L'AT dice 11.000 ... ma la Macro? Possiamo davvero andarci? (1 Viewer)

MIBO

Forumer attivo
Registrato
8 Gennaio 2000
Messaggi
782
Località
CAMARDA
C'è un problema tra gli altri, e cioè l'estrema convinzione di molti, che il bottom sia vicino....
non è così...da quì a 11000 ahi voglia te!
L'attuale struttura lo consente eccome!
Amen


Vista l'interessante discussione che si sta svolgendo ho chieso a Mibo di poter cambiare il titolo del post in modo che rispecchi maggiormente i temi che si stanno sviluppando.
Argema
 

pierrone

Forumer attivo
Registrato
25 Aprile 2002
Messaggi
481
scusami ma a 11000 avremmo i rendimenti attesi azionari 5-10 volte superiori a quello delle obbligazioni. Non è possibile quello che dici, a meno che non dimostri che da qui a 11000 i rendimenti dei bond esplodono a livelli enormi (10-15%, cioè prezzi in caduta libera rispetto ai massimi registrati ultimamente), cosa che necessiterebbe per forza di un esplosione di inflazione senza precedenti, piuttosto impossibile in un periodo di quasi recessione economica.
 

Josè Arcadio Buèndia

Forumer storico
Registrato
31 Dicembre 2001
Messaggi
2.604
Località
All'ombra della Ghirlandina ( Granducato Estense )
Re: ESISTE UN PROBLEMA...

MIBO ha scritto:
tra gli altri, e cioè l'estrema convinzione di molti, che il bottom sia vicino....
non è così...da quì a 11000 ahi voglia te!
L'attuale struttura lo consente eccome!
Amen
Penso che non sia proprio un problema, anzi......

E' l'ulteriore conferma che i target indicati sono raggiungibili.Quale miglior modo, di far entrare la gente sul mercato, se non facendogli credere che acquisterà a colpo sicuro. Che potrà solo guadagnare, investendo ora. :)
 

Argema

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
5 Giugno 2000
Messaggi
20.147
pierrone ha scritto:
scusami ma a 11000 avremmo i rendimenti attesi azionari 5-10 volte superiori a quello delle obbligazioni. Non è possibile quello che dici, a meno che non dimostri che da qui a 11000 i rendimenti dei bond esplodono a livelli enormi (10-15%, cioè prezzi in caduta libera rispetto ai massimi registrati ultimamente), cosa che necessiterebbe per forza di un esplosione di inflazione senza precedenti, piuttosto impossibile in un periodo di quasi recessione economica.
Ti va pierrone di spiegarti meglio? Perchè i rendimenti azionari sarebbero poi 5-10 volte superiori?
 

pierrone

Forumer attivo
Registrato
25 Aprile 2002
Messaggi
481
Argema ha scritto:
pierrone ha scritto:
scusami ma a 11000 avremmo i rendimenti attesi azionari 5-10 volte superiori a quello delle obbligazioni. Non è possibile quello che dici, a meno che non dimostri che da qui a 11000 i rendimenti dei bond esplodono a livelli enormi (10-15%, cioè prezzi in caduta libera rispetto ai massimi registrati ultimamente), cosa che necessiterebbe per forza di un esplosione di inflazione senza precedenti, piuttosto impossibile in un periodo di quasi recessione economica.
Ti va pierrone di spiegarti meglio? Perchè i rendimenti azionari sarebbero poi 5-10 volte superiori?

perchè i price earning delle azioni a quei livelli sarebbero pari a 3, 5, 7, 10 (a seconda delle azioni).

Ribaltando i price earning si ottiene che gli utili per azioni sarebbero pari al 10%, 20%, 30% :-o

Quindi per poter essere a prezzi confrontabili con le obbligazioni (la storia insegna che i legami tra rendimenti azionari e obbligazionari sono piuttosto forti nel medio periodo) i rendimenti obbligazionari dovrebbero essere a due cifre, cosa impossibile a meno che, insieme al crollo borsistico, parta per l'area euro un'inflazione da anni 70, e non mi sembra proprio possibile.


Si parla spesso sul fatto che i mercati occidentali possano fare il percorso del giappone degli ultimi 10-15 anni, ma lì ORA i rendimenti azionari sono confrontabili con quelli obbligazionari: rendimenti bassissimi e price earning ancora altissimi (nonostante la borsa sia ai minimi).




Un'altra possibilità che giustificherebbe il crollo prospettato da mibo è che gli utili delle aziende crolleranno di svariate volte rispetto a quelli degli ultimi anni (e quindi gli utili/prezzo si mantengono stabili, in quanto sia utili che prezzi crollano). Ma non mi sembra che stiamo vivendo un momento di pesantissima recessione economica (servirebbero crolli prolungati del Pil di almeno il 5% annuo per un bel pò di tempo, e non mi sembra proprio il caso)
 

Argema

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
5 Giugno 2000
Messaggi
20.147
Grazie pierrone. Interessante valutazione, mi piacerebbe sapere cosa ne pensano anche gli altri.



p.s. ciao Mibo, non sto cercando appigli per confutare le tue previsioni ;)
 

Argema

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
5 Giugno 2000
Messaggi
20.147
Ciao Emil, conosco Mibo ed anche se non posta grafici i suoi metodi li ha.
E complessivamente non si puo dire che non abbia individuato il trend. Son 2 anni che predica ribassi pesanti e devo dire che a 21-22.000, che predicava tempo fa, ci siamo arrivati.
E' vero che non è stato preciso al millimetro ma ha individuato un trend, e lo ha individuato anche bene; mi sembra importante.
Ricordo una volta che ci siamo incontrati..stavamo oltre i 40.000 e lui diceva che si andava a 30.000. Poi credo che sia normale che in base all'evolversi della situazione uno poi continui a dare TP.
Comunque mi interessa molto la discussione macro, che per la prima volta mi sembra stia andando su argomenti interessanti e diversi.
:) Ciao :)
 

bany

Nuovo forumer
Registrato
6 Gennaio 2000
Messaggi
123
pierrone ha scritto:
Argema ha scritto:
pierrone ha scritto:
scusami ma a 11000 avremmo i rendimenti attesi azionari 5-10 volte superiori a quello delle obbligazioni. Non è possibile quello che dici, a meno che non dimostri che da qui a 11000 i rendimenti dei bond esplodono a livelli enormi (10-15%, cioè prezzi in caduta libera rispetto ai massimi registrati ultimamente), cosa che necessiterebbe per forza di un esplosione di inflazione senza precedenti, piuttosto impossibile in un periodo di quasi recessione economica.
Ti va pierrone di spiegarti meglio? Perchè i rendimenti azionari sarebbero poi 5-10 volte superiori?

perchè i price earning delle azioni a quei livelli sarebbero pari a 3, 5, 7, 10 (a seconda delle azioni).

Ribaltando i price earning si ottiene che gli utili per azioni sarebbero pari al 10%, 20%, 30% :-o

Quindi per poter essere a prezzi confrontabili con le obbligazioni (la storia insegna che i legami tra rendimenti azionari e obbligazionari sono piuttosto forti nel medio periodo) i rendimenti obbligazionari dovrebbero essere a due cifre, cosa impossibile a meno che, insieme al crollo borsistico, parta per l'area euro un'inflazione da anni 70, e non mi sembra proprio possibile.


Si parla spesso sul fatto che i mercati occidentali possano fare il percorso del giappone degli ultimi 10-15 anni, ma lì ORA i rendimenti azionari sono confrontabili con quelli obbligazionari: rendimenti bassissimi e price earning ancora altissimi (nonostante la borsa sia ai minimi).




Un'altra possibilità che giustificherebbe il crollo prospettato da mibo è che gli utili delle aziende crolleranno di svariate volte rispetto a quelli degli ultimi anni (e quindi gli utili/prezzo si mantengono stabili, in quanto sia utili che prezzi crollano). Ma non mi sembra che stiamo vivendo un momento di pesantissima recessione economica (servirebbero crolli prolungati del Pil di almeno il 5% annuo per un bel pò di tempo, e non mi sembra proprio il caso)
In pratica, ritieni che secondo questo schema il mercato sia correttamente prezzato? Oppure c'è ancora x spazio di discesa ?

Bye
 

pierrone

Forumer attivo
Registrato
25 Aprile 2002
Messaggi
481
bany ha scritto:
pierrone ha scritto:
Argema ha scritto:
pierrone ha scritto:
scusami ma a 11000 avremmo i rendimenti attesi azionari 5-10 volte superiori a quello delle obbligazioni. Non è possibile quello che dici, a meno che non dimostri che da qui a 11000 i rendimenti dei bond esplodono a livelli enormi (10-15%, cioè prezzi in caduta libera rispetto ai massimi registrati ultimamente), cosa che necessiterebbe per forza di un esplosione di inflazione senza precedenti, piuttosto impossibile in un periodo di quasi recessione economica.
Ti va pierrone di spiegarti meglio? Perchè i rendimenti azionari sarebbero poi 5-10 volte superiori?

perchè i price earning delle azioni a quei livelli sarebbero pari a 3, 5, 7, 10 (a seconda delle azioni).

Ribaltando i price earning si ottiene che gli utili per azioni sarebbero pari al 10%, 20%, 30% :-o

Quindi per poter essere a prezzi confrontabili con le obbligazioni (la storia insegna che i legami tra rendimenti azionari e obbligazionari sono piuttosto forti nel medio periodo) i rendimenti obbligazionari dovrebbero essere a due cifre, cosa impossibile a meno che, insieme al crollo borsistico, parta per l'area euro un'inflazione da anni 70, e non mi sembra proprio possibile.


Si parla spesso sul fatto che i mercati occidentali possano fare il percorso del giappone degli ultimi 10-15 anni, ma lì ORA i rendimenti azionari sono confrontabili con quelli obbligazionari: rendimenti bassissimi e price earning ancora altissimi (nonostante la borsa sia ai minimi).




Un'altra possibilità che giustificherebbe il crollo prospettato da mibo è che gli utili delle aziende crolleranno di svariate volte rispetto a quelli degli ultimi anni (e quindi gli utili/prezzo si mantengono stabili, in quanto sia utili che prezzi crollano). Ma non mi sembra che stiamo vivendo un momento di pesantissima recessione economica (servirebbero crolli prolungati del Pil di almeno il 5% annuo per un bel pò di tempo, e non mi sembra proprio il caso)
In pratica, ritieni che secondo questo schema il mercato sia correttamente prezzato? Oppure c'è ancora x spazio di discesa ?

Bye

durante il crollo da aprile a oggi il mercato dei bond si è comportato in maniera divergente a quelli azionari. La situazione non potrà continuare a lungo, ma quando finirà solo il signore lo sa.

Che si possa anche arrivare a 19000 di mib30 posso capirlo (overshooting, in pratica l'arbitraggio bond-stocks verificatosi in questi mesi "esagera" ), a 11000 non è possibile a meno di una spirale inflazionistica impossibile
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto