Moody's ci strapazza, ma tra poco torna Berlusconi.... (1 Viewer)

@lr

Banned
Registrato
25 Febbraio 2009
Messaggi
11.826
Bene, rimane il dubbio se Moody's (tanto criticata vedo anche da IO per i ripetuti attacchi al nostro Paese) lo abbia fatto in seguito alla ricandidatura di berlusconi, ma se oggi abbiamo un rating da spazzatura da chi sarà dipeso in prima istanza ? dal fatto che loro sono cattivi o dal fatto che noi siamo pessimi ?


Io sono per il concorso di colpa.

Una cosa è sicura: l'uscita di ieri dell'ex premier (incredibile a dirsi) ci darà il colpo di grazia, era proprio il tassello che mancava; wait and see.
 
Ultima modifica:

INVESTITOR23

Forumer attivo
Registrato
23 Maggio 2012
Messaggi
205
Bene, rimane il dubbio se Moody's (tanto criticata vedo anche da IO per i ripetuti attacchi al nostro Paese) lo abbia fatto in seguito alla ricandidatura di berlusconi, ma se oggi abbiamo un rating da spazzatura da chi sarà dipeso in prima istanza ? dal fatto che loro sono cattivi o dal fatto che noi siamo pessimi ?


Io sono per il concorso di colpa.

Una cosa è sicura: l'uscita di ieri dell'ex premier (incredibile a dirsi) ci darà il colpo di grazia, era proprio il tassello che mancava; wait and see.
Questi sono uno peggio dell'altro. Io non so se andro' a votare alle prossime eleziooni e se lo faro' voglio vedere facce nuove, non la solita feccia, perche' alla fine pago sempre io: PANTALONE
 

tontolina

Forumer storico
Registrato
12 Marzo 2002
Messaggi
43.190
io voterò per protesta il MoVimento 5 Stelle
almeno gli esponenti saranno "nuovi" e di sicuri non hanno ancora rubato


spero che introducano il referendum propositivo che serve alla democrazia popolare a non alla partitocrazia

spero che riducano drasticamente il numero dei politici... per me dovrebbero delocalizzare il parlamento e obbligare i consigli regionali ad avere anche il compito legislativo


insomma
il senato resti Romano e centralizzato... Roma fin dal tempo di cesare ha sempre avuto un SENATO
mentre il Parlamento lo delocalizzerei volentieri e obbligherei i parlamentare ad amministrare le regioni sempre con lo stesso stipendio e togliendo IMMUNITà
 

@lr

Banned
Registrato
25 Febbraio 2009
Messaggi
11.826
il dramma è che sarò troppo tardi, il solo annuncio che lo spettro del precedente (che in un paese normale e civile non dovrebbe più nemmeno pensare di esistere politicamente parlando) si aggiri ancora per l'europa ci annienterà. Bisognerebbe agire prima-
 

marofib

Forumer storico
Registrato
7 Dicembre 2003
Messaggi
24.193
parla di sondaggi al 30%

le cose sono 2: o chi li fa e' un incapace o bisogna chiamare gli ispettori dell'onu alle prox elezioni
 

tontolina

Forumer storico
Registrato
12 Marzo 2002
Messaggi
43.190
parla di sondaggi al 30%

le cose sono 2: o chi li fa e' un incapace o bisogna chiamare gli ispettori dell'onu alle prox elezioni
ma se dovessero arrestare tutti i Ladri .... ne resterebbero pochi

Samuele Piccolo arrestato: ai domiciliari
il vicepresidente del Campidoglio


Associazione a delinquere e finanziamento illecito ai partiti. L'esponente Pdl, ora sospeso, fu al centro del pasticcio delle liste per le regionali. Misure cautelari anche per il padre e il fratello. Perquisito l'ufficio in Comune

PER APPROFONDIRE
samuele piccolo, roma, campidoglio
 

tontolina

Forumer storico
Registrato
12 Marzo 2002
Messaggi
43.190
1- QUATTRO FREQUENZE GRATIS PER VENT’ANNI DI TV DIGITALE PER SILVIO BANANONI POSSON BASTARE

1- QUATTRO FREQUENZE GRATIS PER VENT’ANNI DI TV DIGITALE PER SILVIO BANANONI POSSON BASTARE PER DARE IL VIA LIBERA DEL PDL ALLA TARANTOLA PRESIDENTE RAI - 2- QUALCHE MILIARDO DI EURO IN MENO PER LO STATO SULL’EURO-BARATRO? CHISSENEFREGA! L’IMPORTANTE CHE PASSERA ABBIA RICONQUISTATO IL CUORE DEL PATONZA E CHE IL SUO FUTURO POLITICO VENGA “GRATIFICATO” DA BERLUSCONI RELOADED - 3- E PASSERA VIENE UCCELLATO DAL PD (GENTILONI) E IDV (BELISARIO): “REGALO A MEDIASET” - 4- “NON È POSSIBILE ASSEGNARE FREQUENZE SENZA CHE CI SIA UN PIANO DI AGCOM, NECESSARIO PER EVITARE CONFLITTI DI ASSEGNAZIONE NAZIONALI E INTERNAZIONALI” -


Alessandro Longo per "la Repubblica"
berlusconi passera «Si è creato un pregiudizio che ingessa l'etere televisivo e che rischia di danneggiare le casse dello Stato per parecchi milioni di euro». Così Paolo Gentiloni (PD) riassume il polverone di polemiche che sta colpendo la decisione del ministro dello Sviluppo economico Corrado Passera di assegnare 19 frequenze alle tv per 20 anni (tra cui quattro a Rai, quattro a Mediaset, tre a Telecom Italia Media). Significa che per 20 anni le tv avranno il diritto di usare quelle frequenze per la tivù digitale terrestre; prima di questo provvedimento ministeriale avevano solo un "titolo provvisorio" a usarle.
 

tontolina

Forumer storico
Registrato
12 Marzo 2002
Messaggi
43.190
IL BANANA CERCA DI FAR CAPIRE AI POTERI FORTI INTERNAZIONALI CHE IL SUO RITORNO E’ SOLO LEGATO ALLA SOPRAVVIVENZA DELLE SUE AZIENDE E CHE, UNA VOLTA INCASSATO IL 20% LO GIRERA’ A UNA TESTA DI LEGNO: “DOBBIAMO SOSTENERE QUESTO GOVERNO FINO AL 2013, NON CI SONO ALTERNATIVE… NON FARÒ MAI UNA CAMPAGNA ELETTORALE CONTRO MONTI” - E COME SEGNO DI ‘’RIPULITA MORALE” ORDINA ALLA MINETTI DI DIMETTERSI DAL PIRELLONE…

M.Antonietta Calabrò - Maurizio Giannattasio per il Corriere della Sera
Berlusconi E MINETTI

«Sono stato un po' anticipato...». Hanno tutti sgranato gli occhi quando Silvio Berlusconi ha detto allo stato maggiore del Pdl, convocato a palazzo Grazioli per un vertice di due ore, e ancora disorientato dalla novità della nuova scesa in campo del leader: «Non ho mai dichiarato di volermi candidare: sono gli altri a chiedermi di tornare».
la Minetta saluta Berlusconi

Sorpresi un po' tutti, visto che ormai tutti davano per scontato il suo ritorno: da Alfano a Cicchitto, da La Russa a Gasparri e Corsaro, fino a Verdini e Quagliariello. Ma hanno risposto nell'unico modo possibile, arrivati a questo punto della partita: «Lascia perdere, presidente, così faremmo solo confusione, ormai bisogna partire». E ancora: «Se tu hai deciso presidente, siamo con te: visto che hai fatto un passo indietro per il Paese e non a motivo di una sconfitta elettorale».
nicole minetti

Tonico, quattro chili in meno di peso, jogging quotidiano anche nelle ville romane e non solo nei weekend sardi, Berlusconi candidato premier alle elezioni del 2013 è tornato in prima pagina anche all'estero: ieri, in apertura dell'homepage del New York Times, edizione internazionale. E ha anche riferito, in quanto patron del Milan, la sua personale spending review: «Ho venduto Ibrahimovic e Thiago Silva al Psg. Risparmiamo 150 milioni di euro. Per una cifra così non si può dire di no. Sarebbe da irresponsabili».
ANGELINO ALFANO E SILVIO BERLUSCONI

Anche il Pdl sarà costretto a una cura dimagrante: visto che la riforma del finanziamento pubblico colpisce innanzitutto il partito di maggioranza relativa, con una cifra consistente, cinquanta milioni di euro in meno. E anche di questo si è discusso ieri. Ma a parte tutto ciò, Berlusconi si è dimostrato preoccupato dei problemi economici del Paese e dell'Europa, di euro e di spread.
«Anche se è vero che nessuno ha la ricetta pronta o la bacchetta magica. Dobbiamo sostenere questo governo fino al 2013, non ci sono alternative».

Insomma, il ritorno di Berlusconi non è accompagnato da toni di fuoco contro il governo dei tecnici: «Non farò mai una campagna elettorale contro Monti», avrebbe detto infatti il Cavaliere.
ibrahimovic

Ma, questo il messaggio, «dobbiamo pensare sin da ora a cosa fare dopo, perché dopo il passaggio elettorale del 2013, la politica dovrà riprendere il proprio ruolo». Soprattutto, è risuonato di nuovo a via del Plebiscito il refrain dei tempi di Palazzo Chigi: «No a nuove tasse per famiglie e imprese». Tramontata l'ipotesi di primarie, sul tavolo di palazzo Grazioli è stato discusso innanzitutto il nodo della legge elettorale.
ALESSANDRA GHISLERI

Un dossier da esaminare con attenzione, viste le conseguenze che potrà avere sui futuri scenari (e che infatti è stato testato nei sondaggi di Alessandra Ghisleri). Berlusconi vuole il proporzionale (con premio di maggioranza del 10 per cento al partito che raccoglierà più voti) e non transige sul fatto che sulla scheda debbano essere espresse le preferenze, «perché il Porcellum fa solo vincere Bersani & Co...».
Giancarlo Galan

Le reazioni alla nuova discesa in campo spaziano dalle ironie agli entusiasmi. Il presidente della Camera, Gianfranco Fini: «Gli italiani non credono più ai miracoli». Mentre il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, afferma: «Avrei preferito Alfano». Pier Ferdinando Casini commenta: «Non è un problema mio, ma del Pdl». Sul fronte del Pdl, Giancarlo Galan ha commentato: «La notizia mi fa godere più di un orgasmo».
E intanto ieri è stata confermata la notizia che Silvio Berlusconi ha convinto Nicole Minetti a fare un passo indietro e a dare lunedì le dimissioni da consigliera regionale della Lombardia. Minetti, eletta nel listino bloccato di Roberto Formigoni senza passare per il voto popolare, è coinvolta nel Rubygate (oggi è attesa per l'udienza del processo a Milano) con l'accusa di favoreggiamento e induzione alla prostituzione. Erano mesi, a quanto pare, che il Cavaliere tentava di convincere la consigliera regionale a fare un passo indietro, nell'ottica di un rilancio della propria immagine in vista della sua discesa in campo.
 

marofib

Forumer storico
Registrato
7 Dicembre 2003
Messaggi
24.193
parla di sondaggi al 30%

le cose sono 2: o chi li fa e' un incapace o bisogna chiamare gli ispettori dell'onu alle prox elezioni

tutto quello che esterna..dopo un po' diventa falso...dai thiago silva a tutto il resto



Pdl, l'effetto Berlusconi non esiste sondaggio boccia il "grande ritorno" - Repubblica.it



sarebbe bello conoscere sti qua
Stando al sondaggio Ipr, ben il 64% degli intervistati definisce "negativo" l'operato dell'ultimo esecutivo, mentre solo il 34% lo ritiene "positivo
 
Ultima modifica:

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto