Le responsabilità di Caront€ e di Ignatius nello scandalo MPS (1 Viewer)

Ignatius

sfumature di grigio
Registrato
6 Febbraio 2007
Messaggi
23.774
Località
Via Lattea
La magistratura ha rintracciato dei carteggi segreti, pubblicati in codice cifrato su un forum di finanza ebraica ma decrittati dalle Fiamme Gialle.


Nella sezione tecnica, un certo Ignatius scriveva, quando MPS quotava 0,23
Ho trovato un vecchio thread semi-abbandonato, e lo uppo per segnare ufficialmente che ho messo MPS nella mia watch-list in base alle seguenti considerazioni totalmente irrazionali:

1) é scesa molto :wall:
2) non ci ho mai perso in borsa (forse perché non l'ho mai compravenduta) :wall:
3) c'è Profumo e, con UCG, negli ultimi tempi della gestione Profumo ho realizzato dei sontuosi utili :-o

C'è qualche fondamentalista che segue questo titolo?
Qualche rumorista che la immagina possibile preda di danarosi sceicchi o plutocrati russi?
Qualche tecnico che individua figure che possano fare pensare ad una ripresa?

Grazie!
:)
E il fantomatico Caront€ rispondeva:
dal grafico da te stesso postato, ma sul settimanale si vede pure meglio...
sta facendo max e min decrescenti...
se è in ottica cassettista io aspetterei almeno la rottura del max precedente (circa 0,30...)


E' evidente che chi domandava e chi non rispondeva (al pari di Mario Monti, Mario Draghi e Mago Otelma) NON POTEVA non sapere quali gravi documenti scandalosi fossero nascosti nei cassetti dei top manager del Monte dei Paschi di Siena.



Le indagini sono ancòra in corso, e vi terremo aggiornati sugli sviluppi.
 

Saunders

Member
Registrato
11 Luglio 2008
Messaggi
4.999
Wiwa MPS :up: :up: :up:

[ame="http://www.youtube.com/watch?v=xyvDIwR9QFQ"]Spot Monte dei Paschi di Siena 2007 - YouTube[/ame]
 

Ignatius

sfumature di grigio
Registrato
6 Febbraio 2007
Messaggi
23.774
Località
Via Lattea

Wiwa Renzi! :up: :up: :up:

Comunque, da ex-revisore, c'ho un dubbio (serio, mica come quelli di quei komunisti di Report).


Posto che chi scrive che Bankitalia è colpevole scrive una stronzàta, in quanto il documento sul famigerato derivato "Nomura" era stato custodito dal direttore generale nella propria cassaforte, e nessuna ispezione prevede che l'ispettore debba aprire tutte le casseforti, magari anche private, magari anche all'estero, magari intestate a prestanomi, da ex revisore mi dico: il revisore di MPS avrà ben chiesto conferma alle controparti dei saldi in essere, come si suole fare quando si certifica il bilancio di qualunque società industriale o di servizi, immagino

E, da ex revisore, mi chiedo: è possibile che le sacre procedure di revisione di banche non prevedano di chiedere a terzi la conferma, oltre che dei saldi di conti correnti o dei depositi titoli, anche delle posizioni aperte su contratti derivati? E' possibile che Nomura non abbia risposto alla richiesta della società di revisione? O che non gli sia stato scritto? L'unico caso in cui sarebbe stato corretto non scrivere a Nomura per la conferma dei rapporti reciproci al 31.12.2009 sarebbe stato l'assenza di qualsivoglia rapporto durante tutto l'anno, il che mi pare improbabile.


P.S. Il cuggino della sorella del barista del cognato del giardiniere di Caronte conosce uno che ha imbiancato la casa della sorella di uno che una volta ha fatto la coda in posta con l'autista del presidente della Nomura.
 

Caront€

Succube a prescindere!
Registrato
12 Novembre 2004
Messaggi
11.334
Località
se va avanti così sotto un ponte!
La magistratura ha rintracciato dei carteggi segreti, pubblicati in codice cifrato su un forum di finanza ebraica ma decrittati dalle Fiamme Gialle.


Nella sezione tecnica, un certo Ignatius scriveva, quando MPS quotava 0,23


E il fantomatico Caront€ rispondeva:




E' evidente che chi domandava e chi non rispondeva (al pari di Mario Monti, Mario Draghi e Mago Otelma) NON POTEVA non sapere quali gravi documenti scandalosi fossero nascosti nei cassetti dei top manager del Monte dei Paschi di Siena.



Le indagini sono ancòra in corso, e vi terremo aggiornati sugli sviluppi.
forte sto Caront€...
chissà poi in che intrallazzi è invischiato...
praticamente ha consiglito di entrare sul max..
'nsomma UN GENIO DEL TRADING :D:D:wall:
 

Ignatius

sfumature di grigio
Registrato
6 Febbraio 2007
Messaggi
23.774
Località
Via Lattea
forte sto Caront€...
chissà poi in che intrallazzi è invischiato...
praticamente ha consiglito di entrare sul max..
'nsomma UN GENIO DEL TRADING :D:D:wall:
E' vero: ha centrato i massimi con precisione millimetrica... E' una prova che NON POTEVA non sapere, e che ha usato le sue conoscenze illegali a favore del complotto.


Ma tutto questo, a chi giova?

In campagna elettorale, agli avversari del PD che viene considerato il manovratore del MPS?
Agli avversari di campanile della città di Siena?
Alla Merkel?
A Goldman Sachs?
A Saunders?
 

Allegati

Caront€

Succube a prescindere!
Registrato
12 Novembre 2004
Messaggi
11.334
Località
se va avanti così sotto un ponte!
E' vero: ha centrato i massimi con precisione millimetrica... E' una prova che NON POTEVA non sapere, e che ha usato le sue conoscenze illegali a favore del complotto.


Ma tutto questo, a chi giova?

In campagna elettorale, agli avversari del PD che viene considerato il manovratore del MPS?
Agli avversari di campanile della città di Siena?
Alla Merkel?
A Goldman Sachs?
A Saunders?
temo che sarà una nuova Ustica...
non ne verremo mai a capo.
non credo ad un pentimento tardivo di tal Caront€..:rolleyes:
 

Ignatius

sfumature di grigio
Registrato
6 Febbraio 2007
Messaggi
23.774
Località
Via Lattea
temo che sarà una nuova Ustica...
non ne verremo mai a capo.
non credo ad un pentimento tardivo di tal Caront€..:rolleyes:
La posizione di Caront€ e di Ignatius si fa sempre più grave.

Ho dato un'occhiata: oggi, MPS capitalizza 2,9 miliardi.

Visto che i Tremonti Bond fornirono a MPS un prestito (all'8%, se non ricordo male) di 1,8 miliardi, e poi i Monti Bond aggiunsero ulteriori 4 miliardi (al 7,5%, anche qui vado a memoria), se ora l'MPS non potesse onorare i suoi debiti con lo Stato, potrebbe dovervi far fronte emettendo azioni riservate ai creditori oppure obbligazioni convertibili.

In questo scenario, nel "nuovo" capitale post ristrutturazione, la quota di pertinenza dello Stato (circa 6 miliardi) sarebbe ben superiore a quella di pertinenza degli attuali azionisti (3 miliardi scarsi).


Quindi, in sostanza, l'MPS può essere considerato una banca pubblica.

Che Tremonti fosse dazista-dirigista-statalista non avevo dubbi (ho sempre fatto fatica a distinguere i suoi discorsi da quelli di Bertinotti), ma una mossa così subdolamente statalista da parte del fintoliberista MarioMonti non me l'aspettavo proprio.

Ora, si tratta di capire se e in che misura MarioMonti sia la mente occulta che ha ispirato il thread di InvestireOggi dove i famigerati e ultraricercati Caront€ e Ignatius hanno posto le basi per il tracollo della (una volta) prestigiosa istituzione senese.

Infine, secondo voci di corridoio, le indagini iniziano ad orientarsi anche verso l'ultimo esponente dell'ideologia della collettivizzazione dei mezzi di produzione: il misterioso Saunders, in chiaro conflitto di interesse in quanto risulta che si sia candidato inverecondamente alla poltrona di A.D. del MPS.
 

f4f

翠鸟科
Registrato
1 Ottobre 2003
Messaggi
52.881
Località
taglialegna da CiubeBBa;at Tokyo as Zenigata;capt
La posizione di Caront€ e di Ignatius si fa sempre più grave.

Ho dato un'occhiata: oggi, MPS capitalizza 2,9 miliardi.

Visto che i Tremonti Bond fornirono a MPS un prestito (all'8%, se non ricordo male) di 1,8 miliardi, e poi i Monti Bond aggiunsero ulteriori 4 miliardi (al 7,5%, anche qui vado a memoria), se ora l'MPS non potesse onorare i suoi debiti con lo Stato, potrebbe dovervi far fronte emettendo azioni riservate ai creditori oppure obbligazioni convertibili.

In questo scenario, nel "nuovo" capitale post ristrutturazione, la quota di pertinenza dello Stato (circa 6 miliardi) sarebbe ben superiore a quella di pertinenza degli attuali azionisti (3 miliardi scarsi).


Quindi, in sostanza, l'MPS può essere considerato una banca pubblica.

Che Tremonti fosse dazista-dirigista-statalista non avevo dubbi (ho sempre fatto fatica a distinguere i suoi discorsi da quelli di Bertinotti), ma una mossa così subdolamente statalista da parte del fintoliberista MarioMonti non me l'aspettavo proprio.

Ora, si tratta di capire se e in che misura MarioMonti sia la mente occulta che ha ispirato il thread di InvestireOggi dove i famigerati e ultraricercati Caront€ e Ignatius hanno posto le basi per il tracollo della (una volta) prestigiosa istituzione senese.

Infine, secondo voci di corridoio, le indagini iniziano ad orientarsi anche verso l'ultimo esponente dell'ideologia della collettivizzazione dei mezzi di produzione: il misterioso Saunders, in chiaro conflitto di interesse in quanto risulta che si sia candidato inverecondamente alla poltrona di A.D. del MPS.


:-?:-?:-?

:wall::wall::wall:


MM è colpevole di ogni cosa, soprattutto di ciò per cui non è sospettabile
 

nonmollare

Moderator
Registrato
27 Ottobre 2005
Messaggi
8.815
Località
Molly House
e avete partecipato all'assemblea straordinaria degli azionisti di questa mattina ??


Beppe Grillo, possessore di 2 azioni MPS, questa mattina ha partecipato all’Assemblea straordinaria degli azionisti della banca. Il leader del Movimento 5 Stelle si è presentato questo mattina nella sede dell’Assemblea, in un abbigliamento insolito per lui, camicia bianca e giacca scura, aspetto distinto, accolto da una ressa di giornalisti e fotografi (MPS e Beppe Grillo: lo Tsunami all’assemblea degli azionisti).

Grillo si è presentato all’Assemblea per dire la sua sui recenti accadimenti “Quello che hanno fatto alla banca Monte dei Paschi è peggio della Tangentopoli, di Craxi e di Parmalat insieme, questo è il danno che hanno fatto [...] Hanno fatto di un partito una banca e di una banca un partito. Mussari è un incompetente, lo hanno messo lì a fare il linoleum: stanno vendendo una banca del 1500 al mercato”.


La banca è stata smembrata, con una fondazione dal Pd per dare una banca così al mercato [...] Mussari è il nuovo Lusi della situazione, il nuovo Fiorito. Lo ha detto anche lui: non capisce nulla di banche” continua Grillo spiegando il suo punto di vista.


Grillo dichiara Alessandro Profumo inadatto a gestire la situazione poichè è indagato per frode fiscale “Alessandro Profumo lo conosco, è di Genova come me, faceva il casellante e studiava la notte. Ma ha un curriculum inadatto per questo ruolo perchè è indagato per frode fiscale”.

Il comico genovese prosegue nella sua arringa “Questa è un’azienda che dovrà licenziare migliaia di persone, tra breve. E’ un’azienda che dovrà riscattarsi, ma non si ricatterà con una gestione come questa [...] Come cittadino vorrei fare chiarezza. Chi ha preso questi soldi deve essere processato dall’opinione pubblica, dai cittadini, dai lavoratori che non devono rimetterci nemmeno una lira.”

Il leader del Movimento 5 Stelle parla di un buco di 14 miliardi, ”bisogna fare una commissione che prenda gli ultimi segretari del Pd e dei Ds dal ’95 ad adesso e si faccia dire dove sono andati 14 miliardi di euro. Devono dare delle risposte”. Questa affermazione fa intervenire Profumo che chiede “Mi dica da dove viene questa indicazione? Qui non c’è nessun buco”. Botta e risposta tra Beppe Grillo e Alessandro Profumo, il quale assicura che nel caso dagli esami risultassero gli estremi si avvierebbe un azione di responsabilità nei confronti della precedente gestione della banca, che andrà in ogni modo tutelata.
 
Ultima modifica:

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto