"Mercati" (1 Viewer)

giomf

Forumer storico
Registrato
28 Dicembre 2002
Messaggi
3.724
Pek ha scritto:
http://stockcharts.com/charts/performance/perf.html?$spx
quote]

Mille grazie a Pek . . . era solo una semplice stupida curiosità . .
. . . lo S&P500 avrebbe avvicinato i massimi del 2000 . . .
. .
vorrei sapere se il MSCIWorld ha avvicinato o superato i max. del 2000
....
mi sembra di aver visto che il $DJW . . . dovrebbe averli superati di poco
( ma non ricordo se il DJW ....è un indice World . . o per caso Usa . . ? )
:) :)
 

gipa69

collegio dei patafisici
Registrato
11 Novembre 2002
Messaggi
24.493
Località
liguria
La scorsa settimana chiamavo una correzione di breve che si è esplicata nel giro di due sedute ed è poi stata reversata con violenza verso nuovi massimi.
Con la fine di questa settimana la situazione è più "stressata"e la correzione di breve si interseca con considerazioni di medio che potrebbero indurre una correzione più seria.

Per il momento siamo poco sotto target importanti di prezzo che potrebbero fare una certa resistenza al loro superamento. (parlavo di un 2/3% di salita ulteriore di spoore con gli indici intorno ai 1326)

Per il momento la partecipazione degli investitori individuali è sempre latitante ed il mercato è cresciuto grazie all'andamento intermarket degli ultimi mesi.
Il rally delle ultime sedute si è manifestato in contemporanea con la liquidazione dell'oil segnale di rotazione di asset e con la continua debolezza dello Yen.
Questa liquidità è stata però utilizzata principalmente sui titoli e indici senior al fine di sostenere l'impressione di un mercato comunque forte.

Ora abbiamo l'oil ed il gold su un possibile bottom ed una loro possibile reazione rialzista potrebbe nuovamente drenare liquidità dai mercati finanziari mentre lo Yen ha una posizione dei Cot con estremi tali che un possibile movimento di recupero potrebbe concretizzarsi a breve.

Quindi le componenti di liquidità finanziarie potrebbero avere una fase di contrazione... Se non intervengono gli investitori individuali e le Banche centrali non danno segnali accomodativi i mercati potrebbero essere costretti ad una correzione per riequilibrare la domanda/offerta di liquidità.
 

giomf

Forumer storico
Registrato
28 Dicembre 2002
Messaggi
3.724
Qui che si dice. . . ?

il long . sembra non voler finire . . più . . . . .
 

giomf

Forumer storico
Registrato
28 Dicembre 2002
Messaggi
3.724
Stasera decise sanzioni-ONU contro Corea del nord .
.
. .lunedì i mercati ne risentiranno . . .?

( italiano rapito in Iraq . . )
 

sundance

Nuovo forumer
Registrato
10 Luglio 2005
Messaggi
35
Località
verona
Secondo me quello della Corea non è un problema fintanto che il fronte internazionale è unito e mi riferisco a Cina e Russia. :ciao:

giomf ha scritto:
Stasera decise sanzioni-ONU contro Corea del nord .
.
. .lunedì i mercati ne risentiranno . . .?

( italiano rapito in Iraq . . )
 

alan1

Forumer storico
Registrato
2 Gennaio 2001
Messaggi
3.260
Analisi intermarket 16 ottobre 2006: in campana

Eccoci arrivati al cluster major.

Sul versante Macro non è accaduto nulla,
Sul versante tecnico invece c'è qualche indicazione interessante.

Oltre all'evidenza che cominciano ad essere parecchi gli indici che hanno fatto nuovi massimi, ma anche che parecchi sono su zone resistive, si registra che diversi gestori attivi che erano rimasti scarichi si stanno ricoprendo lentamente;
significa che dopo qualche mese che i loro clienti si lamentano per non essere riusciti ad interpretare i mercati, i gestori si sono visti costretti a portarsi vicino al benchmark perchè un'eventuale scatto verso l'alto del mercato li avrebbe messi in buca.
Questo ovviamente è un segno di nervosismo.

Che sia questo quello che mancava prima della discesa?

Abbiamo poi avuto un bel calo dei Bond, interessante anche questo in ottica del solito anticipo tipico dei Bond rispetto all'Equity.

E poi un dollaro che rompe al rialzo e contemporaneamente i preziosi in rimbalzo:
strano, vero?
E anche le Small Caps sembrerebbero più reattive da qualche giorno.

Purtroppo questo periodo è così, diversi segnali contrastanti e tutti a cercare di capire chi ha ragione. Ma il dollaro deve fare altro per convincere, per ora sono più convincenti i preziosi.


Abbiamo quindi una bella finestra per pensare alla partenza di questa benedetta fase down, sarà l'ultima opportunità?
Il mercato si è accontentato dei falsi segnali seminati finora?

Oppure tutte le indicazione tecniche che parlavano di rimbalzo effimero erano doppiamente false, per ingannare non gli investitori superficiali ma i gestori attivi professionisti?

Ma chi sarebbe poi il manipolatore universale?
Che sia il mercato stesso che ha una sua anima, ovvero il tutto si riconduce ad un'azione retroattiva presente all'interno del sistema, un meccanismo endemico insomma, di cui è difficile sospettare la presenza, una macchina che si ribella ai suoi creatori come nella più classica tradizione fantascentifica?

Intanto essendoci stato in parte il riallineamento dei pesi, la salita eventuale non sarà più in panico d'acquisto, come poteva essere fino a 2 settimane fa,
e questo è già una indicazione che modifica il rapporto rischio/rendimento rispetto ad una eventuale posizione corta controtrend.

Serve uno stimolo per far partire un movimento serio, forse le prossime trimestrali, chissà. La noia sarebbe stare senza stimpoli, e con un bel laterale, speriamo di no.

Periodo interessante che potrebbe decidere il prossimo futuro.

In campana.
 

edoardo

Nuovo forumer
Registrato
10 Febbraio 2003
Messaggi
74
Re: Analisi intermarket 14 maggio 2006

alan1 ha scritto:
Perchè in questa fase del ciclo (fase precedente a quella terminale che porterà ai minimi) le 2 asset class sono correlate, infatti entrambe si muovono in funzione delle ultime variazioni dei tassi relative al ciclo.
Nella fase terminale invece assisteremo al rovesciamento della correlazione, con i Bond in salita ad anticipare il ciclo successivo e l'Equity che fa i minimi.
Volevo riprendere questa considerazione perche' mi sono perso l'occasione di entrare sul doppio minimo di maggio/luglio e vedendo la correzione del bund degli ultimi 15 gg. mi chiedevo se di opportunita' si tratta per iniziare a costruire una posizione di lungo......
la soglia dei 117 appare leggendo anche i vari commenti sul forum come la soglia forte su cui impostare nuovi acquisti.........un grazie anticipato per l'eventuale opinione.......
 

alan1

Forumer storico
Registrato
2 Gennaio 2001
Messaggi
3.260
Re: Analisi intermarket 14 maggio 2006

edoardo ha scritto:
Volevo riprendere questa considerazione perche' mi sono perso l'occasione di entrare sul doppio minimo di maggio/luglio e vedendo la correzione del bund degli ultimi 15 gg. mi chiedevo se di opportunita' si tratta per iniziare a costruire una posizione di lungo......
la soglia dei 117 appare leggendo anche i vari commenti sul forum come la soglia forte su cui impostare nuovi acquisti.........un grazie anticipato per l'eventuale opinione.......
L'inversione netta della correlazione avverrà in fase di fly to quality, quindi non subito ma quando sarà avvertito il rischio e quindi salirà l'avversione.
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto