La topa di classe (1 Viewer)

mvdvec

Aquila della notte
Registrato
12 Marzo 2021
Messaggi
2.127
certo.


«Mi dicono che è da stupidi
inciampare tre volte nella stessa pietra
ma tu sei una pietra
su cui vale la pena cadere,
scivolare,
farsi una ferita.

Perché ci sono persone che meritano la nostra ferita
persone che hanno macchiato tutto di felicità,
e hanno ingaggiato l’allegria
e te l’hanno rovesciata addosso
come chi ti lancia una secchiata di speranza,
persone che impregnano la tua vita del loro riso
e che quando non ci sono più non lasciano filo per stendere
su cui possa asciugare questa tristezza.

Mi dicono che è da stupidi,
di lasciar perdere,
perché fuggire dai legami
è il tuo sport preferito.

E forse hanno ragione
ma non sanno che la tua bocca
è il biglietto d’ingresso al paradiso,
come una speranza che ti si insinua dentro.

E fai male. Certo che fai male.
Come un pacco regalo che si rivela vuoto,
come il premio che ti tolgono dalle mani.
Fai male.

Ma io so che c’è solo paura dietro la tua fuga,
che tu mi togli i fiori dai vasi
per paura che non ci sia champagne per innaffiarli,
che la tua fuga è un riposo,
che l’amore si prende una pausa da te
perché i timori non scavino più a fondo nelle tue viscere.

A volte non ci sono coppie che non si amano
ma solo timori che ci vincono.
Ma torni sempre,
arrivi sempre di nuovo
a lasciare l’impronta del paradiso nella mia stanza,
a dare un altro orgasmo alla mia memoria,
un motivo in più per credere.


[....]

(Marwan – da Tutti i miei futuri sono con te)
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto