Lehman Brothers - sviluppi Chapter 11

Discussione in 'Obbligazioni, Bond e Titoli di Stato' iniziata da paologorgo, 6 Gennaio 2009.

    6 Gennaio 2009
  1. paologorgo

    paologorgo Chapter 11

    Registrato:
    2 Maggio 2004
    Messaggi:
    4.129
    Occupazione:
    Export Manager
    Località:
    Carpi - MO -
    Ultima modifica: 9 Gennaio 2012
  2. 6 Gennaio 2009
  3. AeneA

    AeneA Pochi ma buoni

    Registrato:
    6 Gennaio 2009
    Messaggi:
    123
    Ok, ricominciamo dopo la pausa festiva... ammetto di essermi distratta un attimo... :ciao:

    Il docket 2427 è davvero interessante... Miller devia il discorso, passando dalla giustificazione dell'operato dei dirigenti nell'ultimo anno al mancato salvataggio da parte dello stato, citando quanto lo stesso Peck aveva detto nella prima omnibus:
    " Unfortunately, Lehman was unable to
    execute the spin-off because of a “sharp drop in [its] share price following leaks to the press
    about confidential negotiations with a potential purchaser, and rumors regarding [its] liquidity
    and capital, “which compelled Lehman to pre-announce” earnings before [it] had a chance to
    complete those plans or any of the alternatives [it]was] pursuing.”
    Shortly thereafter, however,
    Lehman faced an extraordinary run on the bank, similar to what had occurred in relation to Bear
    Stearns. It was a major factor that led directly to LBHI’s chapter 11 bankruptcy. Therefore, it
    was not for a lack of adequate preparation that Lehman faced failure, but because, as this Court
    has recognized, Lehman “became a victim. In effect, the only true icon to fail in the tsunami that
    [had] befallen the credit markets.


    D'altra parte, ribadisce, stiamo già spendendo abbastanza così :wall:, mettere altri esperti a studiare la situazione non serve a nulla... lasciamo fare a Marsal:
    " 34. Every effort should be made to avoid duplication of efforts and preserve the
    resources of the Debtors’ estates
    . In that respect, the appointed Examiner should be directed to
    use the financial and investigative expertise of Alvarez & Marsal and not engage other financial
    advisors. As stated above, Alvarez & Marsal has the financial expertise and experience that will
    be needed by the examiner and is independent, disinterested and objective. Use of their expert
    services, rather than incurring additional expenses for additional advisors, is in the best interests
    of the estates and their stakeholders. "

    Purtroppo la voce "bilanci" della LBHI è ancora immersa nella nebbia... altro che luce in fondo al tunnel (anche questa è una citazione dalla prima omnibus ;)); e certo quel poco che emerge ultimamente non spinge all'ottimismo, compresa questa discussione sulla gestione del Ch11.
     
  4. 6 Gennaio 2009
  5. Imark

    Imark New Member

    Registrato:
    6 Ottobre 2006
    Messaggi:
    16.988
    Ciao Aenea, benvenuta e grazie per avere aderito all'invito di Paolo a venire anche qui ... :up:

    Ho molto apprezzato i tuoi interventi sul Ch 11 di Lehman sul FOL, e mi dispiace solo che siano giunti quando ero già in una fase, per così dire "aventiniana" da quelle parti... :)

    Qui vedrai che mi metto al lavoro anch'io appena possibile... ;)

    (E poi, resti fra noi, le donne impegnate sui temi della finanza ci vogliono, e sono ancora troppo poche... :))
     
  6. 7 Gennaio 2009
  7. AeneA

    AeneA Pochi ma buoni

    Registrato:
    6 Gennaio 2009
    Messaggi:
    123
    Mark, Paolo, sono io che ringrazio voi... come ho sempre detto, ho un sacco di cose da imparare, e seguire le vostre discussioni è molto istruttivo ;)

    Proseguo solo per questo post sull'OT sollevato da Paolo: è vero che prevedere il rischio "estremo" (nel senso dell'improbabilità) è praticamente impossibile... in caso contrario nessuno farebbe investimenti sbagliati.

    Riguardo a Lehman, c'erano tanti campanelli di allarme: io a marzo 2008, da perfetta ignorante, avevo cominciato a chiedere in banca perchè la quotazione era calata e se mi dovevo preoccupare.
    Se avessi saputo dell'esistenza di CDS e di Var probabilmente sarei scappata e non sarei qui a parlare con voi :D
    Come i signori della Goldman, ho imparato sulla mia pelle che i segnali sono a volte poco percettibili (soprattutto al "pubblico", forse meno agli addetti ai lavori), ma presenti e assolutamente non da trascurare.
    Ho letto molto in questo periodo, e, vista a posteriori, la situazione era abbastanza chiara... penso che l'improbabilità in questo caso (nemmeno tanto improbabile, dopotutto) era che la Fed lasciasse LB al suo destino, cosa che invece è successa. :titanic:

    L'articolo cita i "cigni neri" o i "draghi" che sempre più spesso ci capiterà di vedere in un prossimo futuro, simboli dell'imprevedibilità e della impossibilità di previsione nelle situazioni in cui ci troveremo... ci resteranno dunque ben poche certezze su cui far conto e dovremo imparare a non basarci del tutto sulle precedenti esperienze per tentare di anticipare il futuro.

    Posso solo dire che ho sempre pensato che gli unici a poter domare i draghi sono quelli che li fanno nascere...
     
  8. 8 Gennaio 2009
  9. AeneA

    AeneA Pochi ma buoni

    Registrato:
    6 Gennaio 2009
    Messaggi:
    123
    E infatti eccoli qui, direttamente dalla home di LBHI ;):

    Luxembourg Residential Properties Loan Finance S.a.r.l.
    Case No.: 09-10108 Date Filed:1/7/2009

    Curiosità:
    ieri sera, in mancanza di docket interessanti, ho dato un'occhiata ai claims già presentati: ce ne sono 1591.
    Devo dire che gli importi, a parte la prima ventina, non particolarmente elevati; vanno comunque dagli 800 e passa milioni della OMX TIMBER FINANCE INVESTMENTS II, LLC, a piccole cifre di un migliaio di dollari per quelli che suppongo siano investitori privati.

    Il primato della velocità va a M&M TECHNOLOGIES CORP, che il 19 settembre già si era messo in fila per i suoi 854 mila dollari :D
     
  10. 8 Gennaio 2009
  11. AeneA

    AeneA Pochi ma buoni

    Registrato:
    6 Gennaio 2009
    Messaggi:
    123
    Un attimo, ci stavo ripensando... ma allora una società estera, filiale di una americana, può rientrare nel Ch11... non mi piace molto pensando alla "mia" filiale olandese...:(
     
  12. 9 Gennaio 2009
  13. AeneA

    AeneA Pochi ma buoni

    Registrato:
    6 Gennaio 2009
    Messaggi:
    123
    Docket 2462 - Archstone

    Conoscevate Archstone? Nemmeno io, ma "Archstone owns approximately 300 apartment communities that contain
    approximately 70,000 residential units. For most of 2007 Archstone was the second largest
    publicly-traded real estate investment trust in the United States."

    Nel 2007 i nostri prodi, insieme ad alcuni compagni di merende, decidono di finanziarne l'acquisizione:
    "In total, the acquisition of Archstone was financed by more than $15
    billion
    in secured financing provided by LCPI, Bank of America, and Barclays Capital
    (collectively, the “Lenders”), Federal Home Loan Mortgage Corporation (“Freddie Mac”) and
    Federal National Mortgage Association (“Fannie Mae”). Such secured financing included a
    combination of mortgage loans, mezzanine loans, term loans, and revolving loans, .... "

    Vi risparmio i dettagli, complicati e lunghi; comunque alla fine:
    " The Lenders provided such financing to Archstone according to the following proportions: LCPI
    contributed approximately 47%; Bank of America contributed approximately 28%; and Barclays
    Capital contributed approximately 25%. LCPI’s roughly 47% current stake in the various
    secured loans to Archstone amounts to more than $3 billion. In addition, certain non-Debtor
    affiliates of LCPI have invested approximately $2.39 billion in equity or bridge equity of
    Archstone.
    "

    Il mestiere di Archstone è ovviamente vendere i suoi immobili, ricavare un guadagno e con quello ripagare i suoi finanziatori.
    Ma... ultimamente si vende poco in USA, e i guadagni stentano ad arrivare.

    Cosa chiedono i nostri prodi al giudice, ora?
    " 11. As noted above, Archstone’s business model contemplates that it will
    regularly sell assets from its holdings to satisfy its liabilities and expand returns from the
    operation of its properties. Although Archstone continues to enjoy strong occupancy rates at its
    properties, demand for the assets it holds for sale has softened in recent months. To give
    Archstone the time it needs to explore and consummate asset-sale opportunities, LCPI and the
    other Lenders propose to provide additional liquidity through the new loan and letter of credit
    facilities described in the Term Sheet. Specifically, LCPI and the other Lenders have proposed
    to modify the existing financing arrangement such that they will lend Archstone up to an
    additional $485 million on a senior, secured basis
    . This new liquidity will also protect the
    Lenders’ substantial investment in Archstone. "

    Rifinanziare per 485 milioni (sempre in proporzione alle quote di prestito versate all'inizio) la società, allo scopo di darle il tempo di vendere le proprietà e ripagare il prestito.

    Segue un altro blocco di accordi lungo e intricato, ma si citano date di revisioni periodiche, che si estendono fino almeno fino all'aprile del 2010...
     
  14. 9 Gennaio 2009
  15. Yunus80

    Yunus80 Del PIG non si butta nulla

    Registrato:
    7 Gennaio 2009
    Messaggi:
    3.877
    E' poi da vedere se l'incremento di valore di mercato che si può avere negli anni è sufficiente a coprire le spese per mandare avanti la baracca in Ch11... a cominciare dallo stipendio dei "nostri" :(
     
  16. 9 Gennaio 2009
  17. AeneA

    AeneA Pochi ma buoni

    Registrato:
    6 Gennaio 2009
    Messaggi:
    123
    I claims che ho citato sono della Holding... non hanno stabilito la deadline, ma si possono presentare comunque... forse dovrei scriverlo anche di là, si lamentavano di non poter far nulla ;)

    PS: Da queste ultime vendite (diamo per buone le voci di corridoio che hai citato :) ), e anche dal docket che ho postato ieri notte pare che l'indirizzo attuale sia proprio non uscire di scena in tempi brevi, diciamo almeno 2010-2011.
    Sembra che pensino sia più conveniente (per loro? per i loro creditori?) trattenere parte delle proprietà e dei debiti, piuttosto che vendere in questo momento di mercato così sfavorevole.

    Non ho capito se questo restare implichi anche un proseguimento a lunghissimo termine del Ch11, o ad un certo punto debbano uscirne per forza, cominciando a liquidare i creditori, almeno parzialmente.

    Il cash gli servirà eccome, di cause ne hanno già diverse in corso, se non sbaglio un paio anche contro la vendita a Barclays.
     
    Ultima modifica: 9 Gennaio 2009
  18. 9 Gennaio 2009
  19. AeneA

    AeneA Pochi ma buoni

    Registrato:
    6 Gennaio 2009
    Messaggi:
    123
    Anche io salto gli affidavit... mica ho letto tutti i 2468 docket :D

    Però questi claims sono in una sezione a parte: puoi vederli accedendo dall'alto della pagina, c'è una specie di cartellina con un dollaro sopra e l'indicazione "Filed Claims & Schedules"; se inserisci le date dal 16/9 a oggi te li mostra tutti, e in ognuno c'è l'immagine allegata del claim presentato e protocollato, come dicevi tu, più le prove che il creditore ritiene siano dimostrazione della sua richiesta.

    Non sono validi per ora? :-?
     

Utenti che hanno già letto questo Thread (Totale: 0)

Condividi questa Pagina