Miglior modo per risparmiare? (1 Viewer)

Registrato
4 Dicembre 2020
Messaggi
5



In Italia €1.500 miliardi sono fermi in banca. Perché questo risulta sbagliato?
Sarà per mala informazione ma il 90% degli italiani si fida degli istituti bancari, magari hanno un familiare che lavora all’interno della stessa, o un amico fidato gliel’ha consigliata ma bisogna puntualizzare il fatto che la banca farà sempre e solo i propri interessi. Esistono 120 banche in Italia ma nessuno ha la voglia, le competenze o il tempo per valutarle tutte, giusto? Ecco perché voglio fare un sondaggio sulla gestione personale di ognuno di voi.
Gli italiani “perdono” soldi non investendo. Gli italiani preferiscono lasciare i soldi nei conti bancari rispetto a scegliere di investire: dall’anno scorso i depositi sono aumentati dell’8% raggiungendo i €1.500 miliardi. A fronte di rendimenti di 0,37%, il costo di tenere soldi in banca può raggiungere i 200€ l’anno, rendendo la scelta sempre meno conveniente. Con il tempo, l’inflazione erode il potere di acquisto dei soldi depositati ad un tasso di inflazione del -2,9%. In caso di estrema crisi, la banca potrebbe attingere dai conti correnti a vostra insaputa.
Non investendo, si rinuncia a rendimenti maggiori rispetto a quello dei depositi bancari.
Quindi, la mia domanda è, quale credete sia il modo migliore per investire?
 
Registrato
4 Dicembre 2020
Messaggi
5
Quindi vuoi dirmi che tu non mangi? Non hai una casa da mantenere? Una macchina che paghi mensilmente? La vedo dura vedendo il mercato di oggi.
 

atile34

ma anche no
Registrato
7 Ottobre 2019
Messaggi
84



In Italia €1.500 miliardi sono fermi in banca. Perché questo risulta sbagliato?
Sarà per mala informazione ma il 90% degli italiani si fida degli istituti bancari, magari hanno un familiare che lavora all’interno della stessa, o un amico fidato gliel’ha consigliata ma bisogna puntualizzare il fatto che la banca farà sempre e solo i propri interessi. Esistono 120 banche in Italia ma nessuno ha la voglia, le competenze o il tempo per valutarle tutte, giusto? Ecco perché voglio fare un sondaggio sulla gestione personale di ognuno di voi.
Gli italiani “perdono” soldi non investendo. Gli italiani preferiscono lasciare i soldi nei conti bancari rispetto a scegliere di investire: dall’anno scorso i depositi sono aumentati dell’8% raggiungendo i €1.500 miliardi. A fronte di rendimenti di 0,37%, il costo di tenere soldi in banca può raggiungere i 200€ l’anno, rendendo la scelta sempre meno conveniente. Con il tempo, l’inflazione erode il potere di acquisto dei soldi depositati ad un tasso di inflazione del -2,9%. In caso di estrema crisi, la banca potrebbe attingere dai conti correnti a vostra insaputa.
Non investendo, si rinuncia a rendimenti maggiori rispetto a quello dei depositi bancari.
Quindi, la mia domanda è, quale credete sia il modo migliore per investire?
Può anche essere che i rendimenti negativi degli investimenti "sicuri" a breve e medio termine suggeriscano agli italiani di lasciare sul conto la quota di risparmio destinata agli imprevisti/emergenze...
 
Registrato
4 Dicembre 2020
Messaggi
5
Concordo che la maggior parte degli italiani preferisca lasciare sul conto della liquidità per far fronte a imprevisti o spese necessarie, però bisogna pur sempre tener conto del fatto che trimestralmente paghiamo delle imposte di bollo sulla base della cifra che abbiamo nel conto corrente. Ti sembra giusto che volendo risparmiare, nel conto corrente perdiamo all’anno dai 200 ai 300€? Avere della liquidità è necessario, bisogna però far fronte al fatto che per risparmiare il conto corrente non è di certo il metodo migliore..
 

atile34

ma anche no
Registrato
7 Ottobre 2019
Messaggi
84
L'imposta di bollo sui c/c è pari a 34,20 euro all'anno, ma investendo a rendimenti dello 0,% è anche peggio perché si paga il bollo del 0,20% annuo sul capitale
quale sarebbe il modo migliore per gestire la liquidità?
 
Registrato
4 Dicembre 2020
Messaggi
5
Liquidità a breve termine rimane sempre c/c (1 a 3 anni), medio termine sarebbe meglio un PIC (3 a 10 anni) mentre per lungo termine un PAC (10 a 30 anni)
 

bluck

Forumer storico
Registrato
14 Marzo 2002
Messaggi
29.201



In Italia €1.500 miliardi sono fermi in banca. Perché questo risulta sbagliato?
Sarà per mala informazione ma il 90% degli italiani si fida degli istituti bancari, magari hanno un familiare che lavora all’interno della stessa, o un amico fidato gliel’ha consigliata ma bisogna puntualizzare il fatto che la banca farà sempre e solo i propri interessi. Esistono 120 banche in Italia ma nessuno ha la voglia, le competenze o il tempo per valutarle tutte, giusto? Ecco perché voglio fare un sondaggio sulla gestione personale di ognuno di voi.
Gli italiani “perdono” soldi non investendo. Gli italiani preferiscono lasciare i soldi nei conti bancari rispetto a scegliere di investire: dall’anno scorso i depositi sono aumentati dell’8% raggiungendo i €1.500 miliardi. A fronte di rendimenti di 0,37%, il costo di tenere soldi in banca può raggiungere i 200€ l’anno, rendendo la scelta sempre meno conveniente. Con il tempo, l’inflazione erode il potere di acquisto dei soldi depositati ad un tasso di inflazione del -2,9%. In caso di estrema crisi, la banca potrebbe attingere dai conti correnti a vostra insaputa.
Non investendo, si rinuncia a rendimenti maggiori rispetto a quello dei depositi bancari.
Quindi, la mia domanda è, quale credete sia il modo migliore per investire?
domanda: con 100.000 euro 10 anni fa compravi certe cose. Compri le stesse cose, oggi con 100.000 euro? quanto anno reso 100.000 nei mercati, negli ultimi 10 anni?
che poi le banche spingono affinché ci sia sempre meno liquidità sui conti è perché ci devono pagare interessi, coi tassi negativi.
 

bluck

Forumer storico
Registrato
14 Marzo 2002
Messaggi
29.201
azz...mi son dimenticato di prelevare 1500 euro per pagare l'imbianchino, con lo sconto ovviamente, senza fattura.
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto