le manipolazioni del Fib

Discussione in 'Piazza Affari - Indici, futures, ETF, ETC' iniziata da Fleursdumal, 15 Giugno 2002.

    15 Giugno 2002
  1. Fleursdumal

    Fleursdumal फूल की बुराई

    Registrato:
    25 Aprile 2002
    Messaggi:
    21.061
    Occupazione:
    sessuologo della scuola cicciolina-tantrica
    Località:
    Scoglio del Trader nichilista ( sez. staccata cas
    prendo e riporto integralmente una mail destinata pubblicamente a Migliorino :

    Egregio Ingegnere,

    si è appena conclusa l’ennesima giornata di borsa e mi suscita l’entusiasmo di scriverle poche righe,sulla scorta delle manifestazioni di stima ricevute da alcuni suoi abbonati dopo la mia prima lettera.

    Entusiasmo perché ho assistito alla ormai quotidiana manipolazioni del mercato:

    Oggi di titoli ne girano alquanto pochini, abbiamo detto che i pacchettoni sono ancora nelle mani dei fondi comuni e…solo il tempo di vacche magre le farà tornare nei magazzini di origine….ogni tanto uno sgrullone….e chi si stanca chi ha altri progetti…chi …nella famosa guerra di logoranto..cede la merce a prezzi stracciati.

    Oggi voglio sottoporre alla sua attenzione di come sia manipolato il FIB e di conseguenza i titoli che lo compongono…..d’altronde su tutti gli altri titoli il mercato non esiste più da tempo…basta vedere i volumi.

    Naturalmente di ogni titolo vengono evidenziati i prezzi best e gli spessori del book di negoziazione.In qualsiasi momento l’operatore è in grado di sparare il colpo, appllicare il contratto Fib e contestualmente la macchina andrà a colpire i 30 titoli facenti parte il paniere, sapendo in anticipo il guadagno dell’operazione.. parliamo di 2000 – 3000 euro ogni 5 contratti. Ultimamente raffinando un po’ la tecnica, si fanno applicare solo i titoli a più alta capitalizzazione …..Tim, Eni, Enel,Generali……ma anche qui il gioco lo conoscono in troppi e allora…si ricorre alle opzioni sui titoli più liquide….Il giochetto può continuare all’infinito…basta avere i margini di garanzia necessari a coprire il Fib….ogni tanto si fa qualche reversal e si recuperano anche quelli….altrimenti verranno compensati il giorno delle scadenze tecniche. A questo punto possiamo ben capire che fine può avere quel singolo cliente privato che si ostina a giocare con il derivato...studiando medie, figure grafiche, perforazioni di resistenze…!!!! Viene letteralmente stritolato dalle macchinette dei market players. Non contenti…siccome il gioco si sta diffondendo, è allo studio e verrà introdotto sul mercato a brevissimo…la nuova scoperta del FUTURE sui singoli titoli…a quel punto altro che manipolazione del mercato….basterà tarare la macchinetta tra il FIB 30 e i future dei singoli titoli o meglio a quelli più liquidi.

    Prima di parlare dellle innovazioni vorrei posare la sua attenzione su certi movimenti di mercato: guardi da quanto tempo Eni è sostenuta anche nei momenti di ribasso, in realtà vive del continuo arbitraggio tra l’azione e il Fib..stesso discorso la Tim e le Generali al ribasso…si comprano le Eni e si vende il Fib, dall’altra parte si compra il Fib e si vendono le Tim e le Generali. Come potremmo giustificare quantitativi così notevoli sui singoli titoli!! Quando questi signori cambieranno i cavalli..allora vedremo le Generali e Tim salire e l’Eni scendere….!!! Basta guardare i grafici di oggi..!!!

    Ogni tanto arriva qualche straniero sul mercato e spariglia un po le carte..ma talvolta si mettono d’accordo prima….tra cani non si mozzicano..!!

    I market makers hanno poi il vantaggio di vedere la qualità degli investitori e seguire con più attenzione gli open interest aperti ed il livello dello scoperto.

    I gestori fanno qualche operazione di copertura della loro posizione….ma abbiamo detto della loro funzione ciclica….che accentua la tendenza, per cui quando devono vendere per fare cassa…devono vendere titoli veri…..!!!

    E poi…in tempi normali…non hanno la mentalità dei players….sono pagati a stipendio fisso…non a provvigioni sulle performance.

    La prima considerazione che viene all’occhio è che ci dovremo abituare in futuro a sempre più elevata volatilità, a continui cambi di marcia….ma in particolar modo a sempre più numerosi maestri dell’INGANNO..!!

    Apprrezzo moltissimo le sue tesi quando parla talvolta di movimenti troppo scontati….quelli che tutti vedono…delle false perforazioni….delle successive trappole….Dovremo abituarci a ragionare ed intuire le mosse dei GRANDI..quelle che nessuno vede.

    Il compito è molto arduo….per questo motivo dobbiamo pensare unicamente al medio periodo…quando questi signori hanno bisogno delle masse per portare a compimento certi progetti.

    Per fare ciò, hanno bisogno di tempi lunghi…qualche sbaglio operativo verrà salvato dalla successiva onda.

    E poi…la DISCIPLINA…Dopo tanto tempo ho dimenticato le azioni fuori dal Mib 30, CW neanche l’odore, non ho mai comprato titoli del Nuovo mercato, nessun scoperto, poche opzioni..per lo più in vendita…meglio affogare nel mare grosso.!!

    Un esempio operativo:

    Qualche giorno fa ho comprato delle Generali a 24,20 Rsi 5 giorni leggermente alto sul dayly , molto stressato sul weekly….ho continuato a comprare fino a 23,70 ed ero pronto con ordini inseriti fino a 23 ….poi è rimbalzata ed è stata seguita con qualche vendita…..ora sulla discesa continuerò a comprare…dosando fino a 22 – 20 l’importante è avere sempre le munizioni….quello che ritengo più interessante per la mia strategia è il valore di ipervenduto sul medio..guardi anche il montly…rispetto ai valori storici..mette paura. Risente di quell’effetto di vendita di titoli con acquisto di Fib di cui le dicevo prima….mah magari s’inventeranno qualche cosa legata alla vendita della loro quota in BNL..basta aspettare..se fa mente locale rispetta moltissimo i suoi andamenti ciclici di lungo periodo….ogni tanto un ciclo intermedio di correzione …e un altro di impulso….un po di pazienza…sicuramente nessuno ci chiamerà a casa per avvisarci che il vento sta cambiando.

    Qualche considerazione sul mercato…in base a quello che vedo nella mia sala operativa:

    Condivido in pieno le sue aspettative…i movimenti tellurici sono in corso…in questi giorni siamo troppo condizionati nel bene o nel male dalle scadenze tecniche trimestrali…ritengo però che dovremo avere prima un rimbalzo di breve durata per un riequilibrio degli indicatori…siamo troppo bassi sui valori weekly per giustificare un’azione devastante….a meno che venga giù all’improvviso Eni e Enel. Oggi ho seguito da vicino il Fib,ormai unico TITOLO di riferimento…abbiamo perso il 2% senza volumi eclatanti, l’estero non era presente….tanti si scoprivano….qualche azione di contenimento…ma nulla di particolare….penso domani sia la giornata chiave…..poi la prossima settimana le scadenze..possono fare di tutto…il gioco è loro…e in loro mani!!

    Da ultimo ritengo che la giornata di martedi non abbia ricoperto le posizioni scoperte..Lei mi insegna…dobbiamo andare leggermente sopra le resistenze..circa 29.500-29800 con una puntatina a 30000 da li può iniziare il vero shock. Certo fare queste previsioni è dura con un 28000 e il baratro all’orizzonte….però nella mia sala c’è troppo pessimismo…e questo è un buon segnale..!!

    Ritengo anche che per sviluppare il tutto,abbiamo bisogno di un elemento esterno dirompente, non mi sembra che gli attentatori ,per altro tenuti nascosti un po di tempo, abbiano sortito questo effetto. I signori americani avevano le carte scoperte…..!!!

    Sono certo di una cosa….avremo una grande occasione d’acquisto!!!

    Leggo con piacere le sue analisi e complimenti ancora…una voce fuori dal coro..

    Saluti

    Giovanni Gobello

    Posta [email protected]

    Roma 13.6.2002
     
  2. 15 Giugno 2002
  3. emacoach

    emacoach New Member

    Registrato:
    6 Gennaio 2000
    Messaggi:
    6.941
    Località:
    Modena
    Complimenti e posta più spesso.

    Ho inserito la tua lettera, quella che si trova su borsari, nel desktop, stampata sul muro del mio studio, al lavoro e in testa :D.
    E' veramente interessante ;)

    ciao :)
     
  4. 16 Giugno 2002
  5. terenzio

    terenzio New Member

    Registrato:
    24 Aprile 2002
    Messaggi:
    426
    Località:
    Chievo
    sì infatti è così interessante che per la verità mi è venuta voglia di mollare tutto e salvare quel poco che mi è rimasto, non sto scherzando

    mah :-?

    un saluto
     
  6. 16 Giugno 2002
  7. lothar

    lothar New Member

    Registrato:
    16 Marzo 2002
    Messaggi:
    2.151
    Località:
    terra dei ciclopi
    bhe ragazzi non pensavate certo di avere a che fare con delle orsoline vero?

    certo che di porcate ce ne fanno davvero tante, ma forse è il gusto di trovarsi a recitare la parte di davide contro golia che ci spinge ad affrontarli ogni giorno in questa guerra impari, ci avete mai pensato?


    lot
     
  8. 16 Giugno 2002
  9. terenzio

    terenzio New Member

    Registrato:
    24 Aprile 2002
    Messaggi:
    426
    Località:
    Chievo
    ciao zio lot, sai ho come il presentimento che possiamo vincere delle battaglie, ma la guerra è ben altra cosa...a lungo andare ho paura che siano sempre gli stessi a portarla a casa.

    boh...poi ognuno è libero di pensarla come vuole, però se si fanno 4 conti, quanti sono quelli che a fine anno possono dire di aver un saldo positivo?
    Io per adesso no di sicuro, anche se tutti aspirano a questo :)

    ciao
     
  10. 16 Giugno 2002
  11. Aikman

    Aikman New Member

    Registrato:
    8 Gennaio 2000
    Messaggi:
    521
    Occupazione:
    nullatenente
    Località:
    Lombardia
    Secondo me la soluzione per opporsi ai maiali c'e', ed e' semplice.

    Lasciarli nel loro brodo.

    Il mondo e' pieno di futures.

    Pensate che alcuni importanti e seri broker americani se ne sbattono del nostro mercatino delle pulci.... il FIB non c'e' neppure nel pacchetto offerto ai loro clienti... vi dice qualcosa questo?

    DAX e FTSE sono piu' che sufficienti per l'Europa.

    Aprite gli occhi e mandateli aff...... :p

    Aikman
     
  12. 16 Giugno 2002
  13. crude

    crude New Member

    Registrato:
    25 Novembre 2001
    Messaggi:
    20
     
  14. 16 Giugno 2002
  15. papà

    papà New Member

    Registrato:
    26 Aprile 2002
    Messaggi:
    3
    complimenti x il post!!!!l'ingegnere ti dà una risposta?....
    ciao e buon trading!!!!
    un saluto dal papà
     
  16. 16 Giugno 2002
  17. Fleursdumal

    Fleursdumal फूल की बुराई

    Registrato:
    25 Aprile 2002
    Messaggi:
    21.061
    Occupazione:
    sessuologo della scuola cicciolina-tantrica
    Località:
    Scoglio del Trader nichilista ( sez. staccata cas
    Oh ragazzi qui mi sa che c'è stato un equivoco non sono io che ho scritto quella lettera , magari avessi l'esperienza di quel Giovanni Gobello !,
    ho solo preso il secondo suo intervento dal sito di borsari e l'ho postato visto che mi era sembrato interessante , giusto per completare metto anche il suo esordio che si titola i manipolatori della borsa:




    Egregio Ing. Migliorino,

    mi permetto di scriverle due righe, in un sabato pomeriggio di sole,rubacchiando un po di tempo alla famiglia. Mi scuserà, talvolta del linguaggio un po’ contorto, ma gli argomenti che andrò a trattare escono dal coro generale. Le premetto subito che sono rimasto molto attratto dal suo esporre gli argomenti legati ai mercati finanziari che solo il sottoscritto, condividendo in pieno le sue tesi può apprezzarli per tutto il loro valore.

    Lavoro presso la sala operativa di un primario Istituto di credito, da circa venti anni mi occupo di mercati borsistici, prima come rappresentante alle grida, poi dietro le infernali macchinette che spostano miliardi con un solo bottoncino.

    Tanto tempo è passato, ma mi perdonerà l’enfasi, nulla è cambiato…per questo motivo condivido con Lei ogni virgola del Suo libro sui cicli di borsa.

    Il mercato è una guerra..se vinco io.. perdi tu..!! Peccato che le armi siano un po’ diverse: noi con il moschetto.. gli altri con il bazoka. E il campo di battaglia? Anche quello manovrato. Cinque guadagnano e 5.000 DEVONO perdere. Dopo venti anni sono entrato nella consapevolezza che quei 5 non perderanno mai…..hanno soldi illimitati per comperare durante le fasi di panico e di depressione del mercato…hanno titoli illimitati per servirlo nei momenti di euforia…hanno i dati societari che oltre a conoscerli in anticipo..sono facilmente manipolabili, in sintonia dei momenti a loro favorevoli…hanno il libro soci,importantissimo : controllare chi sta acquistando, come ed in quale quantità…ma in particolar modo : i signori gruppi hanno i centri di comunicazione di massa per manovrare le menti!!

    Sono un pochino spietato!! Noh voglio solo introdurre quel fenomeno che riassume tutti questi ingredienti…che si chiama CICLICITA’!!

    Sono anni che vedo operativamente i movimenti dei gruppi…..ritengo ogni titolo un grande serbatoio, un grande magazzino dove la merce entra lentamente, anni talvolta; devono costringere il detentore a cedere la mano…quello che noi chiamiamo il periodo di penitenza ..o di logoramento delle menti…chi si stanca..chi cambia e si compra la casa…chi ha necessità..e zitti zitti la merce torna ai magazzini di origine (l’importanza del libro soci !). In venti anni ricordo la fine di Calvi..il banchiere dagli occhi di ghiaccio! Tutti dicevano “la borsa è finita..non si riprenderà mai più! Tutto falso, articoli di stampa messi ad arte…come il crollo del 23% di NY ..grande occasione per predatori.

    Ricordo l’avvento dei fondi comuni…salutato da tutti i media come lo strumento ammortizzatore delle fasi di panico..nessuno si è ancora accorto che invece è lo strumento che accentua le tendenze…i soldi arrivano quando i mercati sono ai massimi e i riscatti quando sono ai minimi..una perfetta funzione anticiclica!! Per avvalorare le sue tesi, ritengo che i gruppi non azioneranno la molla del rialzo fin quando i veri titoli..i veri malloppi..che sono ancora nei fondi non saranno tornati nei magazzini d’origine…E’ tutto lì il segreto della ciclicità..non sono i titoli miei o di quei poveri disgraziati che giornalmente perdono nel trading…I gruppi vogliono i titoli dei fondi. Provi a pensare dopo un bel periodo di depressione quanta gente potrebbe pian pianino riscattare i suoi risparmi..magari maledicendo il promotore poco avveduto o di scarsa esperienza..non professionale ..per l’amor di Dio… ma sicuramente assente in quegli anni in cui si ripeteva la stessa,identica storia di oggi!! Non Le nascondo che anche la mia banca, dopo aver rastrellato a mani basse..non punta più sul risparmio gestito..per guadagnare la commissione di gestione…oggi si va su prodotti più renumerativi.. unit linked, index linked, CREDIT NOTE. A proposito, a tutti è sfuggito un particolare..solo la Bipop su verifica del Broma ha dichiarato le perdite sulle Credit linked note, un prodotte che spunta sì un tasso superiore in tempi di bassi tassi, legati al rischio di default di una singola società che compongono un paniere…nessuna banca ha dichiarato le perdite legate a questi prodotti in virtù dei default di Enron o ancor più gigantesco dell’Argentina…in questi casi si perde tutto il capitale !!!!

    ….lo vedremo il prossimo anno in sede di bilancio!!!!

    Il tutto per dirLe che senza il motore della liquidità del risparmio ciclico (magari sui massimi di mercato) non andiamo da nessuna parte.

    Altro elemento che ho riscontrato negli anni…è la funzione dello scoperto che si accumula negli anni di depressione e scoppia sui massimi nella fase di disperazione dello scopertista..forse l’ultima gamba di rialzo viene determinata da questo fenomeno…ho visto grosse finanziarie in preda al panico , ricoprire le posizioni nella primavera del 2000 e non intervenire ormai scottati..durante i crolli immediatamente successivi. Sono ormai convinto di questa guerra ad armi impari...nulla possiamo fare nei periodi di trading stretto...DOBBIAMO solo aspettare i periodi lunghi e.….come dice Lei, ragionare come i gruppi..Questi signori non hanno fretta…il loro gioco è sui tempi lunghissimi….!!! Deve quindi cambiare la mano…una nuova generazione di giovani impreparati alle fasi di stallo del mercato ma super agguerriti ,da metà percorso in poi, dovrà affacciarsi incredula sul mercato …prima con pochi soldi e poi via via ingrossando il fiume ma ignari totalmente che all’improvviso un sassolino entrerà nel circuito e tutto finirà….ci saranno tanti pretesti..in realtà i magazzini dei gruppi saranno nuovamente vuoti ed il crollo sarà inevitabile e da loro determinato.!!

    Un altro elemento a supporto di questa tesi ..è l’effetto psicologico che accompagna il ciclo rialzista..se per due anni un ciclo è stato fortemente direzionale la psiche è abituata a tale fenomeno e non accetta tutto ciò che è contro questa tesi……ci vuole tempo per poi rassegnarsi e cedere la merce.

    In questo momento troppa gente ha ancora Seat a prezzi astronomici o tanto per citare il Suo amico De Benedetti, ha Espresso o Cir, con tanta fantasia e speranza di rivedere i propri prezzi di carico..per poi vendere…Troppa gente sta aspettando un rialzo robusto per vendere….Loro lo sanno e li fanno morire con volumi da scandalo e prezzi da antologia. Dovranno vendere nelle fasi più acute e destabilizzanti.

    Per tutti questi motivi sono convinto che il mercato non si riprenderà presto,la ripresa economica, i Pil , la new economy tutte cavolate, solo pretesti per muovere il mercato a piacimento !!

    Mi ha molto sorpreso la Sua analisi di lungo periodo, effettivamente potremo avere massimi sempre più decrescenti e minimi crescenti: certo ci vuole tempo..tanto tempo..provi a pensare all’effetto di una palla magica..quelle che ha

    mio figlio di sei anni, lanciata da una certa altezza…fa esattamente gli stessi movimenti…rimbalzi decrescenti in altezza per poi fermarsi sul pavimento..Questi signori hanno bisogno di prezzi assurdi per ricomporre le scorte di magazzino…fatto lo zoccolo…continuano a comprare a prezzi crescenti..il magazzino si riempe anche dello scoperto..il gioco è fatto…denti di sega al rialzo….il fiume si ingrossa fino a straripare..la solita storia,la solita ruota..!!

    Da alcuni mesi seguo la borsa americana..in tempo reale..pilotata al millimetro..il mercato si fa l’ultima mezz’ora..condivido la Sua tesi sul DJ, rappresenta la bandiera americana..il suo benessere..gli investimenti dei grandi fondi pensione..il futuro della nazione e dei suoi abitanti..ergo..non crollerà mai..basta vedere che cosa hanno combinato al Nasdaq.

    Un’analisi che potrebbe avvalorare le nostre tesi pessimiste di lungo periodo potrebbe essere un progressivo indebolimento del dollaro che porterebbe a lente dismissioni azionarie… verrà il momento che gli Usa avranno necessità di esportare e quindi favorire un dollaro debole a scapito di una uscita di capitali… mah anche lì s’inventeranno qualche cosa per tenere l’equilibrio, magari alzando un pochino i tassi….sono loro i padroni del vapore..!

    In conclusione, spero di averLe trasmesso qualche idea da buon combattente…da molto tempo non pratico più il trading..qualche puntata annuale.. solo titoli del mib 30, qualche midex…non capisco perchè Lei si orienta anche sul Nuovo mercato.

    Mi permetto solo di condividere con Lei i prossimi eventi…sono molto curioso di vedere dopo il prossimo rimbalzino…la tempesta che infrangerà i 30.000 di Fib con l’aiuto dei titoli difensivi (ancora devo capire il perché così li chiamano) ci sarà un grande momento di sconforto…tutto sembrerà più nero e forse sarà una buona occasione di acquisto…magari per pagarci le vacanze appena trascorse….il vero boom ..per il momento è alle spalle!!

    Per mera curiosità le mie scelte si basano innanzi tutto con dei programmi tutto in tempo reale (almeno i proiettili.. uguali al nemico) poi su titoli primari guardo unicamente RSI a 5 e 14 giorni sul daily e weekly, quando entrambi sono in forte ipervenduto (se ci pensa bene coincidono con i suoi tracy di breve e medio periodo) allora comincio a comperare un terzo del dovuto…incrementando le ulteriori quantità su basi cedenti quando la massa vende perché ha bucato un supporto (trappola perché buca in condizioni di forte ipervenduto..). Per il momento non mi ha mai deluso….un mio vecchio amico agente di cambio mi diceva sempre che quando vai nel bosco e la vipera ti ha morso….la volta successiva stai attento a mettere la mano e questi giovanotti, solo ora sono entrati nel bosco!!!

    Ho letto due Suoi libri e li ho trovati molto interessanti….sarei altrettanto interessato all’abbonamento limitato unicamente alle wiew giornaliere.

    Mi spiace averLe sottratto un’ora del Suo tempo per questa lettura, mi farebbe molto piacere una Sua risposta o un contatto telefonico.

    Siamo in guerra…e dobbiamo aiutarci!!!!

    Giovanni Gobello




    Roma 27.5.2002
     
  18. 16 Giugno 2002
  19. wilmer

    wilmer New Member

    Registrato:
    8 Gennaio 2000
    Messaggi:
    5
    Occupazione:
    Brekkista cum Lode
    Località:
    Malga operativa
    Senza dissentire e senza voler fare polemica alcuna:

    1) Ho comprato e letto in passato 7 testi di Migliorino e sinceramente non ho ricavato un solo pattern da essi per fare Day-Trading.

    2) Macchinette ?! --> Trading computerizzato forse.

    3) Sul Fib ce ne sono di Masochisti: "guardando le classifiche del campionato Top Traders ho visto che alkuni partecipanti in solo due mesi ha bruciato il 100% del capitale su cifre di circa 50.000 €."

    Secondo me il problema è che molti Traders pensano che la volatilità dei mercati nervosi, come quelli attuali, possa essere affrontata con A.T. che si basa sul concetto di medie o di stocastico a 5', oppure tramite qualke dritta di qualke guru di kartapesta, e da questo punto di vista è logico che il 95% debba pagare dazio a quel 5%, che anche se dispone d'ingenti capitali, cmq fa trading strumentale.

    Ciao, Wr.
     

Utenti che hanno già letto questo Thread (Totale: 0)

Condividi questa Pagina