Obbligazioni societarie La saga della famiglia Espírito Santo: cosa succederà alle obbligazioni BES ed ESFG? (8 lettori)

Fabrib

Forumer storico
Registrato
5 Ottobre 2013
Messaggi
18.391
... Tuttavia, a causa dei crediti d'imposta già attribuiti all'istituto finanziario fino al 2020, la prospettiva è che la posizione del Fondo di risoluzione sarà ulteriormente ridotta, ad appena il 9,05%, con una partecipazione dello Stato del 15,95% _
 

Fabrib

Forumer storico
Registrato
5 Ottobre 2013
Messaggi
18.391
Mark Bourke, chief executive officer at Novo Banco SA, sees no significant uptick in non-performing loans as interest rates rise. He speaks with Bloomberg's Tom Mackenzie and Francine Lacqua on "Bloomberg Markets: European Open." (Source: Bloomberg)
 

Fabrib

Forumer storico
Registrato
5 Ottobre 2013
Messaggi
18.391
L'obiettivo del 5% per i crediti deteriorati fissato da Novobanco, che dovrebbe essere raggiunto entro la fine dell'anno, è “a distanza molto ravvicinata”. La garanzia è stata data dal nuovo amministratore delegato, Mark Bourke, che già proietta la prossima fase di riduzione del rapporto a un valore compreso tra il 3% e il 4%, “in due o tre anni”, attraverso una “combinazione di ristrutturazioni individuali e vendite del portafoglio”.
Le dichiarazioni del successore di António Ramalho sono state rilasciate in un'intervista a Bloomberg TV tenutasi questo martedì. Il 30 giugno, al termine di un semestre in cui gli utili sono aumentati del 94% anno su anno , il rapporto sofferenze (NPL) era del 5,4% (ossia al di sotto del 5,7% di dicembre 2021 e del 7,3% a fine del primo semestre dello scorso anno).
Alla domanda sugli effetti che la situazione attuale sta già avendo su questo indicatore, in particolare il forte aumento dei tassi di interesse e l'instabilità causata dalla guerra in Ucraina, il manager ha risposto che, sia dalla banca che dall'economia portoghese, "non [ vedi] un aumento significativo dello stress nella formazione di NPL” – che, se dovesse accadere, sarebbe “un'esperienza condivisa tra banche”.
Un altro dei principali compiti che il manager irlandese ha davanti a sé è quello di preparare la vendita della banca. Lone Star ha investito 1.000 milioni di euro in Novobanco per acquisire una quota del 75% nel 2017 e intende recuperare i soldi investiti. Il Fondo di risoluzione e anche il governo sono parti interessate a causa delle quote del 23,4% e dell'1,6% che detengono anche nell'istituto finanziario.
Segui i contatti degli azionisti americani, come società di private equity , con potenziali acquirenti? "No, assolutamente", ha risposto Mark Bourke nella stessa intervista. L'amministratore delegato sottolinea che la missione del team di gestione che guida è “preparare la banca e assicurarsi che [l'abbia] in buona forma per qualunque cosa accada”, mentre “gli azionisti parlano con molte persone”. “Dal nostro punto di vista, l'importante è essere indipendenti, sostenibili e competitivi, perché è questo che ci rende capaci di prendere in mano il nostro destino”, ha illustrato.
Il 2021 aveva già segnato il cambio pagina per Novobanco , dopo milioni e milioni di euro di perdite. L'anno scorso, l'istituto finanziario ha registrato un utile di 184,5 milioni di euro. Anche così, una goccia nell'oceano delle perdite accumulate dalla risoluzione di BES. Dopo quel primo risultato positivo del 2021, ha aggiunto un utile di 140 milioni nel primo trimestre di quest'anno, avendo mantenuto il trend di crescita nei tre mesi fino a giugno.

 

Jackrussel

Forumer storico
Registrato
16 Dicembre 2013
Messaggi
2.507
Intanto su Saxo la cedola settembrina di bes vida ancora non è stata accreditata; seccato, ieri ho mandato una mail. Vediamo se si danno una mossa, il ritardo ora è eccessivo.
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 8)

Alto