Ma come mai IQF (e nel web) non ci sono dotte disquisizioni di Teologia o altri temi? (1 Viewer)

Ignatius

sfumature di grigio
Registrato
6 Febbraio 2007
Messaggi
22.167
Località
Via Lattea
Voglio dire: a lèggere i forum, pare che tutti siano esperti di medicina, ma non a livello di cure "della nonna" per il raffreddore: tutti sanno se il tal farmaco ha effetti collaterali indesiderati taciuti dalle multinazionali, io stesso proclamo che il tè verde mi rende immortale e così via.

E poi ci sono gli esperti di economia: è chiaro che la tal manovra del tal Governo del tal paese è stata fatta solo per compiacere la tal lobby o la tal categoria, perché i catastrofici impatti macro-economici (stimabili al centesimo) sono davanti agli occhi di tutti.

Non mancano i grandi esperti di diritto costituzionale comparato: pochi mesi fa, ai tempi del referendum, tutti sapevano tutto di tutte le costituzioni del mondo, e mettevano la loro sapienza al servizio di una o dell'altra causa.

E poi, moltissimi sono enormemente preparati anche sul tema dell'energia, su quando finirà il petrolio, sull'impatto di ogni singolo metro cubo di CO2 sulla temperatura del pianeta, sulle correnti marine e sui presunti effetti tellurici a lungo termine dei peti delle mucche svizzere.

Ma allora, come mai nei forum non ci sono serrati e dotti confronti tra esperti di Teologia? Come mai nessuno dice "E' evidente che la tal lettera di San Paolo ai Corinzi va interpretata alla luce del fatto che, 2 anni prima, al Santo era accaduto [bla bla bla] e pertanto [bla bla bla]"? Perché non ci si accapiglia su questi temi?

E' solo un fatto di moda? O non è abbastanza clickbait?



P.S. Io non sono italiano, perdunque vi chiedo: si dice "esperti di" o "esperti in"?
 

Claire

Zingaraccia sbruffoncella
Registrato
8 Novembre 2010
Messaggi
42.608
Località
Il mondo dei sogni
:mumble:

1) una sorta di "rispetto" per il sacro.
Forse la gente si fa più problemi a rischiare di dire cavolate in materia teologica perché sente la sacralità della materia...

2) si ritiene che l'argomento abbia scarso impatto sulla vita di tutti i giorni e sul futuro, quindi ci si appassiona di meno.

Sono solo due idee "buttate" così.
Non mi ero mai posta questa domanda
 

Claire

Zingaraccia sbruffoncella
Registrato
8 Novembre 2010
Messaggi
42.608
Località
Il mondo dei sogni
3) forse poi gli esperti di teologia sono quasi tutti sacerdoti. E forse i sacerdoti non scrivono nel web.
 

Claire

Zingaraccia sbruffoncella
Registrato
8 Novembre 2010
Messaggi
42.608
Località
Il mondo dei sogni
4) forse è materia troppo difficile, di nicchia, vista come qualcosa per "Noiosi accademici" o, appunto, per persone consacrate.

:mumble:
 

Ignatius

sfumature di grigio
Registrato
6 Febbraio 2007
Messaggi
22.167
Località
Via Lattea
5) L'esaltante sensazione di essere un investigatore che risolve un crimine intricatissimo e coperto da poteri forti.
Poter dire "Ho letto sul tal blog che tutto quello che i famosi Economisti dicono è una cagàta: ho capìto che basta stampare carta-moneta per risolvere tutti i problemi economico-finanziari del pianeta, ma ovviamente gli Economisti venduti non ve lo dicono perché sono asserviti alla lobby pluto-giudaico-massonico-rettiliana."...
Dire "Svegliatevi tutti/e! Il Papa (o il Concilio) dovrebbe/ro chiarire che l'interpretazione del tal punto del tal Vangelo è [bla bla bla]" risulterebbe meno esaltante, perché non si potrebbe poi aggiungere l'immancabile "E, grazie all'interpretazione volutamente sbagliata della Chiesa, il Papa vi ha messo le mani nel portafoglio (o vi ha costretto a lavorare fino a 75 anni ecc.)".

Corollario: se (apparentemente) manca una Logica nel disegno divino o nei sacri testi, non ci si può sentire "scienziati" nello smascherare le contraddizioni nei precetti.
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto