perdite ad un -0.65%; Londra chiude addirittura positiva a +0,45%. Va comunque comunque evidenziato la forza relativa americana che continua a fare nuovi massimi annuali a spesa di quella europa: anche oggi seduta ottima negli stati Uniti con tutti i tre indici in rialzo di più di 1%.
In italia l'andamento è stato simile, con una chiusura molto vicina al valore di apertura: l'indice Mib30 ha chiuso a 24455 (-0.12%), l'indice Mibtel a 17810 (-0.12%), il Numtel è risultato il fanalino di coda a -0.6%
Tra i titoli del Mib30 vanno segnalati sicuramente Parmalat che vola chiudendo a 2,235 (+5.52%), Seat che facendo registrare a +2% si avvcina alla forte resistenza dei 0.625. Bene anche Enel dopo i risultati societari. Al contrario si è registrata una forte debolezza tra i bancari a seguito di un downgrade di una banca d'affari.
Tra i titoli minori si fanno interessante Roncadin che però ora è in ipercomprato, e Merloni che cerca, senza successo di forzare gli 11.85.

Analisi e Commento FIB 30

giornata di consolidamento per il derivato, che testa nuovamente la trendline inferiore del mini canale rialzista aperto solo poche settimane orsono, per poi chiudere in territorio leggermente negativo. La seduta si è conclusa con una " long lower shadow", tipico segnale rialzista in particolar modo quando il titolo testa alla perfezione il supporto. Il derivato tiene ancora molto bene la sua media mobile che ha sempre sostenuto il movimento di questi giorni, anche se un primo segnale di debolezza proviene dalla sua violazioni in intraday, fatto che per il momento non era successo nelle precedenti sedute. Se il bilancio di fine giornata è positivo e le ultime due candele hanno contribuito ad eliminare gli eccessi di ipercomprato dagli indicatori tecnici, le notizie negative a livello di indicatori non mancano di certo, con il MACD che ha tagliato al ribasso la sua signal line ed ora si presenta negativo. Sorte simile per il Demand Index, il Demand Oscillator Momentum e lo Stocastico di Momento, tutti indicatori che fuoriescono da una lateralità per impostarsi al ribasso o come l'ultimo, tagliano al ribasso la loro signal line, offrendo così un chiaro segnale di debolezza. A livello operativo andremo ad operare long alla rottura della forte area di resistenza sopra i 24.800 punti per puntare ad un target di 25.200 e stop loss a 24.600 punti, mentre in debolezza si potrebbero aprire posizioni rialziste su tenuta di area 23.500/650 per puntare ad un target unico di 24.600 punti. Per il momento visto la forza del trend in corso evitiamo di aprire posizione corte.

Risultati societari

EDISON


Nel core-business dell'energia fatturato a 1.497 milioni di euro (+40%) e margine operativo a 330 milioni di euro rispetto ai 233 milioni di euro (+41,6%) nel primo trimestre 2002. Dalla cessione delle riserve egiziane di gas si realizzerà una plusvalenza netta pari a oltre ? 300 milioni ed una sostanziale riduzione dell'indebitamento. Previsto un risultato positivo per l'esercizio 2003
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto