Obbligazioni societarie La saga della famiglia Espírito Santo: cosa succederà alle obbligazioni BES ed ESFG? (13 lettori)

Fabrib

Forumer storico
Registrato
5 Ottobre 2013
Messaggi
16.127
Si presume che l'importo che verrà iniettato in Novo Banco sarà trasferito alla banca la prossima settimana, al fine di rispettare il periodo di un mese previsto dalla data in cui è stato effettuato l'ordine. Come previsto, l'importo da iniettare in banca sarà inferiore ai 598 milioni di euro richiesti da Novo Banco, riferiti all'esercizio 2020. Inoltre, come previsto, un gruppo di banche garantirà il finanziamento al Fondo di Risoluzione affinché può soddisfare l'accordo stipulato al momento della cessione di una quota del 75% della banca a Lone Star, nel 2017. L'importo previsto nella proposta di Bilancio dello Stato per il 2021 era di 476,6 milioni di euro, ma il Parlamento ha fallito l'intenzione del governo a procedere con tale importo da iniettare nel Novo Banco.
E sono ancora in corso controversie tra Novo Banco e il Fondo di risoluzione che potrebbero dettare future iniezioni di capitale. Il Resolution Fund sta analizzando un budget di oltre 160 milioni di euro, riferito alla cessione della filiale spagnola di Novo Banco. Sebbene questa attività non sia coperta dal contratto di contingent capital stipulato con Lone Star, poiché incide sui conti della banca, finisce per avere un impatto sull'importo da iniettare in banca dal Fondo di risoluzione. La banca ha incluso tale importo nell'importo richiesto quest'anno al Fondo.
Resta ancora da deliberare un importo di 200 milioni di euro, che verrà deciso senza la sede di un tribunale arbitrale. Se la decisione del tribunale è favorevole a Novo Banco, il Fondo dovrà effettuare una nuova iniezione di tale importo nella banca. La controversia si riferisce al 2019 ed è relativa al modo in cui Novo Banco ha deciso di applicare in quell'anno le regole contabili internazionali.
Non sarà la prima volta che le banche sono chiamate a concedere un prestito al Fondo di risoluzione per effettuare un'iniezione in Novo Banco. Nel 2014, quando è stato creato Novo Banco come banca di transizione, a seguito della delibera di BES, alcune banche hanno finanziato parte della capitalizzazione iniziale della banca, che ha coinvolto un importo totale di 4900 milioni di euro. In totale, otto banche hanno contribuito al prestito di 700 milioni di euro concesso al Fondo per l'iniezione di capitale iniziale a Novo Banco: CGD, BCP, Banco BPI, Santander Totta, Caixa Económica Montepio Geral, Banco Popular, Banco BIC portoghese e Caixa Central do Crédito Agrícola Mútuo.
La richiesta di un nuovo conferimento di capitale ha fatto seguito alle perdite registrate da Novo Banco nel 2020, che hanno registrato una perdita complessiva di 1329 milioni di euro. Il nuovo conferimento è coperto dal contingent capital agreement stipulato al momento della cessione della banca alla North American Lone Star. L'accordo prevede che Novo Banco possa richiedere al Fondo di Risoluzione un capitale complessivo fino a 3,89 miliardi di euro. Finora la banca ha ricevuto circa 3 miliardi di euro, di cui 2130 prestati al Fondo di Risoluzione dalle casse dello Stato.
In attesa di audit
Il Programma di stabilità 2021-2025, annunciato questa settimana, prevede un budget di 430 milioni di euro per Novo Banco. Ma l'Unità tecnica di sostegno al bilancio (UTAO) ha avvertito che l'importo "non è previsto nel bilancio approvato del Fondo di risoluzione". UTAO ha rilevato che l'importo previsto nel Programma di stabilità "è compatibile con l'importo dichiarato di 598 milioni di euro e l'esclusione di 160 milioni di euro nella decisione finale di consegna alla banca" da parte del Fondo di risoluzione.
Martedì scorso, il ministro delle finanze, João Leão, ha garantito che i soldi da trasferire a Novo Banco non erano ancora chiusi. Secondo il ministro sarebbe "frettoloso" spiegare come verrà fatta l'iniezione. João Leão ha ricordato che il governo è in attesa dell'audit della Corte dei conti richiesto dall'Assemblea della Repubblica. Ma il funzionario del governo ha garantito che l'importo da trasferire sarà inferiore all'importo richiesto dalla banca.
Per quanto riguarda la data del trasferimento, secondo quanto comunicato dal Resolution Fund al momento della comunicazione dei risultati 2020 di Novo Banco, "si prevede che il pagamento che sarà dovuto dal Resolution Fund sarà effettuato durante il mese di maggio, ha soddisfatto tutti i requisiti e le procedure applicabili ".
Da quando è stato creato nel 2014, Novo Banco ha ingoiato più di 11 200 milioni di euro. I contribuenti hanno già prestato alla banca 6030 milioni di euro.
 

Fabrib

Forumer storico
Registrato
5 Ottobre 2013
Messaggi
16.127
LISBON, May 4 (Reuters) - Portugal’s state-backed Resolution Fund wants to negotiate a large loan from a group of banks to shore up the capital of lender Novo Banco, which was carved out of the collapsed Banco Espirito Santo (BES).
Such a cash injection is politically contentious, however, partly because loss-making Novo Banco is 75%-owned by U.S. private equity firm Lone Star. The remaining 25% is owned by the Resolution Fund.
“The possibility of a loan from a syndicate of banks of the national banking system is on the table,” Bank of Portugal Governor Mario Centeno told a news conference late on Monday.
Centeno, a former finance minister, did not provide further details on the size or timing of the capital injection into the country’s third-largest bank.
“We must wait,” he said.
The Resolution Fund is backed by all Portuguese banks which pay annual contributions to finance it, and it can access loans from the state.
Lone Star acquired the majority stake in Novo Banco in 2017, with the sale contract stipulating that the Resolution Fund must inject up to 3.9 billion euros if certain losses occurred from the sale of toxic assets inherited from the collapsed BES.
The injection is meant to keep the bank’s solvency ratios at the required levels.
During the same news conference on Monday, Resolution Fund head Luis Maximo dos Santos said the fund did not have enough funds to meet its obligations and was still “carrying out the checks required to do all capital injections”.
According to dos Santos, negotiations with the group of banks were “complex”.
Novo Banco has been offloading bad loans, real estate and non-core assets under restructuring commitments agreed with Brussels, and the resolution fund has already injected 3 billion euros into the bank to cover those losses.
Opposition parties are against injecting cash into Novo Banco and last November blocked a government proposal for the resolution fund to inject an extra 476 million euros.
Opposition lawmakers fear Novo Banco could be benefiting Lone Star by selling it non-performing assets at discounted prices, which would inflate the lender’s losses. Under the terms of the sales contract, Novo Banco is not allowed to sell assets to Lone Star or entities related to it.
 

Fabrib

Forumer storico
Registrato
5 Ottobre 2013
Messaggi
16.127

Fabrib

Forumer storico
Registrato
5 Ottobre 2013
Messaggi
16.127
Il Resolution Fund effettuerà il trasferimento solo la prossima settimana. Máximo dos Santos ha già escluso qualsiasi inadempimento contrattuale che giustifichi il ritardo con il fatto che "non è in possesso di tutte le informazioni". Sul tavolo c'è una linea bancaria da 475 milioni di euro, anche se l'assegno che verrà inviato alla banca ha un valore inferiore: 430 milioni.
Il 7 maggio era il termine contrattualmente previsto per il fondo di risoluzione effettuare una richiesta di capitale nell'ambito del regime di contingent capital, tenendo conto che l'accordo prevede 30 giorni dalla notifica Novo Banco comunica i precedenti sulla domanda.
L'iniezione, dunque, slitterà di qualche giorno, ma il presidente del Fondo di risoluzione ha escluso qualsiasi scenario di mancato rispetto del contratto . “Non sarà uno slittamento che minerà l'impegno in questo settore. Non significherà in alcun modo una violazione del contratto se non si dispone di tutte le informazioni ", ha dichiarato Luís Máximo dos Santos all'inizio di questa settimana.
Una delle questioni che non è stata ancora chiusa è stata proprio il contratto con le banche in vista del finanziamento di questa operazione. La linea di credito da 475 milioni di euro , come riportato da Jornal de Negócios (accesso a pagamento) , sarà messa a disposizione da Caixa Geral de Depósitos, BCP, BPI, Santander, Montepio, Eurobic e Crédito Agrícola.
Di questo importo, secondo Expresso (accesso a pagamento), il Resolution Fund utilizzerà 275 milioni di euro, lasciando i restanti 200 milioni per coprire eventuali oneri aggiuntivi per contenzioso. Metterà la differenza nella "tua tasca" tenendo conto che ricevi contributi regolari dalla banca.
I termini del contratto saranno simili al finanziamento di 700 milioni che la banca aveva già effettuato nel 2014 quando fu effettuata l'iniezione iniziale di 4,9 miliardi nell'allora neo-costituito Novo Banco. La banca addebiterà un tasso di interesse indicizzato all'evoluzione dei buoni del tesoro quinquennali, più un premio di 0,15 punti percentuali. Da parte sua, il Fondo di risoluzione rimborserà fino al 2046.
Novo Banco ha chiesto al Fondo di Risoluzione 598,3 milioni di euro a causa di perdite di 1.329 milioni di euro nel 2020.
Tuttavia, l'assegno che la banca riceverà la prossima settimana sarà di 430 milioni di euro, con il Fondo di risoluzione che dedurrà due fondi dall'importo richiesto dalla banca : 166 milioni di euro relativi all'accantonamento creato dall'istituto a causa della vendita della banca in Spagna. , e la cui questione è in discussione e dovrebbe essere decisa da un tribunale arbitrale; 1,86 milioni di euro relativi ai controversi premi differiti attribuiti all'amministrazione di António Ramalho e di cui il fondo ritiene non dovrebbero assumersi l'onere.

 

Fabrib

Forumer storico
Registrato
5 Ottobre 2013
Messaggi
16.127
La Banca centrale europea (Bce) ha confermato al Fondo di risoluzione che il coefficiente di capitale da soddisfare da parte di Novo Banco è del 13,5%, cosa che non è cambiata con le misure associate alla pandemia, secondo le lettere consultate da Lusa.
“I requisiti patrimoniali per Novo Banco sono del 13,5% in termini di coefficiente di capitale totale (11% dei requisiti di capitale SREP più il requisito di riserva di capitale combinato del 2,5%) e - come per tutti i soggetti vigilati - non sono stati modificati dall'allentamento della BCE misure associate al covid-19 ”, si legge in una lettera inviata dalla BCE al Fondo di risoluzione a cui Lusa aveva accesso.
Nella lettera firmata dal presidente del Meccanismo di vigilanza unico (MUS), Andrea Enria, l'autorità di vigilanza chiarisce che sebbene le misure della BCE “abbiano consentito agli istituti di credito di operare, temporaneamente, al di sotto del livello di capitale richiesto”, gli istituti non conformi “ sono obbligati a presentare un piano per la conservazione dei fondi propri, dimostrando come possono ripristinarne la conformità in tempi ragionevoli ”.
"In quel piano, sarà anche chiesto loro di fornire garanzie sulla loro capacità di ripristinare la conformità con le linee guida del secondo pilastro entro la fine del 2022, quando si prevede che cesseranno le misure di allentamento", si legge nel documento.
Nel testo, Andrea Enria afferma che Novo Banco, nella sua presentazione annuale dei risultati (perdita di 1.329 milioni di euro) ha riportato che "il coefficiente di capitale totale era del 13,3%, cioè non ha soddisfatto il requisito combinato delle riserve di fondi propri" .
La BCE rivela inoltre, in un'altra lettera, che "ha tenuto diversi round di discussioni con Novo Banco sulla posizione patrimoniale alla fine del 2020 e sulla richiesta di pagamento per un importo di 598.311.568 euro presentata" nell'ambito del meccanismo di contingent capital, un cifra "che sarebbe necessaria per portare il CET 1 ratio della banca al 12,00% alla fine del 2020".
Novo Banco richiederà ulteriori 598,3 milioni di euro al Resolution Fund nell'ambito del Contingent Capital Mechanism (MCC), per coprire le perdite di 1.329,3 milioni di euro relative al 2020.
Il Fondo di Risoluzione ha affermato che ci sono “argomenti in analisi” con un valore di oltre 160 milioni di euro che potrebbero non essere coperti dal meccanismo di capitalizzazione del Novo Banco.
(JE)
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 2, Guests: 11)

Alto