MYWAY &FORYOU DELLA MPS (1 Viewer)

francescomarzia

Forumer attivo
Registrato
8 Maggio 2003
Messaggi
304
solo dopo CHE mimandarai3 di marrazzo ed intervento Consob
si son calati le brache prima insistevano sulla correttezza dei contratti,, dove ad una famiglia che aveva sottoscritto 3 piani previdenziali ad accumulo mensile o trimestrale per lafiglia ed i coniugi si scopri in seguito quando volevano avere indietro i loro soldi che avevano sottoscritto 3 mutui alla banca e non fondi previdenziali.






My Way- 4 You: intervista a P.G. Primavera, vice direttore generale di Mps
di Michela Ricciarelli
19 maggio 2003 11.27

In seguito alla vicenda relativa ai prodotti finanziari My Way/4 You, all'inizio del mese di aprile il Gruppo Montepaschi e le principali Associazioni dei consumatori si sono incontrate e hanno manifestato la volontà di conciliare le posizioni in modo non conflittuale.
In questa situazione particolare il Gruppo Montepaschi ha mantenuto la massima trasparenza e coerenza tanto da arrivare, venerdì 9 maggio, alla firma del Protocollo di intesa con le principali Associazioni
Internet è stato uno degli strumenti scelti dal Gruppo MPS per comunicare in modo diretto in maniera fortemente innovativa per l'Italia: è stato infatti realizzato un sito Internet interamente dedicato ai prodotti oggetto di reclamo www.myway-4you.info.

In esclusiva ne parliamo con il Vice Direttore Generale Vicario del Monte dei Paschi, Pier Giorgio Primavera.

D: Dott. Primavera, siete riusciti in breve tempo a instaurare un dialogo costruttivo con le associazioni dei consumatori.
Esprimo piena soddisfazione per il risultato al quale siamo arrivati. L'intesa raggiunta rappresenta il primo esempio di dialogo costruttivo tra Associazioni dei Consumatori e mondo bancario. La firma del protocollo di intesa consentirà di pervenire a una rapida soluzione delle vertenze in atto e dare soluzione alle richieste dei consumatori, laddove queste siano chiaramente fondate. Con questo accordo il Gruppo Monte dei Paschi ha dimostrato di tenere fede alla tradizione di grande attenzione alla relazione con i propri clienti svolgendo inoltre un ruolo di precursore nei rapporti con le Associazioni dei Consumatori.

D: Come si procederà all'esame dei reclami?
Il Gruppo ha sempre considerato con la massima attenzione ogni singolo reclamo pervenuto. Per tutti i reclami è stata avviata un'istruttoria, adeguata alla complessità delle obiezioni sollevate dal cliente. Le pratiche verranno poi indirizzate alla commissione mista, composta da rappresentati delle Banche e delle Associazioni, il cosiddetto 'Tavolo di Conciliazione', che le valuterà una per una in tempi certi. Dalla commissione uscirà quindi una proposta conciliativa che il singolo cliente potrà accettare o meno. Stiamo quindi dando ai clienti, nel solco del tradizionale rapporto di reciproca fiducia, la massima considerazione a tutte le situazioni potenzialmente delicate.

D: Nei giorni scorsi avete lanciato il sito ufficiale di Mps sulla questione My Way/4 You (www.myway-4you.info), cosa vi ha ispirato in questa scelta?
Questa vicenda è stata ampiamente trattata dai media, non sempre in maniera esauriente, contribuendo così a generare nel risparmiatore timori e perplessità. Pertanto abbiamo sentito il bisogno di "dire la nostra", di chiarire al pubblico di cosa si sta parlando. Come qualunque impresa dobbiamo rendere sempre più conto di ciò che facciamo a tutti i nostri stakeholders (portatori di interesse), e non solo agli azionisti. I clienti in primis, ma anche le istituzioni, le realtà locali, i dipendenti, i media. Non si può più fare impresa – e ancor meno banca – senza tenere in considerazione questo principio. Gli anglosassoni lo chiamano 'accountability'. Per noi è da sempre la trasparenza, il dialogo, l'attenzione alle persone.
Con i nostri 531 anni di storia siamo i primi ad essere convinti che le modalità di relazione tra le banche e il tessuto economico e sociale che le circonda stanno evolvendo significativamente. Internet ci è sembrato lo strumento più adeguato per gestire questo dialogo.


D: Cosa si può trovare nel sito?
Nel sito abbiamo voluto inserire tutte le informazioni utili per comprendere i prodotti in questione, capire gli obiettivi di investimento, l'orizzonte temporale e il modo in cui sono stati strutturati. C'è anche una sezione domande e risposte, un archivio dei contratti dove si legge chiaramente come sono fatti i prodotti, i comunicati stampa e gli articoli dove è stata correttamente rappresentata la posizione del Gruppo MPS.
Su questi prodotti si è detto di tutto. La cosa principale e più importante da dire è però che un prodotto finanziario non è buono o cattivo per definizione (fatto salvo il caso della malafede, ma non credo si stia parlando di questo) ma solo in ragione dell'obiettivo e dell'orizzonte temporale per il quale lo si è scelto. My Way e 4 You, se portati alla scadenza, mantengono la promessa della difesa del capitale e di un adeguato rendimento. Se poi mutano le scelte ovviamente si può rimanere esposti a eventuali perdite.

D: Il sito fungerà anche da strumento di informazione sullo stato di avanzamento delle procedure di valutazione?
Già in questi giorni sono pubblicati e ben visibili i comunicati relativi alla firma del Protocollo di intesa con le Associazioni dei consumatori, e i presupposti generali per la risoluzione dei singoli casi.

D. Cosa le ha dato più fastidio in questa vicenda?
Innanzitutto questa vicenda è stata per noi un'occasione di apprendimento. In primis dell'importanza della comunicazione come strumento di dialogo: oggi i clienti si documentano, leggono più quotidiani, navigano su internet, frequentano i forum. E poi dell'utilità delle associazioni dei consumatori, con il loro atteggiamento costruttivo e non propagandistico possono aiutare consumatori ed aziende a crescere insieme. Se c'è una cosa che mi dispiace – anche perché costituisce disinformazione - è invece quella di vedere questi prodotti paragonati ai Bond Argentini o alle obbligazioni Cirio. Non dimentichiamoci che in quei due casi c'è stato un default. Qui invece abbiamo tutta la solidità della banca più vecchia del mondo e la garanzia del rimborso a scadenza.




Vorremmo adesso ricordare in cosa consiste la vicenda dei prodotti My Way/4 You che è giunta alle cronache alla fine dello scorso marzo.
My Way è stato distribuito da marzo 2000 dall'allora Banca del Salento mentre 4 You è stato collocato successivamente dalle reti del Gruppo Mps. Tali prodotti offrono la possibilità di costituire alla scadenza un capitale che al momento della sottoscrizione non è nelle disponibilità del cliente. Utilizzando un finanziamento messo a disposizione dalla Banca, il cliente effettua un investimento di lungo periodo, parte in prodotti obbligazionari, tali da assicurare il rimborso a scadenza del capitale iniziale, e parte in fondi di investimento tendenti nel tempo a massimizzare il rendimento complessivo. Il cliente provvede al rimborso del finanziamento concesso in rate mensili costanti a un tasso di interesse fisso convenuto.
 

doctor J

Nuovo forumer
Registrato
6 Gennaio 2000
Messaggi
103
cicciuzzo ...
questa di banca 121 è vecchia di qualche mese ... :smile:
ricordo, quando avevo il conto li, l'insistenza dei funzionari (amici e non) per indurmi a sottoscrivere sta [email protected]@ta ... hehehehehe :-D
 

francescomarzia

Forumer attivo
Registrato
8 Maggio 2003
Messaggi
304
si ma l'articolo lo hanno pubblicato oggi su soldionline.

e il motivo per cui insistevano a ammollartele era che avevano commisisoni cospicue su tali prodotti di cacca.. la colpa e' nosstra perche' in questi casi invece di andare epr vie legali bisogna risolvere la questione a tu x tu col promotore tu mi hai truffato ed adesso ti do il mio personale ringraziamento
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto